Il Blog di Ludwigzaller: Bestemmia

408



La storia della repressione della blasfemia corre parallela a quella dello svilupparsi di un linguaggio blasfemo creativo e fantasioso. Come ci spiega Ludwigzaller

Firenze, 1501: Antonio Rinaldeschi aveva deciso di impiegare nel gioco qualche ora del suo tempo, e si era recato in una taverna chiamata “Il Fico”. Le cose erano girate male, e si era ritrovato a perdere denaro ed anche dei vestiti. Era molto inquieto e arrabbiato, tanto che gli stessi avventori lo udirono bestemmiare la Vergine mentre usciva dalla taverna.

Arrivato nella piazza davanti alla chiesa di Santa Maria degli Alberighi, vide un tabernacolo mariano che si trovava su di un muro laterale della chiesa, raccolse una manciata di sterco secco di cavallo e lo lanciò contro l’immagine, imbrattando il volto della Madonna, che era nota come Madonna de’ Ricci. Una parte dello sterco rimase attaccato al diadema, sulla nuca.

Forse immaginando i possibili esiti, Antonio era fuggito, ed aveva trovato rifugio in un convento francescano presso Monte alle Croci. Riportato a Firenze venne rinchiuso al Bargello, e qui sottoposto ad una rapidissima inquisizione da parte degli Otto di Balia, coloro che giudicavano i criminali.

Rinaldeschi si mostrò sinceramente pentito, ammise la sua colpa, forse anche per il timore, che una fonte insinua, di un pubblico linciaggio. Lo impiccarono a una finestra del Bargello. Il suo caso non sarebbe così noto e rilevante, non fosse per una straordinaria documentazione iconografica che ne mostra lo svolgimento.

Si tratta di otto scene, conservate nel fiorentino museo Stibbert, che raccontano diversi momenti della storia, con una attenzione del tutto particolare ai dettagli realistici e alla vita quotidiana. In una di esse si vedono i Neri, gli incappucciati membri della confraternita di S. Giovanni decollato, che assistevano dal Trecento i condannati.

Molto probabilmente la tavola era stata commissionata per essere esposta nella Chiesa di S. Maria dei Ricci, dove venivano appesa, fino a tempi relativamente prossimi, nell’anniversario del crimine. Secondo recenti indagini, suffragate da nuovi documenti, a dipingere l’opera sarebbe stato un pittore non particolarmente celebre, Lorenzo di Filippo Dolciati.

Questa narrazione visiva affascinante e terribile ci dice di una società, come quella fiorentina del Rinascimento, che vedeva nelle offese a Dio un reato gravissimo. Non tutti i bestemmiatori erano condannati a morte, la pena comune consisteva nel carcere o nel pagamento di una multa, ma durante una pubblica processione il bestemmiatore in carretta doveva attraversare le vie della città mentre gli traforavano la lingua.

La storia della repressione della blasfemia corre parallela a quella dello svilupparsi di un linguaggio blasfemo creativo e fantasioso, che trova un suo spazio specifico nella cultura della piazza e in certe forme eversive di letteratura (Rabelais, De Sade, ma anche la blasfemia consapevole degli anarchici rieccheggiata da De Andrè).

Tempi lontani, nessuno pensa seriamente che Benassi debba fare la fine di Rinaldeschi, essere condotto al patibolo, o che gli debba essere perforata la lingua: ma mentre il codice ha depenalizzato il reato, è singolare che all’interno del regolamento calcistico sopravvivano frammenti di un sistema penale medievale.

 

408
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Gigliato
Tifoso
Gigliato

Parlando della prima squadra. Non ho visto la partita ma solo seguito distrattamente le notizie in tempo reale. L’aver subito un goal a Napoli andava messo in conto .. sono una buona squadra, rodata e con un grande allenatore. Difficile pensare a due svarioni ravvicinati. Pensavo però che la viola riuscisse a passare almeno una volta come era nelle possibilità di fare e mi spiace molto non l’abbia fatto. Alla fine la differenza l’hanno fatta gli attaccanti. Da una parte giocatori che la porta la sentono fortissimamente e dall’altra ottimi giocatori che però nella porta devono inciamparci .. un po’… Leggi altro »

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Gigliato ti garantisco che la differenza l’ha fatta l’allenatore, sono stati determinanti i cambi di Ancellotti, quelli del piolo invece sbagliati ed in ritardo.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Vlahovic e Montiel fanno la differenza nella Primavera che domina il Chievo a Verona con un rotondo 0-4. Sono contento .. spero di vederli in prima squadra, magari in coppa Italia può essere una valida occasione.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Rispondo qui alle considerazioni di Belvaromana e di Uno che se ne intende rispetto a quello che avevo scritto questa mattina. Ovviamente sono anch’io convinto che le scelte tecniche, a parità di rosa, non siano ininfluenti. Ci mancherebbe. Altrimenti tutti potremmo fare l’allenatore della Fiorentina con risultati più o meno analoghi. Volevo dire essenzialmente due cose. La prima è che nel nostro caso l’influenza delle scelte tecniche è meno avvertibile perché la gamma delle possibilità – al di là della qualità tecnica intrinseca dei singoli, che non mi pare avere divari abissali – alla luce delle caratteristiche tattiche dei nostri… Leggi altro »

Lucido
Ospite
Lucido

Il Napoli era una cadavere che camminava, picchiava e si agitava certo ma sempre cadavere era. Hamsik, Mertens, Callejon, Hisaj e Rui sono (in questo momento) veramente poca cosa. Solo Koulibaly, Allan e Insigne tengono su la baracca. Ma non abbiamo saputo approfittarne per fare risultato positivo, secondo me principalmente per le sostituzioni sbagliate (che novità Pioli eh?) che non solo non hanno apportato freschezza (fernandez a parte) ma hanno finito col confondere la squadra. Era da togliere pupillo benassi e non Veretout che era solo da riposizionare nel suo posto e poi giocare a 2 punte gli ultimi 10… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Appunto, perchè non gioca?

