Benevento: tanti assenti per Baroni, e diversi cambi in vista della Fiorentina

7



Sono ancora diversi i dubbi di formazione in casa Benevento per Mister Baroni. In porta dovrebbe trovar spazio ancora Brignoli al posto di Belec, mentre nel 4-3-3 giallorosso dietro Venuti a destra, Letizia a sinistra, Djimsiti e Gravillon centrali. In mediana Cataldi, Viola e Memushaj, mentre davanti spazio a Lombardi, Iemmello e Lazaar. Out Di Chiara, Costa, D’Alessandro, Lucioni e Antei oltre a Ciciretti. Verso la panchina Parigini, Puscas, Chibsah e Gyamfi per provare a sparigliare le carte.

7
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
ANT
Ospite
ANT

Domenica la mia prima partita della FIORENTINA con mio figlio
veniamo dalla puglia siamo in tanti
GANO spero tu faccia parte di noi
ALTRIMENTI MUTO

Indo
Tifoso
indo

Gano la sai quella della mamma degli imbecilli e sempre………………………………finiscila tu……..

Riccardo mugello viola
Ospite
Riccardo mugello viola

se ci fa paura questo Benevento e con queste assenze si può fare festa e andare al cinema.. io penso che Pioli darà le giuste motivazioni ai nostri ragazzi per affrontare la gara nel modo migliore. Loro giocheranno alla morte giustamente ma noi siamo la Fiorentina!! non aggiungo altro. F V

GANO
Ospite
GANO

Nessuna paura beneventani. Se in classifica la casella della vittoria segna zero, dopo la gara con i viola segnerà uno. Il nostro DDV si è ben sottomesso al suo amico sindaco Mastella. Insomma per farla breve un derby tra mafia. .

olegna
Ospite
olegna

non ci passi nemmeno per un secondo per la testa che sia una partita facile, finiremmo asfaltati.

giuseppe
Ospite
giuseppe

sulla carta non c’e’ storia ma vi assicuro che la squadra non ne puo’ piu’ ha promesso di giocare col sangue agli occhi, credo che almeno il pareggio lo prenderemo. non poteva capitarvi partita peggiore.

riccardo incisa
Ospite
riccardo incisa

giuseppe siete troppo limitati siete troppo mediocri comunque nel calcio tutto puo’ succedere e poi mai sottovalutare l avversario

Articolo precedentePepito arruolabile da fine 2017. Il Chievo ci pensa per Gennaio, se non arriva Milik
Articolo successivoFormigli: “La perdita di Borja è stata terribile. Sarà un anno da metà classifica”
CONDIVIDI