Bigica: “Impariamo da queste partite, ma annata esaltante. A livello mentale…” (VIDEO)

dall'inviato Mattia Zupo

3

L’allenatore della Fiorentina Primavera commenta il 2-2 contro la Juventus al Bozzi, con rammarico per la rimonta subita.

L’allenatore della Fiorentina Primavera, Emiliano Bigica, commenta così il 2-2 con rimonta subita contro la Juve: “La squadra ha fatto un grandissimo primo tempo, con il giusto approccio nella ripresa. Normale che la Juve provasse a tornare in partita, per loro portare punti via da Firenze poteva tenerli ancora in vita per i playoff. Avessero perso qui sarebbe stata dura. Non abbiamo rischiato nulla, solo qualche occasione da fuori. Passato un momento di difficoltà abbiamo ricominciato a trovare linee di passaggio e qualche occasione, anche se non siamo riusciti a buttarla dentro perché abbiamo riempito poco l’area. Poi c’è stata la beffa. Dopo la vittoria della Coppa Italia, a Genova abbiamo fatto abbastanza bene non trovando il gol. Oggi abbiamo segnato due volte ma abbiamo dato possibilità alla Juve di tornare in partita. La vittoria era alla nostra portata, con i ragazzi le partite sono sempre aperte. Cercheremo di imparare da queste situazioni e limitarle, perché con una vittoria avremmo già staccato il pass per le final six”.

OBIETTIVI.L’obiettivo è arrivare al 2° posto perché i ragazzi sono stati bravi ad avere un andamento costante e importante. È un campionato difficile, molto più equilibrato dell’anno scorso, si può incorrere in certi risultati non pieni anche facendo ottime prestazioni come la squadra sta facendo. Non ci saranno ripercussioni, l’obiettivo iniziale della società era centrare le final six, e ci siamo. La stagione fin qui è esaltante, vedremo se potrà diventare super”.

ROMA. “Mercoledì troveremo la Roma, altra pretendente alle final six. Cerchiamo di recuperare, non vedo l’ora di affrontare questa partita perché voglio vedere i ragazzi come risponderanno mercoledì”.

QUESTIONE MENTALE. “La testa muove tutto, fa la differenza tra diventare calciatore di alto livello e calciatore normale. Chi riuscirà a fare prima questo salto mentale, e non mi posso aspettare da tutti una crescita mentale immediata, prima possono togliersi soddisfazioni importanti”.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Carlo
Ospite
Carlo

Bigica…non ti è servita la sconfitta del girone d’andata,quando anche allora vincevamo 2 a 0!Anche ieri negli ultimi 20 minuti hai sltravolto la formazione con una serie di cambi,inserendo atleti troppo giovani!8Se mantenevi la struttora della squadra,la Juve non avrebbe mai pareggiato!

Mark
Ospite
Mark

Se vuoi te li mandano dalla prima squadra,comunque erano tutti in età, i cambi sottoetà li ha fatti la Juventus. Sostituzioni gestite malissimo, i due che sono entrati una catastrofe.

Matteo
Ospite
Matteo

Una marea di chiacchiere inutili, l’avvocato di se stesso dopo una figuraccia clamorosa. A fine anno medaglia e saluti

Articolo precedenteAtalanta-Fiorentina, le immagini dei tifosi viola
Articolo successivoItalia, i convocati di Mancini per lo stage a Coverciano
CONDIVIDI