Bernardeschi fa le prove da leader: con la Lazio vero trascinatore

15



Tra le tante note stonate della partita dell’Olimpico i tifosi della Fiorentina hanno potuto sorridere pensando ad un ragazzo che sta prendendo in mano la squadra, dimostrando crescenti capacità di leadership. Federico Bernardeschi è stato uno dei pochi a salvarsi dalla sfilza di insufficienze che hanno giustamente colpito la rosa gigliata mandata in campo da Sousa.

A dire la verità non è stata sicuramente neanche la migliore partita del ragazzo di Carrara. Anche lui nel primo tempo con la Lazio ha sbagliato tanto, “trascinato” anche dalla scarsa forma dei suoi compagni di reparto. Il resto del reparto offensivo viola infatti ha giocato una pessima partita: a partire dal peggior Kalinic della stagione, proseguendo per un Tello in piena crisi prestazionale e concludendo con un Ilicic in versione Mr Hyde, soprattutto dal momento in cui ha sbagliato il rigore. Incredibile come lo sloveno si demoralizzi e crolli a livello emotivo quando qualcosa comincia ad andare storto, ma questa è un’altra storia.

La storia che ci interessa è quella di un ragazzo di 22 anni che nel secondo tempo, con la fascia di capitano al braccio, è stato il trascinatore del tentativo di rimonta viola. Lodevole come si sia caricato la squadra sulle spalle: pur continuando a commettere qualche errore di troppo, la sua leadership in mezzo al campo ha colpito tutti. Quella leadership dimostrata anche nelle dichiarazioni a fine partita, nelle quali Berna non ha cercato alibi volendo dare un messaggio alla squadra: non si può iniziare le partite così molli, dobbiamo parlarci di più e partire meglio.

Dopo la crescita di Bernardeschi giocatore, dunque, arriva quella di Bernardeschi uomo spogliatoio. Con quella fascia di capitano al braccio che rende tutto molto più magico. Certo, è inutile ricordare che Federico gode di interessi da mezza Europa e che nel calcio moderno, Sousa lo sa bene, è difficile che trovare ancora delle bandiere. Per adesso però godiamoci la crescita di questo ragazzo che ad inizio stagione era stato fortemente criticato e che ad oggi matura di partita in partita, sotto tutti gli aspetti.

15
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
SATANELLO VIOLA
Ospite
SATANELLO VIOLA

MA IO COL LA LAZIO NON L’HO VISTO COME TRASCINATORE.. PERDEVA SEMPRE LA PALLA….. E SULLA FASCIA SI DAVA SEMPRE NOIA COL FENOMENO SLOVENO……… MA SCUSATE MA CHE PARTITA AVETE VISTO……………………………

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Deynuccio somarello, dopo il né non ci va la virgola. Mai. Riguardo a Berna hai ragione all’un per cento. Tecnica e visione di gioco sono già di primissimo livello, seppur ancora parzialmente in “nuce”. Il fatto che non entri nelle orbite vuote degli zombi _ che gli hanno dato un voto inferiore a quello dei quotidiani_ non fa affatto, anzi è quasi meglio. I valori atletici sono da piani alti. La classe agonistica va lievitando. Non è ancora pronto per essere paragonato ai nostri grandi numeri dieci, ma dispone di un arsenale fornito per divenirlo. Con una personalità che è… Leggi altro »

erika
Ospite
erika

il berna va fatto capitano da subito!!!! l’anno scorso a corso per tre!!! e quest’anno sta finalmente avendo una crescita partita dopo partita in un ruolo diverso!!! fiorentini soliti invidiosi!!! ecco perchè lo criticano!!! grande berna!!!

Kuba Libre
Ospite
Kuba Libre

Probabilmente io ho visto un’altra partita.

Non metto in dubbio la volontà di rimonta di Bernardeschi contro la Lazio, il cuore ce l’ha messo, ma la prestazione (sopratutto nel 1o tempo) è stata insufficiente.

Quando si perde 3 a 1 c’è poco da chiacchierare. Berna sarà stato in partita si o no, 30 minuti su 90.

enzo
Ospite
enzo

si ha sbagliato molto ma ha dato tutto e anche io ho visto in campo un trascinatore anche se i tifosi sono sempre pronti solo a criticare. Ho visto un’immagine in tv su una palla ferma in cui erano inquadrati Berna e Ilicic, la faccia di Berna era carica di tensione e di grinta mentre quella di Ilicic sembrava quella di una persona tranquila e rilassata. Io dico una cosa se gli altri giocatori ci avessero messo la grinta e la corsa di Bernadeschi, noi la partita non la avremmo persa. Si può criticare quanto si vuole però chi esce… Leggi altro »

Deyna
Tifoso
Deyna

Giocatore ampiamente sopravvalutato, non ha né la tecnica, né il dribbling, né il tiro del grande dieci che pretendono di dipingere. Ha però un buon inserimento in area a fari spenti, da opportunista, e ottime doti atletiche di resistenza, per cui potrebbe sfondare come centrocampista che parte da lontano, un po’ alla Hamsik, sempre che migliori la sua visione e i tempi di gioco. Da punta o da mezzapunta è uno dei tanti.

tony_park
Ospite
tony_park

capisco che nel calcio circolano troppi soldi….. ma mi sorge il dubbio che ci sia piu’ di qualche giornalista…che riceva qualche bustarella…………. ecco…se ci fosse una offerta come si sente in giro…non sarebbe una vendita che mi dispiacerebbe….tra lui e ilicic, con l’aggiunta di tello…. minimo 60/70 palloni persi a partita….e il centrocampo e divesa a rincorrere perche’ questi si credono…messi…. ritengo che sono solo i tifosi i piu’ obiettivi nel giudicare i giocatori

Mariani
Tifoso
la gigliata

Lo vuole mezza Europa? Cosa aspettiamo? Diamoglielo subito prima che aprano gli occhi. Non scherziamo. Via, via, magari subito a Gennaio. Sousa lo ha dovuto impiegare a furor di popolo perché neppure il portoghese era convinto delle sue qualità. Glielo hanno imposto e lui lo fa giocare.

Mariani
Tifoso
gigliato bis

Ma io non capisco perché, non dico un bidone, ma un mezzo giocatore, viene continuamente pompato dalla critica. Mi dovete dire con i fatti, NON CON LE VUOTE CHIACCHIERE, cosa ha fatto Bernardeschi contro la Lazio. Un gran casinista e basta. Sempre con il culo per terra a chiedere falli, sempre a cozzare contro gli avversari, sempre a correre a vuoto all’impazzata, sempre con passaggi imprecisi e troppo lunghi, sempre con tiri fuori o sbiaditi sul portiere. E questo per voi è un talento? Ma per favore…. provate ad analizzare una sana partita di bocce con i vecchietti impegnati allo… Leggi altro »

Aliush
Ospite
Aliush

Uno dei bidoni più pompati della storia

Articolo precedenteGuidolin: “Con la Fiorentina ora non c’è nulla, nel 2006 era tutto fatto”
Articolo successivoDocumentario Primo Scudetto, presente anche Pantaleo Corvino
CONDIVIDI