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Sarà mica che lo decidano da Torino ?
Qualcuno mi smentisca se qui sopra non ha sostenuto che c’è un accordo con i “mandanti ” che lui e Scherzon per contratto debbano giocare. E se a Piaga i gobbi lo volessero tutelare ? Allora dentro e giù botte, per ora non serve. Quando uno non serve la “mamma” lo licenzia.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Io, non ti smentisco. Non mi permetterei mai.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Lucido le due punte con Pioli te le scordi. Lui non vede lo sviluppo della manovra per vie centrali. Anche quando impiegava Falcinelli lo teneva largo

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Lucido hai ragione al centopercento.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

L’ assenza di un regista non può suonare drammatica, se a dar fede a Pioli tutte le scelte di mercato sono state condivise: e quindi, anche la rinuncia a una figura in tal senso. Poi bisognerebbe mettersi d’ accordo sul concetto. Il regista classico, fulcro dell’ impostazione davanti alla difesa e relativamente statico, non fa per Pioli. Lui privilegia un’ interpretazione dinamica del ruolo, uno che in fase di non possesso tiene alta la squadra, indirizza il pressing e chiude gli spazi, mentre nell’ azione offensiva si pone costantemente come sponda per gli altri. Un facilitatore, più che un costruttore… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Speriamo che il problema di Vertout sia fisico, è perfettamente possibile.

Lucido
Ospite
Lucido

insomma….non del tutto vero…l’anno scorso a badelj non rinunciava nenahce se giocava con una gmba sola e .mi pare che alla Lazio giocasse con biglia come regista non proprio un fulmine di guerra direi…diciamo che in casa Fiorentina ora il regista manca e che quindi si sta facendo di necessità veretout (chiedo venia per la battutaccia)., ma son altresì convinto che se glielo avessero preso (un regista dico) lo avremmo visto titolare.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Per dinamismo intendevo non la qualità di corsa e la velocità, quanto i tempi di movimento nel posizionarsi ove serve e di accompagnare la manovra negli spazi. Per dire, Biglia e Badelj, più che rincorrere gli avversari, si piazzavano sulle linee di passaggio. A memoria non ricordo che Pioli abbia mai giocato con il regista che costruisce dal basso. Su Veretout lì è sembrato molto convinto, può darsi che abbia intuito qualità che noi fatichiamo ad intravedere.

Lucido
Ospite
Lucido

“Su Veretout lì è sembrato molto convinto, può darsi che abbia intuito qualità che noi fatichiamo ad intravedere”..me lo auguro davvero anche se io non ne intravedo…

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Lavorare coi giovani è complesso. Sabato ho apprezzato la duttilità tattica di Ancelotti ma inventare Hamsik metodista e Insigne attaccante è più facile se disponi di giocatori esperti. Da noi manca un trascinatore in grado di far reagire il gruppo in quei quindici minuti finali sottolineati da Berardo. Potrebbe esserlo Veretout, di certo non Eysseric. Anche in questo senso la cronologia dei cambi non l’ho capita. Gerson per esempio non mi sembrava più stanco degli altri. La sua sostituzione mi è parsa, francamente, punitiva. Forse non faceva quello che gli chiedeva il tecnico ma..insomma..non è un mediano. Avrebbe potuto scalare… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

“Di necessità Veretout” è bella, invece. Complimenti.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Hai delineato i tratti del più classico dei playmaker della pallacanestro.Mi auguro che con Veretout tu abbia ragione,io non lo vedo in quel ruolo,però ci vuole comunque tempo per abituarsi,stiamo a vedere.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Gatto, non per darti ragione, ma anche secondo me Veretout lo vedo poco in quel ruolo, e poi Lud mi ha quasi convinto su Diak . E’ per questo che ho invitato Pioli a farsi un selfie, per incominciare a rischiare un po’, mia per sfracellarsi come quei poveretti.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Avere la stessa idea qualche volta è gradevole,Pizzu…Pioli e coraggio nella stessa frase sono un ossimoro,ahinoi,ormai mi sono rassegnato.Però tutto il centrocampo è mediocre che più mediocre non si può,a mio parere,c’è poco da raccontarsi storie.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

gatto, non è che vedo Veretout in quel ruolo, è che lo vedo meno peggio di altri che abbiamo in rosa.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

