Bandiere, palloncini, lacrime: ciao, nostro capitano

Di Niccolò Casalsoli - Qs-La Nazione

1



di Gianluca Vitelli

Come riporta il Qs-La Nazione, in campo e sulle tribune, la domenica del ricordo di Davide Astori sarà emozionante e carica di simboli. Nel giovedì dei funerali, Firenze ha strappato applausi da tutto il mondo, riempiendo piazza Santa Croce di affetto e colori. Cori, applausi, fumogeni: negli occhi di tutti quelle scene scorrono ancora e hanno creato un’eredità collettiva che sarà trasmessa per generazioni. Oggi le emozioni saranno ancora più intense. Sarà una domenica lunghissima quella del ‘Franchi’, inedita, surreale, ma tutta da vivere per celebrare con il cuore in mano la prima partita senza il capitano.

Il pubblico sarà quello delle grandissime occasioni: superata la quota di 35mila spettatori, la soglia che da sempre contraddistingue i big match che si giocano a Campo di Marte. Negli ultimi giorni sono aumentate anche le richieste per la curva Ferrovia, il settore dove normalmente c’è più disponibilità di tagliandi. Nel corso del pre-partita, la Fiorentina effettuerà il riscaldamento con una maglia speciale; il Benevento invece avrà una maglia da gioco particolare, con la scritta #CiaoDavide13 su una manica, insieme al simbolo della Fiorentina. L’entrata in campo delle due squadre (con il lutto al braccio) sarà come sempre accompagnata dai bambini e bambine.

Quelli che cammineranno mano nella mano con i giocatori della Fiorentina indosseranno la maglia numero 13 del Cagliari, mentre quelli che sfileranno con il Benevento avranno addosso la 13 della Fiorentina. Da disposizione della Lega Calcio, sarà osservato un minuto di silenzio.

Sugli spalti, i tifosi viola da ieri sono al lavoro per una coreografia indimenticabile. In curva Fiesole, gli ultras faranno comparire una scritta dedicata ad Astori, una scritta disegnata con bandierine di diverso colore. Precise le indicazioni a cui lo zoccolo duro della Fiesole chiede di attenersi: a ogni posto ci sarà una bandierina da non scambiare con persone accanto e da non usare fino al segnale. Non solo in Fiesole. La coreografia coinvolgerà tutto il ‘Franchi’.

L’Associazione Centro Coordinamento Viola Club e tutti i club affiliati, i cui rappresentanti arriveranno da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, sarà a lavoro in tutti gli altri settori. In Maratona e in parterre di Tribuna saranno distribuiti palloncini bianchi e viola all’ingresso dei tornelli. Immediatamente dopo il fischio dell’arbitro sarà lasciato volare un cuore viola dalla terrazza della torre di Maratona. In quel preciso istante tutti i palloncini seguiranno il cuore verso il cielo. Contemporaneamente in Curva Ferrovia il Viola Club Viesseux si occuperà di far volare il numero 13 già ritirato da Fiorentina e Cagliari, e tutti gli altri tifosi della Ferrovia agiteranno 5000 palloncini viola. Brividi nel nome di Asto.

1
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
QuasarScandiano
Member
QuasarScandiano

Un capitano è per sempre.

Articolo precedenteFormazione dei Tifosi: 3-5-2 con Thereau al fianco di Simeone
Articolo successivoBenevento De Zerbi: “Onoreremo Firenze. Astori era un uomo del nostro mondo”
CONDIVIDI