Bologna, Indagine per tentata estorsione

1



La Procura e il nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza di Bologna indagano per tentata estorsione dopo una denuncia presentata dall’amministratore delegato del Bologna calcio Claudio Fenucci contro Giorgio Rosa, agente che procacciava gli sponsor del club per conto di Innova, società che aveva un contratto nel settore commerciale con i rossoblù. Fenucci, in sintesi, sostiene che Rosa avrebbe chiesto a più riprese denaro non dovuto, circa 20mila euro, e lo avrebbe fatto, secondo la denuncia, minacciando un danno di immagine e di reputazione. Secondo quanto riportato da quotidiani locali, Rosa è indagato sulla base di queste accuse e nei prossimi giorni sarà interrogato dagli inquirenti, coordinati dal pm Roberto Ceroni. Secondo il Bologna, Rosa, dipendente di Innova, avrebbe dovuto chiedere i corrispettivi per le commissioni alla sua azienda e non al club. “Accuse del tutto false”, secondo l’agente, interpellato dai quotidiani. Lo riporta l’Ansa.