Il blog di Ludwigzaller: Scheletro

560



Secondo Ludwigzaller, la Fiorentina di quest’anno è un squadra che soffre di una debolezza strutturale e dell’assenza di pilastri che sorreggano il suo gioco

In uno dei Dialoghi dei morti dello scrittore greco Luciano di Samostasa compaiono due eroi della guerra di Troia: Tersite e Nireo.

L’uno in vita era stato bellissimo, tanto da poter aspirare alla mano di Elena di Troia, l’altro orrendo e deforme. I due ingaggiano una gara di bellezza, ma c’è un fatto: nell’aldilà entrambi sono diventati degli scheletri e appaiono identici.

Nel tardo Medioevo, di nuovo, vediamo imperatori, mercanti e contadini intrecciare tutti insieme una danza, chiamata la danza macabra. Anch’essi sono ridotti allo scheletro e non vi è più alcuna differenza tra loro, ricchi e poveri, potenti e servi condividono la stessa condizione.

Al principio del Rinascimento gli anatomisti, incidendo il corpo, incominciano a dare dello scheletro una immagine opposta, più razionale e meno cupa. Se il corpo è un edificio, lo scheletro ne è la struttura portante, senza lo scheletro le masse muscolari e gli organi sarebbero privi di sostegno e dovrebbero penzolare paradossalmente nel vuoto. I trattati di anatomia ci mostrano quindi per prima cosa lo scheletro e ne enumerano le diverse parti. Si scopre allora che la bellezza e la funzionalità di un corpo dipendono da ciò che è nascosto alla vista.

Ridurre certi moduli di gioco, come il 4-3-3, alla presenza in campo di due ali e di un attaccante è sicuramente possibile. Perché però questo modulo funzioni è indispensabile una struttura scheletrica nascosta e silente. È la struttura formata dai centrocampisti che difendono e attaccano, ostacolano l’avanzata degli avversari e costruiscono, distribuendosi nei vari ruoli del regista davanti alla difesa, delle mezze ali, dei corridori e dei facitori di gioco. Ora è accaduto, e non so esattamente perché, che la Fiorentina di quest’anno sia stata costruita come una sorta di corpo senza le ossa, di edificio senza strutture portanti. L’immagine che talora al contrario suggerisce è quella del celenterato, creatura protetta da uno spesso e impenetrabile guscio, ma fragilissima in sé, come ben sanno i consumatori delle trattorie di mare di molluschi.

Quest’essere fantasmatico sta in piedi, si muove, dà segni di vita, ma la debolezza strutturale che l’affligge è in ogni momento presente e rende il gioco che la squadra produce estemporaneo, confuso, poco creativo, affidato a soluzioni aleatorie. La rosa di cui l’allenatore dispone è stata messa insieme seguendo questo principio, e l’allenatore stesso non possiede la fantasia e la creatività necessarie per cambiare le cose. Non ci rimane altro perciò che affidarci allo spirito combattivo dei Mirallas e dei Biraghi, alla tenacia di Chiesa, ai gol più o meno sporchi che il Cholito sembra si sia deciso a metter dentro. E a quel guscio, degno davvero di una tartaruga o di un paguro, che è la nostra difesa.

di Ludwigzaller

560
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Inseguiremmo quel trottolino all’antica di Nagy. Sarebbe ottima notizia almeno perché ciò significherebbe il ritorno di Pastinaca alla base.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Conte, tra Bonatti e Michele Scotto cerchi un posto anche tu, da trattatista della fisiognomica viola? Se scendi ai calciatori, allora, potresti facilmente essere accusato di lombrosismo.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

La banalità del bene del tifoso vuole che sia sempre accantonato il proprio ego. Vuole che Pioli non sia esonerato per ricevere conforto nelle proprie idee , perchè significherebbe che siamo nelle peste. Vuole che sviluppi anzi trame armoniose e infili partite scintillanti, in modo da essere sbugiardato e godere dei lazzi e cachinni che riceverà. Non si tifa contro Pioli, si tifa per la Fiorentina allenata da Pioli. A che serve poi pretendere orgogliosamente di aver ragione in uno spazio virtuale, se poi la domenica giri rassegnato i corridoi dell’ Ikea dietro tua moglie?

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ma io direi proprio che a voler oggi far fuori Pioli si tifa fortissimamente e piccosamente se medesmi, se la posizione in classifica, in rapporto alle potenzialità, non è tale da consigliarlo, se prospettive di meglio, sul mercato, non vi sono e, infine, se anche il qualsiasi successore dovesse (e non si vede come potrebbe esimersi) ottemperare agli ukase su Pastinaca e Simeino.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Col solito prestito e col solito diritto di riscatto non esercitato il Gabbia può anche venire, per cinque mesi e a concluder nulla.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Mercoledì Gerson ce l’ha messa tutta per anticipare le ferie: colpi e spinte agli avversari anche nelle situazioni più banali, persino in occasione dei falli laterali

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ha assimilato subito lo stile romano Belva. Ahhhhahhhahhhhha. Uno destinato al reddito di cittadinanza.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

E la Calabria, invece, è profondo Nord?

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Sai Scarda io e Belva scherziamo sovente e questo da prima che ci conoscessimo di persona. Poi ci siamo stimati e se può essere, anche più di prima. La Calabria la nomini perché sono nato in Calabria ? Non mi tocca, è stato solo uno scambio divertente di cui rideremo al prossimo simposio che stiamo progettando. Se vorrai venire sarai gradito. Le mele marce ci sono dappertutto dai ghetti alle università.

i'necchi
Ospite
i'necchi

Siete in tanti, mi pare, a volere la testa di Pioli, ma credo rimarreste malissimo se questo avvenisse, o rimarrete malissimo quando avverrà. Non so quali siano i vostri allenatori preferiti, i miei due sono Conte e Klopp, ma anche loro magari il primo anno farebbero 10 punti in più di Pioli, ma già al secondo anno con i DV, Cognigni e Pantaleo e l’entusiasmo conseguente dall’essere circondati da simili fenomeni, manderebbero tutti affanculo e chi s’è visto s’è visto. I dirigenti non hanno ambizione, Pioli neanche, ma il peggio è che se anche l’allenatore ce l’avesse loro gliela farebbero… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Infatti non vogliamo la testa di Pioli,vorremmo che i DV se ne andassero.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Necchi, tu sai sicuramente meglio di me che gli allenatori si sostituiscono a stagione in corso non solo e non tanto per cercarne uno migliore – di solito i migliori non sono a spasso – ma per dare una sterzata alla situazione, per tentare di interrompere il suo precipitare inerziale. In questi casi raramente si cerca un allenatore valido anche per la stagione successiva, perché è difficile trovarlo fra chi è senza occupazione. Si cerca una soluzione ponte, con un allenatore che per vari motivi non abbia aspirazioni a proseguire dopo la fine della stagione. Io credo che le responsabilità… Leggi altro »

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

La testa di Pioli, la mascella di Murelli, i guanciali di Corvino, il doppio mento di Freitas, il naso di Cognignolo, gli occhi di quello che guarda negli occhi gli altri e gli occhi di quello che guarda solo al suo portafoglio, qualora ci fosse la possibilità di infilarci le labbra della Turra, non riusciremo a creare la faccia di un essere umano. Tutti quanti seguano l’esempio illustrissimo del Baglioni.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Semplicemente perfetto NECCHI. Il cancro risiede atrove. Ed è quello che va estirpato con ogni mezzo.

