Badelj, una corsa contro il tempo per essere in campo contro il Napoli

Di Ilaria Masini - Corriere dello Sport Stadio

2



Come riporta Il Corriere dello Sport StadioPioli spera, come tutta la Fiorentina. Avere Badelj in campo domenica contro il Napoli non è da escludere completamente, ma è tutt’altro che certo. È iniziata una vera corsa contro il tempo perché ieri pomeriggio per la prima volta il giocatore è sceso sul terreno di gioco del centro sportivo, ma ha fatto differenziato e non ha lavorato con il resto del gruppo. Lui ha voglia di rientrare, sta facendo di tutto e si è allenato a fondo, come ha ben spiegato l’allenatore nei giorni scorsi, tuttavia non è detto che possa bastare. Quello che è certo è che il club proverà a recuperarlo fino alla fine e verrà monitorato costantemente.

Oggi sarà già una giornata importante perché verrà rivalutato dopo il lavoro svolto ieri pomeriggio. Contano le risposte fisiche e perfino le sensazioni. A decidere alla fine della settimana sarà lo stesso Badelj insieme allo staff atletico che testerà gli eventuali miglioramenti e la capacità di poter scendere in campo per disputare una partita. Tecnicamente ha finito con la fisioterapia e i medici lo hanno riconsegnato allo staff atletico che da questo momento prende in mano le redini della situazione. Poi dipenderà da molti fattori, impossibili da anticipare adesso. Ci sono troppe componenti in ballo e per sbilanciarsi è troppo presto, ma un tentativo verrà fatto anche perché la sua presenza domenica sarebbe preziosa per l’emergenza a centrocampo, vista la squalifica di Dabo, ma anche per le geometrie che riesce a dare il croato. Contro un avversario forte come il Napoli il suo spessore darebbe garanzie diverse rispetto ai compagni.