Bitunjac: “Fiorentina fra i migliori club d’Europa”. Tutte le curiosità ed i retroscena

    0



    frane BitunjacIn Croazia, il trasferimento di Frane Bitunjac alla Fiorentina, è stato accolto con molto clamore. Il piccolo talento del NK Sibenik martedì è stato a Firenze ed ha firmato (suo padre l’ha fatto per lui, essendo ancora minorenne) il contratto che lo legherà alla Fiorentina fino al 2017. In queste ore, sui media croati, emergono anche alcuni retroscena curiosi. Si scopre che la Fiorentina seguiva il giocatore da più di un anno e che nel corso di questo periodo Bitunjac ha collezionato prestazioni davvero importanti, sia nelle giovanili che in prima squadra. Il Sibenik gioca nella terza serie croata ed il trasferimento di questo centrocampista classe ’97 è ritenuto il più prestigioso dell’intera storia del club. La Fiorentina pagherà per averlo circa 1,5 milioni di kune croate, l’equivalente di poco meno di 200.000 euro. Non si tratta del costo del cartellino, ma di una sorta di premio di valorizzazione. Con questi soldi, i dirigenti del Sibenik hanno fatto sapere che miglioreranno le strutture d’allenamento e rinforzeranno la prima squadra, impegnata nella lotta per essere promossa nella seconda serie. Il giovane giocatore, come detto, è già stato a Firenze e ci tornerà in pianta stabile dal primo di luglio, quando tutta la famiglia lo seguirà in Toscana. In questi cinque mesi, come da accordi fra club, trascorrerà 15 giorni a Firenze ed i restanti 15 in Croazia, dove potrà continuare a giocare le partite con il Sibenik. Questo trasferimento ha avviato una collaborazione tra i due club. I dirigenti croati hanno confermato che in primavera un membro della Fiorentina volerà in Croazia qualche giorno, per assistere agli allenamenti delle giovanili e della prima squadra, per dare istruzioni e per parlare con gli allenatori. Infine vi proponiamo le dichiarazioni del giocatore (già nel giro della Croazia Under 17), che al ritorno a casa è stato accolto come una piccola star: “Prima di tutto devo ringraziare la mia famiglia, che finora mi ha sempre sostenuto. Voglio ringraziare la squadra del Dinar, dove ho iniziato a giocare, ed il Sibenik, che ha fatto di tutto per me. Sono felicissimo di andare alla Fiorentina, che è uno dei più grandi club d’Europa. In Italia potrò sicuramente migliorare”. Pur di firmare per la Fiorentina e per raggiungere i connazionali Rebic e Dabro, Bitunjac ha rifiutato le offerte di Hajduk Spalato e Dinamo Zagabria.