Adoratore marchigiano
Ospite
Adoratore marchigiano

Tutte chiacchiere. S’ avesse un centravanti prolifico come il moltiplicatore di pollici di Scardanelli s’ andrebbe in Europa in carrozza.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Beh si Adoratore, con Batistuta in squadra avremmo sicuramente dei punti in più, non so quanti, ma di sicuro di più. Acquistare un attaccante in grado di risolvere le partite è comunque un modo per accorciare i tempi e mettere rapidamente in campo una squadra vincente. Vedo però che i tifosi dell’Inter non amano Icardi, il classico centravanti fermo come un palo che aspetta i palloni in area e magari segna, certo, ma senza partecipare al gioco.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
ilcontedilautreamont

ieri Icardi ha sfornato assist oltre a tentare una rete alla Maradona.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

I nostri fenomeni tirano alla Maratona, caro Conte.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ma perché dovremmo avere un centravanti diverso da Simeino, avendo dei presidenti come i DV? È un prendere i problemi dal tetto invece che dalle fondamenta.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Parole sante.E non sta fermo come un palo Icardi,si muove per tutta la partita ma finalisticamente,non come il nostro.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Esatto. E perché dovremmo avere un allenatore diverso da Pioli avendo la proprietà che abbiamo?
Tutto è perfettamente coerente partendo dalla proprietà e scendendo al D.S, all’allenatore e ai giocatori che vanno in campo.
Questa per me è anche la scala delle responsabilità.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Esempio perfettamente calzante.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ottobre 2011 Fiorentina-Catania 2-2.Rientrando in Sicilia i tifosi siciliani vengono intercettati in un Autogrill campano da catanzaresi saliti all’uopo da laggiù e ” puniti” per aver pareggiato in rimonta privando i tifosi della Fiorentina con cui il Catanzaro è gemellato di una ( evidentemente ) ineluttabile vittoria..Danni ingenti per milioni,vari feriti tra cui un ragazzo che non camminera’ più,un processo che va per tentato omicidio,la Fiorentina ovviamente di ciò. non sapeva nulla ma noi che ne parliamo a fare se dopo poco meno di dieci anni siamo sempre allo stesso punto?Evidentemente va bene a tutti,mi verrebbe da dire !

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

“Poco prima della partita un pulmino con a bordo gli ultras del Napoli è stato attaccato da un centinaio di supporter dell’Inter, del Varese e del Nizza”, ha ricostruito il questore di Milano, Marcello Cardona in conferenza stampa. “I tifosi nerazzurri hanno colpito con spranghe e bastoni il mezzo dei napoletani, la colonna si è bloccata e immediatamente c’è stato un fuggi fuggi di persone.” Dopo aver cantato “Senti che puzza, scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani”, il Ministro dell’Interno, convocherà i capi delle tifoserie al Viminale. Per digli che? Che spranghe e bastoni sono illegali e quella… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Leggo, sotto la notizia del faccia a faccia tra Prandelli e la sua squadra, sconfitta a Cagliari, alcuni utenti (non so se riconducibili a uno solo, visto il concetto espresso) che osannano quello che, traslando una battuta fulminante del Gatto, è divenuto un licenziato di mestiere, e lo esortano a battere la Fiorentina sabato, per liberarsi di un “crisantemo”. Io non ho mai trovato particolarmente gaio nemmeno Prandelli, ma è soprattutto la logica a perdere di certa tifoseria (mai quella della Fiesole, nei secoli fedele!), la logica alla Bocca degli Abati a smarrirmi… Sperare di perdere per soddisfare il proprio… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Beh certo non facciamo confusione, la stima per Prandelli è un conto, l’incoraggiamento a battere la Fiorentina un altro e non va bene che chi tiene alla Fiorentina cada in questo equivoco.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Mi ripeto: perché nessuno si è lamentato dopo la vittoria a Milano in capo ad una partita orrenda nella quale avevamo fatto 1 tiro in tutto inventando favole tipo :” noi facciamo giocare male gli altri”,quasi esistesse questa realtà,non vedendo/non volendo vedere che il centrocampo non crea niente , le punte sono inesistenti ed i difensori sono esposti a tutto perché i centrocampisti non proteggono nulla ?Perché basta vincere e va tutto bene?Senza squadra si rubacchia una volta e poi il giochino finisce,infatti noi NON vinciamo il 66,6 delle partite,cioè ne vinciamo una su tre che significa una dozzina a… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Caro Gatto, la tua è una domanda razionale, ma il tifo non lo è.
Resta il fatto che hai ragione.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Io pregio il lavoro di Corvino ma affermare che valiamo più del settimo posto (che ancora ieri mattina occupavamo in classifica) per organico è tour de force insostenibile soprattutto per chi non lo pregi: disinvestimenti per decine di milioni, ingaggi bolognesi, Corvino che sbaglia tutto e poi avremmo una rosa che Pioli deprimerebbe al punto da meritare esonero immediato… La politica del seggiolino vuoto in tribuna è pagante, si ha un bel dire.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Per capire le responsabilità di Pioli dovremmo aver assistito alle riunioni dei dirigenti. Non si capisce infatti come questa rosa sia uscita fuori. Di certo Corvino si è fatto attrarre dalla possibilità di ottenere gratis campioni come Gerson e Pjaca, è nel suo stile. Non sappiamo però se Pioli sia stato coinvolto nella scelta, o l’abbia subita. I due casi poi sono diversi: Pjaca è nel ruolo giusto ma sta male, Gerson sta bene ma è nel ruolo sbagliato.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

È come dice Paolotto: Proprietà in primis,DS subito poi,Pioli a seguire,giocatori a concludere.Il menù è completo articolato e soddisfacente.Non per noi tifosi,ma questo è solo un effetto collaterale.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Assurdità. Cori contro i Della Valle per la qualità della squadra messa in campo. Tifo per novanta minuti e poi altri cori alla fine dello stesso tenore.
Come se essere criticati prima e dopo la partita fosse ininfluente al morale complessivo di una squadra. A cui si attribuisce implicitamente un valore scarso.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Criticare chi ha scelto i giocatori sostanzia anche una critica alla qualità dei giocatori scelti, che evidentemente non soddisfano le attese. Sapere di essere oggetto di insoddisfazione certo non aiuta. Anche se può essere di un qualche conforto il costante sostegno per novanta minuti durante una partita che si sta perdendo in casa. Altrove fischiano, quando va bene. Però mi era sembrata più assurda e pregiudizievole per il morale della squadra quella replica “respingente” di Sassuolo, quando i giocatori a fine partita andarono verso i tifosi per festeggiare l’incredibile rimonta negli ultimi minuti dall’1-3 al 3-3. Peraltro, seguirono due vittorie… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Tra un po’ BRUTO verrà ad allenare la Fiorentina, lui sostiene che riesce a fare quello che altri non sono riusciti a fare fino ad ora.
Speriamo che oltre alle cazzole venga con la cazzuola a posare il primo mattone dello stadio. Se poi ci volesse murare qualcuno dentro, potremmo suggerirgli chi.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Di cazzuole e muratori, Pizzu, a Firenze c’è anche troppa abbondanza.
Li vuoi far venire anche di fuori?

