Il blog di Ludwigzaller: Mito

406



Questa storia incomincia con la scoperta della morte di un giocatore, in un albergo, poche ore prima di una partita. Colpiscono la giovinezza del giocatore, la sfortuna, l’irruzione della morte in un contesto gioioso come quello del calcio. Il giocatore ha una giovane moglie e una figlia. È il capitano della squadra ed è considerato la guida dei compagni.

Il mito che prende forma in poche ore attorno a lui va ben oltre i limiti della sua esistenza terrena. Nell’immaginazione egli appare forte, imbattibile, sereno ed equilibrato come Ulisse. La commozione collettiva coinvolge Firenze e si estende alla nazione. A fargli omaggio si presentano i giocatori di tutte le squadre, persino i rivali della Juventus. Il funerale si svolge in Santa Croce e vi prende parte un’orchestra sinfonica che esegue un Requiem.

Il giocatore è assimilato all’eroe giovane che perisce in battaglia, cui si tributano onori del tutto particolari, affinché la memoria della sua morte non si dissolva. Il tema è antichissimo e va dai poemi omerici alle guerre mondiali del passato secolo. Sono i funerali di Ettore a chiudere l’Iliade. Ettore è pianto per la sua giovinezza e perché lascia una moglie e un figlio; la cerimonia funebre dedicata al principe troiano è grandiosa e si protrae per nove giorni.

Nel mese che segue la squadra di cui il giocatore faceva parte non perde più una partita. La morte dell’eroe e il contatto diretto con la morte spingono i compagni a superare le incertezze e i dubbi. La squadra, che era timida, insicura, confusa, appare ora estremamente equilibrata, efficace, ben registrata. Tutti danno il meglio.

Abbiamo assistito insomma alla nascita, nel giro di pochi giorni, di un mito, e di tutta una serie di rituali a esso collegati, che potrebbero in futuro attirare l’attenzione di chi si occupa di antropologia, psicologia del profondo o storia culturale. Ciò non deve stupire perché miti e riti fanno parte della natura umana. E gli uomini ne creano incessantemente di nuovi.

406
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

D’ altra parte, la tragedia non può costituire a lungo il collante di un rapporto già incrinato, se non frantumato. C’è qualcosa di distorto nella speranza, più o meno sottaciuta, che la scomparsa di Astori rilanci un patto ideale con la proprietà o ne rinnovi le ambizioni. La testimonianza di Astori resta nei suoi comportamenti. Quelli di uno che è stato troppo poco qui per conservarne la memoria sul campo, ma che nelle piccole cose, nelle parole, nei gesti quotidiani che abbiamo poi appreso, esprimevano il loro valore. Il suo ricordo può essere un occasione di riflessione e di crescita… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Sui DV, il rischio è veramente di parlarsi addosso. Che restino o cedano, mi interessa il giusto: il credito è finito, non conosco alternative, li valuto atto per atto, Faccio fatica nel confronto con quello che è stato e con quello che potrebbe essere. Sedici anni di convivenza ti dovrebbero consentire di conoscere il partner, pensare che possa offrire qualcosa di molto diverso è aleatorio e l’ amore non dura a lungo tra soggetti caratterialmente poco compatibili. A quel punto, o capita di innamorarsi (ricambiato) di un altro/a o non si scampa al tran-tran quotidiano, cercando di farsi male il… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Sì ma prima del referendum sul divorzio il marito fedifrago almeno regalava la pelliccia alla consorte, qui al mercato di gennaio è arrivato uno scaldacollo di lupo sintetico

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Il marito ti risponde che è convinto di aver regalato in passato visioni e gioielli alla moglie, sempre piuttosto freddina nei suoi confronti, e ora si è stufato.

Carlo
Tifoso
carlo

Quando vi siete stancati di fare il pane alla mattina presto, vi consiglio “L’assassinio di un allibratore cinese”, con Ben Gazzara, di John Cassavetes.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Se invece volete sapere cosa studiava Tarantino quando andava a scuola, vi consiglio “Il colpo della metropolitana” con Matthau e Robert Shaw.

Carlo
Tifoso
carlo

Avete parlato di Bilanci, per cui è come parlare di cose da grandi in classe, e quindi mi addormento e non posso dire la mia. Allora voglio parlare della giornata di campionato e del Napoli e del vicino di casa che è stato ucciso. E poi vorrei parlare del Torino e del caso dell’Udinese e del ritiro e delle scope in faccia alla sera tardi. Così coi paraocchi stanchi da passare persino sotto la barriera con la punizione. Il Napoli ha cambiato la sua faccia più nell’ultima partita che in tre anni di cosmo. Milik è al centro dell’attacco. Insigne… Leggi altro »

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Solita reticenza annuale nel divulgare i dati di bilancio. Così fan tutte le società, direbbe Mozart, non riferendosi certo alle loro virtù. Fatturato in crescita, ma ovviamente lontano da quei 189 milioni riportati un mese fa. Le plusvalenze salvano finanziariamente i conti riducendone come ovvio però la “capacità produttiva”. della Società. Dal quinto all’ottavo posto la differenza non è poca, specialmente in termini di ricavi europei e attrattività strategica del marchio. Dai diversi comparti vengono fuori dichiarazioni che fanno intuire dettagli di voci non ancora diffuse. Quei cento e passa milioni arrivati dal mercato sono già tutti impegnati. Del 25%… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Momento complesso, la Fiorentina ha risparmiato ma i risultati sono stati in linea con il risparmio e quindi meno significativi (ad esclusione dell’ultimo ciclo), gli incassi più bassi, laqualificazione europea a rischio. Il progetto dello stadio pare che non sia pronto, il contenzioso con Garzoni ha segnato un punto a nostro favore ma non credo sia chiuso.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

In realtà ad un rilancio non ha creduto nessuno.Basta fare un giretto su qualunque articolo di Fiorentina.it che non sia questo blog ed i commenti trasudano esplicito rifiuto nei confronti della Proprietà,ormai non interessa neanche più a nessuno “CHI”potrebbe eventualmente rilevare i DV,vanno bene tutti purchè vadano via loro.Possiamo sminuire la cosa parlando di vulgata con note denigratorie,possiamo evocare la mitica umoralità dei tifosi,possiamo fare quello che vogliamo,la realtà è facilmente visibile a tutti:gli attuali proprietari della Fiorentina non li vuole più nessuno.Ripeto,basta leggere saltellando qui e lì.Chissà se l’accento ci voleva…

Paolotto
Tifoso
Paolotto

I tifosi sono di bocca buona ed hanno la memoria corta se vedono che la loro amata viene trattata bene da chi prima la trascurava. Basterebbe che i Signori Della Valle intendessero impegnarsi di nuovo nella Fiorentina come seppero fare anni fa, operando con intelligenza per ricavare le risorse necessarie, affidandosi a dirigenti validi, al passo coi tempi e ben controllati, che – così facendo – mettessero su una squadra da quarto-quinto posto, e sarebbero senz’altro acclamati dalle folle. Per ricavi e bacino di utenza, tolte Juve, Milan. Inter, Roma e Napoli ci siamo noi, e una o due delle… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Altrimenti ci arrabbiamo !! Ed andiamo via noi urca !!
Dai che qualcuno fedele come il tuo ” antagonista” ci sta, ci sta .

