Bunker Napoli, difesa da record: Sarri ‘spunta’ i bomber avversari

4



Il muro azzurro è pronto. La difesa bunker a cui Maurizio Sarri si affiderà anche al Franchi (presenti 3.000 sostenitori al seguito) per «spuntare» pure il Cholito Simeone dalla sua personalissima «lista». Così scrive La Gazzetta dello Sport. Già, immaginatela un po’ così: Sarri ha su un foglio i nomi di tutti gli attaccanti più forti del campionato e di volta in volta, alla fine di ogni trasferta, ha finito per «spuntarli». Higuain è stato l’ultimo in ordine di tempo, prima era toccato a Dzeko, Immobile, Icardi, Kalinic e Gomez.

Dalla Juve all’Atalanta, un solo gol al passivo (quello di De Vrij all’Olimpico) per il Napoli sui campi delle altre grandi della A. L’ennesimo esame si chiama appunto Simeone, per altro già tenuto a stecchetto dalla retroguardia azzurra all’andata. Tutti pensano che Sarri sia un maestro della fase offensiva, in realtà i numeri strabilianti del Napoli 2017-2018 sono quelli della difesa. La Juve non ha mai tirato in porta domenica scorsa, un inedito nella storia dello Stadium.

Al momento sono solo 23 i gol al passivo a 4 turni dalla fine, addirittura 12 in meno rispetto alla scorsa annata. Mai il Napoli aveva subito così poco. Evidente il progresso, figlio della ripetitività degli allenamenti e della continuità del progetto tecnico. Meccanismi mandati a memoria e interpreti adatti alla filosofia di gioco del tecnico.

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
re_dei_gonzi
Ospite
re_dei_gonzi

Quello che non c’è non esiste, per il Napoli sarà come un allenamento di pugilato contro il sacco Fiorentina.

Pek
Tifoso
Il Pek

A noi non può spuntare niente…..

Tiziano 51
Ospite
Tiziano 51

Mah, visto quanto sono stitici i nostri sotto porta, non è che il Napoli avrà un gran daffare a spuntarci.
Spero solo che riusciremo a limitare i danni: No ” manita”. Già giochiamo da schifo, almeno perdere si ma lottando e sudando.
Quest’anno, ci deve andare bene così. L’anno a venire, chissà.
Sempre e comunque forza Viola

sch8les
Ospite
sch8les

Troppa rassegnazione, uno che ha la mentalità che comunque perderà è meno incentivato a crederci e correre….pensiamola che si parte da 0 e 0 e che se si gioca la miglior partita della vita per gli altri è dura, ogni partita.

Articolo precedenteDomani sugli spalti del Franchi ci saranno circa 4mila tifosi del Napoli
Articolo successivoNapoli arrivato a Firenze: folla di tifosi ad accogliere la squadra di Sarri (FOTO e VIDEO)
CONDIVIDI