Borghi: “Fiorentina, contava solo risultato. Il tridente è tanta roba, manca un mediano”

4



Il giornalista dice la sua sulla squadra viola dopo aver commentato in diretta Chievo-Fiorentina

Stefano Borghi, giornalista di Dazn che ieri ha commentato Chievo-Fiorentina, ha parlato così ai microfoni di Radio Bruno: “Partita folle e spettacolare. Magari fossero tutte così, magari con un po’ più di logica. Il gol annullato a Giaccherini a stretti termini di regolamento è da annullare, però si parla di una finezza, soprattutto se non si vanno a rivedere al Var episodi ben più lampanti. A marzo, comunque, la regola sull’ingresso in area prima del rinvio del portiere verrà messa al vaglio e probabilmente sarà cambiata dall’International Board”.

Fiorentina? Contava solo il risultato: i viola dovevano vincere per i turno interessante di campionato che vedeva le avversarie impegnate in scontri difficili e perché bisognava tornare alla vittoria. Con i tre punti si riaprono prospettive europee. Il tridente, tra l’altro, è tanta roba. Funziona e Pioli ha trovato la giusta collocazione a Muriel che non può fare l’esterno puro. Se gioca così, da mezza punta, quasi trequartista, può esprimersi al meglio. Tant’è vero che i viola hanno segnato 7 gol in 2 partite. Il problema è che ne ha presi sei”.

“La difesa sta balbettando, soprattutto in Vitor Hugo, ma anche Pezzella domenica ha vissuto una giornata no. Credo però che dipenda anche dalla mancanza di un mediano davanti alla difesa. E’ comprensibilissima l’intenzione di Pioli di riportare Veretout nel ruolo di mezzala, perché è il suo ruolo naturale. Norgaard non è però ancora maturo per interpretare il ruolo e Edimilson alterna cosa buone a cose pessime, come farsi buttar fuori dopo mezz’ora. Non mi stupiscono le mosse di mercato della Fiorentina in quella posizione come Obiang e Gagliardini. Secondo me servirebbe un Diawara del Napoli”. 

Simeone? Io sono uno di quelli che lo sostengono: sta vivendo un periodo difficile, ma sul 2-0 viola è stato molto bravo a scappare con i tempi giusti ed essere lucido nella rifinitura per Benassi. Secondo me Giovanni potrà giovare dell’arrivo di Muriel, come già ne ha beneficiato Chiesa. Quando si sbloccherà tornerà ad essere un giocatore di livello apprezzabile. Dove può arrivare la Fiorentina? Secondo me bisogna aspettare ancora 9 o 10 partite per valutare al meglio questa squadra. Primo perché è una squadra giovane, secondo perché la lotta per entrare in Europa sarà aperta, lunga ed estenuante. L’importante per le prossime 10 è crescere e rimanere nel treno”.

4
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Alebg
Ospite
Alebg

Quindi cosa farà il National Board, caro Sig. Borghi?
Autorizzera’ gli attaccanti a stare in area intercettando o ostruendo la rimessa dal fondo?
Ieri la telecronaca pareva amatoriale.

Sugosa Plusvalenza
Ospite
Sugosa Plusvalenza

Conta solo la PLUSVALENZA

TyrionLannister17
Tifoso
Tyrion Lannister

Si soffre a bestia nel mezzo,sopratutto negli ultimi 20 minuti perché non abbiamo incontristi di “professione” e perchè Pioli si ostina a giocare a tre nel mezzo come e comunque….. cosi era l’anno scorso così e adesso…..con Muriel, .a differenza di prima, però quando sui nostri rilanci gli avversari toppano sono del gatto!!!!! Se sei il Chievo ne toppi una si e una no (ieri potevano segnarne altre 3) se sei la giufemerda non ne toppi nemmeno una e del gatto siamo noi

ClaudiodaSasso
Tifoso
claudiodasasso

Visto allora che il mediano non c’è, cosa si può fare? Cambiare modulo, per esempio? Perché se no continuiamo a sprecare partite, come già é stato sprecato l’intero girone di andata eccetto 4 o 5 partite. L’allenatore deve fare con quel che ha e cercare il modulo adatto alla rosa e non il contrario. Riuscirà a capirlo il nostro tecnico

FORZA STEFANO, FORZA RAGAZZI, FORZA VIOLA SEMPRE (cit. Sinapsilondon)

Articolo precedenteObiettivi, per Marko Rog al Siviglia manca solo l’ufficialità
Articolo successivoPedullà: “Mercato in entrata chiuso? Possibile, ma occhio alle ultime ore. In uscita…”
CONDIVIDI