Brasile, Partizan… inizia il mercato di Corvino. Riflessione sul giro di punte: dare fiducia o no a Babacar?

38



Inizia con Vitor Hugo il mercato estivo della Fiorentina. Un brasiliano di esperienza (26 anni), tutto da scoprire: lo conoscono bene in Sudamerica, da valutare come al solito l’impatto con il calcio europeo e soprattutto italiano. Un nome che ha già diviso i tifosi, in attesa di risposte dal campo, ma che comunque ha una sua logica. Serve rinforzare la difesa con potenziali titolari, in quest’ottica l’arrivo di un centrale è un buon segnale. A breve sarà ufficializzato anche Nikola Milenkovic, classe ’97 giovane promessa del Partizan. Altro centrale, che farà reparto con Davide Astori. Buona base per iniziare un’estate all’insegna della mezza rivoluzione.

Brasile e Partizan, parte così il mercato di Corvino. L’anno scorso l’arrivo tardivo e la scelta (poi non del tutto indovinata) di tenere i big e inserire ‘solo’ buone riserve; adesso la volontà di cambiare molto di un ciclo tecnico considerato a fine corsa, con possibilità di monetizzare. Ma anche la necessità di comprare giocatori di un certo livello. Ecco perché molto dipenderà dalle capacità di Corvino, di vendere bene e comprare altrettanto bene. Capendo poi quanto i Della Valle vorranno reinvestire dei soldi incassati, fermo restando che il noto ‘buco di bilancio’ è stato praticamente azzerato – lo dicono i numeri e i diretti interessati. Insomma, la possibilità di cambiare prospettive rispetto a quanto fatto dopo le cessioni di Cuadrado, Savic e Alonso. Vitor Hugo e Nikola Milenkovic, da Brasile e Partizan. Filo diretto per Corvino tra Sudamerica e Serbia, così come in passato: nel suo primo ciclo viola dal Brasile arrivarono Romulo, Neto, Jefferson, più il brasiliano Felipe Melo dall’Almeria; dal Partizan Gulan, Jovetic, Ljajic e Nastasic. Con Vidic che sfumò per un pelo.

Corvino riparte da qui. E da Stefano Pioli. Un allenatore scelto dal dg viola, dopo il rapporto complicato con Paulo Sousa. La volontà di condividere le diverse operazioni, in base allo stile di gioco dell’ex Inter, anche se a coordinare il tutto sarà come sempre il direttore generale. E senz’altro giocatori arrivati la scorsa estate – da Diks a Dragowski, da Maxi Olivera a Cristoforo, fino a Ianis Hagi – potrebbero avere altra considerazione ad inizio della nuova stagione. Magari inseriti in un ruolo tattico diverso o con fiducia rinnovata. A proposito di Pioli, dopo il blitz a Parma per la partita della Primavera viola, potrebbe arrivare oggi o domani a Firenze, per iniziare ufficialmente la nuova avventura in viola.

Tra i temi da discutere, anche l’attacco. Kalinic in partenza dopo il no alla Cina di gennaio, anche se qui bisognerà capire a quali cifre, visto che probabilmente il croato non rappresenta la priorità né per i club italiani, né per quelli esteri. 30-35 milioni la richiesta viola, al di sotto della clausola che fu messa mesi fa (da 50 milioni). Ma chi sborserà questi soldi? E quando? Probabile che si possa andare con tempi non brevissimi, e che a muoversi debbano essere prima altri big europei (da Aubameyang a Griezmann, da Lacazette ad Aguero, da Belotti a Morata), per innescare il giro di attaccanti ‘pesanti’. E di milioni.

E poi c’è Babacar: che fare con il senegalese? Dargli totale fiducia, o affiancargli un’altra volta un profilo ingombrante, giovane o esperto che sia? Quello che partirà potrebbe essere il quarto anno di fila in prima squadra viola per Baba, mai realmente titolare o in seria competizione per un posto. Prima Gomez, poi Kalinic, sempre spalla o ‘ombra’ di qualcuno. 9 gol in 28 gare con Montella, 7 reti in 24 partite con il primo Sousa, mentre quest’anno 14 gol in 31 presenze (18 da titolare). Una media gol alta, una rete ogni 126′ giocati; atteggiamento cambiato negli ultimi mesi (con i complimenti di Sousa, che poi lo mandava comunque spesso in panchina), ma anche limiti ancora da superare.

