Batistuta: “Chiesi a un medico di amputarmi le gambe. Ero il Re Leone, stringevo i denti”

38



Il bomber argentino torna sui problemi fisici, adesso è in attesa di capire se la protesi allevierà il dolore. “Quel gol a Wembley…”.

Gabriel Omar Batistuta ha parlato a ‘Sette’, inserto del Corriere della Sera. Ecco alcune sue parole: “Le mie caviglie sono fragili per costituzione. Non ho mai potuto giocare al cento per cento. Sono stato torturato dalle distorsioni. Andavo avanti a furia di infiltrazioni e antidolorifici. L’impegno con la società, con il pubblico, con me stesso era troppo importante. Scendevo in campo in condizioni impossibili. Ero il Re Leone, Batigol il guerriero e stringevo i denti”.

RICHIESTA DI AMPUTARE LE GAMBE. “Appena smesso, mi sono ritrovato con le caviglie a pezzi. Non avevo più cartilagine. Osso contro osso, su un peso di 86-87 chili: il minimo movimento diventava un tormento. Lo stesso problema di Van Basten, che ha detto basta a 28 anni. Certi giorni non riuscivo a scendere dal letto. Piangevo di rabbia e mi dicevo: non può finire così. La mia famiglia mi reclamava: ora puoi stare con noi. E invece soffrivo, stavo male. Così male che sono andato da un amico medico e gli ho chiesto di amputarmi le gambe. L’ho pregato, ho insistito. Gli ho detto che quella non era più vita”.

PROTESI. Un mese fa a Basilea gli è stata applicata una protesi alla caviglia sinistra. “Una soluzione che rincorrevo da almeno 6-7 anni. Tra 40 giorni, tolto il tutore, sapremo se il dolore è scomparso e potrà finalmente camminare come una persona normale”.

CARRIERA. “Senza questo dannato problema chissà che traguardi avrei potuto raggiungere. Il Pallone d’Oro no. È legato alle vittorie della tua squadra. Ma in qualche momento me lo sarei meritato. Non ero un talento. Solo potenza, all’inizio. Sono migliorato con il tempo. A fare sul serio del resto ho cominciato tardi”.

FIORENTINA. Sul trasferimento a Firenze: “Era la mia occasione, lo sentivo. Ma mi trovai a disagio. La città mi sembrava piccola e tutto era antico. Solo più tardi mi resi conto della meraviglia che avevo intorno. Solo più tardi compresi che i fiorentini, così ironici, esigenti e un po’ incazzati, mi somigliano. Sbagliai le prime partite e dissero che ero un bidone. Feci 13 gol, ma non tirava aria buona. L’anno dopo retrocedemmo. Accettai di restare. Risalimmo e, finalmente, scattò l’amore. Cecchi gori era il presidente. Mi facevo pagare bene, in cambio garantivo 30 gol a stagione, quando le difese erano più chiuse e le marcature asfissianti. Rifiutai offerte straordinarie, Real compreso. Ma a me non piaceva vincere facile. Ribaltare il tavolo e battere i favoriti, quella sì era vita”.

STORICO. Poi ricorda il gol a Wembley:Percussione di Heinrich, che non sa a chi passare. Il difensore che mi marcava era distratto. Mi spostai, tirai e tutto in un attimo era già finito. Quel gol nella mia testa l’avevo già segnato prima ancora di colpire la palla. Firenze per una notte fu la capitale d’Europa”.

38
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Tagliamosche
Ospite
Tagliamosche

Non ringrazierò mai abbastanza Vittorio per averti tenuto per così tanto tempo…..nessun presidente al mondo ci sarebbe riuscito.

Don Diego Della Balle
Ospite
Don Diego Della Balle

Bati, puoi andare dove vuoi… ma Firenze sarà sempre casa tua.
Ogni volta che sento le tue parole rischio di piangere come un deficiente!
Grazie Campione!!!

Klaus
Ospite
Klaus

Wembley … Heinrich passa a Bati: in quella frazione di secondo tutto si ferma e penso da buon fiorentino “no Bati un tu vorrai mica tirar, se tu tiri tu sei un imbec ….” GOOOOOL ! Che emozione, la porterò con me per sempre.
Ti voglio bene Gabriel

Mister X
Ospite
Mister X

Per me Batistuta è IL centravanti.
Potenza, irruenza, forza incontenibile.

