Il blog di Ludwigzaller: Meeting

759



Alla fine è successo: i commentatori abituali del blog e il suo autore si sono incontrati! Ecco il resoconto nelle parole di Ludwig

Inevitabilmente arriva il momento in cui chi si conosce online vuole incontrarsi di persona. Da tempo diversi utenti del blog coltivavano questa idea perversa e alla fine l’hanno realizzata.  Anch’io ho ceduto alla curiosità di conoscere chi si è sobbarcato un lungo viaggio in macchina fino alla Maremma per partecipare al meeting.

Comune la sorpresa nel constatare, ma era scontato, che non c’è una totale corrispondenza tra la mia persona e il Ludwig che scrive su queste pagine. In molti mi immaginavano più serio e professorale o addirittura pensavano che mi sarei presentato in giacca e cravatta. Ebbene non è così. La cravatta non l’ho mai portata e sono una persona autoironica e non altezzosa. L’autobiografia svizzero-tedesca che compariva un tempo sul blog è uno scherzo, benché io abbia visitato spesso la Svizzera, abbia amici da quelle parti e conosca il mito rinascimentale della Svizzera, cui Machiavelli guardava come al modello da utilizzare anche per la Toscana. Attenzione, questo non significa che tra me e Ludwig ci sia un totale scollamento, piuttosto una convivenza.

Quanto alle altre persone che sedevano alla tavola, si tratta innanzitutto, come me del resto, di appassionati della Fiorentina, in grado di ricordare con esattezza risultati e formazioni, sino a spingersi nel remoto passato di Virgili o di Hamrin. Il target rivela la prevalenza di persone adulte, che, per quel che ho capito, hanno lavorato intensamente e ottenuto risultati professionali significativi. C’è chi ha iniziato dalle mansioni più semplici e si è fatto strada nella vita fino a diventare un imprenditore di successo, altri sono avvocati o funzionari di banca. Qualcuno scrive persino dalle Bahamas. Gli storici, i filosofi e i letterati del blog non si sono fatti vedere e mi dispiace. Pochi i fiorentini di nascita, la geografia comprende varie parti della Toscana e ha ramificazioni anche a Roma. Ed è bene che sia così, mi pare: vuol dire che la Fiorentina ha un suo pubblico non locale.

Hanno incominciato a seguire la Fiorentina da ragazzi, affrontando avventurose trasferte su improvvisate Simca mille, al solo scopo di ammirare un gol di Baggio, si sono accomodati sugli scomodi sedili dello stadio di Wembley, non senza il rimpianto per una possibile avventura con una non ignota attrice incontrata qualche ora prima.

Concordano con me nel ritenere la Fiorentina di Montella la migliore degli ultimi anni e vedono nella vendita di Cuadrado la peggior sciagura. Non hanno amato Mario Gomez. Confessano di cadere addormentati seguendo la squadra di Pioli, e non soltanto perché il pranzo domenicale era stato pesante.

E naturalmente s’interrogano sul futuro della Fiorentina. Dicono che così non si può andare avanti, che qualcosa deve cambiare. Ed esprimono tutto il loro scetticismo sulla strategia delle plusvalenze e dei giocatori comprati all’ultimo, senza una precisa idea di squadra, ma limitandosi ad approfittare delle occasioni di mercato. Mi è stato fatto notare che scrivo troppo, che le due cartelle solite (3000 battute) scoraggiano, quindi mi fermo qui, in attesa di poter incontrare in futuro anche gli assenti.

di Ludwigzaller

759
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Dopo aver visto sfumare a una manciata di secondi dalla fine quella che sarebbe stata una – immeritata – vittoria a Napoli, lo stato d’animo dei tifosi romanisti è assimilabile a quello di uno che trent’anni fa, incredulo per aver potuto cenare con Monica Bellucci, si fosse sentito dire “Puoi chiamarmi un taxi per l’aeroporto? Ho un volo alle 23,30”. Sul banco degli accusati le due fotocopie sbiadite di Strootman, Nzonzi e Cristante e le amnesie difensive di Kolarov, vera botta di Viagra per un Callejon da tempo in pre-andropausa

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ludwig,:” il Napoli si porta dietro tutto il sud d’Italia” è fantapolitica,nel ” sud d’Italia” del Napoli e dei napoletani pensano ciò che pensano della Roma e dei romani,vorrebbero,cioè,che sparissero dalla faccia della terra.A noi tifosi viola non piace ma il meridione è sostanzialmente,con convinzione ed amore,juventino.Pochi devianti sono interisti,i vecchi per l’Inter di Herrera ed i giovani per il triplete.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Il parametro va fatto con noi Gatto, il mondo lo sanno tutti che è pieno di delinquenti. Ciao !

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Perdonami: non ti ho capito.Se il senso era contare alla lontana i tifosi viola rispetto a quelli pro Napoli e Roma mi ripeto: per la Fiorentina nel Sud tifano in pochi,per Roma e Napoli nessuno.Ciao a te.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Se poi qualcuno, che esamina bilanci con matematica certezza, controllasse la classifica, vedrebbe che siamo più vicini al fondo che alla cima. Sei punti dalla terzùltima e molti di più dalla prima consigliano di usare la storiella del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. A considerare il liquido che contiene, mi s’appanna la vista e vedo non male ma poco bene. E comunque buona giornata a tutti, perché qui sulle colline di Torino è arrivata la prima neve, in Comune la sciagura di una delle tante stronzate di Quella che è andata in Libano, pur di non assistere allo scempio… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ma Corvino ha lo stesso sex appeal e gradimento che ho io su Badoo, noto motore per la ricerca di contatti di ogni genere, che è pari allo Zero (0). C’è da chiedersi se la pensa così anche il suo cane da compagnia. Questo naturalmente nei confronti di tutto il mondo pallonaro italiano, per l’estero si va di Fre ttas con accelerazioni missilistiche nelle ultime quattro ore. E se invece d’andare a comprare alla Esselunga fosse andato allo Zampa quando ancora vendeva merce di valore, forse….. Ma per me lo sa anche il suo fedele amico a quattro zampe.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Alla Fiorentina è bastato rischiare qualche milione di euro su Milenkovic per realizzare un profitto esorbitante. Il Napoli lo fa spesso, e persino la Lazio è più pronta di noi in questo genere di operazioni. La Fiorentina negli ultimi anni ha solo venduto, raramente comprato.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

