Badelj: “Stagione più particolare della mia carriera. Davide ci ha lasciato un dono…”

7



Milan Badelj è stato intervistato ai microfoni di Tvr. Questo un piccolo estratto dell’intervista integrale, che verrà trasmessa la prossima settimana: “È stato un anno davvero particolare, il più particolare della mia carriera. Guardando indietro, quel che abbiamo passato non si dimentica mai. Grazie al dono che abbiamo ricevuto da Lui siamo riusciti a far bene anche nei momenti di crisi e di difficoltà. Una grande cosa che ci ha dato Davide”.

 

Commenta la notizia

7 Commenti on "Badelj: “Stagione più particolare della mia carriera. Davide ci ha lasciato un dono…”"

avatar
ultimi più vecchi più votati
Sangue Viola
Ospite
Member

In ogni modo grazie, Milan sempre educato, mai una parola fuori posto, un signore oltre che un ottimo calciatore.

viola55
Ospite
Member

Se rimarrai passerai alla storia, se vai via ti vorremmo ugualmente bene.

roberto
Ospite
Member

MILAN rimani con noi
La prossima stagione sarà sicuramente migliore ed importante

I picca della Canova
Ospite
Member

Ragazzi bisogna vedere se vuole seguire il cuore o la carriera…Questo è il suo ultimo contratto importante e ha sempre detto che voleva giocare la champions…Noi un Sì fa nemmeno l Europa League quindi secondo me va via…cmq anche se te ne vai rimani sempre un grande uomo e noi capiremo la tua scelta…Se rinnovi daresti dimostrazione che non c è solo i soldi e sono sicuro che sarai un grande capitano come il tuo predecessore…nonostante tutto grazie badely

Cillo79
Ospite
Member

Un commento sensato una volta tanto …

GIULIANO
Ospite
Member

bravo un commento perfetto il tuo,sono daccordo con te al 120%,quindi sottoscrivo,e ti faccio i complimenti,questo è un commento sensato,e perfettamente argomentato,saluti da parte mia.

Sinapsilondon
Ospite
Member

Quindi?! Rimani o vai a roma? FORZA RAGAZZI FORZA VIOLA SEMPRE

Articolo precedenteSconcerti: “Mi aspettavo meno da questa Fiorentina. Spero arrivino giocatori pronti”
Articolo successivoSimeone: “Dove voglio arrivare? Non ho limiti, credo nel lavoro”
CONDIVIDI