È questo il problema: quello è un ruolo da specializzato che ha da sempre determinati requisiti e nella nostra rosa nessuno li ha.Invece servirebbe come il pane perché altrimenti il gioco perde i tempi giusti,non entriamo in ritmo,come si dice nel basket ma vale anche nel calcio.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Non si può passare dall’euforia alla disperazione in così breve tempo. Dopo le due vittorie interne col Chievo e con l’Udinese, si gridava al miracolo e si pensava alla Champion’s. Ora, dopo una sconfitta a Napoli per 0-1 maturata negli ultimi dieci minuti, è tutto un rammaricarsi e un trarre cattivi presagi in via definitiva. Soprattutto ci si lamenta del gioco e delle soluzioni a centrocampo. Come quella dell’anno scorso, questa Fiorentina mi piace poco, anche se forse è un pochino meno raffazzonata nei ruoli. Ma se l’obbiettivo è il settimo posto, con questa finalità è anche una squadra ben… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Se ricordi Paolo io ho parlato anche nei giorni scorsi di centrocampo estemporaneo, di classe magari, ma non organizzato. Benassi e Gerson sono due centrocampisti anomali, la cui qualità principale è l’inserimento, contro un centrocampo vero possiamo avere problemi.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sì, il problema è proprio questo: il centrocampo. Più che disorganizzato mi pare strutturalmente monocorde. Inutile attendersi l’acuto di un tenore. Non ci sono tenori, a quanto pare perché scientemente non li abbiamo voluti per una precisa scelta tecnica (io non ci credo: i tenori costano).

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Il tuo ragionamento Paolotto segue un filo logico che, però, sottintende che le scelte operate di volta in volta dal tecnico sono ininfluenti. In pratica vince chi ha la rosa migliore. Io al contrario credo che ogni partita si compone di mosse e contromosse in serie A e che l’allenatore sia in alcuni casi decisivo. Ancelotti sabato lo è stato. A quel che leggo anche La Nazione sostiene le stesse cose di cui si scriveva ieri. Gerson più avanzato ad alternarsi col francese e Veretout nel suo ruolo naturale

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Aggiudicato ! Io sono sempre il difensore d’ufficio di Pioli, ma quando non osa o sbaglia, hai voglia ad arrampicarti sul ghiaccio. Sabato pensava d’addormentare la partita, ma u’ ciucciu gli ha rifilato una sonora pedata. Avrà metabolizzato che chi non risica non rosica, anche se nel nostro caso se rosica pure troppo.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Sì Paolotto, però la gestione delle risorse non è stata ottimale e di questo Pioli è responsabile. Lo dico anche ricordando la partita dello scorso anno, dove facemmo miglior figura più o meno con gli stessi uomini. Se gioventù e entusiasmo sono i mantra di quest’ anno, l’ atteggiamento di sabato è una contraddizione. Il Napoli avrà pure coscientemente condotto un certo tipo di partita come sostiene Ancelotti. A me non è parso chissà cosa, e alla fine lo abbiamo reso più di forte di quello che era. Che poi il gol sia arrivato a dieci minuti mi pare irrilevante,… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

La scoperta che manca un regista suona drammatica, a questo punto della stagione. Ricordo che c’è Diakhate in rosa, regista principe.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Per quello che s’è visto andrebbero bene anche Dario Argento o Antonioni il re dell’incomunicabilità. Ma sarei contento per te che sei il suo promoter principe, lui ha solo qualche “quarto di nobiltà “, ne ha da scalare di titoli nobiliari !
Dai Pioli fatti un selfie !

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Principe dei poveri.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Simeone soffre si era già visto nelle gare precedenti, il modulo non lo aiuta, è costretto a rientrare o a cercare l’out per avere palle giocabili. Solo la sua determinazione maschera talora la difficoltà.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Pioli non si farà mai un selfie sull’orlo di un cornicione, a lui piace cadere nel precipizio senza provare a fare qualcosa di ardito. Ma il messaggio che mi piacerebbe far passare non è questo è un’altro. Facciamo attenzione ai nostri ragazzi, seguiamoli attentamente, spieghiamo loro che quello che gli viene propinato da media e social per lo più è fasullo. Qui mi fermo, aggiungo solo che c’è un periodo nella nostra vita, che poi fortunatamente finisce in breve, dove ci si sente capaci di fare tutto, di essere come Nembo Kid, ma le cose non saranno mai così. Ricordo… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Se mercoledì non si vince, mi mangio una cofana di scardanelli al pesto.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

A proposito di stile e buone maniere: interrogato sul comportamento del proprio giocatore, il gentiluomo Allegri, in perfetto italiano e con modi garbati, ha chiosato: “dobbiamo evitare i personalismi, i dribbling, altrimenti si subisce fallo e ci sono queste reazioni”. Queste “reazioni”, nell’ordine, sono un fallo aggressivo che l’arbitro non sanziona (dal vantaggio concesso scaturirà il gol del Sassuolo e il giallo a Douglas Costa); una mezza gomitata a smorzare l’accenno di protesta del giocatore che quel fallo lo ha subito; infine uno sputo in piena faccia. In parole povere è colpa di Di Francesco: doveva scansarsi, farsi dribblare come… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Ne parlavo ieri e ieri l’altro, delle buone maniere che identificano inequivocabilmente il gobbo nell’anima, ma tu non ci credevi.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Le buone maniere fanno presenziare ai funerali, ma quella non la capiste proprio.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

