Bologna, spavento per De Maio: in dubbio con i viola. A parte Poli, Maietta in gruppo

4



Ieri il Bologna si è allenato a Casteldebole in vista della sfida di sabato prossimo (ore 18) contro la Fiorentina. Spavento per Sebastian De Maio, ma alla fine non dovrebbe essere niente di grave. Il gruppo ha sostenuto alcuni esercizi atletici. Poi una partitella a campo ridotto. A un certo punto De Maio si è toccato il retro della coscia destra, ha avuto un breve colloquio con lo staff medico rossoblù e alla fine è uscito dal campo. La società ha comunicato che si tratta di una «interruzione anticipata a scopo precauzionale», niente allarmi. Ma in queste ore bisognerà valutare ed escludere eventuali problemi per il difensore.

Oggi, infatti, De Maio sosterrà i controlli necessari. Terapie per Keita, Torosidis e Falletti. La squadra ha lavorato molto sui possessi palla, in fase offensiva e propositiva. Qualche partitella di calcio-tennis, prima di chiudere la sessione. A parte si è allenato anche Andrea Poli, che ha fatto corsa ed esercizi senza forzare troppo e senza fare le partitelle. Maietta in gruppo. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

Commenta la notizia

4 Commenti on "Bologna, spavento per De Maio: in dubbio con i viola. A parte Poli, Maietta in gruppo"

avatar
ultimi più vecchi più votati
Albe47
Ospite
Member

Se manca De MAio è sicuramente un grosso vantaggio……per Il Bologna

Winston
Ospite
Member

Quando ho letto spavento per DeMaio ho pensato che ne avessero annunciato il ritorno.

RAGIONIERE 56
Ospite
Member

Se il Bologna è preoccupatissimo per l’assemza di De Maio che l’anno scorso a Firenze non ha quasi mai giocato, le speranze di un risultato positivo per sabato aumentano a dismisura.

maurinho
Ospite
Member

ho visto giocare il Bologna col Napoli e ti assicuro che il risultato è bugiardo. San Reina ha salvato il ciuccio in due o tre occasioni poi segnato il gol il Bologna si è liquefatto. ma Verde e Destro li davanti sono pericolosi.

Articolo precedenteChe piede Veretout: Corvino punta tanto sul franco tiratore
Articolo successivoPioli, abbondanza e primo turnover: la Fiorentina al primo trittico stagionale
CONDIVIDI