Campo di Marte raccoglie le firme: “Caro Rocco, rimani al Franchi”

113



Il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi scrive a Commisso, chiedendo di (ri-)pensare al restyling dello stadio Franchi.

«Caro Rocco, non portare via la Fiorentina dal nostro quartiere e non abbandonare il Franchi». Mentre il sindaco Dario Nardella punta alla Mercafir, il presidente del Quartiere 2, Michele Pierguidi lancia la controffensiva del Campo di Marte, scrivendo al presidente della squadra viola, Rocco Commisso e aprendo una raccolta di firme fra i residenti. Chi è favorevole al restyling dello storico stadio comunale, progettato da Pier Luigi Nervi, potrà partecipare alla sottoscrizione. Alla guida del Quartiere 2 dal 2014, Pierguidi teme che la costruzione di un nuovo stadio comporti una perdita per la città, e un danno irreparabile per il quartiere che vi è nato intorno, per la sua gente, le sue attività, le tante società che praticano sport al Campo di Marte. Così scrive La Nazione.

LAVORI. Certo, servono adeguamenti, perchè inaugurato nel 1931, l’Artemio Franchi è oggi un impianto vecchio: «Su questo siamo tutti concordi, ma sappiamo anche che uno stadio nuovo si fa quasi sempre al posto di quello vecchio – afferma il presidente del Quartiere 2 – . Così ci insegnano le più importanti esperienze, in Italia e all’estero. Noi pensiamo che l’Artemio Franchi sia un grande patrimonio di Firenze e della Fiorentina, ma che senza questa unione sia inesorabilmente destinato a perdersi. E siamo convinti, che oggi sia possibile attualizzare il vecchio Stadio Franchi e renderlo nuovamente al centro di un grande sviluppo per la società, la squadra e tutta la città».

LETTERA A COMMISSO. «Lei, Mr. Rocco, ci può aiutare: prima di arrivare ad una decisione definitiva ci permetta di collaborare con i suoi uomini per esplorare tutte le possibilità – prosegue Pierguidi –. Le confesso che faccio fatica ad accettare l’idea che il nostro quartiere debba in futuro ospitare una cattedrale vuota delle dimensioni del Franchi, abbandonata a un destino di decadenza. Vorrei esporle personalmente questi punti e mi metto a disposizione, con tutto il Quartiere 2, per studiare a fondo queste opportunità».

113
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Marco
Ospite
Marco

Novoli o Campi!!!!

ubriachezza molesta
Ospite
ubriachezza molesta

Ndò si firma ?? D’accordo anchi’io a spendere il doppio per rabberciare uno stadio di proprietà altrui rispetto ad uno nuovo proprio

Unus
Ospite
Unus

Dice di “non essere un professionista della politica” allora torni a lavorare o ha imparato bene dal suo “maestro”? ROCCO asfaltali tutti questi sepolcri imbiancati.

san drino
Ospite
san drino

La supplica a Rocco è pietosa. Cerca di farlo sentire in colpa per raccattare anche lui due briciole.
Rocco, questi sono gli ignavi che strapopolano la politica fiorentina, senti Virgilio cosa disse a Dante di loro:

“…Questi non hanno speranza di morte,
e la lor cieca vita è tanto bassa,
che ‘nvidïosi son d’ogne altra sorte.
Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa”

Piero
Ospite
Piero

Io capisco chi sulla fiorentina abbia costruito una attivita’ commerciale e sono solidale con loro ma pensare ad un restyling del franchi e’ ridicolo. Andrebbe semplicemente abbattuto e rifatto.

Darth
Tifoso
darth

In realtà, la logica direbbe buttare giù il vecchio per edificare il nuovo. Parlare di restyling mi sembra un’eufemismo, per portarlo nel presente con uno sguardo al futuro, parlerei piuttosto di interventi radicali e profondi. Ma qua parrucconi senza senso di esistere, se non quello autoreferenziale di chi ha costruito una carriera sul nulla, chiamano una struttura dalla forma bizzarra e da subito inefficente, scelta per omaggiare un buffone criminale, monumento. E allora inutile parlare, inutile pensare, inutile perdere tempo. Il suo destino è segnato. Un rudere che finirà con il deturpare un quartiere e che ci costerà decine di… Leggi altro »

unus
Ospite
unus

A Firenze e non solo si blocca tutto per pseudo ” opere d’arte ” (vedasi il cinema Apollo fatiscente mausoleo ,il cinema di ormai una vita fa così’ definito un tempo “nuovo grandioso sfolgorante ” a lungo intoccabile per non so quale motivo “artistico architettonico” ) ,mentre quadri e statue ammuffiscono nei sotterranei di mezza Firenze (e non solo) ci si preoccupa delle scale elicoidali et similia .Dici bene Darth ” il carrozzone va avanti da se’ . Basta ,!,STADIO DI PROPRIETA’ su terreno di proprieta’ e soprattutto che assessori ,consiglieri comunali ,di quartiere ,di condominio ,ruffiani ,nani ,ballerine et… Leggi altro »

Vai Rocco
Ospite
Vai Rocco

Il presidente Commisso è ambizioso e restare al Franchi non avrebbe nulla di ambizioso ma solo un fattore d’affetto. L’unica possibilità a parer mio di restare al Franchi sarebbe quella di dare alla proprietà carta bianca di fare quello che vuole e cioè demolizione totale e nuova costruzione di proprietà ma questo non viene concesso e quello che la proprietà potrebbe ottenere è al massimo un restyling con una forte perdita di capienza e costi esagerati, si pensa che al massimo si avrebbe in questo modo uno stadio da 37000 posti e questo non produrrebbe nulla al contrario di quanto… Leggi altro »

cris
Ospite
cris

Caro Rocco, manda tutti a fare una girata e compra un terreno tutto tuo, dove vuoi e finalmente avremo uno stadio ……………. ora basta. Anche l’assessore è veramente troppo

Marinato nel Cuba Libre
Ospite
Marinato nel Cuba Libre

Restiamo al Franchi, tutte le altre opzioni puzzano di bruciato

Marco77
Ospite
Marco77

Invece spingere per buttare soldi su un cesso di cemento di 100 anni, operazione limpidezza e di buon senso, senza nessun secondo fine…

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

tussè marinato bene vai

Stefano Viareggio
Ospite
Stefano Viareggio

ma falla finita

Articolo precedenteFranck e Mario, talenti super e scelte opposte
Articolo successivoFiorentina a caccia di conferme, dal Brescia al Cagliari
CONDIVIDI