Biraghi: “La vittoria col Verona non è un caso. Veretout che piede!”

18



Ha parlato sulle frequenze di Lady Radio, il terzino sinistro della Fiorentina, Cristiano Biraghi. Queste le sue parole: “La vittoria ci serviva, se arriva così ancora meglio. Ci mancavano i tre punti, le prestazioni pur con qualche errore c’erano state. Da domenica è iniziato il nostro campionato. Sappiamo che dobbiamo migliorare in molte cose, ci sono tanti nuovi e non lavoriamo insieme da tanto. Ma una vittoria così non arriva per caso: abbiamo qualità e dobbiamo lavorare ogni giorno per fare il massimo fino alla fine dell’anno. Ancora dobbiamo amalgamarci bene. Alcuni stranieri ancora faticano con l’italiano ma siamo tutti bravi ragazzi e vogliamo fare gruppo. Siamo vogliosi di dimostrare, essendo giovani. Benassi lo conosco da tanto, abbiamo passato momenti belli e brutti in Under-21, con gioie e dolori. Abbiamo un certo tipo di rapporto ma mi trovo bene con tutti: anche gli stranieri sono a posto. Normale parlare di più con gli italiani, condividiamo la lingua. In una stagione ci saranno momenti difficili e quelli belli: l’importante è rimanere equilibrati. Non gioire troppo né demoralizzarsi troppo. Io i problemi li leggevo da fuori, da quando sono arrivato il calore dei tifosi è stato importante. Anche dopo la sconfitta con la Sampdoria sono stati con noi, e a Verona sapevamo di avere supporto. Siamo uniti con la tifoseria: sappiamo che sono importanti, e viceversa. Insieme possiamo raggiungere buoni obiettivi. La cosa più importante, oltre al risultato, è rendere conto alla piazza e alla società, dando il massimo di quello che abbiamo. In campo può succedere di tutto, ma approccio e voglia non devono mai mancare. Fin qui non sono mai mancati e non mancheranno. Della Valle? Sono arrivato da poco. Siamo concentrati sul lavoro: la società ci mette a disposizione ogni giorno ottime strutture. Più siamo tutti uniti, più le cose andranno nel verso giusto. Non vedo discrepanze”.

Ha poi continuato soffermandosi sul trasferimento dal Pescara alla Fiorentina: “Sapevo dell’interesse di qualche squadra su di me, ma della Fiorentina non sapevo nulla. Mi ha contattato l’agente, che ringrazio, e in tre-quattro ore ero a Firenze. Avevo fatto la preparazione con il Pescara: anche se ero in uscita avrei dovuto farmi trovare pronto sin da subito. Per ora mi è servito, vediamo. Questa è un’occasione importante, non so se della vita: do il massimo tutti i giorni e poi vedo cosa viene. È uno dei più grandi club in Italia, e ogni volta che ho indossato questa maglia ho avuto una grande emozione. Mi fermerò a Firenze: non voglio spostarmi. Sono arrivato in una società importantissima, che ne ha poche davanti. Non vedo motivi per spostarmi. Pioli? Come persona vale tanto. Dovevo trovare fiducia venendo da una situazione non delle migliori, e lui l’ha fatta sentire. Il rapporto umano viene prima del rapporto lavorativo. Il lavoro che fa è utile alla squadra, la fase di non possesso è importantissima. Se non prendi gol non perdi. Il mister lavora su tutto, soprattutto dove ci sono carenze. Non mi sento né titolare né riserva: lavoro al massimo per essere a disposizione al massimo della condizione per il mister. Giocherò e non giocherò, non ci sono problemi. L’avversario più difficile? Gli esterni delle grandi squadre, supportati, diventano ancora più forti. Il livello della A si è alzato negli ultimi anni e ogni partita è più difficile. Battere gli angoli? Sono a disposizione, il mister sa che è una mia caratteristica. Sono abituato a calciare i piazzati, il mister ha deciso così. Cercherò di battergli meglio possibile per sfruttare i centimetri della squadra. La punizione di Veretout? Sulla palla c’eravamo io e lui, chi se la sente tira. Da quella zona di campo era giusto facesse lui. Io gli ho detto di stare tranquillo e tirare come sa: ha un piede incredibile”.