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Rettifica doverosa. Pare che Andrea se ne sia andato prima della fine, per mettersi in coda in Comune e consegnare in tempo il progetto esecutivo.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Tanti pareri leggeri. impalpabili ma puzzolosi come quel gas prodotto dalla fermentazione intestinale umana. La “cultura ” vi fa parlare di seggiolini, poltroncine vuote, ma di non affondare sui culi che vi siedono e che o scappano o stanno lì inebetiti senza spiccicare mezza parola. Senza giri di parole un istante dopo il termine del primo tempo, ho espresso un parere, altrettanto un minuto dopo la fine. Aggiungo e chiudo, siamo passati dal sogno/incubo di gasSousa, alla desertificazione della passione umana. un brutto film di Antognoni, scusatemi di Antonioni.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Caro Ludwig, chiedo scusa per le banalità necessarie con le quali ti rispondo. Ma a volte si dimentica che per avere l’acqua calda basta girare la farfalla di color rosso. 1) Non conosco giocar bene o male ma solo risultati positivi o negativi; 2) giudico una presidenza sulla base degli investimenti, delle ambizioni, della presenza illuminante; 3) giudico una dirigenza sulla base dello sfruttamento delle risorse affidategli; 4) giudico un allenatore sulla base dello sfruttamento del materiale umano affidatogli; 5) giudico un calciatore per l’impegno profuso. Rebus sic stantibus, il mio giudizio è irreversibilemente negativo per il punto 2, positivo… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Il primo punto è sfuggente e non misurabile, Scarda, non c’è dubbio. E’ più facile giudicare sulla base di dati quantitativi, vittorie raggiunti, punti fatti, investimenti e ritorni. Sono convinto però che il giocar bene esista, come esiste il cantar bene, lo scrivere bene. Come sai questo dibattito è centrale in campo letterario, laddove Croce è per la bellezza intuibile e non misurabile, mentre gli strutturalisti non sono particolarmente interessati all’aspetto estetico.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Vedi Ludwig, sull’indifferenza degli strutturalisti al giudizio di valore ci sarebbe molto da eccepire: per molti di essi è la densità delle isotopie e la fittezza dei loro incroci a costituire, accertabile, il valore, che per Croce induce invece un immensurabile obmutescere et obticere. Resta che in arte ciò che è brutto è irredimibile, mentre nel calcio se segni perché Hugo cicca l’inverosimile e nulla combini nel resto della partita se non asserragliarti anche in superiorità numerica, hai vinto e nessuno può toglierti i tre punti.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Come sai non sono un critico Scarda, ricordo però che in un suo saggio JaKobson ha scoperto il bello. Ha detto che alla fine di tutte le sue ricerche il problema del bello restava aperto. Io penso che anche nel calcio esista la bellezza del gesto tecnico e della costruzione del gioco, le emozioni, le occasioni da goal e i goal veri e propri. In definita si tratta di uno spettacolo. Lo dimostra anche il fatto che i campioni più ammirati, da Baggio a Antognoni, si esibiscono in gesti tecnici di grande bellezza.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Naturalmente c’è, Ludwig! Ma entra in pregio quando fruttuoso e perché fruttuoso.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Siete unici. Se non ci foste, bisognerebbe inventarvi.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

diventa difficile sostenere che Guccini o DeAndré cantassero bene .. eppure sono la nell’immaginario di tutti ed hanno disegnato un pezzo di cultura italiana.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Essere favorevoli ad un cambio di conduzione tecnica non vuol dire ritenere Pioli il maggior responsabile di un andamento della squadra che trovo deprimente come gioco ancor più che come risultati. Anzi, per me le responsabilità maggiori si trovano salendo di livello in livello sopra a Pioli, partendo ovviamente anche dalle sue. Però, ormai il tran tran è questo, e va interrotto. Mi pare che sia pericoloso fare tutta la seconda metà della stagione su questo registro. Pericoloso per le sorti della squadra, anche se non vedo il rischio di esiti tragici. Pericoloso per la crescita dei più giovani, sui… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Non credo che cambieremo Paolo. Realisticamente, i dirigenti viola non sono orientati in questo senso. Non vogliono pagare un altro tecnico, non sono interessati più di tanto a entrare in Europa Legue. Pensano che Pioli non precipiterà mai in zona retrocessione. E questo a loro basta. C’è poi la vicenda di Mihajlovic a fare da deterrente. Sinisa fu sostituito da Delio Rossi e Rossi fece peggio. Il limbo in cui ci troviamo potrà essere superato solo se si scioglierà il nodo dello stadio. A quel punto si apriranno due strade: o la cessione della società (ma ad un prezzo più… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Certo, io suggerisco l’esonero, ma so bene che non sarò soddisfatto. L’ho già detto che per me Pioli è solidissimo. Infatti dobbiamo imparare a giudicare la cose della Fiorentina distinguendo ciò che è utile per la squadra sul piano sportivo e competitivo (che è ciò che sta a cuore a noi) e ciò che è utile per i proprietari. A questi ultimi importa solo arrivare il prima possibile in fondo al loro tunnel il più sottotraccia possibile, per non avere troppe interferenze. L’esonero di Pioli, per esempio, toglierebbe loro un comodo paravento perché sanno che con chi verrebbe al suo… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Paolotto non credo che Pioli sia minimamente a rischio esonero perché, dal punto di vista della proprietà, fa egregiamente ciò che gli si chiede e nei desiderata, il rendimento della squadra è l’ultima delle priorità. È importante che non gli venga prolungato il contratto per poter coltivare la speranza di vedere un calcio più piacevole l’anno prossimo