Ludwig
Tifoso
ludwig

Un pensiero affettuoso per il professore lucchese. Anch’io ho fatto quel mestiere e ne conosco le difficoltà e le insidie. Il ragazzo che in classe si alza dal banco e ti dice “mettiti in ginocchio” è parte di un sistema complesso, che comprende i genitori che sicuramente lo difenderanno, il preside che vede i genitori come i propri clienti da non scontentare, i colleghi indifferenti. Il ragazzo è probabilmente immunizzato dalle punizioni, ha incassato già molte note e forse anche delle sospensioni. Se poi il professore alzasse le mani il processo sarebbe inevitabile: perderebbe il lavoro e dovrebbe pagare un… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

I genitori, i nonni assenti, o che fanno credere a figli e nipoti di essere loro amici e non i loro educatori, sono i guasti di una società che non consente di rimanere a fianco dei ragazzi per curarsene. La società è questa, internet, cellulari, auto. week end, ultima moda, e tant’altro. Troppo, veramente troppo, per poterne fare una pur minima analisi qui sopra,se quando al sentire certi dibattiti di eminenti specializzati che ti fanno accapponare la pelle dalle idiozie profferite ti verrebbe da fucilarli. Ma chi non è colpevole scagli…. ed anche una buona parte degli insegnanti vedono la… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

L’insegnamento Pizzu è un lavoro che ognuno di noi pensa di conoscere, visto che è stato a scuola per 12 anni dai sei ai diciotto escludendo l’università. In realtà ci sono dinamiche specifiche che si possono capire solo sedendo dal lato della cattedra opposto a quello dello studente. A me pare che gli insegnanti siano spesso anello debole rispetto a genitori, studenti, presidi. Questa almeno la mia esperienza.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Sono imparentato con quattro cugini insegnanti, una a Toronto in canadà si prende cura dei bimbi dalle elementari fino ai successivi dodici anni per chiudere il primo ciclo di studi. Una insegna inglese in un liceo di Cosenza, un altro che è di Paola (Cs), insegna storia e filosofia sempre a Cosenza, l’ultimo dopo anni d’insegnamento fa il bibliotecario all’Università di Bari. Tutte brave persone come la maggior parte del corpo insegnante, e come si può capire sopra, non ho generalizzato ma ho scritto di una buona parte. Non mi dilungo su quegli amici che fanno questo bellissimo mestiere, ma… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

La debolezza secondo me sta tutta nelle famiglie. gli insegnanti possono fare poco quando hanno a che fare con delle teste tenute accuratamente vuote, con delle menti lucide come nuove, mai usate. Gli insegnanti devono essere difesi dalla struttura scolastica e da quella giudiziaria, senza se e senza ma. Una volta esisteva la radiazione da tutte le scuole, non so se esiste ancora. Vadano ad un scuola privata, se li prendono. Lì, pagando loro e non tutti noi, se vogliono possono istruirsi. Il diritto allo studio? Contrariamente a quanto sosteneva un tale, per me non esiste un diritto ad avere… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Con don Alberto mio insegnante di religione in terza media, fu lotta continua fino all’ultimo anno di ragioneria. Senza mai avere offeso nessuno o chicchessia, e solo per le mie idee antireligiose e di sx, convinse il consiglio dei professori a convocare mio padre e per iscritto gli fu consigliato di ritirarmi da scuola. A settembre mi fu permesso di dare gli esami di riparazione per tutte le materie. Fui promosso con la media dell’otto e mi ritrovai di nuovo contro quel ” fenomeno ” alle uperiori. Lì iniziò una guerra tra adulti, divorzio, matrimonio dei preti, diritti sociali, un… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Tu eri proprio un birbante, Pizzulaficu. Quasi quanto quel prete. Io ha avuto insegnanti di religione più tolleranti, nonostante gli anni che correvano – che più o meni sono i soliti – tanto che a volte c’era da dubitare che fossero dei preti. In genere, in quegli anni “formidabili”, da queste parti si rischiava semmai di essere emarginati dagli insegnati se non si era di sinistra. Ricordo la stizza del corpo insegnante quando un giorno, nonostante uno dei tanti scioperi, noi ci presentammo quasi compattamente in classe, e quindi dovettero farci lezione anziché andare a sfilare nei cortei. Gli scioperi… Leggi altro »

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

VI-V secolo avanti Cristo, Confucio disse: “Per mettere il mondo in ordine, dobbiamo mettere la nazione in ordine. Per mettere la nazione in ordine, dobbiamo mettere la famiglia in ordine, Per mettere la famiglia in ordine, dobbiamo coltivare la nostra vita personale, Per coltivare la nostra vita personale, dobbiamo prima mettere a posto i nostri cuori”. Anno 9 dopo Cristo, un funzionario della dinastia Han decise di deporre l’imperatore bambino e di governare in prima persona per mettere ordine nell’impero cinese eseguendo un programma di riforme ispirato alla più ferrea dottrina confuciana. La prima legge emanata fu l’ABOLIZIONE DELLA SCHIAVITU’,… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Bello. Grazie per lo spunto di riflessione.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
ilcontedilautreamont

Spero che ci rifletti seriamente, visto che hai scritto “per me non esiste un diritto ad avere diritti” proprio il 20 di Aprile, ovvero il giorno della nascita di Adolf Hitler.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Quello alla salute,permettimi,no.Non va meritato,deve essere il punto di partenza.Poi iniziamo seriamente cosa mettiamo nel pacchetto e cosa non mettiamo,ma la salute è un diritto che non va meritato.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Qui ti do senz’altro ragione, ma prova a pensare a quali strali oggi di sottoporresti se volessi portare alle estreme conseguenze il principio per il quale il diritto alla salute è inalienabile ed indisponibile, come parrebbe ovvio sostenere.
Quei ragazzi non vogliono studiare. Non vogliono esercitare il loro diritto.
Prova a radiarli dalle scuole pubbliche, e vedi cosa ti si scatena contro.
Ho letto stamani che il consiglio di classe pensa, come sanzione, a delle bocciature.
Pensa, ci potrebbe essere anche l’eventualità che invece li promuovessero.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non vanno radiati,vanno bocciati.Ed il prossimo anno,che frequenteranno da ripetenti,termine vecchia scuola,bocciati nuovamente,i professori possono farlo tranquillamente ed in forma inoppugnabile.Lasceranno la scuola tuffandosi nel privato?Fatti loro,i soldi li metteranno le famiglie.Per la faccenda della salute,amico mio,ho lavorato due anni tra Sierra Leone ed Angola dove non c’era nemmeno il filo per cucire,puoi capirlo da te quanto me ne fotto (pardon)degli strali radical chic o sindacali:la salute è un diritto,ed inalienabile pure.Ovviamente,le diete anti-ipercolesteloremia e le creme detergenti non fanno parte della cosa,tanto per capirsi.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

nel sottostante post dopo” seriamente ” mettici da te “a valutare”.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Se sono in disaccordo manteniamo rapporti cordiali lo stesso?

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Ottima la sentenza del tribunale.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Sentenza importante che non cambia le cose circa l’eventuale risarcimento in sede civile a Garzoni, ma quantomeno esclude che la Fiorentina trucchi i conti, con tutte le conseguenze che ci sarebbero state, anche in ambito sportivo (ai bilanci l’Uefa è molto attenta).

