Centro sportivo giovanile, entro luglio l’acquisto dell’area. Quattro strade possibili

Matteo Magrini - Il Corriere Fiorentino

0



FIORENTINA PRIMAVERA-TORINO 31-05-2018. RICCARDO SOTTIL. SILPRESS/GALASSI SILVANO

In silenzio, nell’ombra, ma con grande determinazione. La Fiorentina prosegue spedita nel progetto del centro sportivo per il settore giovanile. Un’idea per la quale, nel dicembre scorso, il Cda viola ha dato il via libera a un investimento da 35-40 milioni, scrive stamani Il Corriere Fiorentino.

Da quel giorni gli uomini dei Della Valle hanno continuato a correre arrivando, oggi, ad un incrocio decisivo. Ci sono quattro strade possibili. Quattro aree ancora al vaglio della Fiorentina che, presto, farà la sua scelta. Le ipotesi sono: l’area ex Enel di Bagno a Ripoli; quella dell’attuale campo sportivo «La Trave» (che comunque andrebbe ampliata) e altre due aree in zona Firenze Nord.

Una di queste, emersa nelle ultime ore, si trova a Campi (in via Allende, vicino al centro«Asmana») e ha trovato il pieno consenso dell’Amministrazione. (…) Nel frattempo la Fiorentina ha deciso di approfondire il discorso. Non a caso le trattative con i proprietari dell’area (18 ettari complessivi) sono già partite. Questa zona attira per diversi motivi: l’estensione (che permetterebbe la realizzazione non solo dei campi, ma anche di strutture come foresteria, palestra, mini stadio per le partite della Primavera), la vicinanza ai raccordi autostradali, all’aeroporto e anche all’eventuale nuovo stadio qualora venisse dato il via libera alla sua costruzione nell’area Mercafir.