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Certo, ho appena risposto a Ludwig proprio in questo senso. Forse prima non mi ero spiegato bene: io non “prevedo” l’esonero di Pioli. Al contrario ne prevedo la conferma – fino a giugno – e proprio per i motivi che tu dici ottimamente. La mia non è una previsione, ma il suggerimento – che verrà sicuramente disatteso – di una opportunità di cambiamento in funzione della situazione sportiva della squadra. Non per risorgere, ma per interrompere l’inerzia che produce un pericoloso avvitamento della situazione. Quanto al rinnovo dopo giugno, si tratta di vedere se questa proprietà arriverà a quella data.… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Quest’anno è un caso specifico. L’unica volta che mi sono divertito è stata in occasione della prima frazione di gioco contro la Samp. Anche un po’ contro l’Inter. Per il resto, sbadigli

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

L’ anno scorso, Pioli ha fatto il suo in una stagione di totale rifondazione, inframmezzata da una tragedia. Anzi, persi per motivi diversi Badelj e Astori, il recupero (obbligato) di Saponara e la risistemazione del centrocampo furono segni di apprezzabile elasticità. Quest’ anno pare tetragono nelle scelte e nelle soluzioni. Si insiste su un sistema di gioco che pare un golf con una manica più lunga dell’ altra, stretto al petto e allungato in fondo e con smagliature qua e là. C’entra la lana, ma c’entra anche chi cuce. O forse sono io che non m’ intendo a vedere un… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Il problema è che se esce Milenkovic entra Laurini… e allora ecco Milenkovic terzino. Vogliamo giocare a 3 fissi? Bene, allora Chiesa fa la fascia a tutto campo… ma così si stanca, e probabilmente non la vuole fare. E se gli fai fare quello che non vuole poi punta i piedi, e non si può fargli puntare i piedi perchè è il reuccio da millanta milioni. Rispolveriamo Diks? Facciamo rientrare Venuti dal prestito agli amici del Lecce? Oppure Gilberto? Tiriamo fuori 10 o 20 milioni per far tornare Piccini? Di Lorenzo dell’Empoli non potrà venire fino a giugno, lo ha… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Il problema è che neanche provi, con le soluzioni alternative. Magari finisce peggio, ma chissà. Sul resto Bayle, meglio chiedere il minimo della pena. Il pressing funziona non con la difesa scollata, ma stringendo gli spazi tra i reparti. Qui rimane una terra di nessuno dove i difensori sono costretti al segno della croce, una volta superata la linea di pressione. E dire che per Pioli il modulo ideale è uno irrealizzabile in natura, non gli si rende un gran servizio.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Eh lo so, ma non ha trovato niente di meglio… che deve fare… Probabilmente passa le notti con la testa fra le mani, lambiccandosi su come mettere in campo 11 cristiani, ma quest’anno non trova la quadra.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Dà più l’ impressione di dormire placido, a dire il vero. E ne ha ben donde, alla corte dei Grandi Demotivatori.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Ed infatti è durata 45′. Parlerei di primo tempo perfetto Pierre, poi siamo calati e la Samp ha pareggiato meritatamente. Condivido l’analisi su Chiesa, gestito un po’ coi piedi da tutti, e per tutti ci tiro dentro anche stampa nazionale e Mancini, non solo staff e dirigenza viola. Si è creato un piccolo mostro da quello che attualmente è solo un discreto progetto di calciatore. Non certo un titolare della nazionale, forse neanche della Fiorentina; accade solo per manifesta inferiorità dei compagni, di reparto (dunque la titolarità) e non (l’arrogarsi il diritto/dovere di risolvere lui le partite). Ribadisco che non… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Comunque, su una cosa concordo con Scards: che alla fine il rischio di tutte queste discussioni è di spostare l’ obiettivo dal vero oggetto del problema. Perchè dare le chiavi di casa a Cognigni, richiamare dalle pensione Corvino, mettere in panca uno come Pioli risponde ad un’ unica strategia, che non è decisa da loro ma di chi lascia il seggiolino vuoto. Sollevazione popolare, civile, cortese, educata, ma basta con queste anime morte.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Sottoscrivo uno. Per ora siamo in due, è lunga arrivare a 40000

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Non siete in due FABRI, rileggiti alcune mie considerazioni recenti, scherzo quasi sempre su tutto, ma alla metà o alla fine di ogni partita mai. Ciao.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Di andarsene, ne hanno più voglia loro di quanta non ne abbiamo noi di mandarli. Ma finché ci rimettono ancora un euro, non se ne vanno. Né possiamo sperare che una sollevazione popolare, ovviamente civile e cortese, possa indurli ad una fiammata di amore e di entusiasmo sportivo, col conseguente riscontro sul piano degli investimenti. Tutto può accadere, meno che questo. Comunque, questa marcia pacifica possiamo farla lo stesso, anche solo come testimonianza. E, forse, almeno un po’ di fretta gliela metteremmo. Io ci sto. Però vorrei che la mobilitazione fosse indirizzata anche verso le istituzioni locali, affinché sorveglino il… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ma intanto io e Fabrizio ci solleviamo, poi si starà a vedere. Almeno non ci potranno considerare complici.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