C’è un’altra considerazione da aggiungere a quelle che fate tu e Berardo: la continuità. Il gruppo dei giocatori del Napoli è lì da anni, ne vendono 1 all’anno, Lavezzi, Cavani, Higuain, Jorginho, ma gli altri rimangono, e in più ne arrivano di nuovi.. Il gruppo non si è solo fatto forte, ma anche collaudato. I risultati sono cresciuti perchè ogni tecnico ha dato qualcosa in più ad un gruppo che si è sostanzialmente formato con Benitez e implementato con Sarri, se escludiamo Insigne e Mertens, arrivati quando c’era Mazzarri, e Hamsik, risalente addirittura al tempo di Reja! I cicli… i… Leggi altro »

alanford
Ospite
alanford

Il Napoli di Sarri giocava la stagione con 14/15 giocatori, lasciava correre le Coppe per focalizzarsi sul campionato. E ogni giocatore venduto ha reso proporzionalmente il doppio di Bernardeschi.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Il modello Napoli ha funzionato per un semplice principio economico: il reinvestimento degli utili, accompagnato da una volontà di rischiare. Ciò fa sì che il Napoli si possa permettere di prendere un grande giocatore come Cavani a un prezzo non basso, rivenderlo con una plusvalenza, con la quale investe su Higuain per poi venderlo guadagnando e così via. Una strategia molto diversa da quella dei Della Valle.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Per poter investire gli utili bisogna prima farli. Il Napoli per dieci anni ha avuto Players Trading negativi ma, creando buone squadre, è riuscita gradualmente a più che raddoppiare i ricavi strutturali. È un punto che ho sempre sostenuto: una crescita “keynesiana”, investimenti in deficit per produrre uno sviluppo stabile e sostenibile. Ovviamente bisogna nel contempo allestire squadre competitive e con guide sicure. Ecco che si passa dai Donadoni e Mazzarri ai Benitez, Sarri e Ancelotti. Direi che lo spartiacque potrebbe essere stata proprio quella infame finale contro Jenny ‘a carogna del 2014. Con la coppa il Napoli molla gli… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

E per mettere una tombale, qualcuno osa smentire che ci siano più Napuli che Viola che pestano il suolo italico ? Anche questo fa parte della regola dei numeri.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Sono sempre stato scettico del “modello” Napoli, troppo familistico per un settore economico in fortissima crescita e ormai in mano ai più grossi conglomerati mondiali. Attribuivo i successi di ADL più a quel 50% di fortuna machiavelliana che al 50% di virtù. Sempre pronto a rivedere quelle percentuali. Come dato oggettivo devo dire che ha saputo vendere Napoli nel mondo meglio di quanto DDV non abbia saputo farlo con Firenze. Cosa che oggi si riflette nei ricavi. Forse anche per il maggior numero di napoletani sparsi in tante parti del globo, ma mi sembra che anche le differenti “etnie” abbiano… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Il 5 luglio 1984 El Mundo Deportivo titolo’: “Maradona es…«Cosa Nostra»”

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

ADL e Lotrito sanno far calcio, la Fratellanza no. Cifre e classifiche lo dicono, con canto amebeo.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Forse ti è sfuggito ma la Fratellanza non si occupa di calcio.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

È sfuggito più che altro a loro.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

La “Proprietà” si occupa di moda e ci mette i soldi. Pochi, molto pochi e meno che in passato. I giocatori non li sceglie lei e tantomeno li mette in campo. Per fortuna. Il passato è passato, oggi conti per quello che sai fare domani. Anche le aziende ormai si valutano così. Competitività e solidarietà. Bisogni e possibilità. Senza un anima, necessaria al cervello per dare forza e credibilità alle proprie idee non si va lontano. A noi oggi manca. La Redazione dedica più spazio alle imprese, spesso marginali, che le nostre pianticelle fanno altrove, che a quelle, altrettanto sfortunate,… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Purtroppo la proprietà negli ultimi dieci anni, nonostante sugose plusvalenze, ha chiuso complessivamente in pari il bilancio di mercato e spende di ingaggi poco più del Bologna. Ciò condiziona pesantemente le scelte tecniche e motiva alla radice la scelta dei quadri fidatissimi che le adottano.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Tra i quadri fidatissimi della Proprietà del comparto tecnico degli ultimi dieci anni, si annoverano anche quelli licenziati per manifesta incapacità e quelli a cui per due anni consecutivi gli si rifiuta di estendere un contratto e li si fa lavorare alla giornata.
Non mi sembra un modello di Società efficiente.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ne sono conscio, è per questo che vorrei cambiar Proprietà e che non me la piglio con l’usciere.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Sventurata la Società che dipende dagli uscieri.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Sventura cercata.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

BERARDO, ma chi “sceglie i giocatori” CHI lo ha ripreso dopo averlo licenziato nel 2012? E chi mette in campo i giocatori CHI lo ha scelto pur (avendo uno score di esoneri lungo un chilometro)?
Il pesce, caro BERARDO, puzza sempre dalla TESTA. Senza se e senza ma.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Supponendo ci sia, una testa. Cosa di cui comincio a dubitare. Certamente la costruzione di una Società al passo dei tempi del calcio di oggi passa da una rivoluzione degli organismi al vertice. Cosa più facile a dirsi che a farsi in un mondo fatto, giocoforza, di equilibri sempre molto precari, vedi cosa sta succedendo al Real.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Oddio Berardo, la testa purtroppo c’è. Però è una testa che non è fatta per il calcio. Certo gestire oggi una società di calcio non é cosa semplice; ma poi penso al Napoli (ma anche alla Lazio) e non mi appare poi così difficile ottenere ottimi risultati mettendoci passione, competenza e affidandosi ad uomini che capiscano di calcio e non esclusivamente di partita doppia. Il Real sta attraversando un periodo di crisi soprattutto perché, nel tempo, pur vincendo Champons a gogo, non ha saputo rinnovarsi gradualmente. E se a questo ci aggiungi il fatto non di poco conto che ha… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

E questo passivo di mercato di 200 milioni in dieci anni il Napoli se l’è fatto nonostante tre enormi, ineguagliabili plusvalenze (Cavani Lavezzi Higuain). Chi più spende meno spende, si dice in Fiorenza bbedda.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ma Pezzella secondo Voi ha la pasta del capitano ? Io ho dei dubbi, e questo è pure un bel problema, ne ricordo alcuni dei nostri di anni fa, che mettevano in riga anche gli allenatori. Oggi in campo vedo un gran casino e basta, una ciurma di naufraghi che cercano un pezzo di legno dove abbarbicarsi.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ma secondo te Pizzu, in questo gruppo di bravi ragazzi c’è qualcuno con più piglio di Pezzella?

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Il capitano deve essere Chiesa, è giovane è vero, però è già il capitano di fatto.

