Centrocampo con tanti dubbi. Delude Norgaard. Dabo alternativa in mediana

54



Non bene il centrocampo viola contro l’Arezzo. Ultimi giorni per capire se giocherà Norgaard o se Pioli gli preferirà Dabo

Indicazioni contrastanti per quanto riguarda il centrocampo dall’amichevole contro l’Arezzo, scrive la Gazzetta Dello Sport. Gerson ha una marcia in più. Il brasiliano, a parte l’assist, è l’unico che ha la gamba per attaccare gli avversari palla al piede. Ogni volta che affonda crea pericoli. La Fiorentina si aspetta dall’ex romanista anche un buon numero di reti. Delude invece Norgaard. Pioli lo prova a causa della squalifica di 2 turni di campionato di Veretout. Ma il danese non lascia il segno. Mai un’invenzione o un’apertura improvvisa. Solo tanti passaggi laterali. Senza mai prendersi un rischio. Senza mai dare un senso alla manovra della Fiorentina. Pioli ha ancora qualche giorno di tempo per decidere se dargli fiducia o se puntare su Dabo che, quantomeno, garantirebbe una preziosa copertura. Pjaca e Mirallas hanno pagato carichi di lavoro ai quali non erano abituati. Nelle prossime 24 ore svolgeranno un programma di allenamento speciale. La Fiorentina spera di averli comunque entrambi in panchina per il debutto il campionato contro il Chievo, scrive la rosea.

54
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Purpleisthecolor
Ospite
Purpleisthecolor

Vedremo 3-4 partite per poter iniziare a giudicare Norgaard. Questo arriva dal campionato danese, non spagnolo, per esempio. Certo era meglio individuare un sostituto di ruolo per Badelj già da gennaio, anche in Italia.
Comunque sono più in tensione per Pjaca la cui forma rimane dubbia ancora, ma ovviamente spero rientri alla grande. E ho punti di domanda su Mirallas….

Aspetta & spera
Ospite
Aspetta & spera

Oltre al braccino corto della proprietà dobbiamo anche fare i conti con ll’improvvisazione della dirigenza (o forse la seconda é conseguenza della prima) ci troviamo alla prima di campionato (per fortuna con una settimana in più) con giocatori ancora da inserire perché presi a fine mercato. Questo potrebbe provocare passi falsi nelle prime partite e punti in meno per eventuali traguardi a fine anno

TEORIA_VIOLA
Ospite
TEORIA_VIOLA

Vai Norgaard io credo in te

Piero Isolotto
Ospite
Piero Isolotto

Ma provare Benassi al centro no? Secondo me potrebbe fare bene meglio di come fa giocando dove pioli lo continua a far giocare. Provare per provare gli darei una possibilità ha piede e intelligenza…

tomcat
Ospite
tomcat

Ma provare a cambiargli posizione in campo noeh? Dietro le punte, punte si fa pe’ dire, o accanto a Dabo davanti alla difesa. Queste cose le deve capire chi allena e se vede il giocatore in altro ruolo del centrocampo. Pioli lehati di torno da, sei stato cacciata da tutte le squadre che hai allenato.

CoccodrilliViola
Tifoso
Coccodrilli Viola

È svincolato pure Marco Romizi. Ve lo siete dimenticato? 🙂

Domenico, Roma
Ospite
Domenico, Roma

C’è un fatto inoppugnabile che dimostra l’assoluta pochezza e mancanza di strategia da parte dei ns. ‘dirigenti’ (si fa per dire): sapete fin da gennaio che Badelj (ovvero l’unico regista d ruolo e ‘cervello pensante della squadra) andrà via, hai sei mesi di tempo per ovviare a questo inconveniente e cercare un giocatore con quelle caratteristiche, e cosa fate? Vi presentate con… Noorgard? Ma per favore…

Mauri
Ospite
Mauri

Eppure per qualcuno Panzaleo va difeso ad oltranza. Forse perché appartiene ad una specie a rischio d’estinzione……..

andrea
Ospite
andrea

si, è un’animale in via di estinzione

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

Io penso che i giocatori per vedere se sono buoni vanno visti nelle partite con i tre punti in palio …. domenica sera avremo un quadro più preciso dei nuovi …. .. AAAACERCO vecchie maglie Fiorentina anni 80-90 e vecchie sciarpe gruppi tifosi, contattatemi ad [email protected]

solobatigol
Ospite
solobatigol

DABO forever

Mr.Pool
Member
Mr.Pool

Non é tanto il discorso di Norgaard che non convince ancora, ci sta benissimo, ha 1000 attenuanti a partire dall’ età, al cambio radicale di campionato, alla nuova lingua. Avrà tempo per adattarsi.. Quello che mi lascia perplesso è che sapevamo benissimo che badelj sarebbe andato via, lo si sapeva da un anno, dovevamo farci trovare pronti con un giocatore di qualità e quantita, in quel ruolo avevamo bisogno di una certa sicurezza, e non di un ragazzo danese che ha tutto da imparare. Il discorso cambia se pioli e corvino avevano già deciso da qualche mese che il futuro… Leggi altro »

Articolo precedenteAndrea Della Valle atteso oggi pomeriggio. Vuole conoscere i nuovi arrivati
Articolo successivoMilenkovic resta al top. Ancora in Nazionale. Ora la rincorsa verso la consacrazione finale
CONDIVIDI