Bati aspetta Commisso, ritorno vicino. Da definire il ruolo: vicepresidente o scouting

26



Il Re Leone attende il rientro a Firenze di Rocco per tornare alla Fiorentina. Lui vorrebbe un ruolo operativo (con trasferimento in città). L’alternativa…

Bati è sul dischetto, pronto a fare gol. Ma prima di calciare dovrà attendere ancora per qualche giorno il rientro in Italia di Rocco Commisso, l’unico che potrà autorizzarlo a segnare. Del resto, dopo l’intensa giornata di lunedì, il ritorno del Re Leone alla Fiorentina è sempre più vicino. L’arrivo in città dell’italo-americano, previsto nel weekend, servirà soltanto a ratificare il suo ingresso in società con un ruolo ben preciso ma che ancora oggi deve essere definito in tutti i suoi dettagli. Così scrive La Nazione.

IL RUOLO. Il nodo più grande da sciogliere resta quello relativo a dove Bati intenderà vivere: se Commisso lo onorerà della carica di vicepresidente (la posizione che più o meno ricopre Javier Zanetti all’Inter), l’argentino sarà obbligato a trasferirsi in pianta stabile a Firenze e a frequentare tutti i giorni campo e spogliatoio, in virtù di un ruolo di rappresentanza ma con piena voce in capitolo sulle scelte da prendere (ovvero ciò che Batistuta sognerebbe maggiormente di fare). Nel caso invece di una posizione più defilata, qualcosa che magari metta in risalto le sue qualità di puro scouting, l’ex bomber potrebbe invece continuare a svolgere la propria vita a Reconquista, mandando avanti la fazenda di famiglia ma nello stesso tempo segnalando agli occhi dei viola quelli che a suo modo di vedere possono essere i giovani più interessanti del Sudamerica, in grado di alzare il livello della Fiorentina.

26
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
onsag
Ospite
onsag

Sono certo solo di una cosa: Commisso decide cosa farà Bati e Bati potrà
solo dire sì o no, in linea con la personalità di Rocco e della sua filosofia di
vita e d’ imprenditore. Chi pensa che sia un eccentrico miliardario in cerca
di farsi la sua collezione Panini di vecchie glorie proprio non ha capito un tubo!

Attila
Ospite
Attila

Nessuno dei due!!!!! E’ un mercenario che cerca solo soldi!! Rocco pensaci bene

Violaceo
Ospite
Violaceo

Torna dagl’unni

Rocco54
Ospite
Rocco54

Conoscendo il Bati giocatore, voglio dire la caparbietà, il SENSO che dà alla parola LAVORO, penso che punti in alto, e state sicuri che se Rocco (non io ma quello che ha i soldi) lo piazza come vicepresidente, passato il primo periodo d’apprendistato farà le fiamme.
Il Bati è un CAPO, non ha il carattere “mite” di Antognoni.
Mi piacerebbe Batistuta vicepresidente, sarebbe una presenza DI SOSTANZA per lo spogliatoio e per i rapporti con l’esterno.

Ostaggio dei Della Valle
Ospite
Ostaggio dei Della Valle

Verissimo, ma avere un carattere mite non significa che sia una seconda scelta. Esistono vari tipi di leadership e non tutte sono catalogabili allo stesso modo. Aggiungo che dal punto di vista di competenze maturate sulla materia Antognoni è molto più avanti sia come osservatore di talenti che come dirigente anche in Federazione. Alla fine sono due gli aspetti che conteranno: (1) no sovrapposizioni di ruoli, (2) no ruoli inutili. La presenza deve essere giustificata da un’esigenza e non essere il mezzo per avere una persona a prescindere perché nel medio periodo scoppiano i problemi.

bati il ritorno
Ospite
bati il ritorno

Ma se Bati dovesse fare il vice presidente, allora Antognoni quale ruolo avrà? Io credo che sarà Antognoni il vicepresidente e Bati o farà lo scouting o un ruolo di accompagnatore delle squadra e relation man a tutto tondo.

mike
Ospite
mike

Manca ancora un Direttore amministrativo e un Direttore generale.altro che Batistuta

bati il ritorno
Ospite
bati il ritorno

bati non lo vedo come Direttore amministrativo ……….. come direttore generale sicuramente sì

Ostaggio dei Della Valle
Ospite
Ostaggio dei Della Valle

Per quanto può valere un mio consiglio è che Antognoni e Bati non devono avere sovrapposizioni perché a gioco lungo è un boomerang. Inoltre Antognoni deve avere il ruolo preminente per esperienza maturata anche in Federazione e in Società e per quanto ha dato alla città in passato. Bati ha dato tantissimo, Antonio ha dato tutto. Detto questo se senza sovrapposizioni ci saranno entrambi e con ruoli utili e non di facciata sarebbe bellissimo.

LUK66
Ospite
LUK66

COME GIOCATORE NUMERO 1
COME DIRIGETE ………………….NON E CHE TUTTI POSSONO FARE TUTTO SENZA UN MINIMO DI ESPERIENZA.E DI CAPACITA.
SE FINO A 50 ANNI NON SI E AVUTO NESSUNA ESPERIENZA LAVORATIVA TRANNE CHE DA GIOCATORE UN MOTIVO CI SARA NESSUNO TI REGALA NIENTE IN QUESTO MONDO.
.
O NO…………………………..

Nedo1926
Ospite
Nedo1926

ma te che ….. ne sai?

LUK66
Ospite
LUK66

PERCHE IO SONO ANNI CHE LAVORO. E TUTTI QUELLI CHE SONO IN QUESTO MONDO DA DIVERSI ANNI SANNO COME FUNZIONA IN QUALSIASI CAMPO.
SPECIALMENTE IN UNO CONCORRENZIALE COME QUESTO.

OK
.

Frunky69
Tifoso
frunky69

Prendere bati ha senso se sta vicino ai giocatori al gruppo per dare senso di appartenenza, grinta, carisma. Se deve stare in argentina, va bene chiunque ci capisca di calciatori e mercato

Luigi M.
Ospite
Luigi M.

Vicepresidente di che?I Vice sono cariche onorifiche che non servono a nulla, meglio come scopritore di talenti in sud-america.

Odio i della valle
Ospite
Odio i della valle

Io lo vedo bene come scouting

Articolo precedenteAntognoni e Chiesa, lo zoccolo duro di Commisso per una Fiorentina ‘italiana’
Articolo successivoZurkowski, buona prova contro l’Italia: qualità e dinamismo, un box-to-box
CONDIVIDI