Corto
Ospite
Corto

In questo blog prevalgono I riferimenti di tipo letterario. Mi permetto e non a caso di suggerire di leggere (o, ove già fatto, di ripensare a) Armi, acciaio e malattie di Jared Diamond.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ma quella è roba scientifica, Corto, e qui traborda di umanisti, che confondono passivo di mercato e passivo di bilancio. Sono i difetti del liceo classico, si diceva un tempo.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Di Diamond mi interessa da tempo il libro “Collasso” che spiega come mai le civiltà possono scomparire. Quanto agli umanisti Scarda, ci sono, è vero, ma non si sono presentati all’incontro.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Per consulenze di bilancio in casa d’altri, mi chiedono sempre il preventivo, ma con il calcio non c’è ipotesi di consulenza che tenga, alloro non ne ho mai fatti. Quindi i miei dossier non ospitano neanche una proposta di parcella. Però la discussione è gradevolmente interessante, anche seviziata. Pardon, volevo dire anche se viziata.

Thor
Ospite
Thor

Bellissimo libro, giustamente famoso. Tra l’altro Diamond parla perfettamente l’italiano, chissà se conosce anche il nostro calcio.

Corto
Ospite
Corto

In armi acciaio e malattie Diamond ricollega le fortune di lungo periodo delle diverse popolazioni alle condizioni iniziali, spesso dettate dall’alea: clima, presenza di barriere geografica (catene, montuose, deserti), animali più o meno mansueti, diritti televisivi.. Ops quest’ultimo lo ho aggiunto io..

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Forse per autolesionismo, vi riporto di peso le parole di Ancelotti dal sito della Gazzetta, che sono Vangelo. Non Vangelo secondo Ancelotti, Vangelo e basta: “Una grande squadra nasce a centrocampo, ti dà equilibrio e ti fa gestire il gioco. Questa società negli anni ha fatto qualcosa d’importante, abbiamo una rosa vasta e di qualità. Una rosa che ha perso Jorginho, ma che l’ha rimpiazzato con giovani di grandissima qualità. È un lavoro che è durato negli anni”.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Guarda il passivo di mercato del Napoli negli ultimi dieci anni e guarda il suo monte ingaggi e capisci, in effetti, le ragioni di soddisfazione di Carletto.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Il Napoli ha chiuso il bilancio del 2017 con 66 milioni di attivo. E’ il core business di De Laurentis. I napoletani ce l’hanno con lui perché non spende.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ho parlato di passivo di mercato degli ultimi dieci anni. È quello che fa da motore all’attivo di bilancio, a saper far calcio. E taccio del monte ingaggi, triplo del nostro.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Per curiosità ho dato un’occhiata in giro: fra il 2016 e il 2017 il Napoli è andato in rosso 2 anni, una volta per 2 o 3 milioni e un’altra per una quindicina.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Vedi sopra. Passivo di mercato negli ultimi dieci anni. Duecento milioni. Poi guarda noi e comincia a ridere.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Credo che Bayle volesse sottolineare l’importanza del centrocampo Scarda, la penso anch’io come lui e rimando al post che uscirà credo nelle prossime ore.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Chiedo scusa, sotto, fra il 2006 e il 2017, non 2016

Antognoniforever
Tifoso
Antognoniforever

MI sembra dunque di capire che negli ultimi dieci anni il Napoli ha avuto un forte passivo di mercato è un forte attivo di bilancio. Ne consegue che ha maggiori ricavi (non derivanti da mercato, quindi).

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Il Napoli è in autofinanziamento come noi, e non ha grandi ricavi strutturali come noi. Campa di plusvalenze, diritti TV e partecipazioni alle coppe europee. Solo che AdL è stato più bravo nel reinvestire i ricavi in giocatori e a ritagliarsi pure la paghetta.D’ altra parte, di calcio campano lui e la famiglia.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Ha fatto meglio il player trading e ha basi strutturali più importanti, Uno, si porta dietro tutto il sud d’Italia. Onore al merito di De Laurentis comunque, il calcio sembra adatto ai produttori. I produttori sanno che il film incassa se ci sono attori famosi, e lo stesso vale per i campioni del calcio.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Proprio a noi è toccata l’ eccezione, porca miseria!

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Sì, derivano da mercato perché il prodotto vincente, e vincente perché ha il suo bravo costo, si vende meglio della paccottiglia.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Sì Scarda… mi ero fermato alla parola “passivo”. Ormai mi sto cognignizzando. Come sento dire “passivo” mi si drizzano le antenne e i capelli: “Passivo!?!? Dove!?! Come!?!? Chi è stato!?!? Pradé, dove ti nascondi, vieni fuori e confessa!!”.

Antognoniforever
Tifoso
Antognoniforever

Toglietemi quell’accento dalla “e”. Correttore del belino.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Non è che ci voleva Ancelotti..sappiamo tutti che se avessimo oggi un centrocampo Pizarro Borja Aquilani, quei due lì davanti, Cip e Ciop, farebbero tantissimi gol. Io però non rimpiango Badelj, perché nominare nella stessa frase Badelj e qualità per me è ossimorico. Badelj è oggi nella sua dimensione: panchinaro in una squadra importante. Come è panchinaro in nazionale. Io credo che a Firenze meriteremmo molto di più, non solo di Edimilson e Nørgaard; certamente anche di Badelj. Rimpiangerlo dà la dimensione di come ci hanno ridotto. Il punto però Bayle è che se anche un Nzonzi costa una quarantina… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Eh già. Su Tonali pare ci sia mezza serie A, con le strisciate in testa.
O i giovani ce li facciamo in casa (e li teniamo) oppure bisogna avere i dirigenti bravi a trovare i Pizarro e i Borja.
Badelj non è un campione, non è di gran qualità, però era funzionale, aiutava gli altri e li faceva giocare un po’ meglio. Almeno Veretout avrebbe continuato a giocare nel suo ruolo, quindi un problema in meno.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Non si tratta infatti di rimpiangere Badelj ma di completare un reparto Fabrizio, con nomi nuovi, anche in prestito se si ritiene di non spendere.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Meno umilmente di te, Uno, devo ricordarti che gli errori di Pioli a Torino (dove abbiamo tuttavia pareggiato) li ho segnalati tempestivamente. Ma lui può rispondermi che è sesto, con un monte ingaggi da allenare che è l’ottavo del campionato, la metà di quello di un nettacessi e tre milioni sopra quello del Bologna. Come minimo, è commisurato alla realtà che i DV hanno imposto a Firenze. Altri migliori non verrebbero, per il suo stipendio e con queste ambizioni. Ogni tre per due si inneggia a qualche alternativa che sarebbe alla nostra portata economica e di Schau (per dirla col… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Giusto, e lo stesso può rispondermi Corvino. Quindi il vero parafulmini è la proprietà.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ma magari! E che rimanesse un’asticella carbonizzata!

