Il blog di Ludwigzaller: Brave new world

1998



Ludwigzaller giudica le prime mosse del nuovo patron viola Rocco Commisso

Un breve riepilogo è necessario. Il conflitto tra Leccavalle e Lenzuolai si era concluso con la vittoria di questi ultimi, ma le rivoluzioni non finiscono nel giorno della presa della Bastiglia. Il difficile viene dopo, occorre elaborare una nuova visione e attuarla. Coloro quindi, tra i lenzuolai, che sostenevano che fosse sufficiente far fuori i Della Valle si sbagliavano, più importante era capire se chi li sostituiva poteva fare il bene della società da tutti noi amata. Del nuovo proprietario, arrivato dalle lontane Americhe, si sapeva poco o nulla, a parte il fatto che non era mai riuscito ad acquistare una delle società calcistiche che aveva trattato, e che le sue imprese avevano qualche difficoltà.

Nei primi momenti del suo soggiorno fiorentino, la razionalità è stata sospesa. L’entusiasmo che circondava Commisso non aveva nessuna base sicura. Poi Rocco si è messo a lavorare e le preoccupazioni si sono dissolte. Temevo ad esempio che, accostandosi al calcio, Commisso sarebbe stato influenzato dalle sue origini, che avrebbe nominato dirigenti e allenatori calabresi e che avrebbe sponsorizzato il calcio all’italiana classico, fatto di contropiede e fisicità. Non ero il solo a pensarlo, il 3 giugno Sisal Matchpoint indicava in Gattuso la scelta più probabile di Commisso, pagandola nelle scommesse a 2,5, una quota bassissima.

Erano paure ingiustificate. Commisso conosceva già la Fiorentina e sapeva che il calcio più spettacolare e produttivo era stato giocato a Firenze negli anni di Montella. Con più acume di molti lenzuolai, tutti intenti a giudicare soltanto le ultime sei partite, Rocco ha preso in considerazione la storia fiorentina di Montella nel suo insieme: più di cento panchine in campionato, percorsi eccellenti nelle coppe, con al centro quell’autentica pietra preziosa che è la vittoria con la Juve per 4-2.

Si è detto che Commisso è ricorso a Montella per risparmiare, per prudenza, addirittura perché obbligato da una clausola contrattuale. Io non credo che sia necessario immaginare complicate dietrologie. Il gioco organizzato, moderno e dinamico di Montella, un allenatore che punta sempre alla vittoria e a dominare, rispecchia lo spirito americano che Commisso ha assorbito e fatto proprio. Senza trascurare quella componente di pura bellezza che spinse Zeffirelli a paragonare il gioco della Fiorentina di Montella a un balletto.

Commisso ha scelto Montella perché lo stima e perché come ogni nuovo governante intelligente non ha ritenuto di azzerare il passato, ma ha preso dal vecchio regime tutto quello che c’era di buono. Ha ridato dignità ad Antognoni, ottimo dirigente oltre che giocatore, cui solo la timidezza fa velo, e probabilmente richiamerà Batistuta. Ha dimostrato poi di sapersi muovere nel suo terreno favorito, quello americano, dove la Fiorentina giocherà tra poco un importante torneo, con conseguente valorizzazione del marchio e possibilità di sponsorizzazioni. I mezzi economici li ha, perché, di là dal momento che sta attraversando il core business di Mediacom, il suo patrimonio personale è davvero ingente.

Siamo dunque finalmente autorizzati a esclamare, con la Miranda della Tempesta di Shakespeare, meraviglioso mondo nuovo!

di Ludwigzaller

1998
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Bomber di scorta contento della panca
Ospite
Bomber di scorta contento della panca

Bideone è uno che se si chiamava Esposito o Martusciello adesso giocava forse nel Castellammare….certi personaggi non hanno la misura delle dinamiche della vita per il semplice motivo che di dinamico hanno avuto ben poco, essendo montati da bambini su un treno con pochi scambi e senza rischi di deragliamento o binari morti. Poi dopo tocca sorbirsi anche le scuse o addirittura le “ visione del momento “di certa gente che dall alto della loro morale offendono in modo gratuito confortati dal pensare di essere nel “ giusto “ solo perché è molto politicamente corretto….un po’ come quelli che vorrebbero… Leggi altro »

Il cliente ha sempre ragione
Ospite
Il cliente ha sempre ragione

Chiesa ai gobbi sarebbe la più grande figura cacina per Rocco. Un disastro quasi totale.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Pradè vuole ridimensionare la Primavera perchè costosa…. ovvero, chiude una delle pochissime strade per avere dei fuoriclasse in viola, le giovanili, IN PRATICA ABBANDONA I GIOVANI; AVREMO UNA SQUADRA DI VECCHI DI MEDIO LIVELLO, NESSUN TONIALI, KEAN, ORSOLINI… SI SAPEVA CHE MONTELLA NON AMA I GIOVANI, INFATTI E’ IN CORSO UN’EPURAZIONE….. la Primavera è l ‘unico ramo dove Corvino non ha sbagliato più di tanto…. . La Primavera ha fornito alla prima squadra CHIESA, BERNARDESCHI, BABA, MANCINI, PICCINI, ZANIOLO…..210 MILIONI, ALCUNI FUORICLASSE, TUTTO VENDUTO E SPRECATO, MA CREATO!!!!! E DETIENE GIOCATORI SUPERSUPER…. VLAHOVIC E’ IL MIGLIOR PROSPETTO DELLE GIOVANILI IN… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

