Il blog di Ludwigzaller: badboy

1281



Questa settimana Ludwigzaller nel suo blog analizza l’arrivo di Boateng e il fascino dei badboys

Il concetto di badboy, se non mi sbaglio, è abbastanza recente. Fino a una certa epoca nella letteratura i buoni sono buoni e i cattivi cattivi. Ognuno gioca il proprio ruolo nella commedia. Il compito dei buoni è sconfiggere i cattivi e l’happy end della storia ratifica la vittoria del bene sul male. Affinchè il male venga rivalutato e se ne colgano le complesse sfumature debbono passare secoli. E se in Dickens, come in Manzoni, i cattivi sono perfidi senza ritegno, in Cime tempestose di Emily Jane Brontë il tormentato personaggio di Heathcliff assume nella storia, contemporaneamente, il ruolo della vittima e quello del carnefice. È questo uno dei primi segnali che le cose stanno cambiando, che anche l’idea di malvagità sta diventando relativa. Si può essere malvagi perché altri sono stati cattivi con noi o perché siamo stati vittime delle circostanze della vita, o infine perché il bene e il male si fondono e si mescolano inestricabilmente. I badboys sono trasgressivi, affascinanti, perversi. Rubano le ragazze di buona famiglia ai futuri mariti come in Pic-nic di Joshua Logan o in Gioventù bruciata. Sono i vampiri buoni di Twilight. Don Rodrigo avrebbe tutto per essere un moderno badboy ma Manzoni non se ne accorge, o quantomeno non rende esplicita questa interpretazione. Stesso discorso per la monaca di Monza Gertrude.

E certo è lunga la storia di coloro che si sono guadagnati la fama di badboy nel calcio da Gascoigne a Meroni. Pochissimi però ne erano transitati da Firenze, visto che la carriera del velenoso Benito Lorenzi si era svolta all’Inter di Milano. Unica eccezione quell’Edmundo i cui tratti fisici ci fanno pensare a un moderno Heathcliff.  Superata di slancio la minaccia di Cassano, da sempre un pupillo di Corvino, e non del tutto fugata l’eventualità che arrivi Balotelli, quest’anno ci ritroveremo in casa due badboy acclarati come Boateng e Naiggolan, accreditati di comportamenti poco ortodossi in campo e fuori, giocatori talentuosi ma accompagnati da un’aura di maledetti e da leggende nere, idoli, non importa dirlo, delle donne. A prima vista in un mondo professionistico dove i guadagni sono per tutti molto cospicui il badboy non dovrebbe avere problemi a essere accettato dai compagni. Nello sport prevale però una logica di gruppo. Le regole sono uguali per tutti. I Cassano che arrivano in ritardo di due ore all’allenamento o gli Edmundo che hanno nel contratto la possibilità di andare al carnevale diventano odiosi e vengono bollati come traditori. L’obiettivo sportivo si raggiunge solo se si è uniti, i privilegi sono considerati inammissibili. D’altronde nel precedente triennio a Firenze, Montella ha potuto gestire una squadra composta da professionisti serissimi, che in generale si allenavano con regolarità, ed erano leali. Non a caso hanno lasciato splendidi ricordi e sono stati celebrati con serenate al momento della partenza. Boateng può farci molto comodo, e in molti già sognano le discese palla al piede e i contrasti di Nainggo, ma speriamo di rivedere anche un Borja Valero dalle nostre parti.

1281
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Pecos, se guardiamo agli acquisti dell’estate 2017 (Kalinic, Andre Silva, Schick), tutti i nomi citati sono costati molto più di Simeone, e hanno reso molto meno di Simeone. I parametri sono oggettivi: 30 gol in serie A restano 30 gol in serie A -campionato certificato a livello mondiale tra i più difficili- , anche se il controllo di palla di Schick (ma pure di un Ciccio Caputo) Simeone non l’avrà mai, né l’eleganza di Andre Silva o l’intelligenza di Kalinic. Per di più, ha avuto come compagni Lazovic e Veloso prima, Gil Dias e Eysseric poi. Mentre i tre concorrenti… Leggi altro »