E se voi siete in due, con me siamo in tre.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Su Pioli, il punto è proprio che puoi prendere Sonetti, puoi prendere Guardiola, ma questa squadra più di così non farà mai, perché ha grossi difetti strutturali che nessun allenatore può colmare. Paolotto si augura l’esonero o le dimissioni proprio per avere la controprova, ma secondo me sarebbe un esonero fine a se stesso. E’ un po’ come quando si chiede l’esordio di Montiel, l’impiego di Sottil o di Vlahovic per avere controprove, o tanto per fare qualcosa. E Pioli ha ragione: 12 mesi fa eravamo a fare gli stessi discorsi per Hagi e per Lo Faso… Per la serie… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Bayle, come diceva sempre un mio collega, il mondo è bello perché è avariato. Potrei smontare pezzo per pezzo il tuo accorato intervento a difesa dell’arboreo immotivatore ma adesso non ne ho né tempo ma soprattutto voglia. Perdere in casa così è deprimente. Povero Pioli al quale hanno tolto Badelj. Il Parma, invece, forte del suo cospicuo fatturato ed elevato monte ingaggi, ieri ha calato l’asso di…Bastoni. Se ci fossero dirigenti capaci come tu invochi, gli farebbero notare che il centrocampo così come concepito, non regge il tridente. Gli farebbero notare che Simeone è una seconda punta che studia da… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Ah… tagli e scambi fa parte del mondo dei sogni, non della dura realtà di giocatori tecnicamente inadeguati. E se Simeone è una seconda punta, dov’è la prima? Thereau? Tutto il resto fa parte del menu apparecchiato fin dall’estate: il centrocampista che non c’è, e che costringe Veretout a giocare fuori ruolo, Biraghi che si accentra perchè i centrocampisti non sono capaci di fare i centrocampisti, con l’ala che rimane larga, il 433 senza terzini, con l’equilibrio sghembo e asimmetrico a cui ha dovuto adeguare una rosa con terzini inadeguati e 3 buoni centrali di difesa. Il pressing viene male… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Sei forte Bayle. Con Fabrizio formate una coppia eccellente e ben assortita. Il Cagliari, per esempio, ci ha dato una lezione di gioco, e non era il Real Madrid. Tagli e aperture non sono nelle corde di gente esperta come Mirallas e Thereau e Gerson non ha i piedi per fare il trequartista? La vera attenuante di Pioli è che Milenkovic deve giocare per acquisire valore e Ugone è l’unico mancino centrale. E il n.10 juventino gioca per contratto anche se ormai è specializzato nell’appoggio orizzontale al compagno più vicino. Con Biraghi e Chiesa esterni a dare equilibrio a centrocampo,… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Tagli e aperture non sono nelle corde di un ex giocatore come Thereau, di uno come Mirallas, che ha dichiarato il suo stupore nel vedere come l’allenatore riesca a prevedere così bene le mosse dell’avversario, di uno che gioca in ciabatte come Gerson.
Milenkovic gioca anche perchè è buono. Le situazioni Chiesa Pjaca Biraghi fanno parte degli ostacoli che l’allenatore ha sulla sua strada; gente che deve giocare un po’ come gli pare, altri che devono giocare per forza, altri ancora che giocano perchè non ci sono alternative migliori.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Probabilmente Belva il piccolo Simeone sembra sempre più destinato a raggiungere il padre. Credo che le dichiarazioni di Pablo senior siano state protezionistiche, più del valore di mercato e di spogliatoio di Correa e Kalinic (oltre che di Vietto, attualmente in prestito), che non del figlio in sé. Ma nel 4-4-2 dell’Atletico, giocando in coppia con Costa o Griezmann, ragionevolmente Simeone potrebbe raggiungere la doppia cifra con irrisoria facilità. Sono calciatori che hanno la non comune dote di far rendere al meglio i propri compagni, e senza perdere nulla dal punto di vista dello score individuale. Per replicare lo stesso… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Pierre, il nostro campionato è ormai segnato e mi riesce difficile prevedere resurrezioni o catastrofi. Però Pioli è avviluppato su sé stesso, incapace di pensare qualcosa di diverso. Credo che questa impotenza sia avvertita anche dai giocatori, che ogni tanto “si mettono in proprio”, come hanno fatto nell’ultimo scorcio della partita di Sassuolo. Oppure vanno avanti alla cieca, pensando di salvarsi l’anima con l’impegno, che effettivamente non manca mai e non è mancato neppure ieri. Continuare così fino alla fine può essere deprimente per tutti. Un cambiamento darebbe una scossa, porterebbe in squadra qualche volto nuovo così da chiarire qualche… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Aggiungo che per primi noi tifosi dopo una partita immonda come Milan-Fiorentina dovremmo dire le stesse cose che diciamo oggi invece di goderci ” il gol del campione “,perché negli sport di squadra se fai schifo ma hai fortuna e vinci la successiva la perdi e noi non siamo alterni,siamo stabilmente penosi.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Nella costruzione della squadra l’allenatore ha un peso, o dovrebbe averlo. Io non so se Corvino si sia imposto e abbia sopraffatto Pioli o se abbiano lavorato insieme. I giocatori che hanno preso (assieme presumo) non sono scadenti ma non formano a mio parere una vera e propria squadra, in particolare (so di ripetermi) il punto debole è il centrocampo, dove dei tre posti liberi due sono occupati da giocatori anomali, con una vocazione da rifinitore o mezza punta. A ciò si aggiunge un gioco elementare, e questo non sarebbe il problema, che però diventa semplicistico.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

C’è modo e modo di prendere i giocatori insieme. A suo tempo, quando Corvino prendeva i giocatori insieme a Prandelli, l’allenatore chiedeva Mutu, Frey, Gilardino ecc., li chiamava al telefono per dire loro di tornare dal babbo, Corvino si faceva dare i milioni da Della Valle e li comprava. Oggi Corvino fa un giro di telefonate con i procuratori, poi chiede a Pioli “li vuoi questo e quest’altro?”, Pioli non dice di no… se di meglio non si può prendiamoci questi… e così li hanno presi insieme… Perché nessun allenatore sano di mente prenderebbe Pjaca o Gerson se ci fossero… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Paolotto, l’azione del gol non era per nulla complicata per i nostri difensori. È stato l’affondamento della Nef Blanche: giornata splendida, mare calmo.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

E’ vero, Scardanelli, l’azione non era complicata, come non sarebbe stato complicato un pulito ed efficace intervento di Hugo, che invece non c’è stato. Però mi pare che i nostri difensori giochino troppo spesso “senza rete” così che, se toppano, non c’è più rimedio. Era successo poco prima a Milenkovic, che ha rimediato sì, ma con un fallo da ammonizione. E’ risuccesso nel secondo tempo con lo stesso Hugo, con la seconda ammonizione e conseguente espulsione. Io mi intendo poco di tattica, ma ho l’impressione che a questi incidenti non sia estraneo il modo di stare in campo della squadra… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Guarda che nel calcio moderno se sei sopra la palla in diagonale e la buchi ti succede come nel “metodo” anni 30: attaccante solo davanti al portiere. Se prendessimo tutti quei rischi non saremmo quarti per gol subiti e Pioli non sarebbe tacciato di attendismo difensivistico. Non può avere tutti i difetti, tutti e i loro contrari…

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

I tre dietro presi uno per uno sono bravi difensori, basta vedere quante situazioni sbrogliano rispetto all’ errore, e Pioli ad attendere non è l’ ultimo arrivato. E’ quando si tratta di partire che è un po’ morire.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Su Byrugee sempre e comunque, avendo peraltro un Hancko dietro, Pioli bestemmia invece da solo: indubbiamente Byrugee è giocatore-feticcio della sua Weltanschauung. Infine: io pregio molto Lafont ma, pur dovendosi attribuire a Hugo il novanta per cento di responsabilità sul gol, dico che il francese mi è piaciuto meno in quell’occadione che quando smanacciò in diagonale a venti metri un pallone che avrebbero bloccato in tre o quattro al mondo (eppur ci furono accuse di brocchismo). L’uscita bassa è come il sorpasso in auto: lo fai o non lo fai. Se lo fai, a tutto gas, senza ritorni, senza rallentamenti,… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

È vero Scardanelli. Diciamo anche che Ugone Nostro è partito clamorosamente in ritardo, quindi l’errore è più evidente, ma nell’occasione del goal ha pasticciato tutto il reparto. Comunque dopo ogni sconfitta ci troviamo sempre a vivisezionare gli errori dell’uno e dell’altro: cosa fuorviante in quanto il problema principale risiede nella conduzione tecnica