E’ sempre triste analizzare una sconfitta. Mi soffermo su qualche episodio. Se Koulibaly si fosse beccato il giallo per la manata in faccia a Simeone forse sarebbe stato un po’ più tranquillino da lì in poi. e eravamo sempre al 31’ del primo tempo. Come gli arbitri interpretano le partite, conta. Allan, Hamsik e Zielinski. Hanno macinato da indiavolati quasi 33km in tre, in una partita dove si è giocato solo 50 minuti. Ma Eysseric ha corso anche più di loro. Per un’ora, con lui, Gerson, Veretout e Benassi si sono opposti al centrocampo del Napoli senza sfigurare troppo. Poi… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Berardo io alla validità assoluta del dato sul possesso palla non credo, come ho più volte scritto. Ieri nel primo tempo e in parte del secondo, loro la palla la “facevano girare”, noi la “portavamo”. Perché i nostri passaggi erano imprecisi e i ragazzi hanno speso energie a rincorrere gli avversari, lo ha fatto capire anche Veretout nel dopo gara. Perché manca un play maker. Sono due cose diverse. Quello loro era un movimento armonico, quello nostro era gravato da alcuni squilibri. Biraghi per esempio, si è venuto a trovare più volte da solo in difficoltà, ci sono voluti due… Leggi altro »

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Certo, Belva, nessuno crede ai numeri, ci mancherebbe. Ho voluto solo sottolineare alcune cose. Primo, quanto incida il modo di arbitrare su una partita. Poi, come il centrocampo viola, anche se a quattro, o dopo le sostituzioni, o per quanto corresse, era sovrastato comunque in qualche misura dai tre napoletani. Come non si sia troppo attrezzati, per il contropiede quanto per il possesso palla, manca un regista esperto sia arretrato o avanzato che dir si voglia, anche le mezzali sono improvvisate e del trequartista non se ne parla nemmeno. Tutte cose che ho evidenziato anche dopo il Chievo e l’Udinese.… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Secondo me la rosa è complessivamente attrezzata per portare via un punto al S. Paolo. Il Chievo (leggesi Chievo) ha pareggiato all’Olimpico. Ci sono gare nelle quali la lettura delle situazioni fa la differenza. Ancelotti con un paio di mosse ha sparigliato le carte. Mirallas aspettiamo di vederlo all’opera: non è un carneade

Zorro
Ospite
Zorro

Veretout non si calerà mai nel ruolo del regista per semplice mancanza delle qualità del ruolo. Avrebbe mai potuto Gattuso calarsi, col tempo, nel ruolo di Pirlo ? Oppure Casemiro in quello di Modric ?

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Domanda tecnologica: non riesco più ad accedere a “Sky go” dal PC.
Non compare più la vecchia home page con l’elenco dei programmi e la finestra per il Login.
Qualcuno ne sa qualcosa?

Coocco
Ospite
Coocco

Si. I simpaticoni di Sky Go non permettono più di collegarsi dal browser, ma bisogna scaricare la loro app. (versione standalone)

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Mercoledì vinciamo, ve lo annuncio senza ambagi. E chi ha ancora psa decente si tasti pure nel buio.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Autostrade chiede colletta ai suoi dipendenti per risarcire le vittime… Magari era in una delle clausole segretate da Baffino… E poi perché risarcire? È stato un fulmine, no l’erosione, no anzi lo Sculo! Compagno Benetton perdonali, tu ci hai almeno provato ma questi operai sono avari di tasca e d’anima.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Tu ci scherzi, caro Scardanelli, ma c’è un ingegnere che continua a scrivere qua e là che il ponte può essere crollato per colpa di un attentato attraverso una serie di micro-cariche piazzate sotto il pilone. Prova a indovinare perché dice questo? Ti leggo nel pensiero: la risposta è quella giusta. Ebbene si, lavora per un’azienda controllata dalla società Autostrade.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Obbliga o propone? C’è differenza.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ho scritto “chiede” e basta alla vergogna.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Come scrivevo già, Eysseric (da 7 pieno nel primo tempo) riposerà contro la Samp e così pure uno fra Gerson e Benassi. Una risistemazione che dovrà tenere conto della specificità dell’avversario, di quel Giampaolo che ci castiga da sempre.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Dopo l’Inter, anche la Roma in crisi. Via, non stiamo così male. E le partite del Chievo con Juve e Roma valorizzano la nostra sestina.

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

questo non e’ un bene, perche’ queste si ripigliano e i punti persi sono andati a squadre nostre concorrenti

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Rispetto alla passata stagione la novità tattica è una sola: perso Badelj è stato “ripensato” il modo di giocare del centrocampo. Ieri con Veretout all’esordio nel nuovo ruolo, Pioli ha pensato di affiancargli un riferimento di sicuro valore tecnico: Gerson. Con loro in campo la squadra ha bene o male tenuto botta, ma non ha “punto” l’avversario per difetto di qualità sufficiente davanti, al cospetto di un avversario della caratura tecnica del Napoli. La mossa di Ancelotti che è passato da una sorta di 442 al 4231 con Milik impegnato a portare fuori area Ugone Nostro (secondo me il migliore… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Condivido tutto, ma non ho ben compreso la conclusione. Ora come ora, per sfruttare la rosa al pieno delle sue potenzialità, occorrerebbe poter contare su Pjaça. Per il resto, come si dice da queste parti, “in do’ tu vai, le son cipolle”. Come dire che cambia poco, la merce è quella. Dei centrocampisti, sul piano individuale nessuno è pessimo, nessuno è ottimo. Tatticamente, il perno dovrebbe essere Gerson. Pioli lo fa giocare regolarmente. Probabilmente gli accordi del prestito secco gratuito prescrivono un utilizzo di un certo livello, e Gerson secondo me quest’anno giocherà molto spesso anche a prescindere da come… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

