Cagni: “Pioli finora ha fatto il giusto, ora serve un passo avanti”

10



Cagni

Mister Gigi Cagni è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Queste le sue dichiarazioni: “Giampaolo erede di Sarri? Non ci sono eredi di nessuno, Giampaolo gioca in modo totalmente diverso, simile a come giocava Sarri fino a tre anni fa. Il discorso del gioco conta poco se non vinci. Sampdoria? Bisogna vedere se i blucerchiati da qui in avanti saranno la Samp della prima parte o della seconda. Probabilmente sono partiti molto forti e poi hanno avuto un calo fisiologico di tutti i tipi, capita a tutte le squadre. D’ora in avanti c’è la verità”.

Gioco a specchio aiuta? Io gioco a specchio quando mi sento inferiore all’avversario, cercando di adattarmi e metterla sui duelli. Se mi sento più forte gioco con il mio modulo, quello che a mio parere fa rendere al meglio i miei giocatori. Va bene tutto: dipende dalla valutazione dell’allenatore. Pioli? E’ un allenatore esperto, ha fatto tutte le categorie e se le è guadagnate. E’ un tecnico che sta facendo il giusto per quello che serviva ad una squadra come la Fiorentina, con una formazione totalmente nuova. Adesso anche lui deve fare un passo in avanti, avendo avuto un periodo sperimentale all’inizio. L’unico problema che ha avuto la Fiorentina è stata la mancanza di continuità nelle prestazioni e nei risultati. Situazione normalissima per la situazione nella quale Pioli si è trovato ad inizio stagione”.

10
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
marco mugello
Ospite
marco mugello

Sarebbe saggio mettere domenica la difesa a tre… non si può essere certi che tutto funzioni bene e che nella Samp tutto funzioni ancora male… Ricordiamo Cagliari, che prima di noi faceva il mazzo a tutti, e dopo di noi faceva ancora il mazzo a tutti… naturalmente nel suo piccolo, ma con noi la partita per loro è stata un incubo che non finiva mai……

ausono
Ospite
ausono

Si, hai ragione: Pioli ha dato tutto, anzi, a mio avviso, ha finito di dare tutto già da una decina di settimane, ma nessuno sembra accorgersene.

marco mugello
Ospite
marco mugello

l’unuco problema è la difesa debole, la necessità di proteggerla mandando in overdose il centrocampo e l’attacco, i terzini che lasciano fare goal, tantissimi goal di testa perchè quelli forti di testa sono solo due. il terrore dele ripartenze avversarie perchè abbiamo una difesa debole, quindi non facciamo ripartenze per terrore delle controripartenze avversarie, il fatto che non possiamo mettere due punte perchè abbiamo la difesa debole, e c’è il terrore di non reggerle, il fatto che consideriamo in società che dieci pareggi in fondo valgono 10 vittorie…. Repetita iuvant…il ripetere aiuta…

francesco
Ospite
francesco

Difesa debole? Ma parli di ping pong, giusto?

marco mugello
Ospite
marco mugello

Una squadra che becca sempre goal di testa e goal su errori dei terzini, non ostante abbia due stopper fortissimi, è una difesa debolissima.. o non lo vedi che giochiamo sempre per il pareggio, che a partire da Simeone bovero sghiavo nero che corre come un ossesso a tappare, tutti corrono come matti a tappare tutto degli avversari se no ne buschiamo come ciuchi? Non vedi che mettiamo Baba solo alla disperata per raddrizzare le partite solo negli ultimi minuti, e le raddriziamo, quindi siamo forti con due punte ma coniglio Pioli teme per la difesa e fa la linea… Leggi altro »

Aliush
Ospite
Aliush

Nelle ultime partite abbiamo anche ricevuto pochissimi tiri, all’Inda ne é bastato uno. Quindi la difesa rimane debole.

francesco
Ospite
francesco

Ascolta, esperto di funzionalità. I numeri dicono che prendiamo poche reti e questo è un dato. Tu lo associ all’equilibrio imposto a centrocampo, ma è una sciocchezza. Giochiamo con un unico recuperatore di palloni (veretout) che è pure propositivo in fase offensiva, gli altri due sono un in cursore e un regista puro. Io tutta questa barricata non la vedo. Passando ai singoli, abbiamo due centrali (più due a sedere) molto forti, i due terzini titolari più che discreti, oltre ad una grandissima organizzazione. I problemi, caro “funzionalità” (che poco c’azzecca con il gioco del calcio), sono altrove…ma che le… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

No, dimmi, dai una risposta a questi quesiti, visto che sei esperto di ping pong, e di calcio… io sono solo esperto di funzionalità tecnica… nel senso che ho passato la vita su problemi di funzionalità, risolverli ed evitarli in fase di progettazione…… il che presuppone vedere bene cosa funziona e cosa no… è più semplice di quello che si pensa., problemi ripetuti e costanti sono già un ‘indicazione negativa.. nulla succede se non c’è qualcosa che lo fa succedere…..positività ripetute e costanti sono un’indicazione di segno opposto…Poi risolvere il problema è un’altra cosa, presuppone conoscenze più profonde, ma intanto… Leggi altro »

Fagin
Ospite
Fagin

Esperto di funzionalità, se la difesa prende pochi gol come ora (quinta in campionato) significa che funziona, non che è debole. Punto. Oppure ora anche i numeri sono opinabili?

Fagin
Ospite
Fagin

Debolissima. Solo la quinta del campionato.

Articolo precedenteQui Sampdoria, domani in programma amichevole con un club di Serie D
Articolo successivoTommasi: “Candidatura unica possibile ma complicata”
CONDIVIDI