Bene con le big, ma solo al Franchi. Fuori casa solo sconfitte per la Fiorentina

7



Juventus, Roma, Milan, Lazio, Inter, Atalanta, Napoli. Tra cosiddette big e chi quest’anno si è eretta a tale ruolo, la Fiorentina ha dimostrato di soffrire paradossalmente meno rispetto a chi è retrocesso o lotta per la B, di poter dire la propria e di fare anche punti pesanti. In casa, infatti, ha battuto Inter, Lazio, Juventus e Roma, pareggiando contro Milan, Atalanta e Napoli. Ed in due di queste ultime tre partite il successo è sfumato per inerzie, tipo il rigore fallito da Ilicic contro i rossoneri ed il rigore procurato da Salcedo contro il Napoli al 93’. In casa, dunque, su 21 punti la squadra di Sousa ne ha messi in cassaforte 15. Tuttavia, fuori casa, al di là di qualche sprazzo di buona prestazione, sono arrivate quasi solamente bastonate per la stessa Fiorentina. Ko con la Juve, con il Milan, contro l’Inter, con la Lazio e con la Roma. 0-0 strappato invece a Bergamo contro l’Atalanta. Col Napoli c’è invece il precedente in Coppa Italia dove la Fiorentina non demeritò ma uscì sconfitta. Fuori casa, contro le big, sono arrivati dunque 1 pareggio e 6 sconfitte in 7 gare. Sabato l’ultimo confronto, al San Paolo, ultimo treno per l’Europa e con un trend esterno contro le big da invertire.

7
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Pantuffle
Tifoso
Pantuffle

Il successo è sfumato per inerzie… Come l’italiano…

Marione
Ospite
Marione

Vero ma con il Napoli abbiamo la tradizione clamorosamente favorevole. A Napoli abbiamo vinto due volte negli ultimi 20 anni, nel 2010 e nel 2014 (con Gioacchino). Mentre nelle ultime 15 partite coi ciucci abbiamo 8 vittorie Napoli, 6 pareggi e 1 vittoria viola.
Siamo chiaramente favoriti solo se Sousa schiera la formazione giusta; altrimenti sarà maiala…………….

tamburo di latta
Ospite
tamburo di latta

ottimo auspicio.

onsag
Ospite
onsag

Chissa’ che una squadra che parte battuta in partenza non ci dia una piccola soddisfazione a Napoli. Lascio perdere da subito le illusioni di EL, tanto, anche se vincessimo a Napoli, il Milan ce lo portano comunque: e’ gia’ successo in passato. Pero’ mi piacerebbe vedere scendere in campo una squadra pronta a lottare fino in fondo e, facendo appello al fattore C, a battere un Napoli stellare. C’e’ bisogno innanzitutto di una difesa che per una sera provi ad evitare le amnesie derivanti da limiti tecnici (intrinseci ai gocatori) e tattici (imposti dallo sperimentatore lusitano) e di un centrocampo,… Leggi altro »

SATANELLO VIOLA
Ospite
SATANELLO VIOLA

E PURTROPPO A NAPOLI NE SARA’ UN ALTRA………………. COMUNQUE VIOLA TI AMOOOOOOOOOOOOOOOOOOO………………………….FIORENTINA FOR EVER……….

joretti
Ospite
joretti

Invertire il trend contro il Napoli di questi tempi è praticamente impossibile.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

In Coppa Italia una delle migliori “Fiorentine” perse con uno dei peggiori “Napoli”. Ma forse il Napoli stava solo facendo un salutare allenamento in vista del successivo impegno di campionato.

Articolo precedenteKalinic: il Dortmund si allontana senza il passaggio di Sousa. Roma e Milan alla finestra
Articolo successivoNapoli-Fiorentina: l’arbitro designato è Rizzoli
CONDIVIDI