Camolese: “Adesso è un Cuadrado ‘normale’, deve tornare ‘super’. Marin una bella sfida”

    0



    CamoleseGiancarlo Camolese, allenatore ed attuale commentatore per Mediaset Premium che ha seguito da vicino la Fiorentina sia in Grecia nella sfida contro il Paok, sia in diverse gare ci campionato, ha parlato a Radioblu proprio del momento viola e della gara di domani sera di Europa League: “Il Paok? La Fiorentina non deve temere nessuno; rispetto per tutti, ma la Fiorentina è una squadra di personalità, che in campo riesce sempre a dare buon rendimento. All’andata con il Paok ha fatto un’ottima partita, in un ambiente difficilissimo. Dimostrando di avere carattere, contro una squadra che in casa aveva fatto sempre benissimo. Credo che la Fiorentina possa stasera chiudere il discorso qualificazione. Credo che domani sia anche l’occasione per vedere giocatori che hanno giocato meno. Anche mettere dentro Gomez immagino. Ilicic? In Grecia fece una bella partita, Montella poi gli ha dato continuità anche in campionato. E’ un giocatore che ha qualità ma non riesce sempre ad esprimerle, spetta a lui compiere l’ultimo gradino. Bernardeschi? In questi momenti bisogna fargli solo un grosso in bocca al lupo, tornerà sicuramente utilissimo per la Fiorentina. Marin? È un’operazione recupero che sta tentando la Fiorentina, un atleta che con il Werder Brema aveva fatto molto bene, aveva fatto vedere belle cose. Poi dal Chelsea in avanti non c’è più riuscito, anche per problemi fisici. È una bella sfida per Montella ed il suo staff, se recuperato può dare una bella mano al reparto offensivo. Cuadrado? Lo scorso anno lui fece prestazioni strepitose in ogni posizione, dalla linea dei difensori all’attacco, anche poi da esterno del 3-5-2. Quest’anno anche con la Sampdoria l’ho visto ‘normale’, mentre lui solitamente è un giocatore ‘super’. Ha fatto una partita normale, si è sacrificato, è stato anche utile alla squadra… ma non è stato un Cuadrado da stropicciarsi gli occhi. Sarà un momento, sicuramente Montella saprà recuperarlo al massimo. Anche l’affetto dei tifosi può dare una grande mano a far tornare il Cuadrado eccezionale della scorsa stagione. Napoli ultima chiamata per la Champions? Il campionato è comunque lungo, poi la Fiorentina quando recupererà tutti i suoi uomini potrà anche infilare una serie di risultati per farla tornare sotto in classifica. La stagione è lunga per tutti, ogni squadra vive poi momenti differenti”.