Camilli: “Vedrei bene Pioli a Firenze: serio e preciso, può lavorare con i giovani”

9



Stefano Pioli

Piero Camilli, presidente del Grosseto quando Pioli era allenatore dei toscani, ha parlato a RadioBruno: “All’epoca Stefano era fuori dal giro, perché fu esonerato a Parma e lo presi a Grosseto. Portò grandi soddisfazioni, ho ottimi ricordi soprattutto a livello umano: molto corretto. E poi a livello tecnico. All’Inter è una situazione ingestibile. A Firenze lo vedrei bene, lui ha bisogno di lavorare con tranquillità e con i giovani. E’ una persona seria e precisa, ma ci vuole una società vicina. Qualità migliore di Pioli? Stare sempre sul pezzo, non guardare in faccia nessuno, cercare il gioco. Con noi giocava a 3 dietro, e sulle fasce. Un ottimo allenatore. I Della Valle? Hanno fatto investimenti, ora serverebbero ancora di più. La Fiorentina ha fatto un campionato deludente quest’anno”.

9
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Pizzulaficu
Ospite

Ieri in un ristorante di Cupi in Maremma ho intravisto appese al muro le maglie del Grosseto di Pinilla e Sforzini, di fianco la pagina di un giornale ormai ingiallito, sbiadito dove si leggeva a caratteri cubitali FIORENTINA SCUDETTO ! Con il proprietario ci siamo guardati in faccia e ci siamo chiesti se non fosse il caso di esporre il tutto al Museo archeologico nazionale di Firenze. A Grosseto non pagano più nemmeno l’affitto del campo di gioco al Comune e diverse partite interne non sono state giocate perchè la società è sfrattata. Io quando vengo in Maremma ho pena… Leggi altro »

Simone
Ospite
Simone

Con pioli 5°il pimo anno, il secondo….esonerato, o 12°….mi viene in mente…..ranieri, appunto…

Simone
Ospite
Simone

Camilli o non camilli, se viene pioli faccio festa…..questo è il ranieri di oggi. Già, xké al tanto osannato allenatore testaccino, gli cantavamo ‘nn s’è fatto un tiro in porta, ma ranieri nn si tocca’…..ultimi trofei…..vaiavaia….quando gli altri giocavano a figurine in europa. Lazio uefa e coppa coppe, milan, juve champion, inter uefa…etc etc….a noi la coppetta italia….l’anno dopo la vinse vicenza di guidolin…

mukuku61
Ospite
mukuku61

se Camilli fosse stato Presidente della Fiorentina, con il potere economico dei DV (anche se pure il Comandante è un ottimo imprenditore) , saremmo ai quarti di Champions…grande competenza, grande passione, sempre presente nei confronti della squadra, e di fronte ai pericoli grandi ribaltoni, come quello che ci portò nel 2010-2011 ad avere uno squadrone, non valorizzato secondo me da un Serena troppo remissivo – purtroppo piaceva poco in Alto (vedi ingiustizie subite da arbitri , giocatori vendi-partite e penalizzazioni assurde), e ancor meno ai Politici Maremmani, e così..siamo in eccellenza! ma lo vorrei (per assurdo) come Diesse nella Viola,… Leggi altro »

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Ma certo! Al contrario di Di Francesco che vuole garanzie tecniche questo nn chiede niente, perfetto per i braccini..

Matteo bg
Ospite
Matteo bg

La Fiorentina ha fatto un campionato deludente??
Lo sappiamo tutti caro presidente del Grosseto….
Invece la sua squadra è in testa alla classifica in serie D girone E
?????complimenti ???
Ah no , aspetta la stavo guardando al contrario, che pirla che sono…
Ma …ma…
Presidente la sua squadra ha deluso anche più della mia….
Infatti è ULTIMA CON BEN 10 punti di distacco dalla PENultima…
Complimenti ????

engiova
Ospite
engiova

Per la cronaca Piero Camilli non è più il presidente del Grosseto dalla scorsa stagione, vale a dire da un anno e mezzo è alla Viterbese. L’Fc Grosseto è guidata, si fa per dire, da Max Pincione (do you remember Ancona?). Lasciate stare Grosseto.

F.R.
Ospite
F.R.

Ma Camilli è ancora a piede libero e a sparare gregnacce? Non gli bastano i disastri fatti a Grosseto?

valerio
Ospite
valerio

stai dicendo un sacco di *******!secondo me Pioli è un grande mister,oltre che una persona seria!

Articolo precedenteSousa si autocandida per l’Inter, ma Jardim è in pole. No anche dal Borussia Dortmund
Articolo successivoGiudice sportivo: Kalinic: due giornate di squalifica per il croato. Out con Inter e Palermo
CONDIVIDI