Batistuta torna alla Fiorentina. Domani la firma per un ruolo da team manager e non solo

85



Secondo il Corriere dello Sport-Stadio l’ex numero 9 viola tornerà in un ruolo articolato che lo vedrà anche team manager

Domani è il giorno in cui Gabriel Omar Batistuta può tornare nella Fiorentina dopo diciannove anni di assenza. Joe Barone, rientrato nella notte a Firenze assieme con Vincenzo Montella, con un volo partito alle 4 di pomeriggio da New York, incontrerà Batistuta per la firma.

Sul ruolo di uomo immagine, addetto a parlare nel dopopartita e in tv a nome della società e a interagire con la squadra come team manager, lui e Barone sono già d’accordo. Bisogna trovare l’intesa economica, ma già domani potrebbero arrivare la firma e l’annuncio. Batistuta ha già incontrato Rocco Commisso, che ha dato parere positivo.

L’ex attaccante viola non vuole finire in un ruolo solo simbolico, per non ripetere l’esperienza di Francesco Totti come dirigente della Roma. Così scrive il Corriere dello Sport-Stadio questa mattina.

85
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
IOHAHO, VC
Ospite
IOHAHO, VC

E vista la sua grande esperienza nel ruolo…

Straviola
Ospite
Straviola

Totti insegna questi ex è meglio lasciarli a dirigere i club di tifosi, il calcio ad alti livelli bisogna di manager, degli ex viola l’unico valido si è dimostrato Rui Costa gli altri Antonio compreso lasciamoli a casa rischiano di destabilizzare tutto

Cecco viola
Ospite
Cecco viola

Io ricordo come estremamente corretti solo tre personaggi:Antognoni però protagonista in un calcio diverso, poi Rui Costa e Toldo. Invece Batistuta ha sempre spremuto il buon cecchi gori….comunque va bene anche lui ma Totti no per favore

Ricorbolo
Ospite
Ricorbolo

Bati ha immagine, e fa. Quindi non è solo uomo-immagine.
Antognoni fa ma ha meno immagine, però solo per via di una minore verve davanti a una telecamera. A mio parere.

Essere Umano
Ospite
Essere Umano

Spremuto Cecchi Gori … uno dei Top Player anni 90 , ma che stai a dire? Giocasse nel calcio di oggi avrebbe l’ ingaggio di Messi , Ronaldo e Neymar …. ha rinunciato ai tempi a squadre come Real e Barcellona per stare 9 anni a Firenze ….. ma voi tifosi della domenica ma che parlate a fare?? Se in quegl’ anni qualcuno nel mondo si ricorda di noi è grazie a uomini come lui, Che hanno anteposto soldi e gloria personali , per rimanere a non vincere una beneamata….. e che doveva pure prendere quanto Padalino ?? A Firenze… Leggi altro »

Silvano I vaia
Ospite
Silvano I vaia

Vinceva le partite da solo. Oggi pretendono chissachè giocatori che hanno tutto da dimostrare e a conti fatti non sono trascinatori di un bel nulla (vedi un certo Federico Chiesa)

rollo - roma
Ospite
rollo - roma

lo merita……….assolutamente. Unico,

Jacopo
Ospite
Jacopo

Il solo pensare che dalla prossima stagione potremo vedere seduti in tribuna Antognoni e Batistuta, come dirigenti della Fiorentina, mi riempie di felicità. Avanti così!

Purpleisthecolor
Ospite
Purpleisthecolor

La trovo una figata. Portano saggezza, agonismo, storia, rispetto…

Carlo Pordenone
Ospite
Carlo Pordenone

Mah… non so: a me sembra si rischia solo di fare figuracce come lo striscione “Unico 10” per Bernardeschi che poi puntualmente se n’e’ andato. Ma cosa pensavate che sarebbe rimasto a Firenze in eterno Bernardeschi? Mettetevi in testa che numeri 10 come Batigol e Antonioli non ce ne saranno mai più a Firenze. FV

Marina
Ospite
Marina

Batistuta aveva il 9, il 10 ce l’aveva Rui Costa.

Nedo1926
Ospite
Nedo1926

ANTONIOLI??? BATI COL 10??? QUANTI ANNI HAI?? 8??

Gnamo
Ospite
Gnamo

Con Batistuta se fanno partite come quest’anno voleranno degli schiaffi negli spogliatoi…

Alessandro
Ospite
Alessandro

Ho pensato la stessa cosa, il ruolo é perfetto per lui. Antognoni invece che é un grande conoscitore di calcio deve dirigere il comparto tecnico con Pradé per dare a Montella la migliore squadra possibile. Mancherebbe al tassello solo Rui. Vederli di nuovo tutti insieme mi farebbe piangere al solo pensiero.

alberto
Ospite
alberto

Sono contento ma non vorrei che la fiorentina diventasse un club di amici che si ritrovano la domenica per la partita . Una società per funzionare ha bisogno di gente competente e non di amici .

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Vero, però in questo caso si tratterebbe di personaggi anche abbastanza competenti. Lo stesso Antognoni in passato ha dimostrato di essere un discreto talent-scout mentre Batistuta ha un buon seguito negli USA e in tutto il Sudamerica come opinionista e analista calcistico. Magari non saranno i migliori del mondo ma certamente non sono nemmeno solamente uomini-immagine.

Alessandro
Ospite
Alessandro

Ragazzi quando Antonio dirigeva il comparto tecnico ha portato a Firenze: Bati, Rui, Edmundo, Effenberg, Repka, Heinrich insomma non proprio gli ultimi venuti. La storia di una società serve per far rispettare a pischelletti sempre più arroganti la maglia che portano addosso. Senza radici e tradizioni non ci può essere futuro.
Sarà una grande Fiorentina.

zinzo
Ospite
zinzo

BENTORNATO GABRIEL !!!! FIRENZE NON DIMENTICA CHI HA DATO TANTO PER LEI !!!! SEI !!! E SARAI !!! SEMPRE INDIMENTICABILE !!!!

Gaetano
Member
Gaetano

L’ho scritto, mi pare ieri, e mi sono beccato una decina di pollici in giù, boh!

Articolo precedenteQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
Articolo successivoPradè lavora nell’ombra. La Fiorentina riparte da lui, Montella e Barone
CONDIVIDI