Ben-Fio a confronto: i giallorossi creano da metà classifica, ma su gol e difesa un disastro

5



Fiorentina e Benevento si trovano di fronte alla nona giornata con rispettivamente 10 e 0 punti in classifica. Per i viola sconfitte contro Inter, Chievo e Juventus fuori 3-0, 2-1 e 1-0, e Sampdoria in casa 1-2, poi le due vittorie contro Hellas 0-5 in trasferta e col Bologna in casa 2-1 ed il pari ottenuto al Franchi contro l’Atalanta per 1-1 prima dell’ultima vittoria casalinga contro l’Udinese per 2-1. Solo 3 punti su 12 in trasferta, dunque, per i viola. Il Benevento ha perso sempre fin qui contro Hellas, Crotone, Napoli e Samp fuori, con Inter, Torino, Roma e Bologna in casa. Al Ciro Vigorito ha segnato solamente una rete la squadra di Baroni, mentre ha subito sempre almeno un gol. La Fiorentina fuori ha subito reti in 3 gare su 4, non subendone solo contro l’Hellas, mentre ha segnato in 2 gare su 4.

Con 11 reti al passivo la Fiorentina è la nona difesa del campionato. 19, invece, ne ha subite la squadra di Baroni che è la peggior difesa del torneo. Alla voce gol segnati, con 12 reti la Fiorentina è il nono attacco del torneo con 1.5 gol segnati di media a partita. Il Benevento, invece, ne ha segnati 2 ed è il peggior attacco della Serie A con una media di 0.25 reti segnate a gara. La Fiorentina di Pioli è scivolata al sesto posto assoluto per tiri totali: 97. Dato che diventa l’ottavo assoluto per tiri nello specchio con 48, e primo assoluto per tiri fuori dallo specchio con 49. Il Benevento invece, di tiri totali ne ha scagliati 81 tredicesimo dato del campionato, che diventa il 15° con i 39 tiri nello specchio, e diventa 6° assoluto per tiri fuori dallo specchio con 42.

Dati che evidenziano come il Benevento a livello di manovra crei decisamente di più rispetto a quanto concretizza con una precisione al tiro decisamente pessima. Mentre deve migliorare a livello di cinismo anche la Fiorentina.


Piuttosto corale la manovra offensiva viola, che con 26 assist tentati è sesta assoluta in Serie A. Tuttavia, solamente 5 sono andati a buon fine. Dato da metà graduatoria. Il Benevento a referto ha 22 tentativi di assist, nono dato della Serie A di cui però 2 andati a buon fine. 98 i cross totali della squadra di Baroni, decimo valore assoluto del campionato, 108 invece, per la Fiorentina. 111.1 i km percorsi di media dalla Fiorentina, che è la squadra del campionato che corre di più in assoluto. Il Benevento ne fa solo 106.6. Gli estremi difensori dei giallorossi sono stati i più impegnati della Serie A con 44 parate, quasi il doppio di quelle effettuate da Sportiello, a 23. Con 49 corner la Fiorentina è la terza squadra che ne ha battuti di più in Serie A, che vuol dire profusione offensiva. Il Benevento ne ha messi a referto solo 29, 17° dato assoluto.

Sul fronte dei singoli, Thereau è il miglior marcatore delle due formazioni con 5 centri, grazie anche ai due segnati con la maglia dell’Udinese. Poi a 2 ci sono Chiesa e Simeone. Per il Benevento a segno sono andati solamente Ciciretti e D’Alessandro. Sul fronte assist Benassi è tra i migliori per tentati, con 7. Solo 1 riuscito tuttavia. Alla voce palle recuperate Astori è nella top 15 con 30 recuperi.

Qualitativamente il Benevento è davvero poca roba. La Fiorentina deve assolutamente vincere.

5
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
CB Viola
Ospite
CB Viola

CB VIOLA sarà presente. Siamo pochi ma buoni: Forza Viola!

giuseppe
Ospite
giuseppe

eh be’ a campobasso solo per le altre squadre potete tifare. pure lo sponsor vi abbiamo preso. voi neanche in C siete capaci di andare. sfigati !

CB Viola
Ospite
CB Viola

Semmai gli sfigati sareste voi, visto che dovete ricorrere ad uno sponsor di una città di… sfigati. Ma io non la penso così, anzi ho grande simpatia per la squadra del Benevento, a cui auguro le migliori fortune, naturalmente dalla partita successiva a quella contro la mia squadra del cuore.

beppe
Ospite
beppe

Questa è insidiosa. Ma sulla carta facile

Angelo52
Tifoso
angelo dalla maremma

DUE fisso. SFV!!!

Articolo precedenteFiorentina e quel 4-3-3 che cambia rispetto alla posizione di Chiesa
Articolo successivoFiorentina a Benevento con la maglia Azzurra, è l’esordio stagionale
CONDIVIDI