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Non poteva esserci alcun dubbio di trucchi, perché la relazione al bilancio esponeva la vicenda ed esponeva i motivi del mancato accantonamento, alla luce del sole.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Spero che gli sviluppi sostanziali di questa scandalosa vicenda mettano in luce la temerarietà delle pretese risarcitorie del Gazzoni, che si sente danneggiato perché la truffa di Moggi non fu portata a compimento contro la Fiorentina, facendogli sfuggire il vantaggio che ne stava indirettamente ricavando.
Una cosa da vergognarsi, altro che chiedere risarcimenti.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Fares. Che fares, verrebbe da dire. Inevitabilmente tutte le “Primavere” sono fatte di buoni giocatori, qualche campioncino, un fuoriclasse qua e là. In questo quadro il livello medio viola è buono ma così come lo è anche quello di tante altre realtà. Mettendo a fuoco il modo di trarre il miglior profitto dall’investimento in giovani pianticelle viola, mi pare che si abbia paura a puntare a far fare il “gran salto” a qualche giocatore buono in ruoli storicamente meno costosi, il terzino, il mediano, il jolly che subentra dalla panchina. Ieri ce n’era, di pianticelle viola che possono coprire quei… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

I nostri uomini-gol,messi insieme,portano al momento in dote 31 gol (Simeone 10/Veretout 8/Thereau 7/ Chiesa 6 ),cioè in quattro quello che più o meno Immobile ed Icardi fanno ognuno per proprio conto e Higuain/Dybala in comproprietà.Non credo che ci voglia un genio della tattica per capire che ci serve qualcuno che fa gol,parecchi gol,perchè nel calcio continua ad essere importante segnare altrimenti non si vince,al massimo si pareggia.Chissà se tra i nostri 6 attaccanti diciottenni ce n’è uno che segni,sembra sia un tipo di giocatore che ha iniziato a farci schifo…Ciao Pizzu,buon fine settimana,Sassuolo permettendo,perchè sei contento se va via… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

GATTO mio (in comproprietà è meglio) ho parlato di sofferenza accettabile, perché a livello umano ancora l’affezione è minima, ed i media non l’hanno ancora valorizzato nè come persona nè come giocatore, rispetto ad altri decantati o criticati di più.
LUD poi qui sotto, mi squarcia l’anima quando mette in risalto la nostra eccellenza nel formare dei purosangue, che poi corrono in tutti gli ippodromi del mondo meno che alle Cascine o anche a Follonica.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ho letto una sola intervista fatta al ragazzo:meglio di molte,molte altre,a mio parere Per il profilo umano che si può intravedere in un ragazzino,sarà grande e grosso ma sempre ragazzino è..I paragoni con Vidic rimandiamoli a tra qualche anno,magari,Ampliando la tua metafora,ti dirò,credo sia un problema strutturale,cresciamo cavalli da montato e da noi il trotto montato non usa.Una storia dobbiamo pur raccontarcela,no??!

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Sogna e segna buon Rafik. Che la buona sorte sia con te.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Gigliato, poi un giorno o l’altro mi spieghi cos’è tutto st’ attaccamento a Rafik.
Non è che t’ha presentato qualche sua connazionale ?

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Evidentemente Gigliato ha colto un non so che di evocativo nel cognome.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ah ! Ah ! Ah ! Ottima questa ! Attendo una presa di “posizione” .

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Mi ha fatto simpatia fin dal primo momento e date le indubbie doti atletiche mi auguro che per noi diventi una bella freccia.

Carlo
Tifoso
carlo

Un invito a tutti gli scrittori occasionali del blog. Mi è parso di notare che, quando chi non scrive di solito, lo fa, gli rispondono altri, sempre anche loro non frequentatori scriventi del blog. La cosa mi fa piacere – che si vede che ci capisco ancora poco -, che molti leggono; ma non scrivono, se non saltuariamente: e chissà perché. Per quello che può contare, questo è un invito a che voi, che magari leggete, possiate intervenire. Come vedete, anche se io gioco a fare il bizzarro, sono uno estremante terra terra: ed è chiaro, e ci tengo pure,… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Si Carlo posso confermare che la parte calcistica della mia testa ogni tanto fa un salto a Siviglia. Ci sono però parti della mia testa che vivono anche in altri luoghi e persino in altre epoche. In questi giorni sto spesso nel Trecento a Pisa.

Carlo
Tifoso
carlo

Sui vostri commenti. Credo abbia ragione Paolotto nel dire che lo spirito è quello della serie vincente. Ludwig si è divertito, e questo gli fa onore. Non credo però, Ludwig, che Pioli se la sia giocata a viso aperto: aperto era il campo con dieci contro dieci giocatori. Pioli di coraggio non ne ha; è come io che cerco di sembrare un bell’uomo nel cinema americano del prima della guerra e del dopo della guerra, quando molte femmine mi scartano per una cosa o per l’altra eccetera per eccetera. Non ha coraggio mai. Ma mi fermo perché si sa cosa… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

L’arte della Guerra di von Clausewitz è ancora oggi oggetto di studio nelle accademie militari Carlo, dovrebbe averci insegnato qualcosa. Pioli è consapevole di guidare un gruppo che ha preso quattro pappine in casa. La partita in sé non fa testo come scrivi tu per l’adrenalina e i froci del VAR ma…insomma, questi siamo. Il tecnico “coraggioso” ci ha portati trionfanti all’ottavo posto un anno fa e ci ha regalato i fischi di Reggio Emilia. Per me ok Pioli quest’anno, dubbi sull’opportunità di riconferma perché c’è il rischio che ecceda in aziendalismo

Ludwig
Tifoso
ludwig

Tra una idea di calcio come quella di Sousa e Montella ed il semplice coraggio comunque c’è una differenza, Belva. Il calcio di Sousa-Montella è aggressivo, si basa sull’idea di togliere la palla all’avversario per indebolirlo, non sul coraggio fine a se stesso.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Secondo il mio modesto parere tra Montella e Sousa ci sono grandi diversità. Per banalizzare, Montella ha sposato – per ora – una idea di calcio assai definita che tende ad applicare anche a Siviglia. Avendo visionato parecchi video del Basilea grazie a un amico che lavora là e me li ha inviati, ritengo che invece Sousa sia un frullatore di idee, in continua evoluzione. Entrambi richiedono ai giocatori una applicazione ed una concentrazione nei movimenti in campo molto alta. Pioli trasferisce ai giocatori dei concetti – peraltro importanti anche per la crescita individuale – ma richiede poi una applicazione… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

C’è anche da tener conto delle espulsioni, Carlo, il campo era presidiato da venti giocatori anziché 22. La stessa idea di Pioli di inserire Eysseric non è stata verificata. I nomi degli allenatori che mi piacciono e quindi il tipo di gioco li conosci.

