Cagliari, 8’ (a 12’) di possesso nell’altra metà campo. Sardi devastanti davanti, viola disastrosi

6



Davanti Cagliari più ispirato e con più idee. Pochissimo possesso nella metà campo avversaria ma devastanti. Viola senza intesa e collaborazione davanti

Cinque gol sul groppone, che potevano essere anche di più, e la sensazione di non averla proprio giocata la partita contro il Cagliari. La Fiorentina che torna dalla trasferta in Sardegna ha più di qualche interrogativo da porsi e qualche dubbio da risolvere. Non ha funzionato niente per i viola, dall’atteggiamento alla tattica passando per i singoli. E se i dati possono essere influenzati dal fatto che la squadra di Maran si è rilassata nel finale concedendo spazio ad una flebile reazione della Fiorentina, ce n’è uno che la dice lunga:

Il Cagliari ha messo a referto solo 8’ di possesso palla nella metà campo della Fiorentina, ma con rapidità, idee e fluidità offensiva è stato semplicemente devastante. La squadra viola, invece, nella metà campo dei sardi ha messo a referto oltre 12’ di possesso palla, senza però costruire chissà quali pericoli, se non nell’inutile finale a gara già conclusa da tempo. Anche sull’intesa del reparto d’attacco dovrà lavorare Vincenzo Montella in questa sosta e per l’avvenire. Perché se più di una toppa fin qui l’hanno messa i difensori segnando di testa, o i centrocampisti, Castrovilli su tutti, è altrettanto vero che i meccanismi offensivi non hanno girato a dovere. Anzi.

Dopo la sosta rientrerà Ribery. Devastante la sua assenza, non tanto in termini di punti, perché tra Sassuolo, Parma e Cagliari sono arrivati comunque 4 punti, ma soprattutto in termini di pericolosità offensiva e prestazione, scadenti anche contro neroverdi e gialloblu contro cui comunque erano arrivati punti. E col francese in campo, già a Verona, è lecito attendersi ancora Vlahovic dal 1’. Con Chiesa a destra se nel 3-5-2 o nel tridente col 4-3-3, è ancora presto per dirlo. Ma al di là di schemi e tatticismi, una cosa è certa: servono schemi d’attacco e intesa per massimizzare gli sforzi e ottenere ciò che il Cagliari ha ottenuto contro i viola, ovvero la facilità di arrivare al tiro e di buttarla dentro. Cosa in cui in larga parte di questo avvio di stagione la Fiorentina è invece mancata.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Sangue Viola
Ospite
Sangue Viola

Hanno fatto 4 gol con la porta spalancata, e non aggiungo altro….

onsag
Ospite
onsag

A Cagliari tutti i giocatori (tranne due/tre eccezioni) hanno
offerto una prova sconcertante, ben al di sotto delle attese.
E’ un segnale gravissimo, che rievoca la situazione dello
scorso anno. Forse non basta neppure esonerare Montella,
ma si tratta di strigliare anche certi giocatori, che hanno un
comportamento in campo inqualificabile! Questi signori
devono accomodarsi in panchina, perchè offendono la
maglia che indossano, ormai indegnamente.

STADIO A CAMPI BISENZIO!!! 🏆💜
Ospite
STADIO A CAMPI BISENZIO!!! 🏆💜

La colpa purtroppo è di Commisso e della società che x forza hanno voluto trattenere un Chiesa svogliato e controvoglia, anziché vendere al miglior offerente….. Trattenere Chiesa x far contenti i tifosi…… Ma ancora non avete capito che un giocatore demotivato è un cancro x l’intera squadra….. Questo proprio non lo volete capire…. Guardate invece il Cagliari con la cessione di Barella ha rifatto un centrocampo coi controcazzi, uno dei più forti della Serie A…. E ho tanto piacere che ora loro sono terzi ALLA FACCIA NOSTRA….. Ecco l’esempio di come lavora una società seria…. PRENDETE ESEMPIO DAL CAGLIARI!!! Si… Leggi altro »

Alebg
Ospite
Alebg

“E ora sono contento che loro sono terzi ALLA FACCIA NOSTRA”…
Te stai poco bene… Anzi, sei proprio frustrato e non certo per la Viola.

paolo re
Ospite
paolo re

Purtroppo la verità è che l’entusiasmo iniziale per il cambio di proprietà aveva acceso l’immaginario di noi tifosi, proiettati al raggiungimento di chissà quali traguardi. Una volta tornati coi piedi per terra, ci si rende conto che l’attuale Fiorentina di Commisso, Pradè e Montella presenta dei grossi limiti che non le consentono di essere sul campo molto diversa da quella della passata stagione. Finchè Ribery è stato in campo le pecche si sono in parte coperte ma non appena il francese è uscito per squalifica il livello delle prestazioni viola, sul piano del gioco e dei singoli (almeno alcuni) è… Leggi altro »

Gaetano
Member
Gaetano

Facile fare i catastrofisti dopo ieri, come fare gli esaltati dopo il Milan o la Juve…

Articolo precedenteTracollo viola, dubbi su Montella. Giusto avere ancora fiducia nel tecnico? (Archivio sondaggi)
Articolo successivoFiorentina Women’s: Primavera vince il derby con l’Empoli Ladies, ok anche le Allieve
CONDIVIDI