È presto per arrivare a conclusioni perché Pioli sta ancora sperimentando. Il salto di qualità dovrebbero darlo Gerson e Pjaca perché dal gruppo dell’anno scorso non ci si può aspettare la EL visto che loro stessi hanno detto di essere andati oltre i propri limiti per la nota vicenda. Il migliore utilizzo che auspico, oltre all’impiego di Pjaca, riguarda Gerson. Non si può pretendere che imiti Borja Valero, cioè che faccia da riferimento continuo per i compagni in difficoltà. È un brasiliano, deve giocare meno gravato da responsabilità. E più vicino alla porta avversaria. La combinazione giusta Paolotto non è… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Benassi e Gerson sono centrocampisti anomali, in spazi larghi comunque penso possano dare di più, ecco perchè io non avrei sacrificato Gerson ieri.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Secondo me Pioli se la stava cavando bene, prima di sbagliare in un colpo tutte le sostituzioni.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Anche per me il portiere è stato una piacevole sorpresa,lo scorso anno gli ho visto fare varie fesserie,ieri più che bene,ed imparare ad usare i piedi è solo questione di allenamento.Eysseric per me è un mistero,ha efficienza fisica piena per un tempo che in termini di calcio giocato saranno venti minuti poi sembra rallentato,impacciato,non capisco.Ed anche io temo iil mercoledi in arrivo…

i'necchi
Ospite
i'necchi

Credo che Pioli debba studiare molto il centrocampo viola per il futuro. Veretout in regia, almeno ieri, è sembrata una bestemmia, tanto per rimanere in tema. Oltretutto lo togliamo da un ruolo dove l’anno scorso era uno dei più forti in serie A. Rimango dell’opinione che Gerson interno di centrocampo per noi è un lusso. Capisco Paolotto che dice che è l’unico o quasi che può cambiare passo alla partita ma come lui stesso ammette non mi sembra maturo per fare sia la fase di rottura che quella di fantasia. Infine una considerazione sull’attacco: Eysseric è migliorato tanto confronto ad… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Ieri ho fatto un paragone tra il centrocampo di Montella e quella di Pioli, necchi, concludendo che quello di Pioli era fantasioso ma poco affidabile, e fatto di giocatori che non sono in grado di controllare il gioco avversario. Basta pensare ai nomi: Pizarro, Aquilani e Borja da un lato, Veretout, Benassi e Gerson dall’altro. Non c’è paragone.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Il centrocampo di Montella imbarcava sulle ripartenze avversarie.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Imbarcava pochissimo.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Basta leggere i gol subiti ogni anno.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Ripropongo qui, più in alto, il post che ho messo in risposta a Belva e Lud. Quando nella fase buona della partita avevamo la palla, come la giocavamo? Si ripartiva veloci cercando di lanciare i nostri attaccanti (in rosa 4 veloci ne abbiamo, Chiesa Pjaca Benassi e Simeone), oppure tenevamo un ritmo più lento scambiandola fra i centrocampisti (che non sono palleggiatori)? Riuscivamo a rubarla all’avversario o si ripartiva con il rinvio dal fondo? Avendo visto le due partite precedenti, mi sono fatto l’idea che per noi, dover cominciare l’azione con il rinvio dal fondo, ad avversario piazzato, e dover… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Nel primo tempo la difficoltà di costruzione – storica – è stata acuita dalle mosse di Ancelotti, il vero vincitore della gara. Hamsik play, Zielinski incursore e Allan molto aggressivo sul pressing, hanno indotto con frequenza i nostri all’errore. La palla scottava e veniva cercato, in maniera imprecisa, Gerson, mettendolo in difficoltà. I rinvii di Drago non sono quelli di Lafont.
Sono mancati i recuperi palla sulla trequarti ( Pioli cita il dato del 55%) perché una cosa è pressare quelli dell’Udinese, un’altra è togliere palla a Hamsik. In più Simeone era stanco per la Nazionale

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

I nostri centrocampisti non sono costruttori come Pizarro o Borja, Belva, c’è poco da fare.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Non siamo in grado di costruire facendo ripartire l’azione in modo ordinato, possiamo solo sperare nella ripartenza veloce, si sa.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Neanche l’avessi vista…hai presente la squadra del passato campionato?Uguale.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Ho capito via… se riusciamo ad arrivare con qualche passaggio alla linea di metà campo, da lì parte la pallonata avanti… A.A.A. piedi buoni cercasi