Carlo
Tifoso
carlo

C’erano dei giorni in cui, al settimo fallo volontario tattico, mi veniva la voglia di mangiare le brustoline (semi di zucca), con peso minimo che mi alterasse la percezione della noia estrema, non di meno anche del senso di ingiustizia. Il fallo tattico, che piace a tutti e non avevo dubbio alcuno, viene punito con l’ammonizione. Mentre, nel caso di Sportiello, se un portiere colpisce di mano per proteggersi fuori dall’area, viene espulso. Ci sono giorni interi che non hai colto quello che potrebbe essere il significato del regole disciplinari e stai lì come un orso a farti prendere in… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Ho amato i falli tattici di Pizarro perchè avevano una logica profonda.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Qualche appassionato viola sogna una coppia d’attacco Berardi-Defrel. La stagione scorsa al Sassuolo 17 reti in due (5+12). L’anno precedente 14 in tutto (7+7, rigori inclusi), in una stagione che ha portato la squadra di Squinzi al sesto posto e all’Europa League. Quest’anno si sono separati, per ora siamo a due reti per il primo e una per il secondo. Su azione solo una rete: c’è un rigore a testa. La coppia Simeone-Chiesa ne ha già fatti sedici, la coppia francese Veretout-Thereau, addirittura diciotto, ma sette sono su rigore. Ci vorrebbe un po’ più di fantasia nel cercare quello di… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Defrel e Berardi non sono una coppia di attaccanti, ma se mai due esterni, con possibilità anche di giocare al centro o come rifinitori nel caso di Defrel. Quindi non escludono né Chiesa né Simeone, almeno nella proposta che avevo fatto. Defrel potrebbe prendere il posto di Eysseric, Berardi di Gil Dias.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Pare che dalla Spagna stiano per offrire 30 cocuzzoni per Milenk. Ottimo!
Prenderemmo due piccioni con una fava, bilancio e Paolotto, che sta già in angustie per gli investimenti. Fermo restando che non si sa ancora chi siano i due piccioni e chi la fava, la vedrei bene, perché per il così breve tempo che gioca, ancora non mi ci sono affezionato al ragazzo, che comunque considero un fenomeno già ora e figurarsi negli anni a venire.

Paolotto
Tifoso
Active Member
Paolotto

Il fatto che il bilancio ed io siamo due piccioni da prendere con una fava mi insospettisce. Per di più se sorgono anche dei dubbi su chi siano i piccioni e chi la fava. I piccioni, come i giocatori, vanno e vengono ma le fave restano.
Se Milenkovic se ne va subito sarà come con Nastasic, che qui durò lo spazio di un mattino. Adesso è in Germania allo Schalke 04, ma è appena incappato in un serio infortunio.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Sta’ F.va di bilancio Paolotto, non fare la vittima.

Paolotto
Tifoso
Active Member
Paolotto

Ma figurati, si fa per ruzzare.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Abbiamo due titolari nella formazione dei migliori della Premier Legue ed altri campioni sparsi per il mondo. A dimostrazione che la nostra tradizione di valorizzazione dei giocatori continua. I prossimi sono Milenkovic, Chiesa e Veretout. Spero ancora in Simeone, che il prossimo anno potrebbe migliorare ancora.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Paolotto, ad un certo livello l’ appetibilità di una società conta sugli ingaggi e sulla visibilità. Il nostro monte stipendi è di 15 ml inferiore alla Lazio, che gioca in Europa. Immobile ha uno stipendio di 2,5 ml, Lucas Leiva 2,3, Savic 1,5 ed Anderson 1,4. . Se non consideriamo il rinnovo di Chiesa in corso di stagione (però compensato dalle dipartite, tecniche e naturali, di Babacar e Astori titolari dei contratti più alti), il più pagato è Badelj con 1,2 ml, la metà del soprammobile Nani. Le carenze strutturali sono innegabili, ma anche l’ arte povera è una necessità… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Active Member
Paolotto

Noi quegli ingaggi non possiamo pagarli e quindi dobbiamo ingaggiare giocatori dal cartellino anche più costoso, ma di più modiche pretese retributive. Infatti Lucas Leiva è costato quasi la metà di Benassi, ma di ingaggio prende il doppio. Anche Immobile due anni fa costò la metà di quanto è costato a noi quest’anno Simeone, ma di ingaggio anche lui prende quasi il doppio. Per queste apparenti incongruenze ci saranno sicuramente dei motivi, che a un tifoso di vanga e di tastiera come me sfuggono. Forse dove compra la Lazio, noi non possiamo, o non vogliamo, comprare. . Noi i cartellini… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Alla fine dei conti comunque la Fiorentina di Corvino ha retto, nonostante le economie ed ha valorizzato molti giocatori.

Gigliato
Tifoso
Gigliato
Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Grazie Gigliato, lui era qualcosa che in tutto il mondo non si vede e non si vedrà più per i secoli a venire.
ED se ne strafott…. di tattiche e schemi sia sul campo che fuori. Brutta testa per quelli che credono di essere normali come me, che sputacchiano sentenze, ma che alla fine per certi versi lo invidiano per come si è giocato il vivere da fenomeno e non da travet. Ciao !!!

MassimodiPaP
Tifoso
massimodipap

Ve lo ricordate quando gli crebbe uno spoiler in fronte ? Sembrava un Klingor.
Mito assoluto.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Fu troppo buffo da vedere ma nonostante tutto il campo e il pubblico erano il suo spazio.

MassimodiPaP
Tifoso
massimodipap

Klingon, chissà cosa gli è preso al correttore.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Anche in tempo di Carnevale.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Meraviglioso !! La tua è anche invidia dillo ! ma tu dove stavi ? A rosicare dall’invidia, a pregare in qualche chiesa che al Cecchi gli trovassero il bicarbonato e lo facessero fallire perché il viaggio e le ferie a Rio gliele pagava per contratto ? Ciao Uno !

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ciao Pizzu. No, l’ infortunio di Bati e la partenza dell’ animale per il Carnevale con il beneplacito della società mi inducevano ad esternazioni non compatibili con luoghi di culto.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

E nel mio caso almeno il vero problema sarebbe stato il prendere corpo dei miei pensieri,ben peggiori delle esternazioni…

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Questo faceva cose che gli altri neanche pensano…

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ti sbagli gatto, alcune io le pensavo eccome, ma come dici, lui le faceva io manco a 18 anni. Ehhh Beato lui ! Quando ebbe l’incidente, in macchina gli trovarono una squadra di calcio femminile Slurp !

Ludwig
Tifoso
ludwig

Uno dei miei giocatori preferiti in assoluto. Batistuta era geloso di lui, questo è il punto. Il contratto che gli permetteva di andare al carnevale una follia.

Paolotto
Tifoso
Active Member
Paolotto

Una partita coraggiosa e piena di ardimento. Una Fiorentina non dissimile per temperamento da quella delle sei vittorie di fila, Al netto della inusualità della gara, a causa di una certa rigidità mentale dell’arbitro, la partita mi è piaciuta. Ieri siamo riusciti a tirare poco in porta, nonostante che la difesa, per la sua lentezza, non sia proprio il punto forte della Lazio. Ma tutte le volte che siamo andati in attacco ho visto prontezza e idee chiare. Come critica a Pioli. vedrei l’utilizzo di Dias. Se si ha bisogno di un terzino di raccordo, facciamo giocare un terzino di… Leggi altro »

Thor
Ospite
Thor

D’accordo su Dias, che secondo me è buono, ma è sprecato come terzino. Paradossalmente, le magagne di ieri hanno un nome, Veretout: con la sua prova eccezionale ha nascosto il nostro problema di sempre, la finalizzazione in attacco, resa ancora più acuta dall’assenza di Saponara..

