Barone ha incontrato Batistuta: subito scintilla. E con Commisso…

22



Incontro molto positivo tra il braccio destro di Rocco e il Re Leone, entusiasta di poter tornare a Firenze. Possibile confronto a fine mese con Commisso.

Joe Barone ha incontrato il Re Leone ed è subito scoccata la scintilla, scrive La Gazzetta dello Sport. La proprietà americana vorrebbe Batistuta come testimonial del nuovo progetto. Un’idea che ha entusiasmato il campione argentino. «Se davvero la Fiorentina pensasse a me sarei lusingato e molto felice. Sapete quello che rappresentano per me Firenze e la maglia viola. In questi giorni ho visto un entusiasmo straordinario per l’arrivo del presidente Rocco Commisso. Credo che stia per iniziare una bellissima avventura per la nuova società viola». Batigol a fine mese porrebbe incontrare mister Rocco per definire meglio il suo ruolo. 

22
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Amedeoviola
Ospite
Amedeoviola

Grande rocco, antognoni Batistuta rossi e toni
Corvino ridicolo

Marcello
Ospite
Marcello

BATISTUTA TUTTA LA VITA, mi-ti-co re leone

Simone
Ospite
Simone

Speriamo venga Batistuta, soprattutto come team manager a spronare chi non suda per la maglia.
Però sapete una sega voi della scintilla ! Che scrivano meno bischerate!

Bomber di scorta contento della panca
Ospite
Bomber di scorta contento della panca

E vai

marco mugello
Ospite
marco mugello

Commisso deve acquistare un paio di adulti, ma deve puntare ad una squdra giovanissima con giovani di grande valore, dalla quotazione di 15-20 milioni, che puoi sempre rivendere con un buon guadagno…. un giovane costa poco, ma se esce dal campo delle promesse ed entra nel campo delle grandi certezze, il prezzo decolla fino a 2- 3- 5 -10 volte il valore precedente. Barella costava pochissimo, uscito prepotentemente con 10-15 milioni si prendeva, la Forengina lo ha annusato al livello di 20, ora vale 40…. chi è bravo come la Juve lo prende presto, perché capiscono prima…. quelli scemi come… Leggi altro »

Insider
Ospite
Insider

Commisso deve comprare giocatori che aumentano il tasso tecnico della rosa e rendono via via più forte e competitiva la squadra. È finito il tempo delle plusvalenze della bottega marchigiana. Finalmente la Fiorentina è tornata ad essere una società di calcio che aspira a stare tra le prime 6 in Italia. Capisco che dopo 17 anni di supercazzole col foulard sia complicato crederlo, ma è così

Soo
Ospite
Soo

Ma avete capito o no che le plusvalenze servono a fare i bilanci se vogliamo restare a certi livelli perché le nostre entrate senza plusvalenze non ci consentono nell’era del fair play finanziario di avere adeguate finanze da investire?… Ovvia!!
Poi va da sé che non può essere tutta una plusvalenza e scommessa e bisogna saper reinvestire e mantenere un’ossatura di squadra affidabile e competitiva.

Frunky69
Tifoso
frunky69

ma infatti, basta con questi conti diobono, parlilamo di giocatori, forti o non forti, ma basta quattrini

As79
Ospite
As79

Per me il giusto starebbe nel mezzo giocatori giovani e anche degli anziani con esperienza come la prima Fiorentina di della Valle dove ci trovavi Fiore, anziano con esperienza e Pazzini giovane talentuoso

abbozzatela
Ospite
abbozzatela

picchio? ragazzi a voi vi danno un dito e vu prendete un braccio.

Tiziana
Ospite
Tiziana

Ragazzi De Sisti ha i suoi anni lasciamo fa, qui ci vuole freschezza di idee! Bati è Bati!!

Marco
Ospite
Marco

Oltre a De Sisti?il marchese ridolfi? Su, siamo seri eh. Lode a De Sisti ma ha 76 anni eh, è ora che si goda la pensione e la tranquillità.

As79
Ospite
As79

E soprattutto che si giri in tutta tranquillità le osterie del centro di Firenze

SoloViola
Ospite
SoloViola

De Sisti e Galli meriterebbero entrambi di entrare

Lucifero
Ospite
Lucifero

Galli????????

Alessandro da Montalcino
Ospite
Alessandro da Montalcino

Giusto…bravo Riccardo Veloci…Picchio!

Articolo precedenteGandini-Scolari per il ruolo di AD. Ma Commisso pensa anche ad un manager americano
Articolo successivoPucci (ACCVC): “30 mila abbonati, premesse positive. Sentir parlare di investimenti…”
CONDIVIDI