Berti: “Dragowski? Lasciamolo lavorare perché a Firenze siamo molto bravi a distruggere”

8



L’ex portiere, presente a Coverciano per il corso da direttore sportivo, ha parlato del pareggio di sabato contro la Juventus e del momento di alcuni dei giocatori viola

Tra i tanti ex giocatori presenti oggi a Coverciano per l’inizio del nuovo corso per direttore sportivo c’era anche una vecchia conoscenza viola, Gianluca Berti.

L’ex portiere ha commentato ai microfoni di Radio Bruno il pareggio della Fiorentina contro la Juventus, e il momento di alcuni dei gigliati.

FIORENTINA-JUVENTUS. “Mi ha sorpreso il gioco della Fiorentina. È andata a prendere alta la Juventus non facendola giocare. È importante per questa città“.

CASTROVILLI.Mi sembra che sia un giocatore di grande prospettiva. Speriamo che continui questa crescita importante. Ha fatto dei campionati di B importanti e ora è tornato nella sua squadra per fare cose importanti. Come Antognoni? Ce lo auguriamo tutti. Avere una nuova bandiera come Giancarlo sarebbe un passo importante per la Fiorentina“.

RIBERY.Oltre ad essere un grande campione, quello che ha impressionato è stata la disponibilità in campo. Se i giovani seguiranno il suo esempio, sarà molto importante per la Fiorentina“.

DRAGOWSKI.Ha fatto un grande campionato a Empoli. Lasciamolo lavorare perché a Firenze siamo molto bravi a distruggere“.

FUTURO FIORENTINA.C’è grande entusiasmo. Auguriamoci che possa crescere sempre di più“.

8
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Thedoctor
Member
Thedoctor

Dragowsky deve migliorare con i piedi. Fossi in Rosalen Lopez gli farei fare scambi e passaggi per ore tutti i giorni.
Disgraziatamente il portiere si allena molto per conto suo

Bischero
Member
Bischero

Se qui è facile distruggere a milano come è?

Thedoctor
Member
Thedoctor

è lo sport cittadino

Xxx
Ospite
Xxx

….a Firenze siamo molto bravi a distruggere … parole sante …

Ggg
Ospite
Ggg

A me dragowski un mi garba punto..

Potini
Tifoso
Potini

Un buon giocatore deve avere la testa per reggere alle pressioni.

SANDO
Ospite
SANDO

Quindi se uno ha in squadra un possibile fenomeno che peró regge poco le pressioni bisogna divertirci a “distruggerlo” piuttosto che farlo rendere nel migliore dei modi?
A che scopo? Un conto sono le pressioni avversarie ma uno in “casa” dovrebbe essere tutelato ed incoraggiato non certo infamato.
Ora si inizia anche con Chiesa..prima scandalo se fosse stato venduto..ora sopravvalutato perché fa pochi goal..
Compito del tifoso perc caso é dare contro la propria squadra, e quello della stampa mettere zizzania?

Mario
Ospite
Mario

Completamente daccordo con te!

Articolo precedenteChiude la terza giornata di Serie A Torino-Lecce alle 20.45. Le formazioni ufficiali
Articolo successivoNicchi: “VAR? Tolti gli errori della prima giornata a Firenze, ha funzionato benissimo”
CONDIVIDI