Campagna abbonamenti: obiettivo riconquistare i tifosi. Corvino e il mercato di valutazione

    0



    Tifosi Oggi pomeriggio saranno svelate iniziative, idee e prezzi della nuova campagna abbonamenti alla Fiorentina per la stagione 2016-2017.

    L’obiettivo della Fiorentina è quello di fermare il trend negativo degli ultimi anni, che ha visto stagione dopo stagione ridursi il numero di abbonati al Franchi. L’impresa non è certo semplice: c’è una parte della tifoseria che ormai è in netto contrasto con le idee di gestione della Fiorentina da parte dei Della Valle ma non solo.
    Certo è che almeno provarci, da parte della Fiorentina, vuol dire cercare anche di cambiare le cose, anche da alcuni errori commessi in passato. Avere un Franchi sempre gremito di tifosi sicuramente aiuterebbe Sousa e la sua squadra, nei momenti positivi ma soprattutto nelle difficoltà.
    Vedremo come sarà la risposta di Firenze e dei tifosi della Fiorentina. Da lunedì le biglietterie saranno aperte e da quel momento si potrà capire se ci sarà la voglia di abbonarsi alla Fiorentina a prescindere oppure il problema dei tifosi sarà più serio di quanto si possa pensare.

    corvino cognigniCerto è che non potranno bastare iniziative, idee, conferma dei prezzi, per far ritornare l’entusiasmo e la voglia di seguire la Fiorentina a questa parte di tifoseria. Servirà anche un mercato di livello. E qui, purtroppo, c’è il problema che comunque anche Pantaleo Corvino deve fare i conti, in tutti i sensi, con il fair play finanziario e l’autofinanziamento voluto dalla società viola. In questi primi giorni ha voluto conoscere a fondo le varie situazioni riguardanti tutti i giocatori della Fiorentina.
    Ha iniziato a capire se sarà possibile confermare alcuni di loro (Tello col Barcellona è un esempio), sta valutando le varie offerte che possono essere arrivati (e arriveranno..) per giocatori come Vecino, Babacar, Ilicic, Alonso, Kalinic, Badelj e iniziando a parlare per l’arrivo di giocatori che potrebbero rafforzare la rosa di Sousa. Ljajic è una idea che potrebbe concretizzarsi anche perché rientrerebbe nelle regole dei giocatori cresciuti nel vivaio della Fiorentina per la nuova regola dei 25 giocatori in rosa. A Corvino interessano i senegalesi Mbaye del Bologna e Manè del Southampton, ma in questo caso è più un sogno che una idea di mercato da poter concretizzare.
    Domani il ds viola sarà a Firenze dove incontrerà il presidente Mario Cognigni per un primo resoconto dopo una settimana di lavoro. La prossima, poi, arriverà a Firenze anche il portoghese Carlo Freitas, colui che lavorerà per Corvino. Saranno giorni importanti è forse anche quelli per l’arrivo di qualche nuovo giocatore.