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Sì. Purtroppo esistono anche gli avversari. Lukaku ha un passo che Laurini non può reggere e Gaspar sembra ormai fuori dai radar. Le espulsioni e le mosse di Inzaghi hanno cambiato le posizioni in campo: così Milenkovic, che all’inizio orbitava su Savic, si è trovato senza riferimenti precisi. A ben vedere la mossa Dias ha pagato abbastanza in contenimento, i pericoli principali sono venuti dall’altra parte. Patiamo ancora una volta i calci da fermo ( rete su corner dalla destra, punizione per fallo a destra, rigore su 1vs1 di Immobile a destra). La sterilità dell’attacco, da quando si è infortunato… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Active Member
Paolotto

Come ho già detto, purtroppo temo che Dias abbia una complessione fisica e di movimenti che non lo aiuta nel ruolo “mentalmente suo” di esterno alto, mentre quello stesso fisico andrebbe bene per ruoli per i quali, però, non ha la necessaria attitudine tecnico-tattica. Non a caso, le sue migliori prestazioni sono state quelle in coppia col tenero Bruno. Forse bisognerebbe impastarli e farne uno solo, che sarebbe doppiamente tenero però.

Lucido
Ospite
Lucido

Non penso che abbia nascosto il problema…il problema è lì bello tosto e ben visibile e NON è vero che il centravanti aiuta la squadra, casomai il contrario e ieri sera si è visto. Correre come un forsennato senza costrutto fa pensare ai grulli più che ai giocatori di calcio. Dias invece no, magari diventerà buono chissà per adesso (forse) è buono al più per il campionato portoghese per 1000 ragioni diverse…

Ludwig
Tifoso
ludwig

Forse sul 3-2 Pioli poteva coprirsi di più, ma è difficile da dire perchè la Fiorentina è stata vicina a segnare il quarto goal e chiudere la partita. Un esito in fondo ingiusto, avrei ritenuto più giusto un 3-3.

Ludwig
Tifoso
ludwig

La Lazio teneva più palla, ma la Fiorentina, almeno fino al 3-2 ha avuto occasioni anche più pericolose.

Paolotto
Tifoso
Active Member
Paolotto

Il calcio si gioca in undici. In dieci contro dieci andrebbe ripensato nelle sue basi e non si può farlo quando la partita è appena cominciata undici contro undici. Mi domando quando, non solo nel calcio, le regole saranno applicate con intelligenza. Quando si distinguerà tra il giocare la palla con l’intervento delle mani e essere colpiti dalla palla nelle mani. A braccia larghe è irregolare perché si aumenta l’ingombro. Allora le braccia si tengono strette sul torace ed ecco che ti arriva una fucilata da tre metri, e tu le braccia, e con esse le mani, le hai lì,… Leggi altro »

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Gatto, diciamolo con le parole giuste. Il sostituto tecnico di Vecino è stato Veretout che fa esattamente quello che tutti a Firenze e Spalletti a Milano aspettavamo facesse e raramente abbiamo visto.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Tirare avanti polemiche inutili sarebbe da stupidi: nel caso di specie tu hai perfettamente ragione.Ed anche la valutazione globale dell’annata del giovanotto a Milano è andata molto più come ipotizzavi tu di quanto non sia andata come ipotizzavo io.Detto ciò,ripeto che un centrocampo con Badelj-Veretotu-Vecino sarebbe stato più forte di uno con Badelj-Veretout ed uno a scelta tra Dabo/Eysseric/Cristoforo/Saponara.Per me,eh,è solo la mia idea.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Non so se l’ interessamento per Veretout è venuto prima della cessione di Vecino. In ogni caso, i due potevano coesistere tranquillamente. La stagione di Vecino è stata più che buona sino all’ infortunio, ma alla fine che ce ne frega di Vecino? C’è Veretout viva Veretout, e teniamolo lontano da certe tentazioni come dice Pioli

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Tutti pagano più di noi,che vuoi tenere lontano…

Ludwig
Tifoso
ludwig

Veretout giocatore più economico e scelto bene. Vecino è stato sacrificato per il bilancio certo.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Credo che Eysseric nella formazione iniziale fosse un azzardo calcolato immaginando una Lazio più calcolatrice con Saponara dentro nella mezz’ora finale quando si allargavano gli spazi e si correva di meno. Poteva starci.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Si discute molto di fuorigioco non visti ed espulsioni mancate, che avrebbero potuto cambiare la partita. Nell’insieme non credo però che si possa dire che la Lazio non abbia meritato, è una squadra molto forte, con individualità superiori alle nostre e forse maggiore esperienza. La Fiorentina ad ogni modo continua a crescere, Chiesa, Veretout e secondo me anche Simeone hanno giocato davvero bene.

Lucido
Ospite
Lucido

Aver visto Simeone giocare bene ieri sera (come nel 95% delle partite fin qui disputate) è veraente singolare e meriterebbe una spiegazione. Fossi il ds viola parterei proprio dalla cessione del cholito che essendo punta??? un po di mercato lo dovrà pur avere anche a costo di rimetterci qualche milione. La partita di ieri, più della qualità dell’avversario, è stata decisa dall’arbitro, dai nostri portieri e dal genio che siede sulla panchina viola.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Non credo che lo cederanno, io lavorerei sulle alternative Lucido. Falcinelli non mi sembra un acquisto azzeccato. O punti su Gori o con un budget più alto cerchi un centravanti di movimento. Avevo detto Defrel perchè risolverebbe insieme due problemi, la punta in alternativa a Simeone e l’esterno da accoppiare a Chiesa. Senza contare che potrebbe anche essere riserva di Simeone.

i'necchi
Ospite
i'necchi

Caro Lud, la partita l’ha persa Pioli proprio perché l’ha voluta giocare a viso aperto contro una squadra che sul piano tecnico è una categoria superiore alla nostra. Quello che mi fa incazzare è che da gennaio a oggi loro hanno giocato esattamente il doppio delle nostre partite e la nostra squadra crolla fisicamente prima della Lazio. Se il prossimo anno giochiamo l’Europa League sarà bene che qualcuno prenda in considerazione questo particolare, questa estate.

Ludwig
Tifoso
ludwig

D’altronde a Pioli rimproveriamo spesso la troppa prudenza Necchi.

gianni usa
Ospite
gianni usa

Quando si prende quattro goals in casa mi pare ci sia poco da dire se non analizzare tutto quello che la Fiorentina ha sbagliato.Si Luid, abbiamo fatto tre goals , uno su punizione e uno su rigore(certo cantano anche quelli e ci vuole abilita’ nel trasformarli in reti) ma su azione ne abbiamo fatto uno solo.Alcuni giocatori scesi in campo oggi, erano scarsi prima e sono scarsi ora.Diciamo che il periodo strano, da Twailight zone e’ terminato e siam,o ritornati di nuovo normali .

Ludwig
Tifoso
ludwig

Il fallo su Biraghi ha impedito un goal fatto, gianni, Simeone è stato fermato per un fuorigioco discutibile e Veretuout ha segnato un bel goal. Non c’è dubbio che la Lazio fosse nell’insieme tecnicamente superiore.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Quei due non li nomino più, forse esiste una clausola che obbliga a farli giocare. Nella sfiga la fortuna di vedere alla prova il Drago, non gioca mai e si vede, non può essere quello di stasera altrimente ho preso un abbaglio. E’ stata una partita di cui si potrà parlare per giorni, visti gli episodi ed i protagonisti degli stessi, compreso l’arbitro. Siamo tornati alla realtà, ma l’ europa è ancora alla nostra portata come obiettivo, per andarci a fare che non lo so .

