Bernardeschi, la resa dei conti: oggi incontro Bozzo-Corvino. La Juve pronta all’offerta

27



‘La resa dei conti’, titola Il Corriere dello Sport – Stadio su Bernardeschi. L’avvocato Giuseppe Bozzo, rappresentante di Federico Bernardeschi, incontrerà oggi a Milano il ds viola Pantaleo Corvino, comunicando la volontà del calciatore di non accettare la proposta di rinnovo fino al 2022 con ingaggio da 2,5 milioni a stagione. Nelle prossime ore, quindi, la Juventus potrà presentare ufficialmente la sua offerta di 40 milioni più bonus: somma inferiore alla valutazione viola (50) ma meritevole di riflessione.

La volontà di Bernardeschi è così chiara da tracciare confini precisi: non solo è rimasto colpito positivamente dal progetto bianconero, ma ha fatto sapere di non essere intenzionato a prendere in considerazione esperienze all’estero che pure, sul piano finanziario, risulterebbero impareggiabili. Traducendo, non c’è spazio per trattenerlo («Alla Fiorentina vogliamo solo gente contenta e motivata» puntualizza la società viola), lui vede il futuro a tinte bianconere e l’avvocato Bozzo continua a lavorare per spianare una trattativa complicatissima.

«Nessuno ci ha chiesto Bernardeschi» ha detto ancora Corvino, ma ormai ci siamo, è questione di ore: la Juventus, correttamente, aveva soltanto deciso di aspettare che il calciatore desse una risposta alla proposta di rinnovo ricevuta. Che fosse negativa, considerato il lungo silenzio, era scontato, ma oggi arriverà ufficialmente e nelle prossime ore sarà aperta la trattativa. La speranza della Juventus è che si possa chiudere nelle prossime due settimane, in modo da avere il calciatore a disposizione negli Stati Uniti, quando la squadra sarà al completo: il 20 luglio a New York si aggregheranno infatti i nazionali, non convocati per il raduno a Vinovo e per la prima parte della tournée in Messico.

27
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
paolo
Ospite
paolo

tu gobbo farai la fine di neto

LEMAC
Ospite
LEMAC

No, questi dirigenti nn ci sanno fare, ma nn poteva essere altrimenti vista la scarsissima competenza del ragionier Gnigni e i disastri combinati dal Maresciallo l’estate scorsa. 40 mln sono una miseria in rapporto al valore di Berna, il quale deve calmarsi insieme al suo procuratore. C’è una sottile differenza, il manico del coltello dev’essere dalla parte della dirigenza viola e nn viceversa, praticamente questo sprovveduto staff pur avendo un contratto di 2 anni ancora in essere è stato sottomesso dal giocatore. C’era tempo per trattare e ridurlo alla ragione, intanto bisognava portarlo in ritiro, il giocatore sa bene che… Leggi altro »

Marco67
Ospite
Marco67

Corvino dirà che il giocatore non è sul mercato.
quindi resta alla fiorentina.
Vedremo!

Marco77
Ospite
Marco77

Bozzo incontra Bozzone (con tante scuse a i’Monni)

\'i birraio
Ospite
\'i birraio

a 40 milioni è regalato,
pure questo favore gli facciamo ai Gobbi di M…a…
unico giocatore italiano nella top dell’europeo,
e poi si fanno figure cacine per risparmiare lo stipendio di un Borja che viene cacciato,
il fatto è che i DV non vogliono persone con la schiena diritta.

CasoMammana
Ospite
CasoMammana

letta la parola “correttamente” accanto a juventus ebbi un brivido

Marco77
Ospite
Marco77

Cosa deve rendere Carlo Conti?

Lukus
Tifoso
Lukus

Ancora con questa cazzata del “Alla Fiorentina vogliamo solo gente contenta e motivata»? Infatti, quella che è contenta e motivata come Borja Valero la mandano via a calci nel culo per un pugno di euro! Ma che si fottano questi marchigiani del cavolo e il troglodita di Vernole con loro!!! Si sta dimostrando in modo evidente che, al di là di soldi, prospettive e quant’altro, i pezzi migliori se ne stanno andando perché nei fatti STANNO MANDANDO A FARE IN CULO LA SOCIETA’ ed i DV per il modo che hanno di rapportarsi con loro! Ora, mi dite come può… Leggi altro »

MICHELE
Ospite
MICHELE

Con tutto il rispetto te tu stai malino.

Mario.romano
Member
mario.romano

E’ il momento di uscire allo scoperto, di mettere le carte in tavola , non se ne può più.
Bernardeschi non è attratto da essere l’icona della Fiorentina , non vuole essere il nuovo Antognoni della squadra? Allora vada . Allegri gli ha già trovato la collocazione . Ha detto che può giocare in tutti i ruoli , anche come falso nueve. Questa concezione mi sa tanto da tappabuchi. Gli altri giocano , se poi c’è qualche problema entra Bernadeschi per rimediare.Spero di sbagliarmi ma non mi sembra una visione da protagonista. Auguri

vergilius
Ospite
vergilius

C A R R A R I NO C O L P I T O DAL P R O G E T T O B I A N C O N E R O
Auguri di pronta guarigione

Articolo precedente‘Simeone ha scelto Firenze’: ok del Cholito. La richiesta di Preziosi…
Articolo successivoTra i pali si riparte da Sportiello. Con lui Dragowski, Satalino e Cerofolini
CONDIVIDI