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Prendiamo Difra (un genio fra tanto) che col materiale che ha fa pure peggio. Logica da pogrom. Ma io all’Ochrana non abbocco.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Pioli vale quel che vale l’organico: il settimo posto, che ieri mattina avevamo e che magari torneremo ad avere dopo il Genoa. L’altalena di giudizi o di silenzi quando si vince e di ululati quando si perde, sono vani. Allenatori valutati molto migliori di lui stanno, stavano, staranno sotto. Noi abbiamo fatto un tiro in porta a Milano, il Parma ha fatto un tiro in porta ieri, ma in tutti e due i casi Pioli è accusato: non v’è molta logica. Chi lascia il seggiolino vuoto è un gran furbo, visto che ci sono micchi che perciò ce l’hanno non… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ad oggi siamo decimi, quindi secondo il tuo criterio di valore Pioli e l’ organico non stanno rendendo al meglio. Per il resto non leggo nelle interiora degli animali anche se avevo offerto inutilmente l’ osculo al Fato.. Poi per carità, si può risolvere il giudizio di una stagione volta per volta, con la prodezza o con l’ errore individuale, ma ritorna allora la domanda sul milioncino da risparmiare. Sulla poltroncina vuota sedeva uno dei due principali responsabili di questa situazione. Però per gli altri non può valere sempre l’ alibi che non c’era e che se c’era dormivano..

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ieri mattina, come scrivevo, eravamo settimi: dopo mezza giornata l’allenatore è inadeguato. Ma lo era anche ieri mattina, per molti: secondo quali criteri? Ieri ha perso Hugo: il Parma era schiacciato, avrebbe perso nella ripresa. Non pago, si fa buttar fuori dopo venti minuti e vanifica la rimonta. Elogi e peana per la vittoria a Milano non li ho letti, richiesta di licenziamento perché uno stopper incorre nella peggior giornata della carriera sì. Tanto, se contro il Genoa torniamo settimi Pioli non avrà merito. È il giochino del seggiolino: e funziona! Funziona!

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Scardanelli il Parma era schiacciato per sua scelta, ha giocato al gatto col topo coi nostri. Ormai tutti hanno capito che il tic toc difensori-portiere si fa nella speranza di allungare la squadra avversaria per trovare varchi. E si chiudono per non regalare profondità a Chiesa. E i nostri invece vanno a sbattere contro il muro

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

La scelta di chi è inferiore e il gatto non lo è al topo. Ma avevano previsto la bourde (per dirla con la mia sfuggente manicure di Digione) di Hugo, ovviamente…

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

È la loro organizzazione che li ha resi gatto. Ci hanno permesso di arrivare facilmente al limite della loro area per precisa scelta tattica. Conoscono le caratteristiche dei nostri attaccanti che per esprimersi, hanno bisogno di spazi in verticale. Non è stato Parma 1 Ugone Nostro 0. È stato D’Aversa (nome che mi, ricorda un buon Moscato piemontese di una quindicina di anni fa, @ PIZZU lo conosci?) 1 Pioli 0

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Cantine di Santa Maria Laversa nell’oltre Po Pavese. Niente moscati @ BELVA, solo ottimi champenois o che dir si voglia Metodo Classico, famosissimo il Testa Rossa che veniva sbicchierato sugli aerei Alitalia. I loro vitigni sfornavano le “basi” o i mosti per alcuni dei migliori champagne transalpini. L’azienda non esiste più, erano tra i miei fornitori più prestigiosi. Quella zona è altresì famosa per delle ottime bonarde, un vino rosso frizzante leggermente amabile, ma che niente ha a che fare con il lambrusco.

jordan
Ospite
jordan

Perchè se Hugo non avesse fatto quel buco e si fosse ottenuto un meraviglioso 0-0 casalingo col Parma sarebbe cambiato qualcosa? Niente, son dieci partite che si fa ……., anzi è un anno e mezzo che non si riesce ad esprimere un gioco decente, logico, a presentare una squadra che si muove da squadra in campo, che faccia vedere che dietro c’è una guida tecnica. E’ colpa dei giocatori? io dico di no, e nemmeno del magazziniere.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Assolutamente esatto Jordan

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Con lo stesso metro si potrebbe dire che a Milano ha vinto Lafont. Mica che il copione era più favorevole per una squadra femmina come la nostra, rispetto a ieri: Sonetti non avrebbe potuto far di peggio. Chiamato a gestire la partita, il poveretto non dà l’ idea di raccapezzarsi. Ah certo, ma vuoi mettere con quei caproni? Il giochino del seggiolino funziona eccome, i primi a dirlo sono i dipendenti in panciolle.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Con lo stesso metro le vittorie sono vere quanto le sconfitte, Uno. Ma qui è sempre sconfitta, per taluni.

jordan
Ospite
jordan

Sì perchè che si vinca (di rado) o che si perda (più spesso) c’è sempre una costante, si gioca di ……

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Un corvo nero negativo per sè e per gli altri aveva annunciato fulgide vittorie inconsapevole che senza sapere ogni orizzonte è precluso.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Non so a chi ti riferisci. Io a te e dico che due su tre ne avevo previste. I corvi sono quelli che prevedono solo sconfitte e di quelle gioiscono per meschine rivalse personali.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Quì di meschino ci sono solo le tue maniere.
Tutti sappiamo della volontà assoluta della proprietà di non spendere ma con questi identici attori (i calciatori) e con una diversa regia i risultati potrebbero essere molto ma molto diversi e migliori. Non ne avremo mai la controprova ma abbiamo 15/16 giocatori di varie nazionali (dato di fatto inconfutabile) praticamente un totale che trovi nelle migliori squadre di Champions League.
Sono solo squadre più fortunate di noi?
Corvo (menagramo) è colui che prevede vittorie ad iosa così inimicandosi il divino fato.
Come ben vedi ho risposto primariamente a te.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Le maniere sono le tue, anche adesso come cronologia comprova. E se ne indovino due su tre e la terza non viene per un via di un singolo, non solo villanzone ma falso è chi mi offende. E speriamo che Prandelli non ti dia un’altra gioia.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

False erano le tue previsioni di quattro vittorie consecutive. Arrampicati pure sugli specchi. I fatti sono fatti non chiacchiere.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