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Non si può giudicare il Drago (oggi Draghetto) da una partita all’ anno, ma si può giudicare chi gli fa giocare una partita all’ anno. E non mi riferisco a Pioli.

Ludwig
Tifoso
ludwig

C’è il rischio che Drago venga giudicato sulla base di questa partita e bocciato, il calcio funziona così.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

No,il calcio scadente funziona così,non il calcio.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Per avere qualche giovedì impegnato con gli amici .. buttalo via 😉

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Gennaio 20, 2018. La Fiorentina Primavera pareggia contro la capolista Atalanta 1-1 al Gino Bozzi, con reti di Musa Barrow e Hristov. Anche Gori in campo col capocannoniere del Campionato Primavera. Da allora il giocatore gambiese conta cinque panchine e sette presenze per 155’ in Serie A. La settimana scorsa è partito titolare contro l’Inter e a Benevento oggi segna il suo primo goal, quello del 2-0 in una partita importante per un posto in Europa League. Gori finalmente in panchina al Franchi ad assistere ai tre goal di Veretout e agli errori degli attaccanti e dei difensori in maglia… Leggi altro »

MassimodiPaP
Tifoso
massimodipap

Ok, ma Barrow ha fatto 26 gol in 20 partite con la Primavera. E sui suoi 19 anni ho qualche dubbio.
Gori è bravo ma non ha la potenza di Barrow e ha degli atteggiamenti da fenomeno poco adatti alla serie A. Si sente Ibrahimovic senza esserlo.
Prima di essere buono per la serie A bisogna che qualcuno gli faccia capire che ancora non è nessuno.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Beh, Massimo, pur giocando in una squadra che segna molto meno, 59 reti l’Atalanta contro le 43 della Fiorentina con una partita da recuperare, Gori, con 16 reti, è secondo tra i marcatori, subito dopo Barrow. Qualche scampolo di partita in Serie A potrebbe giocarla anche lui. Certo che, come per Zaniolo e Militari, la corte dell’Inter non gli manca e i giovani non è facile saperli crescere. Ieri ho visto un bel cross di Venuti, deviato in corner bravamente da Mancini, nessuno è nato imparato, ma col tempo si può migliorare. Gori non è Ibra ma nemmeno dobbiamo fargli… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Massimo finché non lo vediamo in campo è difficile capire quanto Gori sia forte.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Eysseric ce lo hanno sottratto gli eventi,Gil Dias invece abbiamo potuto apprezzarlo in tutto il suo repertorio.Non voglio dire che sia forte quanto Simeone,ma ci si avvicina.I suoi 20 milioni li vale tutti.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Da oggi ha un futuro come terzino. Nell’Empoli

Ludwig
Tifoso
ludwig

Ha sofferto molto facendo in effetti il terzino.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Sono democratico per indole,gli auguro di cuore un futuro radioso in qualunque squadra italiana,o di altra nazione,tranne una:la Fiorentina.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Percepisco una grande delusione nel pubblico, nonostante che la Fiorentina abbia segnato tre goal e si sia trovata due volte in vantaggio (straordinario il terzo di Veretout). Pioli ha deciso di giocare una partita aperta e coraggiosa e poco ci è mancato che i fatti gli dessero ragione. Ma nel finale la qualità superiore della Lazio è emersa, non senza una certa sfortuna e qualche esitazione del portiere. Personalmente mi sono divertito, anche se questa sconfitta, in un turno infrasettimanale complicato, sembra rendere tutto più difficile (con il 3-2 avremmo raggiunto il Milan che ancora stenta e tenuto lontani Sampdoria… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Secondo me, arbitro folkloristico a parte, l’abbiamo persa a centrocampo come mi ero permesso di ipotizzare stamani. Con due centrocampisti più Eysseric non avrebbe potuto funzionare in ogni caso. La Lazio non palleggia, verticalizza. Dabo pur generoso, è andato ovviamente in difficoltà, sempre scavalcato da un gioco troppo veloce per il suo passo che non è da mediano ma da interno. Saltato il filtro in mezzo, sono rimasti scoperti i difensori che hanno rimediato figuracce. Il resto lo ha fatto Felipe Anderson, incontenibile e, infatti, non contenuto.
Bella in ogni caso la prova di cuore dei nostri

Ludwig
Tifoso
ludwig

Probabilmente la squadra come si era già capito non è in grado di schierarsi in modo più offensivo. D’altronde la doppia espulsione ha vanificato l’assetto iniziale. Eysseric è stato in campo dieci minuti.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

La Lazio correva ai ritmi del Real Madrid: Eysseric sarebbe stato travolto, è lento nell’esecuzione. Pioli non ha panchina

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Quando Felipe Anderson sta bene,ha voglia,non ha discusso con Inzaghi,non ha fatto tardi la sera prima,non è in polemica con qualcuno della Società Lotito in primis,è incontenibile per chiunque,non solo per i nostri.

MassimodiPaP
Tifoso
massimodipap

Non so cosa si è visto in TV.
Allo stadio la partita aperta è coraggiosa si è notata poco.
In certi momenti con 9 giocatori di movimento in tutto avevamo una linea di difesa a 6…

Ludwig
Tifoso
ludwig

Il fatto è massimo che comunque fino ad un certo punto la Fiorentina ripartiva ed era sempre pericolosa, direi più pericolosa della Lazio.

Lapalisse2
Tifoso
Lapalisse2

Anche in questo caso possiamo dire che con la Lazio è una partita fondamentale, per tante ragioni. La principale: se facessimo risultato pieno l’Europa League cominceremmo a intravederla concretamente, con buone possibilità di attestarci alla fine al settimo (o addirittura al sesto posto e scavalcare il Milan sarebbe una bella impresa). Ipotesi onirica fino a due mesi fa.

Ludwig
Tifoso
ludwig

In una eventuale tabella questa sarebbe una partita che potrebbe essere utile anche soltanto pareggiare. Se si vince, meglio. Il Milan ha una gara difficile.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

A proposito di ipotesi oniriche…..

Ludwig
Tifoso
ludwig

Celebriamo adeguatamente la convocazione di Gabriele Gori. Gabriele nelle giovanili spicca, è già oltre la categoria. E’ un centravanti tecnicamente dotato, veloce, lotta con le difese avversarie con coraggio, molto adatto a giocare in ampi spazi. Ha dalla sua anche l’immagine e persino il nome è quello di un campione del passato, un nome tipicamente toscano. Dunque è giusta la convocazione e ancor più bello sarebbe vederlo in campo, ma temo che Pioli concepisca la convocazione stessa come un premio. In altre parole il giovane giocatore deve essenzialmente sperimentare l’emozione del sedersi in panchina, per giocare davvero c’è tempo. Per… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Per chi non se la ricordasse Fiorentina.it ci ha informato che il record delle partite utili è di Montella (2012).

