Bigica: “Sono orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi. Hristov penso sia il più pronto”

2



Il tecnico della Fiorentina Primavera, Emiliano Bigica, è intervenuto così a Platinum Calcio: “Mondonico? Ricordo bene la finale di Coppa Italia vinta nel 1995 contro la sua Atalanta: ci ha dette filo da torcere e quando lo incontravi sapevi che le sue squadre sarebbero state sempre molto forti. Viareggio Cup? Nel Viareggio il nostro percorso è stato in crescita e non abbiamo mai mollato nonostante un girone in cui ci siamo complicati la vita. Siamo migliorati nelle partite secche e in particolare con la Juventus abbiamo fatto la partita perfetta. L’Inter ha affrontato Pro Vercelli e Parma che sono due squadre di Primavera 2. I primi 60 minuti sono stati di ottima fattura e non siamo riusciti a capitalizzare al meglio. Sono comunque orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi. Giocatori pronti per la Fiorentina di Pioli? Il campionato Primavera ha grande intensità ma aspetterei per dire che alcuni sono pronti per far parte della prima squadra. I ragazzi non vanno caricati di eccessive responsabilità anche se i 2-3 migliori magari in ritiro avranno qualche possibilità”.

Gori? “In campo dà tutto, vede la porta ma la Serie A è dura. Dipenderà da cosa vorrà fare la società”.

Sottil? “Anche lui è uno di quelli che può fare bene. Deve imparare però a fare anche la fase difensiva e ci sta lavorando bene”.

Diakhaté? “Ha avuto un miglioramento nei suoi atteggiamenti e ha un’ottima struttura, è ancora in tempo per fare qualcosa di importante ed essere un leader”.

Hristov? “Difensore pulito, personalità e bella struttura. Su di lui un pensierino in più lo farei. Penso sia il più pronto per un salto in avanti”.

Commenta la notizia

2 Commenti on "Bigica: “Sono orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi. Hristov penso sia il più pronto”"

avatar
ultimi più vecchi più votati
Guidoviola
Ospite
Member

La sconfitta ai supplementari della Primavera alla Viareggio Cup (competizione che diventa sempre più mastodontica, con 7 gare dal 12 al 28 marzo, ma sempre meno importante, con una totale mancanza di squadre straniere di buon livello) ha fatto resuscitare tutti i disfattisti e catastrofisti. Tra i ragazzi ce ne sono molti interessanti ma da qui a dire che verranno fuori giocatori da A ce ne corre, anche se avessimo vinto.

Annibale
Ospite
Member

Per me solo Sottile e Gori da provare, insieme a Diakate (anche se deve perdere le giocate di fino). Il resto, in serie A, non si può reggere. Magari mandare un paio di difensori in B o in C.
Giocando non si può escludere che qualcuno venga fuori

Articolo precedenteRenzi: “Voglio ricordare Mondonico felice e appassionato Magnifico Messere”
Articolo successivoFontana: “Mondonico era molto legato a Firenze, diede qualcosa a tutti noi”
CONDIVIDI