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

FABRIZIO, infatti su Senesi e Pedro (ma anche su Grifo) non mi ci sono avventurato in quanto li conosco poco (anzi per nulla). E’ vero che in Italia non è facile segnare ma poi rimane la media realizzativa di ciascun attaccante. E quella di Simeone è risibile. Ripeto: è peggiore di quella di Pazzini. Qualcosa vorrà pur dire. O no? Milenkovic sarà pure adatto alla serie A, ma ad una “bassa” serie A. Non certo per squadre di una certa ambizione. E’ sarebbe facile per me fare la battuta che, attualmente, è adattissimo alla Fiorentina in quanto squadra da ,,,,,,,,,,,,,,”bassisssima”… Leggi altro »

2z2t
Ospite
2z2t

Perchè non vuoi aspettare di vedere Milenkovic nel suo ruolo cioè il centrale di difesa e non giudicarlo per un ruolo che ha ricoperto come riciclato, non si capisce. Non ha la dote di quello che sa impostare, ma se è bravo a difendere e marcare, giovane come è, bisogna farne tesoro invece che buttarsi su altri illustri sconosciuti, per lo più non nazionali dei loro paesi.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Sono d’accordo nella sostanza. Poi, pensionati o no, documentàti o no, siamo qui a dire la nostra senza tante pretese. Milenkovic e Pezzella hanno i loro difetti, magari alcuni correggibili, specie per Milenkovic che è più giovane. Si tratta comunque di difensori adeguati al tipo di campionato che vogliamo fare. Se poi non sanno impostare il gioco, problema che è stato segnalato da Pradé alla sua prima conferenza stampa, pazienza. Se avranno modo di rimediare rimedieranno. Se poi Koulibaly e Van Djik sentissero un improvviso e irrefrenabile bisogno di venire a giocare nella Fiorentina e le rispettive squadre si accontentassero… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Ragazzi calma! Mio cugino di 15 anni mi dice che anche a Football Manager i giocatori stranieri soffrono l’ambientamento e le squadre lo scarso amalgama! Anche lì ci sono i leader dello spogliatoio e i giovani inesperti, per cui non avete nemmeno la scusante di essere dei giocatori di Football Manager. La precedente gestione ha abituato male: sparava più “cicli” di una mitragliatrice automatica. Le squadre vanno cambiate un po’ alla volta, e anche quando si vuol cambiare tutto ci si scontra con la realtà di un mercato che non ti compra quello che vorresti vendere e magari non ti… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Montella è stato molto bravo a schierare i suoi giovani dal primo minuto, dopo aver speso tutta l’estate a formarli tatticamente. Ha lanciato un messaggio: guardate ci sono questi, se ne volete altri nessun problema, ma questi sono molto bravi e di talento. Il pubblico ha reagito come se avesse scoperto di avere in casa un pacco di btp ancora sfruttabili.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Meno male non c’è più Braccino! Sennò invece che un pacco di btp ci avrebbero visto subito pile di milioni di euro con le gambe e le braccia.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Esemplificando per ruolo, vorrei Senesi, Tonali, Grifo, Pedro. Sono 70 milioni a operar bene. Vendere Milenco, Essericchio, Biraghi, Simeone, Benassi, Dabo, e fanno 60 milioni. Avendo finora un utile di mercato di 10 milioni, chiuderemmo in pareggio. E siamo pronti per la lotta Champions. Rocco ricco, olè olè!