Ludwig
Tifoso
ludwig

Credo che l’Inter stia facendo un’ottima stagione, nonostante tutto è terza ed ha ragione Spalletti a dire agli interisti che debbono essere ben felici. Vecino sarebbe titolare nella stragrande maggioranza delle squadre del campionato italiano (a Sarri è sempre piaciuto moltissimo, per dire), però non è un giocatore appariscente. Borja ha una età in cui non si può più permettere un gioco tanto dispendioso come il suo.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Sono d’accordo con Gigliato, nel cambio non siamo andati poi male. 10 milioni circa in saccoccia e Benassi, per i 24 di Vecino.
Magari Benassi non è ancora utilizzabile come mediano, ma non lo vedo inferiore all’uruguagio; inoltre è più giovane.
Mi aspettavo grandi cose da Vecino all’Inter, ma è rimasto “soltanto” un buon giocatore, ordinato, ma che vale la metà di quanto è costato, dato che tutti ci aspettavamo un Nainggolan e ci ritroviamo davanti una versione leggermente migliore di Valdifiori.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Vecino è quello che è, non è un giocatore che susciti entusiasmo con le sue giocate, non lo ha mai suscitato, nemmeno quando era a Firenze; penso comunque che sia utile alla economia della squadra Fabrizio e che resti un buon elemento. In definitiva le cessioni di Vecino e Valero non sono state così scandalose come si pensava, benché la Fiorentina nel girone di andata abbia pagato uno scotto alla maturazione di Veretout e degli altri nuovi.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Settembre 2017. Ormai è quasi da un anno a Milano: “Ripartenza Milan. Ho pensato a lungo come alzare l’asticella. Partiamo dalla preparazione atletica”. Via il vegano Marra con lui a Firenze e a Genova e addirittura dai temi delle giovanili della Roma. Difficile non pensare che non sapesse che pesci prendere o che carne cucinare e giocasse allo scaricabarile. “Dopo un’attenta analisi ho fatto le mie prime valutazioni e, tra le aree di miglioramento ho individuato la preparazione atletica, per la quale ho deciso di avviare un nuovo piano che purtroppo non ha trovato la piena condivisione del mio collaboratore… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Ha dovuto licenziare Marra per salvarsi, Berardo, e non è bastato, perchè è iniziata la favola della preparazione sbagliata. A Firenze secondo me Montella ha dimostrato tutto quello che doveva dimostrare. Pioli allena da una vita, pregi e limiti li conosciamo.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Le parole di Montella sono di due mesi antecedenti il suo licenziamento, anche se vengono dopo duecento milioni di investimenti mirati e quasi un anno di lavoro. Due mesi dove non è riuscito a dimostrare né che la preparazione era corretta né che le sue scelte si stessero rivelando positive. Dovevano essere proprio disperati, i cinesi, per preferirgli Gattuso e non mi sembra che i tifosi ne sentano la mancanza. Ma è forse proprio la sua mancanza di empatia col mondo rossonero la sua colpa più grande. In fondo anche a Firenze, tanti i rimpianti per le belle partite, Pepito… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Ho scritto un post su quella preparazione Berardo, è collaudata, la fanno da vent’anni secondo protocolli precisi stabiliti da un preparatore di scuola Barcellona. Non si può sostenere che non funziona, a meno che non giochino, come nel caso di Gattuso, un mix di ignoranza e di malafede. Gattuso era già a Milanello si attendeva solo l’occasione per cacciare Montella.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Si, ma non l’ho detto io, l’ha detto Montella, dando la colpa a quella persona con cui ha lavorato insieme sin dai tempi delle giovanili della Roma. Magari non funziona con tutti gli atleti o a tutte le latitudini, chissà.
Io ho visto il Milan di Montella correre a fine partita e segnare più degli avversari. Per me erano il gioco che latitava e la sua capacità come manager in discussione.
Per cortesia professionale nessuno ha voluto farlo presente pubblicamente.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Sarebbe un peccato se Firenze fosse stato l’apice della carriera

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Partita non facile stasera considerando l’assenza del nostro play maker e i dubbi sulle condizioni di Saponara che per certi aspetti lo ha sostituito anche se in posizione più avanzata. Ho visto allo stadio la partita di andata che, secondo me, giocammo tenendo bene il campo, senza però riuscire a prevalere. Dubito che Pioli si fidi delle seconde linee per cui credo che vedremo minore densità a centrocampo, con spazio per i furetti là davanti. Certe volte il solo botto dei petardi disorienta l’avversario…chissà..hai visto mai

Ludwig
Tifoso
ludwig

Non mi preoccupa troppo l’assenza di Badelj perchè vedo che a centrocampo la squadra è solida. Spero nella stanchezza della Lazio che si è vista in Champions Legue.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

VIA I DV!!!

Sieeeee
Ospite
Sieeeee

fa uno sforzo una volta tanto, prova magari ad argomentare quel tuo uggiosissimo e ossessivo slogan. magari ne vien fuori una discussione e qualcuno potrebbe (forse) darti ragione. Così fai solo un misto di pietà e tenerezza.

Calandrino
Tifoso
Ummenavvidi

Piazzale Corvino (quelle ciofeche che tu ci ha’ portato)

giorgio
Ospite
giorgio

ai muli si mette il paraocchi per andare dritti sempre nella stessa direzione….è cosi forse che non avete visto quello che è successo negli ultimi due mesi, non è colpa vostra. Fateveli togliere…così magari si discute alla pari!

Gigliato
Tifoso
Gigliato

E niente, Spalletti ci ha provato a dire che Vecino era da Inter ma la panchina è un giudice che non lascia dubbi.
E d’altra parte Vecino pure da noi faceva ottime cose solo con Badelj accanto mentre in tutti gli altri casi non apportava niente di più che la presenza in campo.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Veramente sta in panchina perchè reduce da infortunio e affetto da pubalgia. Finchè è stato in condizione, ha cantato e portato la croce anche per gli altri lì in mezzo al campo, inevitabile che poi abbia pagato. Non è che si deve necessariamente sminuire tutti coloro che hanno voluto andarsene da Firenze, tant’ è che su Vecino Pioli mostrava di puntare molto . Con uno come lui accanto a Veretout e Badelj, sarebbe stato un bel vedere.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Accettate la mia provocazione ma se la panca non basta vi invito a guardare le statistiche fantacalcio. Con me la panchina era iniziata molto prima che con Spalletti.
Le partite degne di nota sulle 24 presenze (non tutte titolare e spesso sostituito) sono 3. Il resto un rendimento molto basico con ammonizioni varie ed un paio di tonfi.
Rafinha e Brozovic una marcia in più.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ah beh le statistiche del fantacalcio….su Rafinha vedremo, Brozovic rischiava due-tre mesi fa di essere inseguito con l’ ombrello. Sul rendimento basico di Vecino si sono retti in diversi, soprattutto quelli che rifiatavano. Si va a periodi, insomma.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Le statistiche offrono sia la media voto dei quotidiani (quale che sia il riferimento) ma riporta anche tutti i dati su possesso/perdita/recupero palloni, passaggi, tiri, cartellini, minuti, zone di campo frequentate, positività interazioni … insomma un esame ai raggi X ed il rendimento rispetto alla viola è stato notevolmente inferiore ma è stato inferiore anche a Empoli e Cagliari … insomma lo scalino forse è troppo alto per il suo talento e le per le aspettative riposte in lui.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sono vecchi discorsi, Gigliato. Personalmente non nego l’opportunità di aver ceduto Vecino per 25 mln, come da clausola.
Come non rimpiango Ilicic e Bernardeschi. Borja poteva essere un capitano in panchina, dato il suo evidente esaurimento fisico che lo rende utilizzabile con cautela , ma certo noi non potevamo permettercelo con quell’ingaggio.
Semplicemente, si poteva fare di meglio nella rifondazione della rosa.
In tutto questo, tsare a vedere cosa fa Vecino a Milano m pare che c’entri poco.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Simeone ha accettato un ingaggio in “linea” coi parametri di gruppo e forse questo spiega la scelta operata. I giocatori di fascia retributiva superiore ai due milioni per stare in Fiorentina devono essere mezzi fenomeni, con continuità di rendimento