False sono le tue previsioni di quattro fiammeggianti vittorie. Quì di fiammeggiante c’è solo la tua coda di paglia. Puoi pure arrampicarti sugli specchi. I fatti sono fatti non chiacchere.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Indubbiamente non abbiamo vinto la terza e solo perché io avevo previsto che l’avremmo vinta, non per altro… come afferma chi sosteneva che sbagliavo su tutte (i fatti sono fatti, sì) prevedendo invece lui solo sconfitte (col fine di ottenere solo vittorie, ovviamente…). Lo specchio l’hai sfondato, purtroppo, premendo troppo, per giunta con due post al posto di uno.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Esattamente (per la vittoria non conseguita).
Lo specchio lo hai rotto tu guardandotici stamattina.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Scarda se anzichè considerare il risultato guardi al gioco, ti rendi facilmente conto che la Fiorentina ha giocato male in entrambi i casi, in un caso ha avuto più fortuna, nell’altro ne ha avuta di meno. Alla fine abbiamo fatto in due partite 3 punti, media di 1,5 punti a partita che rispecchia più o meno il nostro valore (1,388 è la nostra media da inizio anno). E’ una media molto bassa che su 38 partite significa 50 punti, se non sbaglio il conto. In sintesi per adesso la salvezza non è discussione, ma se si continua così faremo meno… Leggi altro »

jordan
Ospite
jordan

Non è colpa di Hugo se la Fiorentina non ha uno schema decente di gioco, se i centrocampisti portan palla senza saper cosa farsene perchè ognuno sta fermo o si muove a cazzo di cane senza un minimo di logica. Gli allenamenti devono esser fatti a butta la palla in mezzo e giocate, o almeno così si deduce dai risultati. Non mi interessa se c’è di peggio o c’è chi fa apparentemente peggio, PIoli non ha dato uno straccio di gioco a questa squadra ed è un anno e mezzo che c’è, Decisamente troppo per il mio spirito di sopportazione.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Che sia stato sincero o meno, Pioli, quando ha detto che la rosa è stata creata col suo gradimento, se ne è assunta la responsabilità. Quindi appare spiacevole che dopo le sconfitte egli insista tanto sugli errori individuali. Evidentemente, ha espresso il proprio gradimento su giocatori che non lo meritavano. Lo sta dicendo lui stesso. Se è doveroso che un professionista serio, quale sicuramente è Pioli, si senta parte della strategia aziendale ed eviti atteggiamenti di pubblico dissenso, poi però deve essere conseguente. Non può pensare che qualcuno lo scusi perché lui la pensava diversamente, ma non avrebbe potuto esprimersi… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Pioli sta lì ed è pagato per prendere gli schiaffi. Di certo gode di buona stampa e è benvoluto dai suoi colleghi

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Tutte cose giuste, Belvaromana, che dovrebbero far riflettere chi gli dà gli schiaffi.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

D’ Aversa ieri sera gli voleva un mondo di bene.

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Lo spirito di solidarietà potrebbe indurci a stare dalla parte di chi prende gli schiaffi se questa non fosse stata una sua precisa scelta. Pioli ha trovato convenienza a mettersi consapevolmente in quella posizione, ed ora accetti anche la conseguente sconvenienza.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Eppure non ci sono tante alternative alla condotta di Pioli: fa rilevare le magagne dei dirigenti con dichiarazioni periodiche con le quali chiede rinforzi, ma allo stesso tempo cerca di non deprimere i giocatori in rosa agli occhi del pubblico dando il suo formale gradimento. Ne loda l’impegno ma sottolinea gli errori, che sono peraltro sotto gli occhi di tutti. Insomma, tira avanti la baracca. Se l’alternativa dovrebbero essere le dimissioni, allora bisognava prendere Conte. Se l’alternativa dovrebbe essere la proclamazione quotidiana della scarsità del materiale a disposizione allora bisognava confermare Sousa.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Credo Bayle che anche Pjaca abbia una qualche esperienza di Champions: non credo che con questo rendimento possa insegnare nulla a nessuno. Lasciamo le medaglie negli armadi, valutiamo il campo. Pacifico che la squadra sia stata assemblata male. Ma pur con questo difetto d’ origine, a tuo parere Pioli per la parte di sua competenza sta facendo un buon lavoro? Pur nei limiti tecnici, sta tirando fuori il massimo dai giocatori? Non esiste un’ identità, ma anche solo un’ idea razionale di gioco, un equilibrio minimo: possibile che sia colpa solo dei cani ubriachi sguinzagliati per il campo? Per buttare… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Non solo penso questo, penso pure che chiunque altro non potrebbe fare meglio. Forse in pochi farebbero peggio, va bene, ma nessun altro farebbe meglio, men che meno qualche guru della panchina o qualche emergente rampante. Con un altro contesto magari altri allenatori sarebbero più bravi: un presidente grintoso, un direttore competente permetterebbero ad un allenatore di polso di prendere Chiesa e Simeone in un angolo a brutto muso, sbattere fuori Pjaca e promettere a Biraghi la panchina se non impara a difendere decentemente nel giro di 3 mesi. Poi ovviamente devono arrivare anche i rinforzi, perchè nel momento in… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Per meglio chiarire il senso della partita di ieri occorre precisare che a) il rigore non c’era, e bene ha fatto l’arbitro a non darlo, contraddicendo una sua decisione di qualche settimana fa, errata, presa proprio col Parma; b) già prima di subire il goal la Fiorentina, pur potendo vantare un possesso palla assoluto aveva giocato tutt’altro che bene, risultando velleitaria e soporifera. E valga il vero: stavo per scrivere un commento assolutamente negativo su quanto accaduto in campo già prima che il Parma passasse in vantaggio. c) Non tutte le colpe sono del difensore se la squadra si fa… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Noble Member
Paolotto

Vitor Hugo ha avuto una giornata infelice, e non è neppure la prima, ma certo che spesso i nostri difensori si trovano da soli a gestire situazioni complicate, e non sono mica Beckenbauer o Passarella. Nell’uno contro uno in campo aperto il rischio è elevato.
Non ci sono idee, schemi, se non banali ed elementari.
Questa squadra non ha un pensiero di gioco. Del resto è difficile che possa averlo dal momento che essa stessa è nata senza essere stata pensata.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ancelotti peggio di Sarri sia in Champions sia in campionato, ma verso di lui nessuna polemica come quelle avventate contro Sarri secondo di un soffio e soccombente solo dinanzi al grande Real in coppa.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Approfitto per salutare anche Carlo, ricordando che ha trovato conferma la sua idea secondo la quale Chiesa rende di più se impiegato a destra. Stessa considerazione ho letto in un editoriale di Bucchioni, quindi penso che Bucchioni sia Carlo.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Non ho timore di passare per montelliano, se dico che il caso di Gattuso è paradigmatico. Si tratta di un dirigente (calcistico, ma la cosa accade anche in altri campi), che definisce il proprio diretto superiore (Gattuso allenava le giovanili) un incompetente, incapace di mettere in campo la squadra, avendo in primo luogo sbagliato la preparazione. Il tutto allo scopo di prenderne il posto. Gattuso inoltre persegue lo scopo trovando un appoggio in un dirigente amico e conterraneo, Mirabelli. Ma poi Mirabelli e Fassone vengono licenziati, il suo Milan va peggio di quello di Montella e lui si trova a… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Invito a rileggere quanto scritto nel post, senza uno scheletro l’essere animato, umano e non, non può vivere, ma lo stesso vale anche per una squadra di calcio, ed è ciò che ci manca. Investire in un altro attaccante continuando con lo stesso centrocampo è mossa suicida.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Prima o poi ci arriveremo ad essere lo scheletro: venderanno tutti, Milenkovic, Pezzella, Lafont, Biraghi, Simeone, Chiesa, Veretout, etc. E’ questione di lepidotteri prima e di batteri anaerobici poi. Per il momento godiamoci questo bel profumo di cadaverina.