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Vallo a dire ai gubbiopati, vedrai che reazione.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Umilmente osservo a Bayle e a Scardanelli che, se si gioca una partita correndo a caso e pigliandosi a calci, un po’ c’ entra anche l’ allenatore che prepara quella partita. E se si invoca quattro ragazzini al posto di altrettante prime scelte, un po’ c’ entra anche chi le fatte, quelle scelte. Tutto questo, naturalmente, tenendo delle risorse messe a disposizione dell’ uno e dell’ altro.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Sì sì è vero, però i limiti dell’allenatore in certe situazioni potrebbero essere mascherati se in mezzo al campo e in attacco ci fossero un paio di giocatori capaci, anche di riprendere i compagni, serrare le fila e cercare di giocare la palla. L’anno scorso Badelj e, fino a quando ha avuto le gambe che lo sorreggevano, Thereau, hanno svolto questo ruolo.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Thereau ci sarebbe ancora in teoria. Secondo me fu un collante tra i reparti importante e aiutò a creare spazi per il Cholito. Anche alla sua età può dare un contributo migliore di quello dello zio (maturo) di Tello. Noi tifosi comunque discettiamo sui singoli ma il problema è un po’ più a monte. Se il tecnico decide di presentarsi a Torino con l’attacco di furetti che in teoria dovrebbe essere servito dai lanci di Pezzella e Ugone Nostro (il quale a dire il vero ne ha fatto uno di 25 metri per Chiesa strepitoso) ignorando la circostanza che il… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Non lo considero un paracarro Belva, ma piuttosto un allenatore imperfetto per una realtà imperfetta, che si indirizzerebbe su sostituti altrettanto imperfetti. Sono il primo a dire che in una gerarchia il primo responsabile è chi sta più in alto, ma questo non esime dall’ esame delle colpe individuali dei dipendenti.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Il problema è che, rispetto all’anno scorso, sono venuti meno per ragioni diverse i preposti alla costruzione dal basso, cioè Astori e Badelj. Nè I tre dietro, nè Veretout hanno esattamente questa attitudine. Il risultato è che da quelle parti il possesso pencola verso Biraghi e i lanci.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

E infatti, questo è il motivo per cui invece di giocare al gioco del calcio si gioca al gioco del pressing. Fino a quando ci sono le forze, ovviamente.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

La rosa conta, Uno, e il percorso di Montella alla Sampdoria lo dimostra, nessun allenatore può guidare il Poggibonsi alla conquista della Champions, mentre è possibile che l’allenatore del Poggibonsi, allenando il Real con Ronaldo, arrivi ugualmente alla Champions, dicendo semplicemente ai giocatori “fate come volete!”.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Che poi è esattamente quello che i giocatori del Real vogliono. Ramos ha già avvertito Conte.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Se ce l’ha fatta Zidane!

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Zidane è stato un giocatore fortissimo ed ha personalità da vendere.È cresciuto in quartieri complicati,diciamo così,quindi sa muoversi in un ambiente come quello dei calciatori professionisti ,non è che ci voglia molto altro per vincere al Real.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Sono abbastanza ottimista in vista della partita di sabato. Pioli di solito queste gare le prepara bene. Difensivamente. C’è da sperare in questo caso, che faccia di testa sua, senza prestare ascolto alle sollecitazioni della piazza: perché quando modifica l’abituale spartito vengono fuori situazioni a rischio come si è visto nel primo tempo contro il Toro. Se fosse stato un musicista, il Nostro non credo che si sarebbe dato al jazz: perfetto invece per il filone neomelodico

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Belva carissimo, non è una battuta tanto per provare a scherzarci sopra, però a mio modesto avviso Pioli ama la musica cacofonica e la sua orchestra la esegue in maniera esemplare. Buon inizio settimana a te e tutti gli altri qui sopra !

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Buon tutto a Te e ai tuoi cari

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Dieci turni disputati, sesti in classifica. I Della Valle, non noi, avrebbero il diritto di far casino, perché continuando così andremmo in Europa. Con quel che costa! Che c’è quella pensioncina a Gabicce che è un amore! Casa mia casa mia per piccina che tu sia. L’Europa! Me la pagate voi, l’Europa!

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

C’è da pagare i voli, organizzare le trasferte, fissare gli alberghi… sono tutte spese che fanno lievitare il comparto aziendale…. lo credo che poi ci vogliono 50 milioni per coprire il buco! Invece nella nostra bella Italia si va quasi dappertutto in torpedone, o male che vada in treno. Quest’anno non ci sono nemmeno le siciliane e le calabresi, per cui l’unica volta che ci sarà da prendere l’aeroplano sarà per andare a Cagliari. Con tutte queste emiliane, si parte la mattina alle 9 dal piazzale dello stadio, a mezzogiorno siamo lì, e per le 20 siamo tornati, così ognuno… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Se Europa Legue significa andare a giocare in autunno un pugno di partite in Grecia e Bulgaria per poi essere eliminati dal primo avversario serio dopo natale, allora sono anch’io per lasciar perdere.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Se si parla di Champions, o anche di una Europa Legue ambiziosa, occorre spendere Scarda, qualificarsi e basta serve a poco, anzi può essere nocivo.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Che poi, se poteva prendere solo con prestito secco o a riscatto oppure spendere solo per diciottenni talentuosi di futura plusvalenza (che sono capaci tutti), non si capisce perché non abbia portato Cristiano. Prestito con riscatto di 100 milioni e stipendio a carico del Real. Eppure i Della Valle a ogni fine di mercato glielo dicono sempre: benedett’uomo, ma bastava telefonarci, abbiamo risorse illimitate! Invece tu, sempre a pensare al comparto amministrativo!

