Camera ardente Mondonico, diversi ex viola si sono recati a salutarlo per l’ultima volta

3



Giornata triste a Rivolta d’Adda, dove è stata allestita la camera ardente privata per Emiliano Mondonico. Tante le personalità del mondo dello sport, tanti gli ex giocatori che hanno lavorato con lui e che hanno voluto recare visita all’ex allenatore di Atalanta e Torino, morto ieri all’età di 71 anni. L’elenco dei presenti è effettivamente nutrito: Beppe Bergomi, Cesare Prandelli, Roberto Cravero (capitano del Torino che ha ottenuto con Mondonico dei risultati storici), Luca Marchegiani, Luca Fusi, ma anche Domenico Morfeo, Bortolo Mutti e Luca Ariatti. Non solo, tutta la squadra dell’Albinoleffe, accompagnata dal presidente Andreoletti, si è recata per rendere omaggio all’ex allenatore, insieme al sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Così come tutti i giocatori della Cremonese che nel 1984 ottenne la storica promozione in Serie A proprio sotto la sua guida. Assente il Torino FC, partito per Cagliari (domani alle 15.00 si giocherà la sfida contro i rossoblu) ma presente domani ai funerali con tutta la dirigenza, riporta il sito gianlucadimarzio.com.