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Esemplificando prenderesti ben 4 carneadi senza esperienza alcuna in serie A né in nazionale (escludendo la tenere e simpatica apparaszione di paesà Grifo), di cui uno anche infortunatosi recentemente, cedendo sì tre immondi, ma pure un nazionale serbo con un mondiale alle spalle, un attaccante da più di 30 gol in Italia, e un centrocampista di 24 anni con 180 presenze circa nella massima serie. Penso che sia tu sia bomber, quelli più inclini a sparare nomi, partite e statistiche non le guardiate affatto, vi lasciate trasportare dalle sensazioni giornalistiche. Per sostituire Milenkovic, Simeone e anche Benassi serve gente quantomeno… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Credo che, parlando di carneadi e paccottiglia (Simeone, Benassi e Biraghi, in effetti) tu non sappia di cosa parli. Di sicuro, oltre a esibire il tuo notorio, supponente mal garbo, non hai conoscenza veruna di calcio internazionale. E se il criterio è: chi non conosco fuor dalle Alpi (cioè tutti) e cacciaviti che però fanno la A, allora si riscontra ancora che un bel tacer non fu mai scritto. Benassi di anni ne ha 25 fra qualche giorno, Simeone 30 gol in tre anni.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Scarda, a ognuno il suo. Hai squisite qualità dialettiche, accontentati. Il calcio è un’altra cosa: potrei dimostrarti che il classe ’93 Grifo, una vita in zweite Liga mentre il bidone Benassi giocava titolare fisso in serie A, ha segnato 12 gol negli ultimi tre anni cambiando ben tre casacche; che il Brasilerao è un campionato in cui Gabigol (!) segna e Vitor Hugo addirittura vi si può laureare campione; che per far da balia al 22enne Marcos Senesi (coetaneo di Milenkovic, di cui si presume abbia potuto ammirarne le partite al mondiale comodamente dal divano) nonché per ovviare alle sue… Leggi altro »

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

FABRIZIO, Simeone le 32 reti le ha segnate in 109 partite. Siamo alla ridicola media di 0,293 reti a partita. Peggiore di quella di “segnamai” Pazzini. E non so se ho reso appieno il concetto. Da cedere alla svelta (ammesso che ci sia qualche co…..ne che se lo prende) o anche regalare. Milenkovic sarà anche un nazionale, ma è un “palo della luce” ed è in una preoccupante fase involutiva dopo un primo anno non dico buono ma passabile. Benassi, tutto sommato, lo terrei (almeno come riserva). Biraghi, in effetti, è un mistero sul come possa giocare in nazionale (siamo… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Famed Member
Paolotto

Per la difesa, resta il problema che ricordava ieri Belvaromana: due centrali entrambi destrorsi, nessuno dei quali con attitudini all’impostazione. Ma cominciare a pensarci adesso mi pare un po’ tardi. Nulla esclude peraltro che Joe e Dedè abbiano in corso dei contatti. A centrocampo, dopo gli arrivi di Badelj e di Pulgar, credo che serva un ideatore di gioco avanzato e non so se Tonali – che avrei molto gradito – abbia queste caratteristiche. Per quel ruolo, ormai c’è Pulgar. Simeone va venduto, con tanti auguri per la prosecuzione della carriera e pronti a mangiarci le mani fra qualche anno.… Leggi altro »

2z2t
Ospite
2z2t

Sei rimasto indietro Pecos: in nazionale, Biraghi, è stato già superato e messo a sedere da Spinazzola prima (non appena recuperato dall’infortunio) e da Emerson Palmieri poi (quello che ha rubato il posto la seconda parte di stagione a Marcos Alonso al Chelsea, per capirci). Biraghi può finire all’inter ma non per qualità tecniche, figuriamoci se Conte vuole una cianfrusaglia del genere per la sua squadra, ma perchè rientrerebbe comodo a livello di liste dove bisogna necessariamente presentare un numero di giocatori provenienti dal vivaio. Ecco che questo è il caso di Biraghi. In difesa io ribadisco che Badelj necessita… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Non è ancora stato superato! La nazionale rigiocherà a settembre, e quindi c’è ancora tempo per venderlo come “terzino sinistro titolare della nazionale italiana”!
L’anno prossimo toccherebbe venderlo come terzino sinistro “nel giro” della nazionale italiana…

2z2t
Ospite
2z2t

eh non credo Pierre, ma se serve per aiutare la sua cessione così che non lo si veda più in campo da noi, allora spero che a settembre sia titolarissimo in nazionale!