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Mi sono fatto l’idea che Pioli non sia un cuor di leone, un genio della panchina, un motivatore straripante, un venditore di se stesso. E’ una persona di buon senso, ormai esperta, che si applica molto per lavorare sul materiale che gli viene fornito. L’anno scorso ha fatto i salti mortali per dare un senso alla squadra, passando da fasi diverse durante la stagione: l’iniziale 4231, poi il 433, poi quello schieramento dell’ultima parte del campionato, che si è rivelato il migliore perché sghembo, asimmetrico, in precario equilibrio, proprio come la rosa che si ritrovava ad allenare. A fine campionato… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Corvino ha comprato non potendo spendere, in quei limiti ha bene operato. Più che raccattare ha accattato. È un epifenomeno della Proprietà, soddisfatta dei suoi parafulmini.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Già. Ma da voi a Firenze non tuona mai. Al massimo si mettono ad asciugare all’aria le lenzuola

Lapalisse2
Tifoso
Lapalisse2

Ti ho dato un pollice all’insù, ma avrei voluto dartene due.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

La mia manicure di Digione ha letto qualche post di ‘sto Zeman e, mentre mi faceva il solito servizio, mi ha citato tal Barthes (che immagino vescovo lefebvriano, con un cognome siffatto), secondo il quale il talento è a destra, la verità a sinistra.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Lancio un’altra piccola bomba velenosa anti Pioli: ha giocato una manciata di partite per colpa della sua cronica condizione fisica; tuttavia col Napoli, e stasera a San Siro, Saponara sta mostrando di essere un giocatore da serie A. Da buona serie A, anzi. Ritrovato Giampaolo si è ritrovato lui. Io credo che non sia un caso; rimane il fatto con tutte le incertezze legate al suo fisico la cessione era auspicata un po’ da tutti e non rimpiango che sia andata così. Però a meno che non stia impazzendo io sto vedendo hic te nunc un buon giocatore che manda… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Saponara è in prestito con diritto di riscatto della Samp, spero nell’arrivo di altri soldi e basta, troppo discontinuo perché sempre rotto. Dai Fabri ora vedi di non metterci anche Ilicicce, come lo chiamava quello della braccia strappate all’agricoltura.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Per la stessa proprietà transitiva, si dovrebbe dire lo stesso di Pioli che ha consentito a Biraghi di arrivare in Nazionale. Rispetto al nostro, Giampaolo ruba l’ occhio un po’ a tutti. Ma la Samp sta a pari nostro e l’ anno scorso è finita dietro.

Corto
Ospite
Corto

L’impressione era che la Samp avesse tatuato una preparazione atletica volta a entrare subito in condizione fisica a scapito della tenuta sul lungo periodo. Si ritorna ai post sotto

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

È sempre stato così con Giampaolo Corto. Di solito fanno un richiamo di preparazione a fine girone di andata e poi calano alla distanza. Ma la figura del “trequartista” e le idee di Pioli che punta tutto sulle ripartenze dalle fasce laterali, non si sposano. La crisi di risultati all’Inter coincise con l’esclusione di Banega dall’undici titolare

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Uno, non è polemica, ma gloriarsi di far parte di questa Nazionale è poca cosa. Biraghi resta mediocre come e quanto lo era a Pescara (e già Ventura lo chiamó per uno stage nel 2017, tra l’altro). Con chi si gioca la maglia, infatti? Palmieri? Antonelli? Spinazzola? Il desaparecido Barreca? Giocatori impalpabili, ectoplasmatici. Biraghi gioca perché gioca nel club: è davvero tutto qui per me. Se avessimo la possibilità di venderlo non ci penserei un secondo. Sulla Samp e Giampaolo non ho dubbi che finiremo ancora avanti, ma voleva essere un tentativo di mostrare come un giocatore sia legato a… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Il punto non era la Nazionale, poco bazzicata da Saponara peraltro, quanto proporre un esempio per dimostrare che ogni allenatore ha i suoi pupilli che riesce a far rendere al meglio. Personalmente poi diffido dei giocatori che funzionano con un solo tecnico, è un indizio negativo per il giocatore e non necessariamente indicativo delle capacità di chi sta in panca. Quindi su questo non ti seguo, nel giudizio complessivo su Pioli.

Antognoniforever
Tifoso
Antognoniforever

Saponara quando sta bene è molto forte, l’abbiamo visto anche da noi l’anno scorso. Il guaio è che raramente sta bene.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Raramente?La parola giusta è mai.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Simeone lo vedrai capocannoniere al torneo svapoli-ammogliati 2027 in Versilia,Saponara giocherà bene le sue solite 6 partitw annue,Pioli resterà il pippone che è.Saponara e Simeone anche resteranno quello che sono: due mediocri

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Intanto sembra essersi avverata la profezia più cupa: la Fiorentina è ormai una squadra al livello delle genovesi, ha fatto dunque un passo indietro evidente rispetto a quando lottava per la Champions.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Al momento non stiamo facendo bene,però non disperiamo.Nel ritorno,quando metà delle squadre sarà indifferente al risultato perché senza timori e\o prospettive ,faremo anche noi i nostri punti.Magari anche sufficienti a raggiungere il famoso settimo posto.Lamentarsi dopo una decina di partite non è da veri tifosi.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Continua, continua a prendere per il culo. Cosa preferisci un
niesci Gattu o un visci Gattu ?

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non piglio per il culo,Pizzu,tifo anche io per la Fiorentina,sono solo esasperato.Ma abbi pazienza: tu sei contento?

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ehhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh !

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Il settimo posto è alla nostra portata gatto, molto dipende dai nostri avversari che sono quelli dello scorso anno, Sampdoria, Torino, Atalanta cui si potrebbe aggiungere il Genoa.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ludwig,facciamo pena.Arriveremo pure dove tu dici ma così è deprimente!

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

E’ mia impressione che nel calcio italiano oltre alla crisi di futuri campioni, se ne stia già aprendo un’altra di futuri allenatori ? Dei dirigenti non ne parliamo neanche, ormai in giro si vede solo roba gialliccia e di dubbia provenienza, roba proveniente da Broccolino ed avanti tutta ! Venghino, venghino siori e siore, al cane di alta genealogia presidente del Pisa di una volta, si stanno sostituendo altri cani di razza meticcia e di bastardi. Se poi saltassero per aria si andrà a cercare i colpevoli alla Standard & P. o in qualche organizzazione mafiosa ? Ma io sì… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Pioli non si può considerare un giovane, Pietro, pescando in serie B o nelle zone basse della A si notano degli allenatori interessanti, da tempo io faccio i nomi di Martusciello e Semplici che vengono da una certa gavetta.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Hai ragione. Riguardo gli allenatori gli unici che mi vengono in mente di emergenti sono De Zerbi e Semplici. Anche per questo non capisco l’acrimonia verso Pioli. Visto che anche Giampaolo e Di Francesco ci snobbano, andiamo a chiedere a Donadoni? A me starebbe bene eh! Ho stima dell’uomo e del tecnico, ma dà l’idea di essersi già rotto l’anima di allenare, e infatti è a casa. Poi vai a sapere quanti altri Sarri stanno marcendo in C o in D… Riguardo i dirigenti, non è colpa loro, è colpa dei presidenti, che appaltano il lavoro dei direttori sportivi ai… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Per quanto mi riguarda nessuna acrimonia,mi limito a dire che a mio parere è allenatore mediocre.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Mi trovo in Orzinuovi. Non so se vi dice qualcosa. Sono giunto fin qui in pellegrinaggio.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Approfittane, prima del nuovo esonero.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Auguroni.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Grazie!