Scusate il maiuscolo, il post l’ho postato prima altrove, e non me la sentivo di riscriverlo, con caldo che fa. Ma esprime quello che penso per esperienzaccia di vecchio tifoso pieno di cicatrici calcistiche come i gatti che ho in giardino.

AntoineRouge
Ospite
AntoineRouge

Secondo me la cessione di Chiesa sarebbe un bene, perché l’incasso non si perderebbe nelle spese di gestione come sarebbe avvenuto coi Della Valle, ma verrebbe reinvestito. Il giocatore, oltretutto, è già mentalmente altrove.

BerardoViola
Tifoso
Noble Member
BerardoViola

Scontri epici contro la Juventus. Quando ne usciamo vincitori, lo diventano, necessariamente. Metterli in qualsiasi ordine corrisponde a fare come quelli che fanno la stessa cosa con le prestazioni delle varie donne che hanno avuto. Abbiamo goduto nel 2008 come nel 2013, con qualche differenza. Il goal di Osvaldo, seguito da quello contro il Toro dell’ultima giornata, ci porta in Champions e a un discreto ciclo in Europa. I tre di Pepito permettono a Conte di fare qualche aggiustamento tattico ad una Juventus che raggiungerà 102 punti e il suo terzo scudetto consecutivo, seguito dai successi di Allegri e da… Leggi altro »

lorenzzz
Ospite
lorenzzz

Sul padre di Chiesa e sui suoi scrupoli per i figli mi sono gia’ espresso e quindi la situazione che si e’ venuta a creare non mi sorprende affatto. Alla luce di cio’ si puo’ dire che probabilmente e’ stato un errore di Rocco dichiarare che Federico sarebbe rimasto. Non gliene faccio di sicuro una colpa, ha detto che doveva imparare. E’ bene che impari che i giocatori non sono docili impegati e che i procuratori sono dei serpenti. Adesso sarebbe grandezza riconoscere l’errore e dare un calcio in culo agli “arrivisti” o super-professionisti (se cosi’ li vogliamo chiamare). Oltretutto… Leggi altro »

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Spariti i DV ci dicono che per lo stadio a Novoli non si sa se e quando … mentre per l’opera d’arte del Franchi (intoccabile fino a ieri) si scopre che la sovrintendenza non si opporrebbe ad un profondo restauro che prevedesse anche la copertura. Bene, qualcosa si muove e forse si arriva a qualcosa … immagino che in caso di restyling del Franchi verrà data ampia gestione alla società che, diversamente da Novoli, non sarà proprietaria dell’impianto. In sostanza si ripresenta una analoga situazione a quella che conosciamo da sempre .. il valore societario sarà dato solo dai calciatori.… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Famed Member
Paolotto

Fu Cognigni ad avvertire, anni fa, che un semplice stadio di proprietà non avrebbe portato effetti significativi sui ricavi. Tant’è che alla fine ai Della Valle non gliene importava molto e, semmai, lo avrebbero fatto il più piccolo possibile. Gli effetti sui ricavi li produce l’appeal sportivo di una squadra di calcio, che si nutre di risultati e dell’immagine ardimentosa. di chi, avendo i suoi limiti, si impegna con entusiasmo per superarli. Il contrario di questi ultimi diciassette anni. Dall’attrattività sportiva nascono le opportunità commerciali, le sponsorizzazioni, i diritti televisivi. Vediamo tanti casi virtuosi nei quali col calcio ci si… Leggi altro »

Francesco, Pietrasanta
Ospite
Francesco, Pietrasanta

Sono punti di buonsenso. Non posso non essere d’accordo. In Europa lo rifarebbero nuovo , ma siamo in Italia e non è solo una cosa negativa. Secondo me però la cosa più importante è avvicinare le curve.

Rick
Ospite
Rick

Le scorie radioattive della passata gestione si stanno manifestando in tutta la loro tossicità, Chiesa a cui era stato promesso di andare seppur in piena trattativa per la vendita della società, Terzic che ad andar bene sarà un giocatore da serie A tra 2-3 anni, che occupa la casella (ultima!!!!) da extracomunitario impedendo, nei fatti, il riscatto di Muriel. Montella con contrattone a 8 giornate dalla fine. Tossici, proprio tossici. Speriamo non vi siano altre sorprese.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Il fatto di andare in vacanza senza passare da Firenze non è affatto un buon segno.
Chiesino Chiesino… stai prendendo una brutta china. Stai diventando proprio un giocatore da Juventus…

Francesco, Pietrasanta
Ospite
Francesco, Pietrasanta

Lo è nell’anima. È un figlio di buona donna. Propio per questo lo vogliono. Propio per questo va tenuto.