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Benassi potrebbe aver trovato finalmente un suo ruolo con Montella, che è quello ricoperto da Aquilani nella vecchia Fiorentina di Vincenzo, un centrocampista avanzato che sa andare a segno e partecipare al gioco di attacco. Di goal ne può fare anche di più di Aquilani. Milenkovic lo terrei per non saper né leggere né scrivere. Di quelli che elenchi solo Tonali mi attira, perché è un giocatore davvero di prospettiva.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Serve un difensore coi piedi, caro Ludwig, e Milenco ha mercato. Benassi ha il problema maggiore che nessuno se lo fila, la minusvalenze sarebbe epocale. Biraghi non difende, non supera l’uomo, non sa crossare. Simeone, ormai emarginato, è il brocco che abbiamo tristemente visto. Avanti col repulisti, avanti con la rivoluzione! Rocco ricco, olè olè!

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Ho anche pensato Scarda che Pulgar potrebbe essere arretrato a fare il difensore coi piedi buoni, suo primo ruolo. Benassi è sicuramente un inespresso, ma mi chiedo se in un centrocampo a tre, ben coperto dai due centrali, non posso finalmente aver trovato il suo ruolo. Su Biraghi torno al mio vecchio slogan: amato dai tecnici (Gasperini, Conte, Montella e Pioli) odiato dai tifosi, una stranezza. Rocco sta andando molto bene e avevi visto giusto nel preconizzarne le qualità.

2z2t
Ospite
2z2t

Gasperini e Conte è una invenzione, se non tua, di qualche fantasioso giornalista.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Potrei anche darti ragione su Benassi (ma è il campo a dover “parlare” in tal senso, ammesso che si sia nella condizione di popter fare esperimenti rischiosi).
Milenkovic, invece, sarebbe da cedere immediatamente (possibilmente insieme a Pezzella), proprio per non saper né leggere, né scrivere.
Condivido anche su Tonali, ma lì c’è il problema di “pagare moneta e vedere cammello”.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non sono certo che per Tonali basti il famoso mettere soldi , mi sa che il cammello è già stato inserito in qualche carovana ….. per Milenkovic il problema è che non viene avanti di cottura , dopo un anno da titolare è peggiorato e non migliorato . Di Simeone non ho nulla da dire , Benassi a me non sembra Aquilani, non mi sembra neanche l’ombra di Aquilani , ma ora lo troverò qualcuno che mi dirà che è il nostro miglior realizzatore, però così non ne usciamo !

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

GATTO, se Tonali è già stato inserito in un’altra “carovana” non lo so (probabilmente si), ma se aspetti due mesi per “dare moneta e vedere cammello”, è facile che di “carovane” ne transitino molte per il “cammello” in questione.
Nemmeno a me Benassi pare un Aquilani, ma ha la peculiare caratteritica di “vedere” la porta con una certa frequenza. E, per un centrocampista, non è cosa da poco. Diciamo, sostianzialmente, che Benassi lo terrei tranquillamente in organico.

si ruzza
Ospite
si ruzza

Mamma mia che idee.

lorenzzz
Ospite
lorenzzz

Su Senesi per Milenko ti potrei anche seguire Scarda, sulle uscite di Esseryc Simeone e Dabo di sicuro sono doverose ma entra pochino, su Benassi e Biraghi sebbene a tutti ci piacerebe di meglio vorrei valutare bene anche perche’ sulle entrate non rimpiazzi ruolo per ruolo. Per esempio al posto di Biraghi … chi faresti titolare? Terzic? Poi prendere due attaccanti direi proprio di no, che fai? releghi fisso in panca uno come Vlahovic ?

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Io non credo che cambieranno davvero tutta la squadra, qualcuno resterà, se non altro per mettere fine al vortice delle vendite e degli acquisti e per dare qualche punto fermo al gruppo, possiamo già essere soddisfatti del cambiamento di uomini e di gioco.

Paolotto
Tifoso
Famed Member
Paolotto

Leggo di Rafinha.
Delle ultime tre stagioni. ne ha perse due intere, prima per il menisco e poi per la rottura del legamento crociato.
L’altro giorno accennavo all’utilità di avere almeno un centrocampista rotto “ad ogni esperienza”, non rotto e basta.

