Il blog di Ludwigzaller: Floppy

1079



Montella, così come Steve Jobs eliminò i floppy disk, ha eliminato la punta centrale, immaginando un 3-5-2 nel quale i due attaccanti godono della più ampia libertà di movimento

Una chiave importante per comprendere il successo di Steve Jobs e della Apple è la capacità di eliminare dai congegni tutto ciò che era inutile. L’utilizzo delle finestre, del mouse e delle icone era già un chiaro segnale della visione di Jobs. In seguito Jobs si accorse che il floppy disk, a quel tempo il sistema più diffuso di trasmissione dei dati, stava diventando obsoleto ed eliminò il lettore di floppy dai computer Apple. Fu una mossa scandalosa, che spiazzò gli utenti. In molti acquistarono dei lettori esterni, ma poco dopo i dischetti sparirono e oggi sembrano preistoria.

Al posto del lettore di floppy ora i Mac avevano lettori di cd-rom; ma i dati incominciarono a essere scambiati direttamente attraverso internet e Jobs fece fuori anche il lettore di cd. Lo chassis del computer diventò così più semplice e funzionale, ma nel 2010 Jobs si apprestava a rivoluzionare ancora il mondo dei device con gli iPad e gli iPhone. In quell’occasione gettò nel panico gli sviluppatori di Flash, un software diffusissimo per la gestione di animazioni e immagini. Dopo aver dichiarato che anche quel formato era vecchio e insicuro, Jobs impose un nuovo formato, l’HTML a chiunque voleva sviluppare applicazioni per iOS.

Un’evoluzione analoga è avvenuta nel mondo del calcio. Con Guardiola l’area di rigore è stata liberata dalla figura ingombrante del centravanti e trasformata in uno spazio vuoto in cui si possono inserire di volta in volta più giocatori. Questo è il senso della nota affermazione di Guardiola “il centravanti è lo spazio”. Tuttavia Guardiola non era arrivato al punto di abolire il centravanti. Si era limitato a sostituirlo con un giocatore che entrava e usciva dall’area a seconda degli eventi, che fu definito falso nove.

La Fiorentina di quest’anno è andata oltre. Montella ha fatto fuori anche il falso nove, immaginando un 3-5-2 nel quale i due attaccanti godono della più ampia libertà di movimento: possono accentrarsi in area, decentrarsi sulle fasce, aggiungersi alla difesa o al centrocampo. Lo spazio vuoto che si spalanca è foriero di promesse e opportunità. Ribery e Chiesa segnano e fanno segnare. Alle loro spalle la squadra si muove secondo i principi classici del 3-5-2, un modulo affidabile, che permette al centrocampo e alla difesa di lavorare bene in copertura e costruzione. Nel 3-5-2 come lo conoscevamo però c’erano due punte, un centravanti classico e una seconda punta che gli girava attorno. Il nostro 3-5-2 è invece acefalo, come recitava il titolo di una rivista surrealista popolare in Francia negli anni Trenta.

Sono soluzioni futuribili che dimostrano la creatività del tecnico e fanno della Fiorentina un laboratorio calcistico di avanguardia. Ovviamente ci sarà sempre qualcuno che rimpiange flash o il floppy disk, o il centravanti: ma questo è normale, guardando alla storia dell’umanità e al ruolo giocato dal conservatorismo e dalle resistenze all’innovazione.

1079
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Il Santo Patronno
Ospite
Il Santo Patronno

Boh a me pare che il gioco si regga anche su quei due stantuffi sull’ esterno…che si pensava fossero capaci solo in attacco e invece offrono una discreta copertura. Chiesa non sarà un goleador ma tiene in apprensione i difensori per novanta minuti e alla fine li costringe a giocare in affanno e favorisce i compagni, non possiamo permetterci di allontanarlo dall’ area.. questo per dire che non toccherei l’ impianto… il problema casomai sono i ricambi…se escono Caceres o Franck o se Castrovilli o Chiesa tirano il fiato vengono sudori freddi

marco mugello
Ospite
marco mugello

Io penso che questa è un’annata buona… per me possiamo entrare in Europa, e anche benino…. Oggi se dovessi prendere qualcuno, prenderei o de Paul o Berardi, ma come mezzala, insieme a Castrovilli, togliendo Badelj e facendogli fare il contitolare…. nella versione B col centravanti, toglierei un terzino mettendo terzino Caceres, in una falsa difesa a 4 che diventa a 3 in fase difensiva estrema…. con tutti dietro…. ma comuque, il buon di si vede dal mattino, e questa è un’aurora che può essere radiosa…. l’importante è prendere l’onda, poi puoi fare surf come in quel fiume cinese (Giallo?) dove… Leggi altro »

