Babacar titolare, vuol tornare a trascinare la Fiorentina. Anche per il contratto…

    0



    babacarBabacar spinge. Ha voglia di giocare, di tornare a trascinare la Fiorentina, scrive Il Corriere dello Sport – Stadio. Ha bisogno del gol. L’ultima doppietta, la seconda in questa stagione dopo quella all’Udinese, l’ha segnata al Sassuolo, nella prima gara giocata da titolare da Mohamed Salah con la maglia della Fiorentina. Montella rifletterà fino all’ultimo, ma sa benissimo che il senegalese, tornato galvanizzato dalla sua prima presenza (per quanto in amichevole) con la sua Nazionale, sta benissimo. Fisicamente e mentalmente. Mario Gomez, protagonista in negativo della semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Juve, rischia il sorpasso sul filo di lana.

    In ballo non c’è solo il sogno di consolidare il quarto posto in classifica, cercando magari di avvicinare la Lazio, ma anche il futuro del giocatore. Si sta parlando, ormai da tempo, del prolungamento del suo contratto e una maglia da titolare potrebbe in qualche modo avvicinare in maniera importante le parti. Non c’è un braccio di ferro economico, anche perché la società viola ha già fatto sapere di essere disposta ad offrirgli un ingaggio che lo ponga sullo stesso livello dei top player, magari con ulteriori bonus ad obiettivo: il fattore discriminante saranno le strategie del gruppo. La Fiorentina ha spiegato al giocatore (e al suo entourage) che restare potrebbe essere la soluzione migliore per scalare in via definitiva le gerarchie del calcio, in campo italiano e internazionale, e concedergli spazio in un momento importante della stagione andrebbe a sancire in via definitiva tutti i progetti, sia presenti che futuri. Viceversa, tenerlo ancora fuori, significherebbe rischiare di aprire un solco che potrebbe portare ad una pericolosa rottura. Montella si fida del suo talento: lo punzecchia, lo stimola, ma raccoglie sempre frutti importanti. E’ il capocannoniere dei viola in campionato – sette gol – e lui vuol provare a fermare anche il Napoli, dopo aver spianato (all’andata) la strada verso il (primo) successo contro l’Inter.