Benassi e l’infortunio: contro la Lazio possibile stop precauzionale

di Francesca Bandinelli - Corriere dello Sport Stadio

3



Dopo il ko subito al Franchi contro l’Atalanta la presenza del centrocampista viola domenica all’Olimpico resta in dubbio

Nessun ulteriore accertamento medico per Marco Benassi, anche se, alla fine, potrebbe prevalere la linea della prudenza, approfittando anche della sosta alle porte. Come riporta il Corriere dello Sport-Stadio, il centrocampista della Fiorentina, per altro attuale capocannoniere della squadra con tre reti all’attivo, ieri ha svolto una seduta di lavoro individualizzata.

La contusione alla caviglia sinistra rimediata contro l’Atalanta che, domenica scorsa, lo ha costretto ad abbandonare il campo dopo poco più di mezz’ora di gioco non sembra preoccupare lo staff sanitario viola. Si tratta, più che altro, di un problema plantare. Servirà attenzione, questo è evidente, e magari fino all’ultimo si rifletterà bene sull’opportunità di averlo a disposizione domenica all’Olimpico contro la Lazio.

BENASSI SPINGE. Di certo, chi punta a bruciare i tempi è lo stesso giocatore. Le alternative e le possibilità per sostituirlo, sia chiaro, non mancano: ma lui più di ogni altro vuole dare il contributo decisivo per un successo in trasferta, che poi sarebbe il primo della stagione.

Poco importa se l’ostacolo da superare è di quelli più alti, l’ambizione non manca, così come il coraggio di provare a sovvertire l’ordine delle cose. E’ vero, la squadra di Inzaghi ha vinto sei delle ultime 9 partite di campionato contro la Fiorentina, trovando per altro sempre, in questo parziale, la via del gol, ma le imprese per poterle raccontare bisogna anche averle sapute costruire.

E Benassi spera di non lasciare da soli i suoi compagni. Pioli, fin qui, l’ha tenuto fuori dall’undici titolare solo una volta, a Marassi contro la Samp, mandandolo nella mischia a venti minuti dal termine, al posto di Gerson.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Provare un Dabò al posto di Benassi no!!!!!!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Tante partite sono state perse perché in difesa giocava gente del livello di Vargas, Cappon Gonzalo e Olivera. Giocatori che sul piano del contenimento valgono a malapena la bassa serie cadetta. Quante volte vi ho invitato a imprecare per questa grave falla? Ma voi, ungulati innamorati, facevate orecchiae da mercante. Una crociata peraltro scontata cui si associarono le poche persone equilibrate che frequentano il forum.

Marione
Ospite
Marione

Fior di professore il Traversi, non servi tu a ricordarci che se non conosciamo Olivera sono problemi nostri; su Cappon Gonzalo e Vargas si può dissertare a lungo e forse qualche ragione potresti averla perchè il gioco del calcio ha due fasi e quei due ne avevano una sola.

Articolo precedentePaulo Sousa esonerato dal Tianjin Quanjian
Articolo successivoAncora Biraghi: “Un solo punto contro le big ma buone prestazioni”
CONDIVIDI