Deyna
Tifoso
Deyna

Certo, ripensandoci, il DV minore che per non affrontare i fischi abbandona lo stadio poco prima della fine lasciando Antognoni con la poltroncina desolatamente vuota accanto, è un’immagine di una tristezza infinita.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Direi piuttosto che è quella seggiolina vuota accanto all’ Antognoni dallo sguardo spento ed assente ad essere l’ epitaffio di una partita, di una stagione, di una proprietà.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Mi domando Bayle se quel milioncino che prende quel povero cristo in panca non sarebbe meglio darlo ai bimbi poveri che almeno renderebbe qualcuno più felice di quanto riesca il nostro. Perchè se più di questo non gli si può chiedere visto il materiale a disposizione, tanto vale promuovere uno qualsiasi dalle giovanili, già stipendiato. Ora io non chiedo che Pioli trasformi in armoniose protuberanze i piedi scaleni di taluni, anche se in quel milioncino dovrebbe rientrare almeno il tentativo. Però questa insistenza (peraltro reiterata) sugli errori tecnici dei giocatori ha il sapore troppo facile dello scaricabarile che almeno il… Leggi altro »

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Stai all’occhio UNO che ti potresti beccare una denuncia dagli animalisti per vilipendio degli asini, come ti salta in mente di paragonare i miei adorati ciuchi a quei quattro sgangherati che maltrattano quella roba rotonda a cui menano pedate infami ? Ricordati che chi somaro frequenta somaro diventa !

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Questa insistenza sugli errori tecnici ha il sapore della realtà. E con gennaio alle porte, ha il sapore di ricordare a chi c’era ciò che lui ha probabilmente detto a quelle riunioni preparatorie di mercato di cui ha parlato alla vigilia. Che poi doppiavano quello che lui disse pubblicamente alla fine di maggio, e che ripetè, tanto per dire, quando ad agosto gli chiesero se gli avrebbe fatto schifo avere in squadra un regista di centrocampo. Insomma… se approva e promuove gli acquisti fatti, allora è come minimo corresponsabile, se non proprio complice, se non proprio pappa e ciccia con… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Debbo dire Bayle che Pioli è abbastanza onesto nel fare le analisi delle partite, certo insiste sugli errori dei giocatori più che sui suoi, ma senza forzare la mano. Non chiama insomma i giocatori incapaci o peggio come fanno altri come Gattuso o Sousa, al solo scopo di pararsi le spalle. Insomma Pioli, lo sappiamo, è una persona corretta. Il che non basta, a farne un allenatore con tutti i crismi purtroppo.

i'necchi
Ospite
i'necchi

Caro uno, perché secondo te un anno e mezzo fa, un allenatore motivato e gasato come Di Francesco ha rifiutato mentre uno tranquillo e pacato come Pioli (bravissima persona sia chiaro) praticamente uno yesman ha accettato? Le motivazioni devono venire dall’alto, altrimenti è tutto inutile.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Oddio, con materiale mooolto superiore il motivato e gasato Difea sta riuscendo a far peggio.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Associare ad una rosa non eccelsa un allenatore di scarsa fantasia può essere mossa suicida, prima di tutto per lo spettacolo e il divertimento. Ci sono però altre combinazioni possibili, c’è chi ad esempio affida ad allenatori mediocri una rosa eccelsa (ed allora tocca ai solisti divertire, vedi Allegri), ma si può anche (vedi l’Empoli di Sarri) mettere in mano a un allenatore innovativo una rosa di basso livello, nella speranza che pur senza strafare offra momenti sporadici di bel gioco.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Vitor Hugo non è un mostro o un abominio di giocatore,e’ uno che ha sbagliato un paio di interventi essenzialmente per presupponenza,la squadra invece è nel complesso modesta che più non si può e guidata che peggio non si può.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Il problema è che sbaglia quasi a ogni partita e tutte le volte ci segnano.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Altro problema è che Chiesa e Simeone e Pjaca non segnano mai quindi anche loro sbagliano ogni volta,i centrocampisti , tanto per dar loro un nome, non imbroccano un filtrante preciso che mandi l’attaccante al tiro mai quindi sbagliano anche loro,magari fosse solo Hugo,magari!

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Purtroppo sono stati errori gravi e decisivi. Sono d’accordo che sia un valente difensore.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Il Conte di Lautréamont

Fiorentina-Parma, al confronto di Inter-Napoli che sto vedendo in questo momento, è stato come assistere alla decomposizione di un cadavere assediato dalle larve di Calliphora vomitoria. I due becchini ce l’hanno fatta. Rimane ora chiudere il sepolcro con la colata dello stadio.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Siamo una Società senza cuore e senza anima. Lo sguardo assente e spento di Antognoni in tribuna a certificarlo.

Con una squadra di onesti giocatori chiamati solo a timbrare il cartellino.
Potrebbero fare molto di più se saputi motivare come si conviene in Serie A.

Thor
Ospite
Thor

Vitor Hugo ha sbagliato certamente, ma a volte capita. Però con un attaccante vero oggi avremmo vinto facile,

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Certo, come centravanti abbiamo il nulla.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Io mi ………. come un mandrillo quando leggo le dichiarazioni di due casari che dicono di avere violato uno dei campi… Di che ….. di campo parlano ? La fiorentina oggi vale poco sia come squadra che come immagine, e che gli avversari si ficchino bene in testa che poco siamo e poco valiamo, quindi se vinceranno devono smetterla di autoincensarsi, hanno vinto contro una squadra da centroclassifica in giù, non prendiamoci per il fondelli Sepe a D’Aversa o come vi chiamate ! Andreino oggi che scappa prima della fine dimostra quanto sia pusillanime, degli altri dirigenti aspetto ancora che… Leggi altro »

Zemanviola
Ospite
Zemanviola

…CONTE…ho passato queste feste all’insegna dell’ittiologia e dunque mi sento preparato…ti informo che ciò che auspichi è del tutto inutile…i piranha non si cibano di letame… e dunque tornerebbero comunque per mangiare loro le briciole che restano…Buone Feste a tutti.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Ciao Zeman, se non ricordo male avevamo anche stabilito di fare il blog assieme. Ma poi sei sparito e ho ipotizzato che tu fossi rimasti chiuso in qualche supermercato dalle parti di Alessandria. Che dire? Ti auguro anch’io buone feste. I tuoi post come sai mi piacciono molto, non amo molto quelli in cui si parla di te senza che tu sia presente, perché mi sembrano assurdi. .

Articolo precedentePAGELLE A CONFRONTO: Lafont e Milenkovic su tutti, poi Chiesa
Articolo successivoAnna Astori, la mamma: “Non cerco colpevoli, vorrei solo la verità”
CONDIVIDI