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Sei scorretto amico mio, perché hai iniziato la progettata marcia di protesta contro la società Viola, dal paese di quell’allenatore che non ha più niente a che fare con noi ? Da Parma si doveva iniziare come suggeriva Alan, cala giù subito !

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

La zona è molto bella sono le terre di Dino Campana.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

E’ nato Martinazzoli lì, se non sbaglio. Ti sapevo deluso dell’ attuale classe politica, ma non fino a questo punto.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ce ne fossero di Martinazzoli ! Te lo dice un vecchio comunista doc.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Un gentiluomo, certo. Anche quando pretese le scuse per Andreotti processato per mafia.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Lo fece solo dopo l’assoluzione di Andreotti, cosa doveva fare in un momento in cui stava crollando un’epoca e la stessa DC ?
Del resto anche Moro disse ” Non ci processerete ” durante lo scandalo della Lockheed. Se poi per te quell’episodio inficia tutto quanto di onesto fece, è per me una tua rispettabile opinione. Altri ci salirono al governo con l’aiuto della mafia e godono tuttora di ottima salute, lui no, non lo fece. Questo mi è concesso dirlo ?

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Non inficia, ma è abbastanza per non farne un santino.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Uno, sia chiaro che Andreotti fu quello che fu e non mi piaceva neanche quando lo imitava Noschese.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Lo so, Pizzu, lo so, non avrei mai pensato il contrario per come ti conosco qui.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Facendo certi confronti, ci sarebbe da venir qui con le mani sotto i ginocchi e la cenere sulla testa.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

E come è possibile che una squadra punching ball come il Frosinone, ne rifili 3 (tre) alla squadra allenata dal ” desiderio” per il futuro Viola di qualche frescone del blog ? Sarà mica un marchio di fabbrica Viola essere suonati come grancasse da squadre ciofeca ? Mannaia alli pecuri !

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Siccome in quella parte della classifica in cui ci troviamo nessuno tiene una velocità di marca rimarchevole, alla fine ci ritroveremo anche stasera in una posizione dignitosa, a lottare con le genovesi e l’Atalanta, come un anno fa, per il famoso posto in Europa Legue. La Champions è lontana, la zona retrocessione, per nostra fortuna, anche.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

È così. Tutto calcolato. Dai DV.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

E’ un tranquillo tran-tran che dura dal gennaio 2016, interrotto solo da una tragedia auspicabilmente irripetibile, e preceduto da quell’ intervista a ragioniere che, nell’ associare freudianamente “Champions” a termini come “sforzo” e “sacrificio”, rilevava che, come partecipazione isolata e non continuativa, è un bagno di sangue. Il che ha anche un suo fondo di verità, ma poi la cura sta ammazzando il cavallo. E questo finisce per coinvolgerti direttamente caro Lud, perchè se l’ andazzo è questo, è inevitabile che l’ interesse della discussione si sposterà sempre più verso altre tematiche, capaci di attirare nuovi e vecchi amici come… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Sinceramente Fabrizio mi stupirei del contrario, cioè che Pioli esternasse che la vita è troppo breve per tutti, lui per primo, e del doman non v’ è certezza. Del secondo anno di Sousa, dead man sitting on the bench, e della compattezza dello spogliatoio ricordiamo tutti. C’è da dire i DV hanno quasi sempre avvicendato gli allenatori con cui sono entrati in rotta di collisione per questioni extratecniche. Le eccezioni sono legate a chine pericolose di risultati. Quindi, se la storia insegna qualcosa, siccome Pioli è il quarto fratello ritrovato c’è solo da augurarsi il suo rinnovo.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

C’è di sicuro da non augurarsi altri primi tempi come quello di ieri, con la squadra in balia dell’avversario. Poi sulla valorizzazione dei giovani…incomincia a sorgere qualche dubbio. Ieri Milenkovic ha giocato una gara condizionata dal cartellino giallo iniziale. Ha fatto, come da istruzioni, quel fallo tattico che Ugone Nostro aveva mancato contro Joao Pedro. Risultato nella sostanza identico: avversario completamente libero dalla sua parte al limite dell’area, il ragazzo non lo contrasta e gli concede il tiro come lo concesse a Caprari. Pari

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

L’ho sempre detto che a destra non si funziona, e ci segnano per lo più sempre da quella parte, ormai lo sanno pure quelli di sinistra.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Se c’è una cosa che non mi auguro Uno è che Pioli rinnovi, non gli auguro neppure di essere esonerato ma finito il contratto guarderei altrove.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Degas ha detto (non che io l’abbia mai saputo, tuttavia, sì che mi sorprendo a scriverlo) che per creare un’opera d’arte occorrono tanta scaltrezza e tanta depravazione quante per commettere un delitto. Lasciando scervellarsi gli Andre’ Deed su questo ignobile, rivoltante, miserabile pensiero, a cui le membre (così si dice? Mi si soccorra!) della Salvation Army certo anteporrebbero, eroicamente, il lubrificante martirio delle proprie salpingi, non trovate ciononoertanto che quel che ci manca, in viola, sia appunto uno scaltro depravato, il quale disordini la bigia prevedibilità dei nostri good guys?

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Si era detto Scarda in un post dedicato alla follia.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Steven Zhang, ventisei anni, neo Presidente dell’Inter, parla in inglese e dice: “Dal primo giorno in cui mi sono gettato in questa avventura, c’è solo una cosa che voglio fare: rendere l’Inter il miglior club al mondo. E non parlo di essere fra i migliori, ma i migliori. Portare l’Inter sul tetto del mondo”. Un modo di dire, certo, ma aggiunge obiettivi, progetti. Da qui a realizzarlo, ce ne passa, ma il ventiseienne rampollo Suning ha tutta l’intenzione di provarci. Non è l’età, non è la provenienza, è la capacità, la voglia. E la potenza dei soldi. Domenica. Tempo di… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

E’ vero Berardo, è paradossale però mettere il padre e forse anche la figlia su di un piatto della bilancia e gli assassini su di un altro. Non c’è compensazione.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Che cupo spaccato di un mondo senza speranza mio caro Berardo.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Io credo che si sottovaluti crassamente il profilo intellettuale della mia manicure di Digione e ciò a causa della sua particolare prestazione d’opera. Prima di leggere un romanzo della Sagan, infatti, farebbe astensionismo per almeno quattro/cinque giorni, che per lei vale un’era geologica. Certo, poi tornerebbe al lavoro en boudant, ma ne avrei per quanto merito.

Corto
Ospite
Corto

Ma si parlava di una manicure di Digione, una delle tante. Contento che la tua non legga la Sagan, evidentemente sono due siverse

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ecco, Corto, ma, au juste (come direbbe… beh, non sto a dirvi chi), perché mi replichi e a cosa ti riferisci? Come e qualmente t’embrichi neco?