Diversi i profili valutati per l’attacco viola, da Simeone a Muriel, da Pavoletti a Nestorovski, fino a giovani come Grot e Augustin. Certo che un investimento importante porterebbe Babacar ad essere ancora una volta in discussione, anche perché l’idea di gioco di Pioli prevede – così come Sousa e a tratti Montella – un’unica punta, tra 4-3-3 e 4-2-3-1. C’è chi considera Babacar pronto per avere una chance da titolare viola (sulla carta), chi invece lo giudica non adatto per una Fiorentina che vuole davvero tornare in Europa. E lui, Baba, ha sempre ribadito l’amore per Firenze. Ma anche la voglia di giocare titolare, di avere fiducia, e non fare più – a prescindere – l’ombra di qualcuno. L’arrivo di Pioli potrà servire anche a risolvere questa riflessione, a prendere una decisione e magari a far coesistere Babacar (che ha il secondo ingaggio più alto del gruppo viola, circa 1,4 milioni) e il nuovo attaccante che andrà a sostituire Kalinic. Una competizione aperta, senza gerarchie. Magari un tandem a due punte. Oppure una scelta netta, tra Baba e non Baba.

38
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
andrea
Ospite
andrea

babacar va bene per la panchina; come titolare ci vuole altro

marco mugello
Ospite
marco mugello

Certo, come titolare ci vuole Higuain… alla Juve gli dai Berna, ci danno Higuain, Dibala e 100 milioni che i DV metteranno generosamente tutti nella viola… Sinceramente a tutt’oggi non ho sentito una critica calcistica a Baba… insomma segna poco? non ha tiro? Non ha scatto? Non ha dribling? Non ha elusione, non ha passaggio? Di testa è una schiappa? Grezzo che vuol dire se la butta dentro? Molle che vuol dire, se la butta dentro? Muller toccava due palle a partita, due goal… Riva toccava quattro palle a partita, due goal… lo stesso Batistuta non è che facesse ceselli… Leggi altro »

Potini
Tifoso
Potini

Accomunare Baba ai nomi che hai fatto è un insulto al calcio.

claudio
Ospite
claudio

Ma quante cazzate scrivono. RIcordo che per il solo JOVETIC corvino spese 8 milioni di 10 anni fa!
Facile acquistare giocatori bravi (ma prese anche gente come GULAN e ROMULOO) quando hai soldi.

Corvino sono anni che non prende dei giocatori validi. E’ sono pessimista per il futuro.
Perche nessuno dice che sto HUGO a 26 anni non ha fatto due anni consecutivo nella stessa squadra.

marco mugello
Ospite
marco mugello

E’ un coglione, abbiamo capito, fa schifo al piffero ed è anche strabico…però in serie A da quando era 16enne ha fatto un goal ogni partita e mezzo.. quindi se non fosse strabico,
coglione e non facesse schifo segnerebbe due goal a partita….questo ha segnato per minuti giocati, dall’inizio della carriera in A , il doppio di Insigne, il triplo di Pavoletti…. c’è qualche rotella che non funziona bene…

francesca
Ospite
francesca

Come si buttano i pochi denari alla Fiorentina.Babacar ha uno stipendio lordo di 3 milioni quasi come il miglior Balotelli. Vendetelo subito è grezzo,molle capisce poco e costa tanto.E’ da vedere chi gli riconosce quell’ingaggio e bisognerà al massimo darlo in prestito. Perché iniziare il campionato con un attaccante così è ridicolo.

wolwerit
Ospite
wolwerit

a liverpool balotelli prendeva 4 milioni netti 8 lordi ……al city 6 netti non scriviamo inesattezze per fare i super esperti di mercato perché’ si fa figure di cacio cavallo

Martello viola
Ospite
Martello viola

MA CHE RAZZA DI RAGIONAMENTI SE SI DA VIA KALINIC A MAGGIOR RAGIONE DAI VIA BABA…A CHE TI SERVE DA SOLO E’ UN GIOCATORE DA 2 TEMPO O PANCHINA…SIAMO ANCORA A RAGIONARE SU BABA SI BABA NO…PRENDANO EDER E SIMEONE.

