Cabrini: “Fiorentina prima ad attrezzarsi sul calcio femminile, sta crescendo il movimento”

7



Parla così il ct dell’Italia Femminile Antonio Cabrini alla Gazzetta Dello Sport, in vista degli Europei: che partiranno il 16 luglio in Olanda: «C’è ancora da fare per il calcio femminile in Italia, ma si è fatto tanto: Tavecchio e Uva sono stati i primi a crederci e ora i grandi club si stanno attrezzando per entrare nel calcio femminile. La Fiorentina è stata la prima, arriveranno Juve, Roma e si spera Milan e Inter. Cresceremo. Abbiamo un sistema politico che crede nel rinnovamento nello sport. Il ministro Lotti è attento, Malagò è un sostenitore del calcio femminile. Ho ragazze fortissime che non potrò portare all’Europeo perché devono lavorare, e con i tipi di contratti che hanno non possono permettersi di chiedere giorni di ferie o di permesso. Una situazione di questo genere è impensabile nel calcio maschile. Le ragazze hanno possibilità di scegliere, ma viste le condizioni è una scelta obbligata. Gli altri pesi sono partiti prima. Perché le ragazze che cominciano a giocare a pallone non hanno avuto un’infanzia atletica, e di questo non si può incolpare i club. La differenza con le nazionali più forti è di tipo atletico. Poi c’è il problema delle opportunità. All’estero anche nel calcio femminile si guadagna. Non cifre astronomiche, ma permettono di scegliere davvero. Altrove il calcio femminile è un lavoro. In Italia quando vai a raduni e tornei ti danno una diaria di 70 euro».

7
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Ale Alto Mugello
Ospite
Ale Alto Mugello

Commiissariate la Lega femminile! Finale a Noceto (PR)…Roba da urli!
SFV w DV Forza ragazze!
Bye Ale

Xan
Ospite
Xan

Ho provato a seguirlo,ma non riesco a farmelo piacere…trovo le ragazze (punto di vista personale) molto indietro tecnicamente e tatticamente…purtroppo sarò sessista,ma molte persone seguono gli sport femminili piu per una questione estetica (le ragazze in short tipo pallavolo o gonnellini tipo pallavolo son sempre un bel vedere) e le ragazze in sport come calcio,basket o arti marziali,difficilmente mi piacciono fisicamente!
Poi ripeto son io che ho sti limiti…massima stima per loro che ci mettono impegno e costanza e cercano di farne una professione!

casentinoviola
Ospite
casentinoviola

Il fatto che siano ragazze semplici e non dei personaggi le fa sembrare inferiori a quello che sono. in realtà non è affatto così, a parte le differenze fisiche che son di origine biologica, poi tecnicamente e tatticamente negli ultimi anni si son fatti passi da gigante. cabrini dice solo cose vere, l’apparenza conterà pure qualcosa per chi guarda lo sport da fuori, ma non si può negare la sostanza. provate a andare a correre con una mezzofondista nostra, non dico una velocista giamaicana… provate a giocare a tennis con una B italiana. ecco, nel calcio è uguale. a queste… Leggi altro »

Cuoreviola
Tifoso
Noble Member
cuoreviola

si, forse è meglio se vai a vedere un film a luci rosse

Darth
Tifoso
Member

No, aspetta un attimo. Nel calcio è vero che di strada ne hanno da fare, ma in tante altre discipline le ragazze hanno prestazioni con i controciglioni e sono spettacolari da seguire al pari del maschile. Tennis, sci, pallavolo, nuoto, atletica. …. dai non scherziamo.

(EX) Tifoso
Ospite
(EX) Tifoso

È proprio dopo aver scoperto tutte queste sotuazioni da chi in questo mondo ci sta che ho iniziato a seguirlo con più convinzione e ammirazione.
È meraviglioso ciò che le ragazze fanno nonostante le difficoltà.
Alla federazione di contro non va nessun ringraziamento, le supportano solo a parole (e neanche sempre).

Cuoreviola
Tifoso
Noble Member
cuoreviola

non riescono nemmeno a trovare una sede per la finale di Coppa Italia, e questo la dice lunga sull’impegno delle federazione. si interessano solo quando ci sono gli europei o i mondiali ma solo per questioni politiche.

Articolo precedenteFiorentina e Lazio sul Cholito. Ma Corvino e Tare seguono anche Valencia dell’Everton
Articolo successivoPrimavera: si ripartirà da Bigica. In queste ore previsto un colloquio telefonico
CONDIVIDI