Primavera, Bigica: “Obiettivo playoff. Unità d’intenti con la Prima Squadra. Gori e Sottil…”

3



Parla così il tecnico della Primavera viola, Emiliano Bigica, dopo la vittoria 3-0 in amichevole contro il Porta Romana: “Stiamo cercando di migliorare i principi di gioco, bene in fase difensiva nel pressing e nelle transizioni. Sono soddisfatto, considerando un gruppo totalmente nuovo. Ieri si sono aggregati Illanes, Gori e Sottil, giocatori importanti. C’è stata finora una crescita importante del gruppo. La nuova Primavera? Ci saranno partite di alto livello, che prepareranno i ragazzi al calcio che conta. C’è grande curiosità e attesa, questa riforma potrà servire alle società di A e B per puntare su ragazzi più pronti, forse sarà necessaria meno gavetta.

Primavera ‘specchio tattico’ della prima squadra? Non ci sono delle imposizioni, ma ci sono delle unità di intenti sulle due fasi e sui principi di gioco. Questo farà sì che i giocatori che potranno andare in prima squadra potranno essere inseriti in certi meccanismi. Allenatore di riferimento? Ho cercato di prendere un po’ da tutti, ricordo con affetto Beppe Materazzi e Trapattoni. Obiettivi? Mi piacerebbe migliorare quanto fatto, non sarà facile ma ci proviamo. Obiettivo è quello di entrare nei playoff, abbiamo la possibilità di farlo”.

Commenta la notizia

3 Commenti on "Primavera, Bigica: “Obiettivo playoff. Unità d’intenti con la Prima Squadra. Gori e Sottil…”"

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Stefano
Ospite
Member

Ma ILLANES cosa ci fa con la primavera? Se non si ritiene pronto per la prima squadra,si vende o al limite si prova a darlo in prestito in serie B. È un ’97,sarebbe più che fuori quota,non capisco. Credo che in serie B potrebbe finalmente farci vedere se è carne o pesce e poi prenderemo una decisione definitiva.

Paolo
Ospite
Member

Solo Gori x il momento è da prima squadra

Hamrin 56
Ospite
Member

Sottil Gori e Illanes da prima squadra

Articolo precedenteQuelli con la valigia in mano: via Baez, Schetino e Rebic. Su Mati Fernandez…
Articolo successivoLa Spal di Semplici sogna Babacar. Ma la Fiorentina fa muro
CONDIVIDI