BerardoViola
Tifoso
Noble Member
BerardoViola

Copio e incollo: La Lega Serie A ha istituito, a partire da questa stagione sportiva, il riconoscimento per il miglior calciatore del mese della Serie A TIM. Il premio MVP di settembre, per il calcolo del quale sono stati considerati anche i primi due turni di agosto, è stato assegnato al calciatore della Fiorentina Franck Ribery. La classifica finale è stata stilata secondo le rilevazioni statistiche di STATS e OPTA, con l’ausilio dei dati di tracking registrati da Netco Sports. Tra le principali caratteristiche che hanno permesso al numero 7 viola di primeggiare su altri grandi campioni si evidenziano i… Leggi altro »

Deyna
Tifoso
Deyna

Castrovilli: il merito di Montella è quello di averci creduto e puntato, ma su quello che è oggi il giocatore ha inciso nulla. Castrovilli nella Primavera della Fiorentina era ancora un trequartista senza arte né parte, tanto che dicevo che sarebbe stata auspicabile una sua trasformazione in mezzala da incursione alla Aquilani [come compiti, più che come caratteristiche], perché da dieci puro aveva carenze [relative, ovvio] nello stretto, nella rapidità della giocata e al tiro, per sfondare in quel ruolo. Fortunatamente in B Tesser ha avuto quella intuizione, e lo ha trasformato in mezzala completa, a Firenze è tornato bello… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Si questo è quello che penso anch’io e che risulta dalle fonti, Deyna.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

In altre parole era pronto, ciò non toglie nulla al coraggio di Montella.

Deyna
Tifoso
Deyna

Sì, non ha fatto nessun lavoro particolare sul giocatore, quello è stato opera di Tesser. In passato invece credo abbia lavorato molto su Ljajic, cambiandone in parte il modo di stare in campo ed i compiti. Ma già un tecnico che sa sfruttare quello che ha senza voler per forza stravolgere le caratteristiche dei giocatori, anche se giovani – per uno che esplode in ruolo nuovo, dieci si perdono in un limbo né carne né pesce – a me va benissimo. Non pretendo che tutti vedano nel trequartista limitato Pirlo un futuro grande regista, ma vorrei evitare come la peste… Leggi altro »

Andrea
Ospite
Andrea

Perfetto Deyna,la vedo come te

Elukas
Ospite
Elukas

Giocare senza centravanti può andar bene in alcune partite, ieri sarebbe servito come il pane e non solo per sbloccare la partita, l’Udinese possiede giocatori tosti e averne uno che li tiene impegnati davanti poteva dare più libertà a Ribery che infatti subiva sempre il raddoppio.
Per me Montella a breve lo proverà, senza da imprevedibili passiamo a prevedibili.
Complimenti a Tudor che ha presentato una squadra equilibrata che non ha rinculato, ma che si è proposta spesso in avanti nonostante la differenza tecnica.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Il problema di inserire il centravanti è l’equilibrio, così mirabilmente trovato con questa formula. Con un centravanti dentro, devi togliere un difensore o un centrocampista, e il rischio è di tornare alla difesa della prima di campionato. In certe partite magari si potrà fare. Tanti dicono di mettere Chiesa a tutta fascia e Lirola in panchina. Montella ha sempre detto che vuole tenerlo più avanti possibile. Vedremo, è una cosa da allenatori, e ne abbiamo uno apposta, per cui non mi sbilancio, non lo chiedo a gran voce proprio perchè non sono in grado di pensare ad un equilibrio alternativo,… Leggi altro »

Nessuno
Member
Nessuno

Lirola mi pare insieme a Badelj quello meno attrezzato in questo momento, gli altri sono intoccabili. Non è facile cambiare quando vinci. Andrebbe verificato quale soluzione sia praticabile, io intanto proverei un 3-4-3 senza Badelj, arretrando un po’ Pulgar a mediano e Castrovilli più indietro e centrale.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Non credo all’idea di arretrare Chiesa, io preferirei togliere Dalbert molto a malincuore.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Ieri vedere dialogare come compagni di zona/reparto Ribery e Dalbert ero quasi in imbarazzo per quest’ultimo dal numero di abissi che ci corre tecnicamente e tatticamente con l’altro e, contemporaneamente ero in imbarazzo come sostenitore Viola per costringere uno come Ribery a dover dialogare con Dalbert, poiché nella sua zona. Il buon Dalbert di dà un daffare encomiabile, ma gli intuiti e le mosse di Ribery l’hanno mandato al manicomio. Non volercene, Franck, c’est la Fiorentina…

