Bagadur: “In B per dimostrare quanto sono cresciuto in viola. Poi torno a Firenze”

    0



    bagadurCosì Ricardo Bagadur, difensore passato in prestito alla Salernitana, a RadioBruno: “Mi trovo bene, mi hanno accolto bene. Perché la Salernitana? Il mio obiettivo è giocare fino a giugno, sono stato infortunato due mesi. E non ho potuto giocare. Voglio giocare fino a giugno, e poi tornare a Firenze e giocare con la Fiorentina. Sarà un’esperienza nuova, sono molto contento perchè avrò la possibilità di giocare, la Serie B è competitiva. Il mio obiettivo è tornare poi alla Fiorentina. Volevo giocare in prima squadra? Sono stato infortunato, non potevo entrare in una squadra che lottava per il primo posto. Giusto andare, non volevo stare ancora in tribuna o in panchina. Scudetto? Spero di si, la squadra è forte, ragazzi e il mister. Badelj? È un giocatore molto bravo tecnicamente, siamo amici… sono triste per il suo infortunio. Ma la Fiorentina ha buoni giocatori in squadra, e credo che Badelj tornerà più forte di adesso. Stando alla Fiorentina sono migliorato, tecnicamente e tatticamente, prendendo confidenza con il calcio italiano. Sono contento per questo. Ora voglio mettere in pratica tutto questo in Serie B. Sousa? È molto bravo, parla con tutti i giocatori. Sono contento per lui e per lo staff per quanto fatto, non ho chiaramente niente di negativo nei suoi confronti. Firenze è la città più bella al mondo, i tifosi sono bravi, sono caldi, voglio tornare a Firenze per starci il più possibile. Sono più contento a Firenze che in ogni altra parte del mondo”.