Cagliari, Vecino: “Strano battere la Fiorentina. A Firenze sono cresciuto molto”

    0



    VecinoIl centrocampista uruguaiano di proprietà della Fiorentina, Matias Vecino, si è presentato oggi ai suoi nuovi tifosi del Cagliari: “Ho origini italiane, la mia famiglia viene da Campobasso. Arrivo in una città e in una squadra dove gli uruguaiani sono di casa, io spero di prolungare la tradizione. Per motivi anagrafici non ho visto giocare i campioni del mio paese che hanno scritto la storia del Cagliari, ma chiaramente so chi è Francescoli, una leggenda vivente. Ho cominciato la mia carriera come trequartista, ma poi ho giocato in tutti i ruoli del centrocampo, destra o sinistra per me non fa differenza. Al Nacional ho giocato con Cabrera, abbiamo vinto un campionato insieme. Ho ammirato molto Zidane e Veron, ma le mie caratteristiche sono differenti. Ci sono tanti grandi giocatori nel mio ruolo qui al Cagliari, spero di potermi ritagliare il mio spazio. Dovrò dimostrare il mio valore in ogni allenamento per venire scelto per la partita della domenica. La squadra ha elementi di qualità, possiamo far bene e migliorare la posizione in classifica. A Firenze sono cresciuto, anche solo allenarmi mi è servito molto. Sono andato via perché avevo bisogno di trovare più spazio. Mi ha fatto uno strano effetto battere la Fiorentina, ma il calcio è così”.