Elukas
Ospite
Elukas

Ribery invece si giova del lavoro, per due, di Dalbert.
Dagli anche i piedi fatati e te lo vedevi al posto di Alba già anni.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Boa non si può definire centravanti tout court ed è in evidente ritardo di condizione (almeno sino a ieri). Pedro pure dicono che non è in grado ancora di avere minutaggio. Quindi si torna punto e a capo: Montella fa di necessità virtù. E lo sta facendo per ora bene. Mette davanti i due più forti con il campioncino Castrovilli a ruota. Piuttosto direi che in attesa del fatidico centravanti si possano perfezionare i meccanismi di impiego dei due terzini. Lirola soprattutto tende ad alzarla (la palla) quando si approssima al fondo campo: per chi se in area non c’è… Leggi altro »

Elukas
Ospite
Elukas

Ma infatti. Quando scrissi che la formula attuale è arrivata causa di forza maggiore, Lud mi si scagliò contro.
Dico che a condizione che i centravanti, che sono due, siano in buona forma, la risorsa è indubbia e privarsene per un dogma non ha senso.
È una soluzione in più.
Boateng non solo non è un centravanti, ma non più un calciatore a certi livelli.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Non è detto che con la difesa a quattro oggi non potremmo reggere…. c’è Caceres che può fare il terzino… le prime esperienze erano con dei ragazzini come terzini, ed era logico passare alla difesa a 3…. ma Caceres si è dimostrato sontuoso, quindi la difesa a 4 ora sarebbe tutta un’altra cosa… un falsa 4, una tre e mezzo, con Caceres che rientra in area quando serve….. le stelle ci sono propizie, nel senso che le circostanze si dimostrano tutte favorevoli…. cogliamo l’attimo, che il cancello della fortuna ora è aperto, e il valore nostro ha il vento in… Leggi altro »

Elukas
Ospite
Elukas

Vabbè Pierre, se si deve dire c’è l’allenatore e ci pensa lui, parliamo del tempo…
Montella, che lo scorso anno invero apprezzava Chiesa a destra, penso invece che pensi a differenti soluzioni. Anche io vedo che questo modulo funziona ma in certe partite magari no, e dunque la risorsa centravanti, mica un ufo, deve essere contemplata.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

L’Udinese ha messo i famosi dieci giocatori dietro la linea della palla che caratterizzano lo stile del catenaccio. E’ riuscita a ripartire è vero, ma puntava al pareggio. La sosta servirà a Montella a lavorare sull’inserimento del centravanti. L’ipotesi più probabile è l’esclusione di Dalbert e l’inserimento di Vlahovic. Mi piacerebbe rivedere Vlahovic. Va sottolineato come il passaggio tra i due moduli sia molto facile mentre la partita è in corso, basta una sostituzione.

Elukas
Ospite
Elukas

Peccato, speravo si potesse giocare un dodici.

Tifoso
Gigliato

Si continua a parlare del centravanti come riferimento della manovra offensiva ed esecutore materiale delle sentenze di gioco. Concordo sul fatto che un centravanti faccia sempre comodo ma l’idea di portare a rete chiunque della squadra nei modi più svariati lo considero un plus cui nessun centravanti può sostituirsi specie se quel gioco di squadra produce anche un difesa solida. Se a quel sistema che porta chiunque a poter segnare si aggiunge (non sostituisce) il centravanti ben venga … sarà un evoluzione del gioco capace di ampliare quel potenziale ma va valutato il prezzo dell’introduzione del “killer” nella speranza che… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Ho tessuto l’elogio della soluzione di Montella, Gigliato, ciò non toglie che avere più opzioni sia una ricchezza, quindi ben venga un modulo efficace con il centravanti.

Tifoso
Gigliato

Leggo su altro articolo un commento, relativamente alle dichiarazioni di Montella sul non esaltarsi ora visto che 10 giorni fa eravamo brocchi, dove sostanzialmente si dice che i tifosi non possono fare di meglio che essere impazienti e polemici dato che la squadra non esprime continuità di risultati. Io dico che se esprimesse quella continuità di cui parla saremmo meglio del Real Madrid e il campionato italiano lo prenderemmo di tacco … ah, benedetti tifosi che non hanno il metro di giustezza.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

La mission di Sarri è vincere la Champions League, a questo si prepara e dunque anche sul piano fisico la Juventus procede con lentezza. Il picco di forma lo raggiungerà a febbraio-marzo. Sarà anche il momento in cui il gioco sarà perfezionato in senso sarriano. Non amo la Juve, ma mi interessa verificare se una squadra italiana, con un gioco più coraggioso, possa arrivare al vertice europeo.