18
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Emidiocinosi
Tifoso
emidiocinosi

E’ un buon terzino che spinge sulla fascia e sa crossare. AVEVA UN GRANDE AVVENIRE MA SI è PERSO PER STRADA. SPERO CHE NON RIPETA GLI ERRORI PRECEDENTI.HO FIDUCIA IN QUESTO RAGAZZO

ViolaViola
Tifoso
Active Member
Matteo Binichi

Mah. A 25 anni giocava nel Pescara, e i tifosi sono stati pure contenti della sua cessione. Spero che con le prestazioni smentisca il suo curriculum.
Ps. Non sono d’accordo con questo ostracismo totale nei confronti di Olivera.

SignaViola
Ospite
SignaViola

Varetout e’ il centrocampista piu’ forte che ho visto giocare nella Viola… dopo Antognoni…. mi sbilancio a palla!!!,… mi sono bastate tre partite per capirlo

Trippolo
Ospite
Trippolo

forse, dico forse, ti sei “leggermente” fatto prendere la mano

il marugano
Ospite
il marugano

mi pare vi state gasando un pochino troppo…. attenzione la ribadita è dietro l’angolo, umiltà a balle visto che siete tutti manovali del pallone….

Zen
Ospite
Zen

E’ un bidone sopravvalutato

Gigliocaldo
Tifoso
gigliocaldo

sicuramente vale di piu’ di quello zappazzolle di olivera che inciampa sul pallone e non azzecca un cross anche quando è da solo

Emidiocinosi
Tifoso
emidiocinosi

Zen togliti la maschera ed esci aviso scoperto ,sei un miserabile provocatore.Puzzi piu’ di una carogna in putrefazione.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

È forte, onesto, sveglio, umile! Insomma incarna quasi tutte le qualità del difensore italiano. Contento che sia qui. Olivera? Una caricatura.

violadasempre
Ospite
violadasempre

Io mi esposi qui sul sito appena è arrivato (a sorpresa), avendo sempre seguito l’Under 21: questo non è male, non è Maldini, ma nemmeno un troiaio.
Speriamo che faccia bene.

fabioviola68
Ospite
fabioviola68

Grande Cristiano, non sarai un fenomeno ma domenica mi sei piaciuto perche’ un paio di volte sei entrato in scivolata . . . o palla o gamba, diglielo a quelle mezze seghe dello scorso anno che non correvano e tiravano indietro la gamba.
VIA GLI OTTAVI DA FIRENZE

Raf
Ospite
Raf

Questo par che si sappia muovere in campo. Non è male. Continuare così grazie!

deno
Ospite
deno

“…non vedo motivi per spostarmi…” infatti oggi non ci sono, domani si vedrà…se questi motivi dovessero presentarsi vorrebbe dire che il ragazzo è esploso…lo auguro a lui e a noi….

maurinho
Ospite
maurinho

Mah! Io non mi pronuncio. Mi pare presto. I tifosi del Pescara sono stati felici di liberarsene. La cosa positiva che noto e’ che ci mette un grande impegno e questo e’ gia’ tanto.

Andreappp
Ospite
Andreappp

L’erede di Pasqual
Batte angoli , punizioni , ha crossato in tre partite più lui che Olivera in tutto il campionato scorso………..
Ma soprattutto è un “””””” CAGNACCIO “””” morde chi gli capita !!!!!

MATTEOFIRENZE
Ospite
MATTEOFIRENZE

effettivamente ha un bel piede sinistro, ha fisico e mena a dovere senza mai tirare indietro il piede (anzi, semmai l’incontrario appunto) ….. personalmente mi piaceva già al pescara l’anno scorso !!!

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi - London

Che bello sarebbe un tifo all’inglese, sempre sostenere la squadra, sempre, indipendentemente dal risultato, questo comporterebbe un vantaggio che a lungo andare gioverebbe eccome, sempre uniti a sostenere i ragazzi FORZA VIOLA SEMPRE

matteo
Ospite
matteo

e poi i lenzuolai come fanno a fischiare e offendere giocatori e proprietà?

Articolo precedenteChampions: Juve stasera a Barcellona. Per la Roma c’è l’Atletico Madrid. Il programma
Articolo successivoFranco Zuculini: “Il 5-0 con la Fiorentina è un risultato troppo duro”
CONDIVIDI