Baby viola sì, ma con i tutor: le correzioni per non sbandare

4



Pronti via, due sconfitte, una valanga di reti subite (5) e siccità in attacco, con un solo gol firmato da Badelj. Pioli ci ha riflettuto. Le sconfitte servono anche a questo e il mercato ancora aperto ha aiutato tutti a non mollare la presa. Tra il precampionato e le due sconfitte, la squadra più giovane d’Italia è nel frattempo invecchiata. Così riporta La Repubblica. Perché c’era da mettere un po’ d’esperienza. Come terzino è arrivato un mestierante del ruolo, Laurini. Così da aspettare Gaspar che deve adattarsi.

Al centro è arrivato Pezzella, con Vitor Hugo che a San Siro ha mostrato tutto il suo ritardo: ma si poteva prevedere, così come per il valore di Tomovic. Anche Biraghi non è più un ragazzino. Poi la conferma di Badelj in mezzo, e soprattutto l’arrivo di Thereau davanti. Pioli voleva un attaccante di esperienza: bene i ragazzi di entusiasmo, ma non sempre questo basta.

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Altavista
Ospite
Altavista

Proposta………:ma per esempio un bel tutor agli uomini mercato della Fiorentina??
Che so…uno serio tipo Baldini o insomma uno bravo ……secondo me si potrebbe fare, tanto oh…nel comparto dei 100 stipendiati ci sarà posto per uno, che poi sarebbe anche l’unico, che ci capisce di calcio? O no???

si ruzza
Ospite
si ruzza

Anche un logopedista non sarebbe male.

Mario number one
Ospite
Mario number one

Altavista tu hai uno dei migliori dirigenti in circolazione teniamocelo stretto. .fidati.

Il Duca
Ospite
Il Duca

ma non sarà il caso che anche Piolo si dia una mossa? o non era quello che conosceva l’ambiente?

Articolo precedenteBeppe Iachini: “Diamo tempo ai giovani”. Mondonico: “Fra 3-4 anni…”
Articolo successivo‘Il Mattino’: Chiesa tra i colpi 2018 del Napoli. De Laurentiis vuole giocare d’anticipo
CONDIVIDI