Maffe
Tifoso
maffe

Ascoltavo via radio un paio di giorni fa Amoruso che faceva un discorso interessante sui giocatori di grande valore tecnico ma esili, leggeri che fanno ruoli offensivi, del tipo di Neymar, Montiel, Hagi, etc. Divideva tali giocatori in due categorie. Da una parte quelli che cercano in tutti i modi di evitare i contatti fisici, come Neymar che va a contatto, ma solo quando punta e/o è già girato verso l’avversario. Dall’altra giocatori come Montiel, che ancora non hanno la furbizia di andare a cercare di ricevere palla qualche metro distante dal marcatore, che altrimenti avrebbe la meglio. In sostanza… Leggi altro »

Gigliato
Tifoso
Gigliato

E così siamo giunti ai ricatti e alle minacce .. neanche Trump con le sue sanzioni minaccia effetti così pesanti. Sono solo chiacchiere della rosea ma la vicenda Chiesa (che pare abbia preferito le ferie ad una visita di cortesia al nuovo proprietario) sta prendendo una brutta piega.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Proprio ieri sul Bar Marisa ho scritto che non si poteva sentire la frase di Rocco: “Io penso che resterà. Poi non so se c’è qualcosa che non conosco. Al 99% resterà ancora un anno”.

Una proprietà con le palle, sul caso Chiesa, deve dire solo una cosa: “Chiesa ha ancora tre anni di contratto. Spetta quindi a noi decidere SE e QUANDO (e a QUANTO) verrà ceduto”!!!!!

Gigliato
Tifoso
Gigliato

La questione è che si ti pongono la condizione tra incassare tutto e subito oppure niente fra 3 anni andando a scadenza immagino che si pongano dei dubbi su come si arriverà a finire questo periodo di contratto e quanti danni farà alla squadra già solo per preservare la sua integrità.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

È quanti alla sua immagine di giocatore in tribuna perché in campo tira indietro la gamba?

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Certo GIGLIATO, ma intanto lo tieni un anno e quello siccessivo inizi ad intavolare un discorso sul futuro. Se capisci che il giocatore non ha intenzione di rinnovare:
a) lo cedi al migliore offerente, ma partendo da un prezzo molto alto;
b) fai, se ne hai la forza economica e quella di principio, un bel braccio di ferro con il giocatore (panchine e tribune a go go proprio nell’anno dell’Europeo) con la “cura Lotito”.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

La guerra di Troia sarà stata uno scontro tra eroi per un marito disonorato o una disputa tra pescatori. Esistono partite che si prestano a diverse chiavi di lettura. Il 4-2 con la Juve, come Italia-Germania 4-3, può appartenere all’ epos come .risolversi un accidente tecnico. Inutile sovrapporre i due profili di giudizio.

Gabbro Cybo Malaspina
Ospite
Gabbro Cybo Malaspina

In termini di epos, penso abbia ragione gatto: il 2-3 2008 appunto il 2 marzo è superiore al 20 ottobre benché io preferisca il 4-2 solo per l’ultimo gol. Qui Borja Valero fa qualcosa che va oltre l’assist. Qualunque altro centrocampista avrebbe cercato il portiere per un appoggio indietro, invece lui tergiversa, sembra impaurito, circondato da un nugolo di avversari bianconeri, ma ha già visto partire una freccia e la serve sulla corsa. Mi piacerebbe riportare Borja e Cuadrado anche con numeri diversi come fece Michael Jordan.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Restano i fotogrammi. Rivera che sbatte più volte la testa contro il.palo per l’errore in difesa della porta e poi si riscatta segnando la rete decisiva.
Juan Guillermo Cuadrado che giganteggia in velocità coi gobbi, storditi dai dosaggi in vista del match col Real, e l’espressione incredula di Buffon. Il resto è nel ricordo soggettivo

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Ragionare su queste partite mettendone in evidenza gli eventuali difetti per me rivela una vena masochista, proprio perché sono epos e memoria vanno ricordate con entusiasmo e non spaccando il capello in quattro.

Antognoniforever
Tifoso
Antognoniforever

Infatti, Lud, il famoso 4-2 è stato epos puro.

Se invece si parla di partite dominate e di gran calcio giocato, ne vengono in mente alcune del 2012-13: io ho citato quella contro il Milan all’andata e quella contro l’Inter al ritorno (“il pallone è quello giallo”), Paolotto ha ricordato quella contro la Lazio al ritorno, Scarda lo 0-0 contro la giuve all’andata.

Articolo precedenteMaldini-Boban lavorano al nuovo Milan: oggi appuntamento con l’agente di Veretout
Articolo successivoZurkowski brilla. A Firenze, Montella in primis, tutti convinti: può diventare un crack
CONDIVIDI