Unopeth
Ospite
Unopeth

Per costruire a medio termine, oltre a cercare giovani di prospettiva per crescerli, serve qualcuno che abbia vinto e possieda mentalità vincente, perché attecchisca proprio nei suddetti giovani, dove trova terreno fertile. Non so se Ribery, Rafinha ancor di più la Ferrari, ma qualcuno che venga da realtà vincenti e abbia voglia di mettersi in gioco e di aiutare a crescere i nostri giovani trovo possa essere una saggia mossa.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Però devono essere “giocatori-in-grado-di-giocare”. Accetto un vecchio marpione, ma a condizione che possa scendere in campo. Il caso di Rafinha mi pare molto rischioso. Se noi giocatori di quel livello, che siano anche sani, non ce li possiamo permettere, preferirei scendere di livello, piuttosto che pagare 15 mln per avere un “nome” in rosa e nulla più.

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

PAOLOTTO chi a l’è ‘sto Sgraffigna ? Uno della banda Bassotti o un uomo politico italiano ?

lorenzzz
Ospite
lorenzzz

Non sono un medico sportivo quindi non ti saprei dire con esattezza Paolotto tuttavia mi pare che ci sono ormai diversi giocatori che hanno a che fare con infurtunii anche gravi e che terminano bene la carriera. Forse adesso le tecniche mediche permettono recuperi migliori di un tempo. Vedendo giocare Rafinha in queste partite precampionato sembra un giocatore completamente ristabilito. Molti su questo sito invocano Rongier ma anche questo giocatore ha avuto il crociato rotto pochi anni fa e secondo me Rafinha e’ piu’ forte del francese.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Io sono sempre più tentato dall’idea di tenerci alcuni cresciuti in casa.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Mi debbo ripetere su un punto importante, la civiltà del blog, ho lasciato altri blog perchè a mio parere incivili e non voglio vedere qui forme di aggressività ingiustificate. Piuttosto astenetevi, grazie.

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

Ultimamente ti percepisco come uno con le balle in giostra, ma dove la vedi qui sopra l’aggressività ? Temo di averti contagiato con la mia permalosità. Dai LUD rasserenati e dove vedi qualcosa che non ti piace usa le tue tecniche di educatore. Un augurio di buon umore fa sempre bene.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Ti ringrazio Pizzu ovviamente non mi riferivo a te.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Esiste però un problema di definizione dei confini , direi , e mi spiego : come si stabilisce cosa va ritenuto ” aggressivo ” e cosa invece può essere ritenuto ” accettabile ” o addirittura ” gradevole ” ? Che io sappia una scala che definisca questi concetti astratti non esiste , e questo potrebbe essere un problema, ad esempio . Magari dopo una ( breve ) nuotata ci vedrò più chiaro .

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Guarda gatto non esiste una definizione ma di fatto, nella vita, tu come tutti reagisci a ciò che ti pare fuori dalle righe, dunque intuitivamente e senza manuali o vocabolari si riesce ad intendersi.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Di persona è molto più facile , Ludwig , molto .

Gabbro Cybo Malaspina
Ospite
Gabbro Cybo Malaspina

Concordo con Pizzu. Rasserenati Lud, fra poco è ferragosto anzi l’Assunta e subito dopo San Rocco. Vedrai che Commisso si farà e ci farà un regalo per il suo onomastico. Io preferirei Berardi, ma ha ragione Scarda: servirebbe pun altro centrocampista tecnico e possibilmente più veloce dei primi 2 acquisti.

La verità fa male lo so
Ospite
La verità fa male lo so

ok allora mi attendo uguale comportamento da parte tua….oppure a te è permesso perchè te sei il marchese del grillo e noi non siamo un….

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Si è così, almeno in questa sede, io sono io e tu non sei un cazzo come dice il marchese. Ovviamente ciò non vale per gli illustri commentatori e amici che si pongono in modo serio.

franco antonelli
Ospite
franco antonelli

Questo sì è parlare… Lud non farti mettere i piedi in testa.