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Siccome leggo in giro (nel blog e altre pagine del sito) che si continua a pensare a Vecino nonostante i nostri non lo abbiano fatto assolutamente rimpiangere (e per me abbiano fatto decisamente meglio) mi pareva interessante introdurre questa notizia tesa a sostenere il nostro centrocampo senza rimpianti.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Sfondi una porta aperta

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Allargando un po’ l’ottica e i criteri di giudizio, la sua scelta di vita, Vecino, l’ha fatta quando ha deciso di giocare nella nazionale uruguaiana preferendola a quella italiana. Sono sicuro che sta pensando più a essere pronto per Mosca che per Spalletti. Il contratto di cui aveva bisogno per vivere dignitosamente il resto della sua carriera l’ha ottenuto andando a Milano mentre sapeva che non l’avrebbe firmato a Firenze. Scelte molto preveggenti. In Russia, grazie a capitan Buffon, noi non ci saremo, al nostro posto giocheranno, dignitosamente, Islanda e Serbia, Costarica e Panama, Tunisia e Marocco, Giappone e Corea… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Nell’ Inter di quest’ anno Vecino ci può stare tranquillamente. Comunque, se propongono uno scambio con Benassi, lo riprendo volentieri.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Io pensavo che avrebbe fatto meglio a Milano,però tu davvero dici che tra Eysseric,per dire un nome nel centrocampo,e Vecino,preferisci Eysseric?

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Non li vedo in competizione per il ruolo e neanche come provocazione 😉

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Io non faccio MAI provocazioni.Sono 2 centrocampisti e li confronto.Punto.

Paolotto
Tifoso
Active Member
Paolotto

Se si parla di rimpianti, stando agli ultimi anni io rimpiango veramente solo Cuadrado e, se non fosse fuori luogo, direi anche Salah (uno dei due, intendo).
I giocatori vanno e vengono. Mi interessano più quelli che vengono di quelli che vanno.
Per questo mi irrito quando Qualcuno sente il bisogno – inutile – di cercare di ingannarmi dicendomi che se ne sono voluti andare loro, mentre lui voleva tenerli a tutti i costi. Dica le cose come stanno e – nel caso di Borja Valero – eviterà la brutta figura di essere smentito pubblicamente dal padrone.
Saluti.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Salah più di Cuadrado. Mi mangio le mani tutt’oggi. Per noi sarebbe stato meglio di edmundo (di cui ieri sera riguardavo le gesta sportive … che magone)

Ludwig
Tifoso
ludwig

Ieri ho assistito alla presentazione di un interessante libro dedicato ad un ciclista valoroso anche se talvolta non cinico e dunque non capace di grandi vittorie: Giovan Battista Baronchelli. Baronchelli aveva contro praticamente tutta la stampa e l’opinione pubblica perchè nemico dell’eroe popolare Moser. Mi pare che il fenomeno di Gattuso rientri nella stessa tipologia. Se Gattuso perde 0-3 sui giornali scrivono: ci sta, capita, diamogli tempo. Il libro si intitola “Dodici secondi” alludendo al distacco che ci fu tra Merckx e Baronchelli in un giro d’Italia che davvero GB andò vicino a vincere. Ed aveva vent’anni.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Gibì è stata una delle figure umane più particolari di quel movimento. Una personalità complessa per non dire enigmatica, credo anch’io che subì il peso della ribalta riservata ai due dioscuri e di quello che ne seguì (tipo l’ inseguimento della Nazionale a Praga per la volata di Saronni, quando era in fuga negli ultimi chilometri). Ero troppo piccolo nel ’74, però lo ricordo ultimo ad arrendersi ad Hinault nel mondiale di Sallanches (la più grande prova di forza nello sport a cui abbia assistito, nei mio personalissimo ricordo).

Ludwig
Tifoso
ludwig

Tutti temi che il libro tocca, ieri sera ho rivisto le immagini che su internet abbondano. A Praga Baronchelli sbaglia creando un buco che impedisce a Saronni di vincere. A Sallanches è l’ultimo a cedere a Hinault che intelligente com’era si era fatto costruire un mondiale su misura in Alta Savoia, in pratica un tappone del tour in circuito.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Era tanto sicuro di vincere, da far mettere in frigo lo spumante prima della partenza. Gran fuoriclasse, Le Bleireau.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Quello comunque non era un mondiale, Uno, mai più si è visto in seguito un percorso del genere. Di solito il mondiale è una corsa di un giorno con al centro una salita impegnativa ma non impossibile di un paio di km. A questo proposito ricordo che il circuito del Gran premio di Camaiore con al centro il monte Pitoro è stato giudicato troppo difficile. Ed è un peccato perchè si tratta di un percorso splendido, da me frequentato per anni e anni in bicicletta.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Forse Duitama, ma non così difficile. La straordinarietà di quella prestazione fu anche quella del percorso, certo.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

carlo carlo,ieri hai usato parole cortesi nei miei confronti e ti ringrazio.In realtà io definivo noioso il calcio che,mediamente,vedo e non i commentatori,quelli fanno il loro mestiere e come in tutti i mestieri qualcuno è bravo e qualcuno meno,ed anche la solidarietà verso Gattuso la capisco,sono stati colleghi per tanti anni,c’è spirito di corpo.Tanto,per critiche,insinuazioni,pettegolezzi,malignità e quant’altro del settore basta e avanza Fabio Caressa.

Ludwig
Tifoso
ludwig

Evidentemente Montella non è popolare tra i colleghi mentre Gattuso ha estimatori. C’è poi uno strano fenomeno, per cui persone che in campo erano geniali come allenatori o commentatori sono mediocri. Vialli ad esempio mi pare uno di questi.

Carlo
Tifoso
carlo

per dire:
lo so che non si può leggere che “la tragedia di Astori ha liberato un posto per Hugo”, nemmeno scritto così; ma proprio non ci riesco a “piangere”, è più forte di me. Era per dire che “le circostanze, se pur tragiche, hanno scosso anche in altri sensi sensati o no, l’organigramma della nostra rosa di milioni di giovani”. Niente, neanche così.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Tranquillo, Carlo, A me è parso chiaro il senso di quella tua semplice, sintetica e oggettiva osservazione.

Lucido
Ospite
Lucido

Insensibile

Articolo precedenteSerie A, le formazioni di Inter-Cagliari: Borja-Vecino ancora in panchina
Articolo successivoLa giornata viola: il riassunto
CONDIVIDI