Camolese: “Toro duro e compatto. Difficile da battere per tutti. Sfida delicata con la viola”

0



L’ex tecnico del Torino: “La partita con la Viola è molto delicata: Mazzari cerca conferme, Montella è reduce da tre sconfitte. Sfida affascinante”

Parla così l’ex tecnico del Torino Giancarlo Camolese alla Gazzetta Dello Sport della gara di domenica:

ATTACCO TOROSono curioso di vedere se Berenguer sarà preferito a Zaza. Detto che Mazzarri non è il primo tecnico che rinuncia in partenza alla punta centrale per privilegiare attaccanti agili, che non offrono un riferimento preciso ai difensori, il Toro di Marassi non avrà offerto spettacolo, però ha costretto il Genoa a giocare a sua volta male. Questa si chiama concretezza. Quando sei in difficoltà ne esci con i risultati. Ora pure la Fiorentina ha bisogno di punti quindi conta badare al sodo: vale per entrambe”.

SQUADRA DIFFICILE DA AFFRONTARE Nessuno aveva piacere ad affrontare i granata proprio perché ti fanno giocare male, con quelle linee di centrocampo e difesa molto vicine e quindi impenetrabili, con la fisicità dei centrocampisti… Ecco, a Genova si è rivisto questo Toro duro e compatto, con una difesa a quattro per neutralizzare le tre punte rossoblù. E’ un assetto che possiamo rivedere così come lo si era visto col Milan. E anche lì il Toro ebbe la meglio”.

DOMENICA “Sono in ritardo squadroni come Napoli e Milan, può recuperare posizioni il Torino. La partita con la Viola è molto delicata: Mazzari cerca conferme, Montella è reduce da tre sconfitte. Sfida affascinante, difficile: da tifoso confido nel giusto clima sugli spalti”.

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteFlorenzi cerca squadra. Fiorentina ci pensa, in prestito e con l’ingaggio pagato dalla Roma
Articolo successivoCairo-Della Valle-Commisso: dai paragoni infelici al salto di qualità. Caccia al controsorpasso
CONDIVIDI