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

Al terzo o quarto nominare del Dio invano, frate Adriano mi disse eh pizzu, quando ci vuole, ci vuole, ed io stasera pregherò per te che hai la notte nel cuore, Ora che ci penso unnera miga Celentano ?

Unopeth
Ospite
Unopeth

In effetti commentare da dietro una tastiera, nascondendosi dietro un avatar, porta le persone ad essere più primitive e aggressive. Trovo invece questo blog, oltreché interessante per la molteplicità delle competenze extra calcistiche dei frequentatori abituali che si riflettono nei commenti sul calcio, civile e soprattutto dai toni molto amichevoli.
A volte c’è qualche provocatore Lud, ma secondo me basta non dargli soddisfazione!

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Si grazie Unopeth è questo a cui pensavo. Anch’io ho un nick ma sono registrato e dunque chiunque può risalire al mio nome, se ce ne fosse necessità, ovvero se qualche mia frase avesse un rilievo penale o suonasse offensiva. Inoltre il mio nick non è mai stato cambiato, da quando ho scritto il primo post su Fiorentina.it fino ad oggi, rispondo quindi di opinioni espresse anche in un lontano passato.

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

Io mi piscio e mi scompiscio
Balotelli è già in banchina
con tre gnocche uso marina !
Se la cosa sarà vera
mi scompiscio da mane a sera.
Ahahahahahaha carissimo LUD, le mie profezie di sventura s’avverano sempre .

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Mi preoccupa che non si parli più di acquistare un centrocampista. Troppi nomi in attacco e nessuno in mezzo al campo. In difesa Bonifazi fa ridere, più che altro.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Comprare per comprare non merita Scarda, valutiamo Benassi e Castrovilli, il primo segna molto, il secondo ha tecnica. Se poi Tonali ci ripensa stappo l’Asti spumante.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Anche Ceccherini e Rasmussen .

2z2t
Ospite
2z2t

e Biraghi

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Sul discorso di Sottil e Politano Lud, non discuto che con 10 partite fatte bene Sottil potrebbe arrivare a valere quanto Politano. Piuttosto dubito del fatto che possa fare 10 partite fatte bene, specialmente visto il calendario. Poi appunto, il valore economico non è un parametro affidabile. E’ più affidabile vedere quello che possono fare in campo i giocatori. Sottil è in ascesa, ma non è nato imparato. Teniamo presente che, ceduto in prestito al Pescara, è stato due mesi in panchina, poi lo ha messo una volta e non lo ha più tolto, e lo rivolevano anche. Tuttavia è… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Bayle rilevo una certa mancanza di coraggio nella cultura italiana riguardo ai giovani. Ne parlerò nel prossimo post. Non possiamo sempre farci scudo con la immaturità!

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Se ci fai un post allora mi tengo altre considerazioni per quando esce

Andrea
Ospite
Andrea

Ma non è che si parla di cederlo,si parla di completare la rosa con 11 “titolari”,poi il campo e la settimana dirà se Sottil dia più certezze,fa parte dei 26,si allena e se merita scende in campo dal primo,ma va tenuto d’occhio e fatto maturare senza eccessive pressioni,nel frattempo un giocatore già fatto da contrapporre a Chiesa(Suso Politano,ma anche Perotti sarebbe un bell’andare)serve come il pane,Sottil Chiesa Montiel per due posti,anche solo numericamente siamo corti

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non ” anche ” , ” soprattutto ” Perotti , per me .

Unopeth
Ospite
Unopeth

Anche per me.
Avevo capito che la Roma voleva liberarsene. Sarebbe insieme a De Paul, il completamento perfetto della squadra.

franco antonelli
Ospite
franco antonelli

E’ tanto tempo che prediligo Perotti…

2z2t
Ospite
2z2t

Pare essere un eresia pensare qualcosa del genere, non fai tempo a dirlo che già ti danno del rovina carriere. Tutto ciò nonostante l’allenatore stesso, cioè non uno sprovveduto, dica che sono calciatori che hanno bisogno di tempo, di crescere e di apprendere. Però niente, queste parole vengono strumentalizzate come se fossero un foglio di via.