Nessuno come lui.

Gianluca new zealand
Ospite
Gianluca new zealand

Condivido pienamente

Batigol,pc
Ospite
Batigol,pc

……caro ,grande,grandissimo Bati,tu in una squadra,tipo Real,avresti vinto il pallone di PLATINO,non d’oro….ma a noi chi ci faceva godere?!….

ex teppista degli anni 90
Ospite
ex teppista degli anni 90

Bati è vero , i primi mesi furono difficili anche perché qualcuno nello spogliatoio ti remava contro ma alla fine hai vinto tu , con la tua immensa forza di volontà.
Ci si fermava spesso fuori dai campini per aspettare qualche giocatore..uscivano tutti tranne Lui.
Dal di fuori tuttavia si udivano bordate di tiri in porta , il rimbombo del pallone colpito riecheggiava in tutta l’area….; ragazzi non è leggenda, il Batigol è nato cosi’.

BARROSO THE KING OF KINGS
Ospite
BARROSO THE KING OF KINGS

SOLO 2 PAROLE ORGASMO E LACRIME!

Calix
Ospite
Calix

Brividi , caro Bati. Gli stessi che mi hai fatto provare a Wembley.
Io c’ero e quella sera , a Londra , camminavamo tutti a 1 metro di altezza.
Avresti anche potuto essere un po’ meno attaccato al denaro e per questo ho sempre preferito Manuel Rui Costa a te ma le emozioni che ci hai dato saranno indimenticabili.

Ale
Ospite
Ale

Ho amato rui costa, ma non era determinante come il bati…e non è che rui giocasse gratis eh…

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

Beh, considerato come è conciato ora per amore verso la Fiorentina , direi che sono stati soldi ben spesi, se pensiamo a quanta gente è venuta dopo che a fronte di stipendi non proprio da fame andava e va a ballare in disco tutte le sere e si sono e si risparmiano in campo…

I'ffede
Ospite
I'ffede

facevo pagare bene, in cambio garantivo 30 gol a stagione, quando le difese erano più chiuse e le marcature asfissianti. Rifiutai offerte straordinarie, Real compreso. Ma a me non piaceva vincere facile. Ribaltare il tavolo e battere i favoriti, quella sì era vita”.
Ecco, a chi contesta il fatto che ogni stagione chiedeva il ritocco dell’ingaggio (cosa che del resto era ed è molto comune) consiglio di rileggere più e più volte queste poche righe finché non gli entrano bene in testa! BEOTI!
P.S. Ricordo anche che ci ha sacrificato le caviglie…

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

troppo buono… beoti è un complimento!
Ma d’altronde avranno giocato a calcio forse solo alla playstation…sì e no…

I'ffede
Ospite
I'ffede

Hai ragione Roberto, sono stato troppo buono. Anche sopra c’è chi continua con questa solfa….
D’altronde non mi devo più sorprendere, pensa che tempo fa lessi di qualcuno (non mi ricordo il Nick sennò lo riportavo) che addirittura arrivò a dare di mercenario a Antognoni perché a fine carriera era andato al Losanna!!!
Ma io dico….

Andrè The Giant
Ospite
Andrè The Giant

La sincerità di quest’uomo è disarmante e me lo fa amare ancora di più. Ci dice che quando è arrivato la città non gli piaceva, non ci capiva..a noi non piaceva lui e non lo capivamo: questo è l’inizio di tutte le storie d’amore più importanti , più vere, più belle. Poi, dopo, ci siamo piano piano capiti, apprezzati, amati, follemente adorati…anche se come ci dice lui stesso “si faceva pagare bene..” . Però quello che conta davvero, e che spero sia stata la vera ragione che lo ha tentuto così tanto con noi , è il suo spirito battagliero… Leggi altro »

Articolo precedenteEsodo viola a Brescia: settore ospiti sold out, la trasferta più numerosa da inizio stagione
Articolo successivoKlose: “Ribery eccezionale, i tifosi lo stimolano. A Firenze si divertiranno”
CONDIVIDI