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Il famoso schema del piolo: palla lunga in avanti e spera nell’intervento divino.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Secondo me Pioli ha cercato di giocasi la partita e la squadra è stata in campo per più di un’ora, ora bene, ora discretamente. Avvicinandosi al termine, l’allenatore ha cominciato ad aver paura e ha cercato di arrivare in fondo senza danni. Il modo migliore di procurarseli, nel calcio. I centrocampisti iniziali, e ci metto anche Eysseric, erano stati deludenti, salvo quest’ultimo e Benassi, ma, secondo me, tenevano meglio in piedi la squadra di quelli che sono entrati. Gerson ha fatto un secondo passo indietro, ma va considerato che è quello sul quale riporre le maggiori aspettative per qualche giocata… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Quando Ancelotti dice che loro hanno fatto la partita che volevano secondo me non mente. Il calo fisico del Napoli nel finale di primo tempo non è stato sfruttato; solo un tiro nello specchio della porta. Nella ripresa la mossa di accentrare Insigne è risultata più incisiva rispetto alla decisione di Pioli di fare cambi “conservativi”. I nuovi entrati hanno faticato a trovare le posizioni e, in quel vuoto, è maturato il goal. Alla vigilia si temevano i duelli sulle fasce laterali: invece la gara si è decisa a centrocampo

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sì, l’abbiamo indubbiamente persa a centrocampo. Nonostante un maggior equilibrio di ruoli rispetto all’anno scorso, è il centrocampo il nostro punto debole. Gerson dovrebbe esserne tatticamente il fulcro, e ne avrebbe tecnicamente le qualità, ma – a quel che ho visto finora – gliene manca la personalità e il piglio necessario.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Esatto. Ma la personalità è come il coraggio di Don Abbondio. Gerson è un fantasista con limiti caratteriali e si sapeva.
Glielo hanno detto che veniva a Firenze per fare il mediano e non per esprimere il suo talento in libertà?

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Forse sì, se è vero che aveva subito ripreso il treno ed era tornato a Roma. Lo hanno riportato qui tenendolo stretto per un orecchio.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Concordo Paolotto, l’abbiamo persa al momento dei cambi.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Abbiamo perso di misura e nel finale contro una prima della classe. Sono altre le tragedie. Circa i cambi vediamo di non esagerare: la squadra stava già scricchiolando, Edimilson per Veretout non è un segno di ottuso catenaccio, mentre Dabo per un Gerson fuori posizione e inabile all’accresciuta temperatura del match non era eresia; Eysseric è stato tra i migliori in campo e Pjaca ancora una volta ha dimostrato che il recupero sarà lento. Pioli ha sbagliato solo Gerson nella formazione iniziale oppure Benassi, se volete, perché quel che è certo è che Veretout non può essere regista davanti a… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Ecco,anche Diks e Hancko sarebbe il caso di vederli all’opera.
La difesa è forte, anche se, come dici, ha limiti nell’impostazione. L’attacco sarebbe, sulla carta, quasi sontuoso per i nostri obbiettivi. Quindi: o si rivedono al rialzo gli obbiettivi, migliorando allora il centrocampo, oppure si riduce la sontuosità dell’attacco. Cosa accadrà, fra le due?

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

L’attacco sontuoso però ha prodotto tiri in porta due di cui realmente di livello uno.Sarò fissato ma è come diceva Gullit:”Chi non tira non segna”.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

La difesa è forte come dice Paolotto sotto, Gerson è stato in campo quando le squadre erano abbottonate, è stato sacrificato nel momento in cui le sue doti, in spazi più larghi, potevano emergere. Eysseric posso capirlo all’inizio ma tenerlo in campo quando era già stanco non mi è parsa mossa geniale.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Quella di Eysseric avrebbe dovuto essere la prima sostituzione. Il ragazzo è un buon giocatore ma non in grado di fare la differenza contro chi lotta per lo scudetto. Da Gerson invece, può arrivare il lampo illuminante in qualsiasi momento. La sua presenza in campo limitava le avanzate di Allan

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
MassimodiPaP

Dite quello che vi pare: un tizio che fa un post chilometrico su un sito di tifosi viola per spiegare con tono saccente che Einstein non aveva capito nulla dimostrando nello stesso post di avere una conoscenza della matematica e della fisica da terza media un genio non è.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Invece qualcosa mi dice che per il lavoro che sto facendo in questo momento sono più genio di te!

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Hai un pò questo vizio Conte di voler fare irruzione di campo in settori non tuoi.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

E per la precisione quale sarebbe stato il settore “NON MIO” in cui avrei fatto irruzione?

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Dedicata a questi più sotto
She would never say where she came from
Goodbye Ruby tuesday
LUD, CARLO, BELVA e IL MI’ FIGLIOLO leggetevela ! Fu una delle poche canzoni che le mie misere corde vocali mi permisero di cantare, oltre che arpeggiare con la mia Fender. Sono sicuro che ci troverete qualcosa che vi riguarda, aprite il cuore per un attimo.
Qui a Torino è giornata da polenta taragna maledizione !

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Bella.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Il modulo 3-6-1 di Pioli me lo vado a giocare al super-enalotto cinese per il Moon Cake Festival, magari vinco qualche cosa. Come si dice: sfortunato in amore, fortunato al gioco… almeno si spera!

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Rileggendo rapidamente i commenti degli altri vedo che per tutti la Fiorentina ha perso al momento dei cambi. Tenere fuori Eysseric spompato e non inserire subito Pjaca aveva davvero poco senso, imbottire il centrocampo di incontristi voleva dire puntare al dignitoso pareggio. E’ vero che poi Pjaca è entrato ma dopo il goal del Napoli la partita era finita. Ben altro impatto poteva avere una squadra con Pjaca e Gerson sullo 0-0.