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

Ci brinderò con un bel geroboam Dom Perignon alla tua salute, io sono sempre stato fin da piccolo amato, coccolato dai vecchi, ed il mio interesse per loro era reciproco, il motivo di tale interesse sono riuscito a capirlo da alcuni anni a questa parte. Dopo pranzo al bar del Bagno Maria di C.d.P. vengo sempre chiamato dai ragazzini per giocare a carte. Mi diverto da matti perché ci scambiamo trucchi antichi con trucchi nuovi, battutte arcaiche con battute last minute. Cercano sempre di fregarmi ed io cerco di fregare loro. Fantastico !

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Verrei lì apposta soltanto per fare una partita a carte io e te contro i ragazzini.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Fortunati quei ragazzini Pizzu: con te non si annoiano di sicuro

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

A che giocate ?

Pizzulaficu
Ospite
Pizzulaficu

A scopa, si gioca a scopa ragazzi miei, e senza niente in palio, sono ragazzi al massimo dodicenni loro ed io anche meno di loro.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Secondo me a Morra Cinese

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Gioco bellissimo , al netto di battute inutili …

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

Al massimo rubamazzetto o briscola, per la Morra Cinese ho visto gente adulta che è venuta alle mani.

franco antonelli
Ospite
franco antonelli

Con quali carte? Cavalli, spade, denari e coppe?

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

Ovviamente Napoletane, quindi Bastoni a tutto spiano.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

È uno scherzo ??!Bastoni , in che senso cavalli ?!!

Paolotto
Tifoso
Famed Member
Paolotto

La perdita della cultura di puntare sui giovani deriva probabilmente anche una componente inconfessabile di interessi,
A molti torna utile prendere Cristoforo e mandare via Zaniolo. Nel senso che se tieni Zaniolo, non puoi far posto a Cristoforo. E così in troppi rimarrebbero a bocca asciutta, perché il primo è qui, mentre l’altro va fatto venire mobilitando per questo persone e portafogli,
Difficile pensare che non ci fosse in casa un laterale destro sul livello del tenero Bruno Gaspar.
Sono due esempi, ma se ne potrebbero trovare tanti altri.

Paolotto
Tifoso
Famed Member
Paolotto

Cedo che neppure Pelè fosse nato imparato. Sicuramente nacque con doti immense, ma se non gli avessero dato l’opportunità di coltivarle e di mostrarle non sarebbe diventato quello che invece diventò. Mi rendo conto per primo che per i grandissimi è un’audacia fare un discorso del genere, ma i grandissimi sono pochi. Oltre a loro ci sono, e ci sono sempre state, miriadi di giocatori ottimi, buoni, discreti. Qui stiamo parlando di Politano e di Sottil, non di Pelè o di Eusebio. Per stare al tuo esempio, non credo che le qualità intrinseche di un Politano siano così maggiori di… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Per quello che fece prima di avere 17 anni forse Pelé era nato davvero imparato , però era Pelé, e nessun altro…..

Bomber
Ospite
Bomber

Sui giovani. Mi sento di sbilanciarmi su Vlahovic perché l ho visto in partite vere e perché chi segue il calcio da una vita non può non rendersi conto di quando vede uno forte, uno tosto, uno che si muove nella maniera giusta, uno nato per essere un campione per come corre, per la coordinazione e per la foga che ci mette nel prendere il pallone….così come ci si è sbilanciati per Chiesa. Poi c’è il talento per il tocco; ma questo è più complicato perché deve essere accompagnato sempre da un amore viscerale per il gioco del calcio, perché… Leggi altro »

Articolo precedenteMontella tra esordi e ritorni cerca risposte dal campo
Articolo successivoSuso, trattativa a sorpresa tra Fiorentina e Milan ma servono 30 milioni
CONDIVIDI