A Benevento conferma dell’undici che ha battuto l’Udinese. Benassi come domenica

7



Come scrive il Corriere Dello Sport, le scelte di formazione anti Benevento, per Pioli, sembrano essere piuttosto indirizzate: si va infatti verso la conferma dell’undici iniziale che ha battuto l’Udinese domenica scorsa al Franchi. Al “Vigorito” la Fiorentina si presenterà dunque con Laurini e Biraghi sulle corsie esterne, Pezzella e Astori centrali a protezione di Sportiello, e Benassi in mediana insieme a Badelj e Veretout. L’ex Toro contro i friulani, arretrato di qualche metro, ha reso molto meglio rispetto all’inizio di stagione, e da qui ripartirà ancora Stefano Pioli. Davanti non si cambia: Chiesa e Thereau a supporto del Cholito Simeone.

7
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Andrè The Giant
Ospite
Andrè The Giant

Se non si vince col Benevento mi incazzo di brutto. Non tanto per la bassa qualità dell’avversario, ma perchè l’unica possibilità di non vincere sta nella testa dei giocatori e nella preparazione della partita. Queste partite la Fiorentina di quest’anno le deve affrontare come finali di champions league, con ferocia, cattiveria, aggressività. Lasciamo perdere le 6-7 che ci sono nettamente superiori, affrontiamole con serenità e leggerezza e stiamo a vedere..ma QUESTE partite (Benevento,Cagliari, Crotone,Spal, Sassuolo, Genoa, sigh..Chievo) sono il nostro pane quest’anno..spero che Pioli e la squadra se ne rendano conto e sappiano che il benevento va affrontato come fosse… Leggi altro »

Tiziano 51 (nuovo nn)
Ospite
Tiziano 51 (nuovo nn)

Tra infortunati e scarsi, mi pare l’unica formazione decente schierabile.
Magari, come è apparso chiaro anche Domenica scorsa, sostituendo gli “spompati” con forze fresche, gli ultimi venti minuti.
Anche perché Baba, con quel che costa, ha da meritarsi la pagnotta.

Walter
Ospite
Walter

Partire così va bene, ma occhio ai cambi. Partiamo benissimo, ma nell’ultima mezzora soffriamo troppo, perché almeno un paio di giocatori finiscano la partita sulle grucce. Mi riferisco principalmente a Simeone e Chiesa, che durante la prim’ora danno tutto. Pioli deve avere il coraggio di cambiarli, cambiando anche il modulo di gioco. Diamo fiducia a Babacar, non possiamo permetterci il lusso di fare a meno di lui. Se Simeone è il futuro, lui è il presente. Almeno l’ultima mezzora facciamogliela giocare. Chiesa nel ruolo di esterno alto di destra, può essere sostituito da Gaspar. Specialmente in trasferta, o nemme partite… Leggi altro »

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

BRAVO CONCORDO IN PIENO CON LA TUA ANALISI,SOLTANTO DEVO AGGIUNGERE CHE CONTRO L’UDINESE A MIO AVVISO,NON HA POTUTO INSERIRE IL KHOUMA PERCHè DOPO IL LORO GOAL ERAVAMO IN SOFFERENZA,QUINDI MR PIOLI HA OPTATO PER DEI CAMBI CONSERVATIVI DEL RISULTATO,E RITENGO A RAGION VEDUTA. POI SU CHIESA,SE GIOCA A DESTRA,SI GASPAR PUò ESSERE IL CAMBIO GIUSTO,VICEVERSA DALL’ALTRA PARTE EYSSERIC,CHE ANCHE NEL NIZZA SI ADATTAVA ANCHE NEL FARE L’ESTERNO.

Walter
Ospite
Walter

Il cambio conservativo, come lo chiami te, è stato necessario perché avevamo lasciato l’iniziativa all’Udine per aver mantenuto in campo un paio di giocatori spompati.
Le sostituzioni vanno fatte al momento giusto, per chiudere la gara ed evitare di far tornare in partita gli avversari..
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

si ma senza il loro goal,se rimanevamo sul 2 a 0,sono convintissimo che uno dei cambi sarebbe stato babacar per simeone,invece dopo la loro rete che ha riaperto parzialmente la partita,pioli ha cambiato idea,non a caso ha inserito sanchez che sa sia far girare la palla che altrettanto essere efficace nell’interdizione del gioco avversario,e inoltre vitor hugo per dare ulteriore copertura dietro. e i cambi al momento appropriato come affermi tu mi trovano daccordo,ma la sofferenza è iniziata soltanto dopo il loro evitabilissimo goal,e a mio avviso più che un calo fisico,è stato un calo mentale della squadra,ci siamo impauriti,e… Leggi altro »

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

VISTO E CONSIDERATO IL FATTO CHE SAPONARA LAVORA ANCHE NELLA SEDUTA DI IERI ANCORA A PARTE,QUINDI DIFFICILMENTE CONVOCABILE,EYSSERIC CHE DEVE ANCORA COMPLETARE L’INSERIMENTO NEGLI SCHEMI DI PIOLI,GIL DIAS ANCORA INDISPONIBILE,MI VIENE DA DIRE SCELTA GIUSTA E LOGICA SE VERRà CONFERMATA ALLA LETTURA DELLE FORMAZIONI UFFICIALI,RIPARTIRE DALL’11 DI DOMENICA SCORSA CONTRO L’UDINESE,CHE TANTO HA CONVINTO A LIVELLO DI GIOCO,OCCASIONI CREATE,ED EQUILIBRIO PER OLTRE 65 MINUTI. CON BENASSI APPUNTO IN MEDIANA ACCANTO A BADELJ E VERETOUT,DAVANTI TRIO CHIESA THEREAU SIMEONE,CON THEREAU COME DOMENICA SCORSA SCHIERATO PIù VICINO A SIMEONE,E DIETRO LA CONFERMA NEI QUATTRO DI LAURINI CHE è GARANZIA DI UNA COPERTURA… Leggi altro »

Articolo precedenteAnemia di punti in trasferta: solo due successi nelle ultime 12 gare. Trend da invertire
Articolo successivoMai successo in A che una squadra perdesse le prime 9 di campionato. Baroni è a 8
CONDIVIDI