Flourgon
Ospite
Flourgon

Vista nella Sporthalle di un paese del Sudtirolo. I locali che parlano un corroso bavarese e bestemmiano in italiano, tifavano per noi e per il Bayern Monaco, strana coppia. Pioli ha impostato la gara sull’obiettivo del pareggio; l’impressione, specie nel primo tempo, è che davanti avremmo potuto affondare più e meglio. Nel secondo tempo, la squadra è rimasta compatta ma i cambi – più che rispondere all’egemonia napoletana – la hanno enfatizzata. Sono uscito dalla Sporthalle chiedendomi quale sia il reale valore del Napoli; ma soprattutto se Chiesa e in seconda battuta Gerson siano imprescindibili nello scacchiere tattico piolesco. Attendo… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Una lettura molto chiara Flourgon che mi pare condivisa da tutti, giusto in particolare quando dici “i cambi – più che rispondere all’egemonia napoletana – la hanno enfatizzata”.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Il titolo del post si è chiarito dopo l’esito della partita. A parte gli scherzi, ho avuto l’impressione che la Fiorentina abbia tenuto bene il campo fino a quando Pioli non si è trovato di fronte alle sostituzioni. A quel punto la sua notoria prudenza è emersa. Ha fatto fuori Gerson e Veretout, ha inserito Dabo e soprattutto ha insistito con Eysseric, lasciando fuori Pjaca. Siamo diventati molto meno pericolosi e abbiamo lasciato troppo spazio al Napoli, che alla fine ha segnato. In un campionato come quello attuale avere come obiettivo il pareggio ha davvero poco senso.

Senza.discorsi
Member
Member
senza.discorsi

Poi col tempo che mi è rimasto, che forse non è molto, almeno mi diverto un po’. Non perdete queste occasioni!

Senza.discorsi
Member
Member
senza.discorsi

Ripensando a quanto mi ha detto @Catone l’altro ieri (be’ non ho letto le risposte ai miei commenti, ma va bene uguale): qualcosa di buono lo hai fatto, Catone, perché mi hai fatto venire in mente un’idea. Provo anche io a testare la vostra permalosità. A te probabilmente devo venirti a cercare nel forum; di questi che sono qui, invece, sono già qui.

Tanto, è tutto libero, vero? vi piace!

Catone
Ospite
Catone

È il quarto o quinto commento da ieri per spiegare che non sei permaloso.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Eppure c’erano tutte le premesse per fare bene: entusiasmo, manto erboso, vento a favore. Un po’ come quella volta che sono salito al 33-esimo piano con due donne mezze nude e un sacchetto pieno di banane. Non è successo nulla! C’è sempre qualcosa di storto dietro le apparenze e che complotta contro di noi. Che in questo caso sia l’allenatore?

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Conte figliolo mio scarognato, mi ricordi quei due cacciatori durante una battuta di caccia.
I due sfigati si trovano di fronte ad un leone, uno dei due urla all’altro
Spara !! Spara !! Cazzoooo !!!!
Quello spara, ma clic … il colpo non parte !
Cileccaaaaa !!!! Si mette ad urlare lo sparatore.
Questo ce magna ! Sbercia serafico l’altro.

king arthur
Ospite
king arthur

Chi era scarso tre mesi fa e’ ancora scarso. .Due partite in casa contro squadre da retrocessione non fanno testo,.In 90 minuti un tiro in porta.Saluti.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Primo tempo equilibrato, con la fucilata di Eysseric la cosa più bella. Secondo tempo deludente: fare a sportellate con Koulibaly non può essere una tattica vincente. Come non può esserlo dare all’avversario il controllo del centrocampo senza controbilanciarlo con le “veloci ripartenze”. Oggi persesi per strada. Senza un contropiede ficcante, sarebbe stata la partita ideale per il piano C, basta un errore della difesa o una prodezza degli attaccanti del Napoli per rendere inutili i piani A e B. Bayle ha capito tutto. A Mercoledì, per la riprova. Speriamo che almeno la Fiorentina non sia bischera un’altra volta, come la… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Pioli ha intravisto il pareggio in trasferta e il Nereo Rocco che è in lui è venuto fuori.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Non ho visto la partita e cerco di capire qualcosa dai vostri commenti.
Ditemi se questa può essere una sintesi veritiera: abbiamo fatto le barricate ma non c’è stato verso di far partire nemmeno un contropiede.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Secondo me no. Pioli ha provato a sorprendere schierando due mediani e altri tre dietro a Simeone. Eysseric ha beneficiato così della possibilità di svariare anziché restare relegato all’ala. Ha giocato un buon primo tempo (suo l’unico tiro dalla distanza). Ma parliamo di un giocatore pagato quattro milioni, bravino però incapace di incidere a certi livelli. Nel secondo tempo ci sono stati due eventi decisivi nello scacchiere tattico: 1) Ancelotti inserisce Milik per dare profondità alla squadra. Il Napoli si è proposto con due attaccanti anziché col classico 433. Milik porta fuori area Ugone Nostro e Insigne si inserisce al… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Non è così, abbiamo giocato a tratti anche bene, tanto che il cronista di Sky ha notato che a metà secondo tempo la Fiorentina ancora non soffriva. Al momento di affondare il colpo però Pioli è entrato in un loop temporale stile anni settanta con sfumature trapattoniane.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Ok grazie ragazzi. Capito. Cronaca chiara ed efficace.

