Bigica: “Dobbiamo migliorare la gestione della palla nei momenti topici. Ora testa al derby con l’Empoli”

3



Il tecnico della Primavera ha parlato dopo la vittoria 2-1 contro i neroverdi.

L’allenatore della Fiorentina Primavera, Emiliano Bigica, ha parlato ai microfoni del canale mediatico viola dopo la vittoria esterna contro il Sassuolo:

“È stata una partita complicata contro una squadra che ti può sempre mettere in difficoltà. I ragazzi sono stati bravi a crederci sempre e hanno sempre giocato la palla secondo quello che era stato provato in settimana. Il risultato ci premia, dobbiamo migliorare la gestione della palla nei momenti topici della partita. Abbiamo dato seguito alla grande prestazione con l’Inter, i ragazzi hanno fatto benissimo. Abbiamo mosso la classifica, ci prepariamo alla partita di domenica con l’Empoli, una squadra pericolosissima. Andiamo lì con umiltà e determinazione, rispettiamo molto i nostri avversari”.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Marco
Ospite
Marco

Squadra decisamente scarsa in un campionato di livello bassissimo. Montiel ? Boh a guardarlo in maniera oggettiva tutta questa differenza non è che si veda, due rigori li batte chiunque. Il resto della squadra lasciamo fare, alcuni manco tra i dilettanti.

Momo
Tifoso
momo

Il sassuolo ha giocato in 10 e ci sono voluti 2 rigori per vincere. Speriamo che Montiel possa maturare e che ci siano un altro paio di giocatori che possano essere valorizzati per il resto non mi pare ci sia un granchè. Spero di sbagliarmi.

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Una squadra assemblata a Giugno con 6/7 giocatori nuovi. Montiel è fuori categoria ma anche Beloko e Koffi non sono male gli altri sono tutti da scoprire. Direi che dobbiamo ancora capire il valore della squadra ma visto il livello di quest’anno non è affatto escluso che arrivino i play off.

Articolo precedenteTorino-Fiorentina, la FORMAZIONE dei TIFOSI: Mirallas dal 1′
Articolo successivoCincotta: “Il segreto sono state le palle inattive. Chelsea? Vi racconto un aneddoto…”
CONDIVIDI