Maffe
Tifoso
Maffe

L’ultima fu l’Inter di Mourinho.
Per vincere quella coppa ci vuole o una superiorità tecnica schiacciante (vedi alla voce Messi) o una furbizia tattica unica. Sarri non renderà la Juve un nuovo Napoli ma una squadra diversa.

Tifoso
Gigliato

Se Sarri arriva a Febbraio-Marzo perché il suo stile poco juventino mi risulta che continui a non essere apprezzato. In ogni modo non sarà facile per lui fare del, per me, troppo criticato Allegri.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

In questo momento Sarri non vuole essere messo in discussione e quindi fa pochi esperimenti e punta sui risultati che sono dalla sua.

lorenzzz
Ospite
lorenzzz

Il senso o stile sarriano del gioco non si sa a questo punto cosa voglia dire visto che ha gia’ cambiato stile di gioco al Chelsea e ieri e’ stata piu’ l’Inter ad avere possesso palla che non la juve di Sarri. Credo sia stata una scelta come penso sia stata contro di noi… il possesso e’ fuori moda. Solo a Barcellona resiste il possesso palla come credo, ma poi non piu’ di tanto perche’ anche li e’ rivisto e corretto.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Un mio amico ha contato quasi trenta passaggi prima del goal della Juve.

Deyna
Tifoso
Deyna

Beh Allegri, con un calcio meno coraggioso, ha portato la juve al vertice europeo perdendo due volte in finale CL, Sarri a questo punto dovrebbe vincerla, cosa che mi fa in automatico indulgere in riti apotropaici.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Deyna tu conosci bene la differenza tra vincere la coppa e arrivare in finale. Sarri la deve vincere.

Deyna
Tifoso
Deyna

Appunto, ma non credo e soprattutto non spero lo faccia. Soprattutto la difesa non mi sembra all’altezza del compito, ed anche il centrocampo non è da grandissima squadra.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Alla Juventus il nuovo corso con Paratici fino ad ora non è andato tanto bene. L’anno scorso hanno preso Ronaldo apposta per vincere la coppa dei campioni, hanno cercato di piazzare Higuain, sono usciti ai quarti, se ricordo bene. Quest’anno hanno cambiato allenatore, comprato giocatori, ma non sono riusciti a vendere nessuno. E ora il nuovo allenatore fa giocare la squadra di Allegri, mettendo in campo quelli che fino a un mese fa erano in vendita e tenendo fuori i nuovi. De Ligt gioca solo perché s’è rotto Chiellini, altrimenti doveva ancora studiare dalla panchina, mentre l’unico che gli è… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

Il goal su palla ferma di Milencovic, l’ennesimo su palla ferma, per assurdo dimostra come sia talvolta necessario un centravanti di peso, o di classe… il centravanti è un superspecializzato dell’area ed immediati dintorni, è stato selezionato da ragazzino perchè li è bravo, non per altre ragioni….segna, coi piedi, coi ginocchi, ma segna…..e l’area è tutta un’altra cosa, tutto è rapidissimo e difficilissimo, e la presenza della porta cambia tutto, incombe su tutto… fra i selezionati, pian piano c’è chi emerge a livello di serie A, pochissimi nel mondo… è gente cinica e “cattiva”, sono dei Killer, vivono in quell’ambiente… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Ludwig

L’evoluzione nel ruolo è chiara, e non punta necessariamente alla fine del centravanti, ma di quella figura potente, ingombrante, che calamitava ogni pallone e che tutti dovevano servire. Quella figura non esiste più nel calcio moderno, o è molto più rara. Un centravanti alla Kalinic invece ha ancora una ragione d’essere e infatti ieri stava per decidere la partita. Boateng al contrario è stato un errore all’interno di una campagna acquisti molto valida.

Tifoso
Gigliato

Vedo Castrovilli e mi torna in mente Scalera ma soprattutto i commenti di tanti qui dentro. In particolare che Scalea ci serviva per il ruolo e Castro era solo un ennesimo doppione.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

L’ascesa di Castrovilli è stata impetuosa come quella di un personaggio di Stendhal. Quel che sorprende è che non era uno sconosciuto, in tanti l’avevano visto giocare a Firenze e Cremona. Pochi avevano intuito che fosse più forte del celebratissimo Zaniolo. Di sicuro non Pioli. Il merito qui va iscritto per intero a Montella che l’ha visto nel famoso ritiro di Moena, l’ha provato dandogli sempre più grandi responsabilità e lo sta portando in nazionale.