Sulla scorta delle due partite precedenti mi son fatto l’idea che per le caratteristiche della squadra, si debba cercare di giocare in contropiede, specie se l’avversario tende a prendere campo e giocare la palla.

Noi non abbiamo un centrocampo di palleggiatori, della palla non sappiamo che farcene, invece abbiamo 4 giocatori piuttosto veloci (Chiesa Pjaca Benassi e Simeone) da lanciare negli spazi.

Domanda: nella fase buona della partita siamo stati costretti a giocare o ce l’aveva sempre il Napoli? E quando ce l’avevamo noi, come la giocavamo?

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Non c’è stata una fase buona della partita perché il secondo tempo insufficiente è figlio dell’andamento del primo durante il quale il Napoli ha gestito palla facendo correre a vuoto i nostri che si sono spompati. Da qui le sostituzioni che sono state ferali. Quando questa squadra, che si basa sulla corsa, riesce a esprimere un solo tiro in porta pur spremendosi per 45′ vuol dire che è inferiore all’avversario, in quel momento. E quello che dispiace è che ieri, l’inferiorita’ più che tecnica, è stata tattica

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Fabrizio e Paolotto, all’eremo di San Guglielmo che si trova nelle vicinanze di Tirli potrete dirimere le vostre elucubrazioni all’ombra, se non pioverà e se non saranno cadute tutte le foglie, di una pianta di sorbe. Questo è un invito in piena regola per FABRI , visto che tu non ti impegni come si deve a far proselitismo caro il mio Paolotto.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Ricevuto, mi impegnerò di più. Ma non vorrei dare l’impressione di voler essere troppo impositivo. In realtà sono per libertà di coscienza, a partire dalla mia.
Quanto al sorbo, ne ho uno qui davanti, selvatico, che a giorni mi diventerà tutto rosso, un inno all’autunno.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Non hai le chiavi e non ti fanno entrare. Brutto è trovare chiuso alla porta del Signore, ma questi sono tempi di crudele ateismo.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Pioli mi sembra uno al quale hanno dato, non dico una Ferrari ma una BMW; solo che talvolta confonde il freno con l’acceleratore

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Non comprendo la dichiarazione di Freitas: “Ci sono mancati 10 minuti per portare punti a casa“.
Quei dieci minuti più che mancare, sono stati di troppo. Sarebbe stato necessario che la partita fosse finita al 79′.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

L’ uscita di Gerson, caro Pizzu, ha svelato il messaggio che si immaginava, cioè che non esisteva un piano B. A quel punto è chiaro che si tirava a campare come un impiegato del catasto. Peccato perchè continuo a pensare che Sarri ci avesse molto del suo e, a livello individuale, non vedo distanze siderali col Napoli. Insomma ci si poteva lavorare sopra con maggior costrutto,via. Soprattutto perchè con l’ entusiasmo delle due vittorie e l’ assenza di pressioni (in primis, del datore di lavoro) ci doveva essere tutto il tempo e la voglia di provarci, almeno. Sono questi i… Leggi altro »

Lapalisse2
Tifoso
Lapalisse2

Dissento da Pizzu, la nostra partita è stata dignitosa. Di solito io sono un giudice severo, tutt’altro che incline a difendere i nostri per partito preso, ma stasera ne assolvo molti e su tutti Drago, che il suo l’ha fatto malgrado i miei iniziali timori. Non mi ha convinto Pioli con i cambi, questo sì: appena uscito Gerson siamo stati incapaci di costruire gioco. E lasciatemi pronunziare un improperio antico ma non blasfemo, quell’arbitro un po’ becco era.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Io penso Lapalisse che sotto il profilo dell’impegno ai giocatori non si possano muovere appunti. Forse qualcuno di loro è stato impiegato fuori ruolo. E magari si è anche arrabbiato

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Lapalisse venti passaggi per arrivare a metà campo a passo d’uomo, due tiri in porta in 90 minuti e niente fantasia, in una squadra molto tecnica, mi hanno innervosito. Per il resto la squadra è ben schierata, fin troppo quadrata, una squadra impostata da un geometra, non da un architetto. So di essere severo ma peccano anche di lentezza. MI aspettavo qualcosa di più anche avessimo perso tre a zero, nulla di più.

Lapalisse2
Tifoso
Lapalisse2

“Mancano i lampi che sorprendono l’avversario” come ha scritto Paolotto, e si ha l’impressione di “una squadra costruita da un geometra” come dici tu, io sono d’accordo. Che si sia fatto una brutta partita però non direi e francamente non mi sono annoiato. Vediamo cosa succede con l’incombente Sampdoria che ha brutalizzato il Napoli e che ora sta massacrando il Frosinone…

Articolo precedenteBabacar e il ricordo di capitan Astori (FOTO)
Articolo successivoEkdal: “Dobbiamo dimenticare questa vittoria, subito testa alla prossima gara”
CONDIVIDI