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Meco.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

È sempre sull’ultimo verso che inciampa il poeta.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Io avevo avanzato l’ipotesi che leggesse Montale.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Ma il punto è proprio quello Bayle: Pioli li vedrà anche tutti i giorni, ma come ho detto qualche giorno fa non c’è nessuno che metta in discussione questa “visione”, anzi. Pioli vede in Gerson una mezzala di tocco e regia da far giocare dopo averlo voluto; io invece un equivoco tattico e ambientale, dal momento che fin dal primo giorno non ha nascosto l’insofferenza per questa retrocessione in prestito secco. Vede in Veretout un mediano, quando io osservo un centrocampista di quantità che tolte corsa, aggressività e bordata da lontano si rivela essere un centrocampista normalissimo e certo non… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Esatto Fabrizio. Mi sono permesso di ribadire da un po’ di tempo alcune perplessità sul rinnovo contrattuale della guida tecnica “a scatola chiusa” per le tue stesse considerazioni che fanno boccia con la tesi che più o meno velatamente sostiene Scardanelli da mesi. Perché la scelta di Pioli è l’architrave che sostiene ben altre responsabilità. Aspetto che non era ricompreso nello splendido commento “delle iperboli” di Bayle, incentrato su inoppugnabili considerazioni tecniche. Ma solo tali. Laddove Scardanelli è solito invocare avvicendamenti tra i titolari, non nella messianica attesa che una delle riserve si riveli CR7, bensì perché umanamente da tifoso… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Un’altra questione grave è che, oltre ad apparire intoccabile, Pioli ribadisce concetti e prende posizioni attribuibili a chi abbia proprio quella certezza in mano, sia contrattuale che tecnica. In parole povere si pone come chi debba e voglia essere pesato e giudicato al termine del progetto Fiorentina, che essendo giovane ha almeno altri 2-3 anni di gestazione prima di dare frutti concreti. Purtroppo qui nessuno ha l’anello al naso e nessuno può credere che i giovani migliori saranno tutti qui il primo settembre del 2019. L’eventualità che succeda è pari a quella che ho io di uscire con Keira Knightley.… Leggi altro »

jordan
Ospite
jordan

D’accordo al 100% a parte Gerson che in altro contesto e con altro allenatore potrebbe essere molto utile

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

La preparazione si giudica sull’arco di tutto un campionato, è allora che non valgono gli “è l’allenatore che sa bene che e chi siamo noi a”. Tutte le squadre conoscono momenti di minor brillantezza, occorre valutare sulla distanza. L’anno scorso, peraltro, la Fiorentina è stata altissima per km. percorsi ed è cresciuta nel ritorno. Non è su quello che mi appunterei, non ancora, insomma.

Corto
Ospite
Corto

Concordo, e poiché il gioco è i risultati sono funzione Anche della preparazione atletica, specie in questa squadra piolesca oserei dire (di fisico più che di fosforo) , sarebbe opportuna maggior cautela anche nel valutare l’andamento della squadra.

Lapalisse2
Tifoso
Lapalisse2

Non l’ho vista, ho solo letto i giudizi, in primis i vostri. Auspicavo che venisse operato qualche cambio, da ieri pare acclarato che la toppa rischia di essere peggio del buco. Che Pioli non sia Einstein si sapeva, ma il materiale umano (salvo poche eccezioni, da contarsi sulle dita di una mano e forse il mignolo avanza) pare avere limiti tali che neanche i mister migliori saprebbero cavarci molto di più. Un altro ammainabandiera fin da novembre? A Casette d’Ete ne prendono atto con signorile nonchalance?

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

La squadra in estate viene costruita dal direttore sportivo assieme con l’allenatore. Mi pare si possa dire che abbiano sbagliato entrambi. Un pareggio a Torino e subito commenti negativi. Nessuna sorpresa. Qualcuno l’aveva perfino detto al loro arrivo, due anni e mezzo fa e un anno e mezzo fa, rispettivamente. Guardando al loro curriculum. Casarano, Lecce, Bologna in tarda età. Zero titoli, A Firenze da lustri e Player Trading negativo, per il primo. Per il secondo, dodici squadre in quattordici anni da allenatore. Ora, al sedicesimo anno, è alla tredicesima panchina e nonostante nel curriculum ci siano anche Lazio e… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Mi pare che, in rapporto alle risorse a sua disposizione, di cui ci parlano i bilanci e i libri paga, Corvino abbia ben operato.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Togli i cento milioni delle dismissioni di capitali accumulati da altri e i bilanci tornano fallimentari come quelli del suo primo periodo.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

No, perché ha dovuto renderne quaranta.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Quaranta meno cento fa meno sessanta. Aspettiamo la fine del 2018, per sicurezza.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Che quest’anno il centrocampo fosse costruito in modo non ortodosso lo scrivo da inizio stagione Berardo. Inizialmente ha anche in parte funzionato, ma in questo momento sembra che gli avversari abbiano capito come giocare contro la Fiorentina. La media è un pò ingannevole, per Pioli, ma con 1.42 a partita non vai molto avanti.

BahamasViola
Tifoso
BahamasViola

Fosse solo il problema del centrocampo!

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Davvero……

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Sei tu il Berardo (s)mascherato o l’usurpatore di felici ozi altrui?