Violaceo
Ospite
Violaceo

Se ti chiedi se dare fiducia o no a baba , già non gliela dai , nessuno si è chiesto se dare fiducia o no a kalinic o a bati o a toni , mi sembra di rivivere la situazione di pazzini e tutti sappiamo come è andata

pippo77
Ospite
pippo77

sie…. Il senso del gol, i movimenti, la rapidità, il colpo di testa e la castagna di Pazzini Baba se li sogna di notte e poi si sveglia tutto sudato… Mandare via Pazzini è stata una genialata di Padrepioprandelli che ora, dopo aver pianto e accattato dovunque, va a allenare l’arabiasauditaraccattatiefalsinvalidi football club…

VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

E se fosse Baba a il titolare centravanti e Kalinic la sua Spalla?

Potini
Tifoso
Potini

In quale universo parallelo?

marco mugello
Ospite
marco mugello

in quello dove la gente non ragiona con gli occhiali…

Potini
Tifoso
Potini

Ho visto il tuo messaggio sopra proprio adesso. Riva? Bati? Penso che il Subbuteo faccia per te.

S.Schwarz
Tifoso
S.Schwarz

Baba secondo me merita di essere provato come titolare. L’altissima media gol parla per lui, E’ giusto comunque affiancargli un giovane che sia comunque capace di stargli col fiato sul collo, qualora il senegalese non dovesse rendere secondo le attese. E’ in quest’ottica che vedo di buon occhio un eventuale acquisto di Simeone, che accetterebbe di buon grado di partire alla pari con il Baba. Per quanto riguarda gli altri arrivi, abbiamo preso Hugo e Milenkovic, e a quanto sembra si punta forte su questo Bruno Gaspar: Brasile, Serbia, Portogallo. Dov’è dunque l’italianizzazione della rosa, decantata a più riprese dalla… Leggi altro »

tiz
Ospite
tiz

Anche Cacia ha un’altissima media gol….
Poi l’80% dei gol che ha fatto sono rimpalli vari……

pippo77
Ospite
pippo77

i terzini che dici sono italiani e validi si… ma costano di più e hanno ingaggi più alti.
Capisci dove voglio andare a parare? 🙂

pippo77
Ospite
pippo77

se il gioco di pioli prevede una sola punta Babacar non serve a nulla. Il tipo di attaccante che serve in questo modulo è uno alla kalinic che torna, svaria, corre su tutto il fronte d’attacco. Baba è un finalizzatore che se lo metti a spomparsi per tutta la partita, quando gli capita l’unica palla utile, la sbaglia.
Baba serve solo se si gioca a 2 punte (come la maggior parte dei centravanti), altrimenti si può vendere tranquillamente

ennio
Ospite
ennio

infatti tutti i centravanti sono di movimento come Kalinic? non ci cono quegli che stanno più in area e sfruttano le opportunità sotto rete. non tutti hanno le stesse caratteristiche, l’importante è che la buttino dentro.

Gavetta
Tifoso
mauro

veramente l’unica punta è nel 4-2-3-1, mentre nel 4-3-3 le punte son 3….

pippo77
Ospite
pippo77

son 3 attaccanti, non 3 centravanti. è leggermente diverso…

Tiziano
Ospite
Tiziano

Tra gli errori di Sousa, annoveriamo l’aver messo in campo giocatori fuori ruolo.
Cristoforo va provato nel suo ruolo, prima di bocciarlo.
Idem avrebbe dovuto essere per Tello.

claudio
Ospite
claudio

tello lo ha provato ovunque ed sempre stato altalenante nelle sue giocate.
il giocatore è questo. Ormai dopo due anni mi pare ovvio.
Per cristoforo potrebbe essere un bravo panchinaro, in una squadra seria.
QUindi da noi può giocare titolare.