Andrea
Ospite
Andrea

È più forte di te Lud…Castrovilli ha più di 60 presenze in B negli ultimi 2 anni,5 reti e svariati assist,nel giro dell’Under 21,il tutto a soli 21 anni, tutti conoscevano le sue qualità,in ritiro,dopo averlo visto 2 volte Montella ha detto che era da tenere,ma il giocatore era belle fatto e finito,a Montella il compito di farne un top,ma quando hai giocatori così,t’inventi poco

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Andrea non voglio polemizzare in particolare con te, in sintesi né la stampa fiorentina né i tifosi si erano accorti che Castrovilli era un potenziale nazionale. A me non risulta che nessuno abbia mosso un dito o scritto anche una riga quando si diceva che doveva andare in prestito. Via!

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Andrea guarda faccio lo sforzo per te di andare a ripescare le dichiarazioni di Castrovilli del 2 giugno alla Nazione: “Spero di poter lavorare con la Fiorentina, finalmente. Nelle ultime due estati purtroppo non mi è stata data questa opportunità ma adesso mi sento pronto. Poi qualsiasi cosa succederà sarò sempre in prima fila per dare il massimo di me stesso. Tutti sanno quanto sogni di tornare a Firenze. E lo dico senza problemi, avrei chiesto di tornare anche in caso di serie B: non mi importava se per me sarebbe stata la terza volta. Per fortuna tutto ciò non… Leggi altro »

Andrea
Ospite
Andrea

Non voglio polemizzare Lud,era per chiarire che non si parla di in esordiente,ma di uno che a 21 anni ha già più di 60 gare in b da titolare e che s’è fatto tutte le rappresentative,tutto qui

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Un giocatore con un buon curriculum a livello di B che il 2 giugno non conosceva ancora la sua sorte, non sapeva cioè se sarebbe andato in prestito o sul mercato o sarebbe rimasto a Firenze.

Andrea
Ospite
Andrea

Ammiro la tua perseveranza Lud,e lo dico senza ironia

Andrea
Ospite
Andrea

Poi la chiudo perché è giusto cosi,ma al 2 Giugno nessun calciatore di proprietà della Fiorentina sapeva niente riguardo al proprio destino,venivamo dal flash mob di via Tornabuoni e 2 giorni dopo,il 4 Giugno,è avvenuto il primo vero contatto tra Commisso e Cognigni a Milano per la cessione della Fiorentina,il resto e storia recente,la volontà di valutare cose ci fosse in casa per capire dove intervenire,con Castrovilli hanno dovuto valutare ben poco,era già calciatore fatto,son bastati 2 allenamenti per capirlo…

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Questa è esattamente la differenza tra dilettanti e professionisti : i tifosi, dilettanti , ” diciamo la nostra ” e spesso è una fesseria , o sono più fesserie ; i responsabili della Società , i professionisti, fanno scelte competenti perché ne capiscono . Ed è a questo punto che io sono confuso : come mai i professionisti che ne capiscono hanno portato alla Fiorentina Eysseric , Gil Dias , Cristoforo , Maxi Olivera , e mi fermo per non annoiare tutti ?? Pensa se fossero stati incapaci !

Tifoso
Gigliato

Le ragioni possono essere molteplici ed è perfettamente inutile indagarle … alcuni magari servivano per compiacere certe linee di procura, altre per sistemare amici, altri pensavano che avrebbero dato di più ed invece non l’hanno fatto, altri adatti alla serie A ed invece non lo erano ma che importa? Gli errori li fanno tutti solo che se fosse partita una campagna denigratoria nei confronti di Castrovilli da parte dei tifosi forse la società si sarebbe piegata come tante altre volte accaduto in passato. Ecco pensiamoci.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Io posso solo esprimere opinioni, altro non so fare, però dubito che diano spazio o meno al singolo in base agli strepiti eventuali dei tifosi , ne dubito fortemente . Per il resto hai ragione , è come dici tu , non ha molta importanza .

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Statisticamente è impossibile azzeccare ogni giocatore, gatto, questo deve valere come regola generale. Se un ds fosse capace di azzeccare un 100% di giocatori eccellenti sarebbe un mostro.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ora compare Pecos con la lista , ne sono certo .

Articolo precedenteNazionali: lo sloveno della Primavera Renato Simic convocato dalla Slovenia Under 19
Articolo successivoTommasi: “Contrario alle tournèe estive. Tolgono spazio alla preparazione”
CONDIVIDI