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Questa storia antistorica delle magliette verdi e azzurre che non si possono proprio guardare è veramente deprimente.
Talmente deprime che cinque partite in trasferta hanno fruttato due miseri punti.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Predilezioni e accantonamenti sono prole di una solida paura, ossimoro meno infrequente, nel calcio e nella vita, di quanto si creda. La proprietà non chiede nulla, il tifoso è cloroformizzato, osar si potrebbe, male che vada la fiha mi dice: gira al largo. Invece, vitella primo prezzo e bietolina, tiramisù coi conservanti, una mela renetta avanzata, tutto innaffiato con lambrusco esselunga. Per arrivare in forze al ventisette. In forze per cosa? Intanto la fiha non c’è più, ha svoltato l’angolo.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Non dar mai chances a Diks, più proprio di fascia rispetto a Milenkovic e più fattivo in fluidificazione; ad Hanchko, che alla potenza di spinta abbina truce perizia difensiva; a Montiel, dal talento che spariglia; a Vlahovic, brutale e astuto animale d’area; mi sembra miopia per la quale, in una società che dai vertici stia addosso al suo allenatore, si sarebbero già apposte le lenti correttrici. La classifica è consona al valor di rosa e finanche sproporzionata agli investimenti e alle ambizioni zero del padronato, ma spiace ormai vedere annullato il principio-speranza anche dall’allenatore il quale, in tanta atonia, potrebbe… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Scarda il principio per cui quelli in panchina sono più bravi di quelli che giocano è l’ultimo atto della disperazione del tifoso. L’occhio del tifoso ingrassa il panchinaro quando le cose vanno male. Ora, che Hancko abbia truce perizia difensiva e Vlahovic sia un brutale e astuto animale d’area (gente che abbiamo visto giocare quaranta minuti sì e no), che solo un allenatore terribilmente miope non vede (in 5 sedute di allenamento settimanali da 4 mesi a questa parte) è il film che amiamo proiettare nella nostra cameretta prima di addormentarci dopo un tempo di una partita di Champions League… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Se l’allenatore sa bene lui che, allora va bene così. Va sempre bene così. E le penose iperboli stanno a zero, sono una chiave spanata per aprir dialettica.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Iperboli o non iperboli nella sostanza lui ha ragione,per me.Totalmente.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Magari articolando la ragione la avrebbe anche per me. Non sono ancora ridotto al perché sì e al perché no, ma non escludo che diminuita flessibilità dei vasi mi ci conduca. Il futuro ci dirà di quei quattro e degli immarcescibili eppur marciti che hanno davanti e che impediscono loro, anche solo per turnover, un match da titolari. E ciò beninteso non toglie ai miei occhi un grammo di colpa a coloro che ci vogliono così e che si erano ritirati sull’Aventino perché non gli facevano costruire lo stadio ma, ora che possono, muti!

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Tutto ciò è sacrosanto anche a mio parere.Un po’ più giù peraltro lo stesso tifoso delle iperboli ha argomentato per esteso come potrai facilmente verificare.Un vero e proprio trattato qui sul blog non può metterlo,converrai con me.I giocatori che citi li vedo come te,più o meno nulli,ma non fido molto nei sostituti perché noi compriamo a caso anche i giovani,ciò detto sarei anche io e l’ho scritto per vedere che pesci sono.

jordan
Ospite
jordan

Ha ragione chi? Pensi che se Pioli fosse arrivato un anno prima, Chiesa avrebbe avuto spalancate le porte della prima squadra come è successo col vituperato portoghese? Io credo che sarebbe rimasto in primavera e poi in prestito al Cosenza.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ha ragione quando dice che da sempre quando una squadra va male si invocano ” i cambi” ” i giovani” mentre logica vorrebbe che dopo 15-16 mesi di non gioco si cambiasse allenatore e si stesse a guardare cosa abbiamo in casa e cosa manca.Tanto ormai la A è come l’NBA,non ci sono retrocessioni,nel senso che a Dicembre è evidente chi retrocedera’ e per il resto si può fare tutto.Noi oltretutto che cerchiamo di evitare l’Europa per i tremendi costi che comporta che problema potremmo mai avere?!!Il mister in carica è fasullo,colleziona licenziamenti come altri bottiglie o francobolli,per convincercene che… Leggi altro »

jordan
Ospite
jordan

Montiel l’ho visto giocare parecchio e non ci vuol molto a capire che, in una squadra orba di luce dietro le punte, sarebbe olio nel lume. Vlahovic con tutto il grezzo del diamante da lavorare, è un diamante, ma se si preferisce far giocare centravanti Mirallas quando Simeone non gioca cascano le braccia.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Hancho è un centrale difensivo ottimo a livello nazionale giovanile, e ha molto giocato da terzino terzino in A in Slovacchia, tanto bene che lo hanno portato in Nazionale A…. Vlahovic ha tecnica e fisico da Milinkpvic-Savic, scherza con tre primavera intorno e gli va via….3 goal e un assist in due partite Primavera… Tiro, assist, considerato un predestinato dagli addetti ai lavori…. qualcosa vorrà dire, o no? Chiesa è stato lanciato a 18 anni, Bernardeschi da giovanissimo… sei in un volo cieco, hai alcuni giocatori mediocri, altri sono fuori forma… perchè non devi usare risorse diverse?

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Certo, Marco. Prima di affogare, uno normale cerca di nuotare e non è che risparmia gli sforzi caso mai arrivassero i soccorsi.

jordan
Ospite
jordan

Hai visto che qui siamo d’accordo?

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

…e quì il nostro bravo cultore della lingua (notare il voluto riferimento freudiano) fa outing svelando di balzellar la fiha al supermarchette…

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

E dopo Tirli, occorrerà organizzare una marcia su una località che sceglieremo noi tutti tra queste :
Florence, Casette, Vernole. Suggerimenti su altre località di personaggi che ci danneggiano saranno gradite ! Prepariamo il menù che è giunta l’ora !
Allons enfants !!!

alanford
Ospite
alanford

Parma, patria dell’allenatore. Mi prenoto per gli anolini..

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

C’erano una volta i tre tenori, che facevano il minuetto a centrocampo. Certo l’allenatore conta, ma rimango della convinzione che se ha centrocampisti forti ed esperti il suo lavoro è molto facilitato. Oggi abbiamo questi personaggi in cerca d’autore, escludiamo pure Veretout, ma gli altri? Che roba sono gli altri? Davvero qualcuno è convinto che si può dare un gioco alla squadra con un centrocampo così? Davvero basta “mettere il giovane”, in una squadra che è già la più giovane della serie A? O spostare questo, avanzare quello, arretrare quell’altro? Oppure ancora affidarsi alla disperazione di provare quello che ancora… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Forse viene sottovalutato quello che ha detto Ugone Nostro a fine gara:”Dobbiamo” credere nelle idee del Mister. E quello che ha detto Pioli:”L’obiettivo è valorizzare i giovani”. Risultato, classifica, voglia di competere?

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

La penso come te Bayle.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Della preparazione però risponde l’ allenatore con il suo staff.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

La storia della pena di morte non è credo ben conosciuta. Pochi sanno che nel medioevo si praticava poco, in quanto c’era un sistema di compensazioni economiche. Chi risarciva non era condannato a morte. C’era poi l’esilio come misura tipica destinata agli oppositori politici e a chi era stato protagonista di congiure. Le cose cambiano con lo stato moderno, a quel punto nei due secoli che vanno dal 1500 al 1700 la pena di morte viene usata in modo più intenso, e talvolta applicando sistemi di punizione molto crudi. Dal Settecento in poi incominciano le prese di posizione contrarie alle… Leggi altro »

Articolo precedentePer adesso niente più ‘attività tra Fiorentina e Viola Club, forse cene e foto al Franchi
Articolo successivoLafont a Tuttosport: “In Italia campionato difficile. Noi puntiamo all’Europa”
CONDIVIDI