Badelj ora è insostituibile. E’ lui il migliore della Fiorentina per palloni recuperati

    0



    Badelj Udinese - FiorentinaALZI la mano chi qualche mese fa avrebbe immaginato di rimpiangere, anche solo per una partita, Milan Badelj. Eppure è così, scrive La Repubblica. La partita con la Juve ha parlato chiaro. Anche perché, oltre al croato, mancava pure Pizarro. Ma se la dipendenza da Pek era storia nota, nessuno poteva pensare che l’ex Amburgo diventasse insostituibile. Per capire la sua importanza basta dare un’occhiata ai numeri. Badelj è fondamentale soprattutto in fase difensiva. Non a caso è il miglior centrocampista della Fiorentina per palloni recuperati: 17,5 palle rubate di media a gara. Il secondo è Pizarro, a 14,1. Meglio di loro hanno fatto solo i difensori in particolare Gonzalo Rodriguez. Dati che evidenziano quanto questi due avrebbero fatto comodo contro la Juve. E in fase di possesso? Il Pek è un “mostro”: miglior viola in assoluto per passaggi riusciti: 79,1 di media a partita. Un numero pazzesco, soprattutto considerando la qualità e la difficoltà, di quei passaggi. Badelj, invece, è quinto tra i centrocampisti. Davanti a lui, oltre al cileno, anche Kurtic (con meno partite giocate però), Borja Valero e Aquilani. A proposito di Borja. Lo spagnolo è quello che più di tutti ha fornito assist (44) intendendo per assist quei passaggi che hanno mandato al tiro, e non per forza in gol, un compagno. Questo significa che l’ex Villarreal è importantissimo negli ultimi 30 metri, mentre si perde un po’ se come l’altra sera è costretto ad agire più “basso”. Perché possa farlo, però, devono esserci in campo Pizarro e/o Badelj.