Conte de Pippus
Ospite
Conte de Pippus

Bernardeschi e Babacar fuori dalle p***e! Il primo super valutato, il secondo da serie b

Tresantiviola
Ospite
Tresantiviola

Mi sembra che un po tutti eddetti ai lavori e non come giornalisti e tifosi non ci vogliamo rendere conto che questa è una societa in dismissione proprieta assente e disinteressata alle questioni sportive data in gestione ad un commercialista che di calcio non gli interessa capirci nulla ma amministra solamente questo processo di pre vendita in aspettativa dei ormai risaputi incastri che al momento che andranno in porto porteranno,alla vendita ben remunerata di tutto il pacchetto progetti approvati cittadella-stadio e societa viola per cui fino a quel momento ci saranno solo vendite importanti an fronte di arrivi di giocatori… Leggi altro »

claudio
Ospite
claudio

da quello che vedo e sento, non penso che il prossimo anno faremo piu o meno lo stesso campionato.
Anche perchè se come sembra. mila e inter si rafforzano staranno di nuovo davanti.

Rosetta
Ospite
Rosetta

Dare fiducia a Baba ed affiancarlo con una buona seconda punta.

Max54
Ospite
Max54

Bancari confermato con un altra punta forte per completare il repartotale ed un giovane.Se il Babambino non regge la concorrenza non può stare in una medio grande ma scendere di livello dove non esiste concorrenza.

Gangia81
Ospite
Gangia81

Non ha senso arrivati a questo punto tenere ancora Baba in panchina. DEVE essere titolare perché NOI DOBBIAMO sapere se lui è un buon attaccante o una pippa. E’ molto semplice.

VIOLA
Ospite
VIOLA

VOGLIAMO FARE UNA BUONA FIORENTINA , PRIMA OPERAZIONE, .VA IMMEDIATAMENTE RISPEDITO A CASA SUA CORVINO

luc
Ospite
luc

Dare fiducia o no a Babacar? NO

gianni usa
Ospite
gianni usa

In passato tutti i viaggi in Sud America di Corvino ci hanno portato giocatori vergognosiDa Kierriso a Bolatti passando dal Tanke Silva.Vediamo quasta volta.In quanto al Partizan qualche ….ic gle lo ammollano di certo,non vedono l’ora che arrivi.

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

ehm keirrison veniva da Barcellona …. che lo pagò 14 ml . te l’hai avuto x 6 mesi gratis e ti ha fatto pure 2 gol decisivi (inter e lazio) … di che ti lamenti….
p.s. mettici neto e matos (pagato 20k e rivenduto a 5 ml) nel gruppo, vecino idem … o hai la memoria selettiva?

jack
Ospite
jack

se si riparte da Maxi Olivera e Cristoforo siamo
davvero messi bene….prospettive di grandi
vittorie…..la rifondazione di sta ceppa , ma dove
sta questa rifondazione…..sono proprio curioso
di vedere se al posto di Kalinic e Berbardeschi ne
arrivano 2 migliori….io non ci credo assolutamente

Simone
Ospite
Simone

Cristoforo viene dal siviglia, ed ha 23 anni. Magari farlo giocare nel suo ruolo può essere un buon inizio x rilanciarlo. Per dirne una, jorgensenn, il primo anno fece ridere, e fu preso alle buste x un euro……si fosse più razionali, forse…….ma da sempre il tifoso agisce di istinto……

MoNrOo
Ospite
MoNrOo

Rettifico solo: alle buste per 500€, ma la sostanza non cambia.
I veri tifosi non criticano a prescindere, i gobbi sì.

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

si ma ragazzi questa delle buste di yorgensen è una favola.
ricordatevi che quell’anno fallì perugia e la viola aveva obodo a mezzo con il perugia e yorgensen a metà con udine. Obodo andò infatti a Udine.
Fu un giro contabile ma le due società erano d’accordo prima per lo scambio di obodo con metà yorgensen. per questo in busta fu messo il minimo.

Potini
Tifoso
Potini

Non mi risulta che Jorgensen il primo anno abbia fatto così ridere: le uniche prestazioni indecenti furono quando Prandelli lo mise a fare il terzino, quindi può valere il discorso che quando uno è fuori ruolo non rende (Vedi pure Vargas arretrato, altra prandellata). Dato che Cristoforo è nostro, giusto dargli una possibilità.

Articolo precedenteOnofri: “Vitor Hugo buon acquisto. Simeone potrebbe giocare con Baba, su Berna…”
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI