Cali più mentali che fisici: la Fiorentina alla ricerca dell’ultimo step per diventare grande

1



Sulla scia di ciò che si è visto di buono a Genova contro la Sampdoria la squadra viola deve migliorare sotto alcuni aspetti

Come riporta il Corriere Fiorentino, il calo della Fiorentina nel secondo tempo contro Napoli e Sampdoria è di mentalità, non fisico.

Le grandi squadre riescono a mantenere alta la concentrazione e l’intensità giocando ogni tre giorni, i vola devono imparare a farlo per fronteggiare un calendario affollato e darsi una dimensione europea.

La squadra di Pioli deve fare l’ultimo step, altrimenti l’Europa sarà durissima da conquistare.